Jump to content

Cersil

Membri
  • Posts

    61
  • Joined

  • Last visited

About Cersil

  • Birthday 11/29/1953

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Frascati (RM)
  • Interests
    Stampa 3D, Meccanica, Fusione metalli, Volo ultraleggero, cucina ...

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Cersil's Achievements

Apprentice

Apprentice (3/14)

  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Conversation Starter Rare
  • Week One Done Rare
  • One Month Later Rare

Recent Badges

8

Reputation

  1. Ho tutto originale, l'lcd è quello che ha quando la compri. L'unico slot microsd è quella che sta sul basamento. Ho seguito le indicazioni che ho trovato su internet, quei file sono per installare il firmware lcd (tipo BigTreeTech) sul l'lcd originale. ho modificato il file config.ini. Come fai a dire che si file non sono quelli giusti? Per quanto riguarda la microsd ho provato a formattarla sia 4Gb Fat 16 sia 8 Gb Fat 32, ma niente non legge. Del resto anche se ci metto un semplice file gcode, non lo legge, come se la microsd non ci fosse!? Grazie
  2. Salve, sto provando ad aggiornare il firmware del solo TFT perché quello originale è davvero spartano. Ho messo i seguenti file in una microSD: Ho inserito la microSD nello slot della stampante ed ho acceso. Nulla di fatto, non la vede eppure ho utilizzato una da 8GB, una da 128MB ed anche una da 32 GB, ma nulla in tutti e tre i casi. Però se utilzzo tutte e tre le microSD, naturalmente senza il firmware, con un adattatore USB le vede perfettamente. Posso flesciare utilizzando la usb al posto della microSD o non si può fare. Insomma come devo fare per fleshiare sto firmware!? Grazie.
  3. eaman ti ringrazio molto. Ma sai ho avuto un sacco di problemi ultimamente con la ender 3 (se ricordi il problema dei buchi ed altro) e avendole provate tutte ho pensato di poterli risolvere con il direct, almeno provarci, e cosi ho fatto. Ma evidentemente la risoluzione del problemi non sarà con il direct forse è un problema di estrusore. Del resto hai perfettamente ragione in fondo il direct sulla ender 3 non ha senso di esistere visto che mi è arrivata la Sidewinder X1 da poco che come sai è direct per cui se devo stampare TPU posso usare la x1 quindi, senza crearmi altri problemi penso che la resetto a bowden. Grazie infinite per i consigli.
  4. Riguardo al filo scoperto, è stata una modifica per cercare di far funzionare il sensore di fine filamento. Come potete notare il sensore l'ho messo proprio sopra, ma è un errore, cosi non funziona in quanto se c'è una retrazione il filo s'incastra. Questo lo devo rimuovere. Scoprire il filo mi permetteva di tagliarlo e sfilarlo. Del resto sulla mia vecchia Anet8, che ho ormai dismesso, il filo è sempre stato scoperto ed ha funzionato per anni. Ci vuole un attimo a incamiciarlo. Comunque queste sono cose facilmente risolvibili. Ora voglio capire bene i vostri consigli. Mettere il motore grosso al posto di quello dell'asse z mi sembra una cosa buona, darebbe una migliore spinta al sollevamento dell'asse z e va bene. Poi mi chiedo perché hanno messo quel motore così grosso per spingere il filo, forse perchè il bowden richiede più spinta? Ma allora potrei utilizzare quello dell'asse z che è più piccolo per il direct? O comperarne uno più piccolo ma quanto più piccolo? Il più piccolo possibile ma che ce la faccia a spingere il filo, come faccio a dimensionarlo nel modo giusto. Scusate l'ignoranza ma per dual drive intendete che ha due pulegge godronate anziché una sola? I vantaggi del bowden non erano la leggerezza della testa? Che gli permettono una maggiore rapidità di spostamento? Quindi la sola differenza tra un bowden ed un direct è una questione di peso, capisco che quel motore è un mattone e quindi non certo adatto per il direct ma a parte questo perché sarebbe un "bowden ridotto ai minimi termini di distanza" del resto il direct è un bowden ridotto ai minimi termini di distanza, passiamo da una distanza anche di 20 cm a soli 4-5, ma per il resto , a parte il peso del motore, dove è la differenza? Continuate a consigliarmi, può darsi che alla fine riesco a farlo funzonare un direct sulla ender 3. Grazie.
  5. Salve a tutti, mi sono deciso e ho tentato la modifica da bowden a directdrive. E' andato tutto bene ed è venuta perfetta: Purtroppo però facendo delle prove di stampa il risultato è stato pessimo tende a schiacciare gli strati. In altre parole ho la sensazione che quando sollevi l'asse z di 0.2 mm per eseguire il layer successivo in realtà visto il peso non ce la faccia a sollevarlo completamente magari arriva a 0.18 o comunque meno dei 0.2 previsti con il risultato che schiaccia con effetti disastrosi sulla stampa. In previsione di questa modifica ho eseguito l'aggiunta della seconda vite dell'asse z con cinghia di sincronizzazione ma il kit per un solo motore, questo probabilmente ha aggiunto un po' di attriti in più, poi se aggiungiamo il peso del motore credo che il povero motore dell'asse z non ce la faccia. Questa è una mia ipotesi. Ora non so che fare: aggiungere un secondo motore? O Tornare al bowden? Fatemi sapere. Grazie.
  6. Una, quella da 64GB è usb 3 e va. Poi ci sarebbe anche un adattatore da scheda SD a usb 2 che pure va, tutte le altre no. Bè se queste reggono non c'è problema uso queste. Però che calesse. Volevo solo sapere se a Voi che avete la Sidewinder x1 vi legge qualsiasi pendrive od è solo la mia che ne legge solo una? Grazie.
  7. Salve, ho da poco la x1 e già ho problemi. E' possibile che su 10 pendrive ne riesca a vedere solo una? Le ho provate da 8GB, 16, 32, 64, ma nulla sono tutte formattate FAT32, ma non le vede. Riesce a vederne solo una, che è poi da 64 GB, per fortuna altrimenti niente stampa. Come è possibile? Mi chiedo se questo possa essere dovuto al firmware, devo dire molto spartano e minimalista. Che ne dite!?
  8. Salve, su Simplify3D era possibile nella voce g-code correggere la posizione della testa di stampa alla home modificando in "General offset g-code" i tre parametri X valore +/- , y valore +/- z valore +/-. Su ideamaker è possibile modificare lo Z-off ma non sono riuscito a trovare la possibilità di intervenire anche sugli assi x e y. Mi spiego, nello start g-code vorrei che la testa si posizionasse alla home (tutti e tre gli assi), ma con la y spostata leggermente al di fuori del piatto in modo che prima di iniziare la stampa potesse spurgare un po' di materiale estrudendo qualche centimetro di filamento per poi partire. La posizione della z deve rimanere a 0.2 in modo che la testa si sposti partendo dal di fuori del piatto e quando entrerà ci sarà una sorta di taglio del filamento. Questo a mio avviso è il modo migliore per iniziare. Ora con Simplify3D bastava modificare la posizione della y (- 1mm) e la testa si tirava fuori dal piatto evitando che lo spurgo si andasse ad ammassare sul vetro. Sto ora provando Ideamaker ma non c'è modo di modificare le posizioni x e y. Qualcuno di voi sa per caso come si fa? Grazie.
  9. Si riprende ma fa uno schifo in fatto di qualità, forse riprende nella posizione non perfettamente corretta. Per quanto riguarda le vibrazioni erano le cinghie un po lente le ho tensionate e il rumore è quasi sparito. Grazie.
  10. Salve mi è appena arrivata la Sidewinder X1 e la sto provando, a parte delle vibrazioni piuttosto evidenti, probabilmente dovrò regolare le ruote, anche se non ho notato movimenti, mi sembrano serrate, ma allora le vibrazioni? Ho provato il sensore di fine filo e sembra che vada anche se nel modo come è fissato si può sfruttare solo metà altezza perché ad altezze elevate il filo si torce fino a spezzarsi. Ma l'oggetto della discussione è la ripresa della stampa dopo la perdita di alimentazione. Ho provato a spengerla durante la stampa ma quando l'ho riaccesa non mi ha recuperato un bel niente. Che Voi sappiate è prevista questa funzionalità oppure no. Grazie.
  11. Se fosse la trave verticale il cubo non ce l'ha ed ha lo stesso i buchi. La cucitura l'ho lasciata in automatico.
  12. No era solo per capire perché fa questo difetto. Mi hai dato un'altra idea "retrazione/pressione non stabile" da cosa può essere dovuta? Perché la pressione dovrebbe variare!? Sarà che se non risolvo un problema poi sto male. Grazie.
  13. Ciao, per un modellino statico possono andare Una sola parete Allora questa era la puleggia godronata: Si forse un pochino consumata ma non è questo il problema. Ho sostituito tutto il gruppo con il Flexy con puleggia in acciaio: Ma i buchi permangono. Mi rimane da fare un ultimo tentativo, sostituisco l'estrusore. Anche se ho fatto la pulizia con l'apposito filo. Non credo sia neanche questo, prima non faceva buchi!? Mi rimane da fare una visitina al Divino Amore.
  14. Ora è calibrata lo spessore è 0.4 come quello impostato ma è ancora un colabrodo: Devo smontare il trascinatore.
  15. Ciao, ho fatto il test del "thin wall test" e cosa che non mi era mai successa ho avuto i seguenti risultati: 0.32 0.35 0.42 0.42 con un multiplier a 1 e il width estrusion impostato a 0.40. Quindi due lati con sotto estrusione e due con leggera sovra estrusione. Di solito hanno i quattro lati dello stesso spessore, e quindi procedendo con la solita formula si può procedere alla calibrazione, ma così che faccio la media, anche correggendo avrò sempre i lati scompensati. Il test dimensionale è perfetto spacca al centesimo. Ma la cosa veramente strana è che ho provato a fare lo stesso test anche con ideamaker (questo lo avevo fatto con Simplify3D) ed il risultato è stato 0.42 0.42 0.44 0.44. Devo dedurre che il risultato è anche in funzione dello slicer!? Ora ho provato a calibrare la stampante con i dati del primo test prendendo come media 0.37. Il fatto è che comunque sembra che il flusso ci sia, anche un po' più alto dell'atteso, per cui il problema dev'essere altrove. Pensavo alla puleggia godronata, non sarà che si è un po' consumata e perde di tanto in tanto colpi in corrispondenza dei quali il flusso si ferma lasciando quei vuoti? Proverò a smontarla e vediamo cosa ne esce.
×
×
  • Create New...