Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'raft'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Categorie

  • Novità
  • Guide
  • Stampanti 3D
  • Recensioni
  • Materiali
  • Software
  • Eventi
  • Community

Forum

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide di Stampa 3D forum
    • Notizie sulla stampa 3D
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • Database materiali
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Off-Topic
    • Off-Topic in generale
    • Incisione e taglio laser
    • Fresatura CNC
    • Droni
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Offerte e Codici Sconto
  • Feedback e Comunicazioni alla Community
    • Comunicazioni interne
  • Geeetech's Discussioni
  • Geeetech's Video
  • Presepe stampato 3D's Discussioni
  • Club di Fabula 3D's Discussioni
  • Progettare una CNC's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Le basi per imparare Autodesk Fusion 360
  • Miniature e action figures's Discussioni

Calendari

  • Community Calendar
  • Eventi YouTube
  • Eventi pubblici
  • Geeetech's Eventi
  • Presepe stampato 3D's Pianificazione lavori
  • Club di Fabula 3D's Eventi
  • Progettare una CNC's Calendario del gruppo CNC
  • Club di Alessio Iannone's Eventi
  • Miniature e action figures's Calendario

Blog

  • Novità
  • Guide
  • Stampa 3D forum
  • Club di Fabula 3D's Blog
  • Club di Alessio Iannone's Blog

Product Groups

  • Codici sconto
  • T-shirts
  • Pubblicità

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Instagram


Twitter


LinkedIn


Facebook


Website URL


Città


Lavoro


Interessi

Trovato 4 risultati

  1. Per ottenere delle stampe di ottima qualità è necessario tenere sott'occhio tutti i parametri dello slicer, in modo da poterli impostare al meglio a seconda delle necessità. A parità di stampante, materiale e temperature, ogni modello lanciato in stampa richiede una particolare attenzione e una regolazione personalizzata. In questa guida andremo ad analizzare le funzioni di skirt, brim e raft, così da capire cosa sono, che funzioni hanno e in quali casi ha senso utilizzarli. In più, scopriremo come usarli per migliorare l'adesione al piano di stampa! Proprio così, perché skirt, brim e raft possono essere dei fedelissimi alleati del piatto di stampa, evitando distacchi e fastidiose deformazioni alla base del pezzo. In questa guida: > Skirt, cos'è e a cosa serve > Brim, cos'è e a cosa serve > Raft, cos'è e a cosa serve > Come migliorare l'adesione di skirt, brim e raft al piano di stampa Skirt, cos'è e a cosa serve Lo skirt è una funzione che va a creare delle linee di materiale intorno all'oggetto in stampa. Tecnicamente, si tratta di un offset del primo layer e, essendo distanziato dall'oggetto stesso, non ha funzione di migliorare l'adesione del pezzo sul piano. O meglio, non direttamente. Lo skirt, infatti, è utilizzato come modalità standard nella stampa 3D a filamento in quanto, grazie ad esso, è possibile vedere come il primo layer di stampa aderisce al piano. Ha quindi principalmente una funzione di controllo, che permette di interrompere il processo se qualcosa va per il verso sbagliato. Spesso viene utilizzato per capire se il piatto è livellato correttamente: controllando lo skirt puoi accorgerti molto velocemente se il filamento risulta troppo schiacciato o se al contrario non riesce ad aderire, staccandosi. Infine, lo skirt è molto utile anche per dare continuità al flusso di materiale. E' infatti frequente che, ad inizio estrusione, il flusso non sia regolare. Per questo motivo, far estrudere alla macchina del materiale sul piano prima di iniziare a produrre il pezzo può evitare di compromettere il primo layer di stampa. I parametri base per impostare lo skirt sono il numero di linee da cui è composto e la distanza con cui viene realizzato rispetto al modello in stampa. Non esistono dei parametri corretti in assoluto, molto dipende dalla dimensione dell'oggetto, dalla qualità di stampa impostata e dalle impostazioni del primo layer. In generale, possiamo dire che più grande è la dimensione del primo layer dell'oggetto, maggiore risulterà il perimetro dello skirt. Di conseguenza, se la superficie coperta dallo skirt è molto grande, avrai necessità di realizzarne meno linee. Potrai inserire una lunghezza minima da estrudere, così da essere sicuro che anche in un pezzo piccolo venga garantita la minima estrusione essenziale per regolarizzare il flusso di materiale. Brim, cos'è e a cosa serve Una volta compreso lo skirt, risulta estremamente semplice introdurre il concetto di brim. Quest'ultimo non è altro che uno skirt attaccato al pezzo da stampare o, se preferisci, un'estensione del primo layer dell'oggetto in stampa. Il brim aderisce a tutto il perimetro del pezzo e ha lo scopo di aumentarne la superficie di contatto col piano. Avrai quindi, oltre al vantaggio di una regolarizzazione dell'estrusione, anche una migliore adesione al piano di stampa. In alcuni slicer, come in Cura Ultimaker, puoi selezionare l'utilizzo di brim o skirt. In altri, come ad esempio su Simplify3D, ti basterà impostare uno skirt ad una distanza dal pezzo pari a 0 millimetri. Il risultato sarà esattamente lo stesso! Lo svantaggio del brim è quello di doverlo rimuovere dal pezzo a fine stampa. Se i parametri della stampa, soprattutto il flusso, non sono stati impostati in maniera corretta, o se l'ugello è troppo attaccato al piano, la rimozione del brim sarà sicuramente difficoltosa. Per assicurarti di non riscontrare problemi di distacco del brim, ti consiglio da leggere la mia guida dedicata all'extrusion width. Penso ti sarà davvero molto utile. Per facilitare ulteriormente il distacco del brim dal pezzo, ti basterà diminuire la larghezza della linea (skirt/brim line width) se utilizzi Cura Ultimaker. Se usi Simplify 3D, puoi impostare l'offset dal pezzo (skirt offset from part) ad un valore minimo, per esempio 0,1 millimetri. Il numero di linee del brim si imposta a seconda di quanto vuoi incrementare l'adesione al piano. Solitamente, non è necessario superare il centimetro. In modelli complessi l'opzione per eseguire il brim solo nelle pareti esterne può tornare molto comoda. Raft, cos'è e a cosa serve Il principale ruolo del raft è quello di migliorare l'adesione al piano di stampa. Viene solitamente utilizzato quando si stampa in ABS, ma nulla vieta di sfruttarlo anche con altri materiali. Il raft è composto da una serie di strati di materiale sui quali viene stampato il pezzo. Avrai quindi una base d'appoggio prodotta con lo stesso materiale con cui verrà realizzato il modello. Il raft è generalmente composto da tre strati: un basamento, composto a sua volta da uno o più layer semi-vuoti; uno strato intermedio, realizzato con uno o più layer a basso riempimento; un top layer, realizzato da uno o più layer pieni. Il riempimento del top layer, ossia quello che dovrà essere a contatto col modello, influenzerà sull'adesione, così come la distanza del pezzo dal top layer. Entrambi questi parametri vanno gestiti al meglio per avere la massima adesione possibile, garantendo però una facile rimozione del modello a fine stampa. Un riempimento a maglia troppo larga comporterà una cattiva adesione e una finitura imperfetta del primo layer del modello. La condizione ideale prevede un riempimento al 100%, gestendo al meglio il valore della distanza del pezzo dal raft. A seconda del comportamento della stampante e dal materiale utilizzato, skirt, brim e raft saranno sempre pronti ad aiutarti a migliorare l'adesione del pezzo al piano di stampa. Come migliorare l'adesione di skirt, brim e raft al piano di stampa Proprio come i normali modelli, anche skirt, brim e raft possono essere soggetti a distacchi dal piatto di stampa. Le soluzioni ai distacchi dal piano di stampa sono molteplici e prevedono l'uso di strumenti aggiuntivi, spesso essenziali! Dimafix, fissante per stampa 3D Uno strumento essenziale per migliorare l'adesione al piatto di stampa è la lacca o colla spray. La più usata di tutte è sicuramente il Dimafix, uno spray adesivo estremamente performante e fortemente consigliato anche per le stampe in ABS. Vedi offerta su Amazon Lacca per capelli Splend'Or Per i più nostalgici invece, la classica lacca per capelli Splend'Or resta un must. Cosa meno del Dimafix e, devo ammettere, ha sempre svolto in modo egregio la sua funzione. Vedi offerta su Amazon Nastro adesivo Blue Tape Una soluzione sempre valida e utile a migliorare l'adesione al piano di stampa è quella di applicare sul piano del nastro adesivo BlueTape. Quello della 3M costa leggermente di più, ma ti posso assicurare che è l'unico che a sua volta non si stacca dal piatto di stampa! Vedi offerta su Amazon Piano di stampa in PEI Una valida soluzione potrebbe essere quella di cambiare piano di stampa. Oggi sono disponibili numerose soluzioni, tra cui anche i piatti di stampa flessibili. Il piatto di stmapa flessibile agevole notevolmente la rimozione dei pezzi, essendo in grado di deformarsi. Il più noto è il piatto di stampa in PEI. Garantisce una buona adesione per la maggior parte dei materiali da stampa 3D FDM e limita i distacchi. Vedi offerta su Amazon Piano di stampa forato E per finire... questa credo che sia la soluzione definitiva a qualsiasi problema di adesione: un piatto di stampa forato. Se monti un piano di stampa forato, il primo layer del tuo pezzo potrà entrare leggermente nei fori del piatto. Immagina di usarlo insieme al raft o allo skirt. Adesione assicurata! Lo trovi su Amazon ad un prezzo veramente accessibile. In più la dimensione del piatto forato Creality si adatta abbastanza bene alla maggior parte delle stampanti 3D. Vedi offerta su Amazon Mi fermo qui, altrimenti potrei andare avanti per ore consigliandoti numerosi altri prodotti. Se vuoi ulteriori consigli, ho scritto una guida dedicata a riguardo. Lascia un commento a questa guida e fammi sapere se sei riuscito a impostare correttamente i parametri di skirt, brim e raft! E non dimenticarti di seguire la nostra community. A presto!
  2. Buongiorno. Da qualche tempo sto sperimentando sulla mia anycubic i3 mega S la stampa con raft. I risultati sono abbastanza buoni, ma la cosa che mi ha esterrefatto è come, con le impostazioni di default per il raft, la stampa si stacchi molto facilmente dal raft mentre i supporti ad esempio rimangano fermamente incollati allo stesso. Mi chiedevo allora, quali sono, secondo voi, i parametri da copiare dal raft per ottenere un supporto (superiore e/o inferiore) facilmente staccabile. Ricordo che il materiale è il PETG,che quando aderisce tra strati è una bella rogna. Grazie mille in anticipo dei consigli
  3. Pondle

    Prusa I3 nuova

    Prusa I3, area di stampa 20x20, piatto riscaldato in alluminio, estrusore in acciaio, frame in acciaio, barre in acciaio, motori NEMA da 2,5A, cuscinetti a ricircolo di sfere, schermo LCD retroilluminato di colore blu con slot SD card. Compatibilità con i tutti i filamenti commerciali. Euro 250,00
×
×
  • Crea Nuovo...