Zortrax Inventure, verrà presentata la prossima settimana

    Sul nostro forum le voci erano già circolate parecchi mesi fa, ed ecco finalmente una conferma ufficiale da parte di Zortrax: la prossima settimana sarà presentata ufficialmente la nuova stampante 3D Inventure.

    La Zortrax Inventure ha un volume di stampa di 13 x 13 x H13 cm e stamperà gli stessi identici materiali della M200, anche se Zortrax presenta un nuovo filamento solubile (HIPS?) per riuscire a creare modelli sempre più complessi permettendo però di rimuovere in maniera più agevole i supporti tramite una speciale soluzione.

    ZORTRAX_Inventure_1

    La nuova Zortrax Inventure presenta anche delle chicche che non dovrebbero essere messe in secondo piano quando si decide di stampare in ABS, infatti è provvista di un filtro HEPA il quale promette di ridurre in modo considerevole i fumi tossici prodotti dal materiale.

    Zortrax Inventure materiale Ultrat

    Il design è ovviamente cambiato e la Inventure si presenta molto più compatta e solida. Anteriormente possiamo notare il pannello di controllo formato da un display e dal pulsante di accensione. Il tutto è completamente chiuso, sicuramente in ottica di sicurezza da possibili fumi dannosi per la salute.

    Da notare l’alloggiamento proprietario per le bobine, il quale obbligherà l’utente ad acquistare il materiale proprietario polacco e non di altri fornitori. Una scelta che o la si ama o la si odia, con tutti i se e i ma del caso.

    Zortrax Inventure materiale Ultrat

    Il CEO di Zortrax, Rafal Tomasiak, afferma che questa stampante è stata realizzata per avere un ottimo rapporto qualità/prezzo e proprio per questo motivo è sicuro che con questa stampante Zortrax riuscirà ad ampliare la sua clientela. Tutto questo perseguendo il core del progetto, che è quello della semplicità di utilizzo da parte dell’utente anche meno esperto in fatto di stampanti 3D. Zortrax promette che, appena uscita dalla scatola, la nuova Inventure sarà in grado di stampare qualsiasi cosa.

    Purtroppo non sono stati ancora resi alcuni dettagli come il prezzo e la disponibilità in Europa, quello che è certo è che la prossima settimana avremo tutte le info che mancano.