Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'professionale'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Categorie

  • Novità
  • Guide
  • Stampanti 3D
  • Recensioni
  • Eventi
  • Community

Forum

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide di Stampa 3D forum
    • Notizie sulla stampa 3D
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • Database materiali
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Off-Topic
    • Off-Topic in generale
    • Incisione e taglio laser
    • Fresatura CNC
    • Droni
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Offerte e Codici Sconto
  • Feedback e Comunicazioni alla Community
    • Comunicazioni interne
  • Geeetech's Discussioni
  • Geeetech's Video
  • Presepe stampato 3D's Discussioni
  • Club di Fabula 3D's Discussioni
  • Progettare una CNC's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Le basi per imparare Autodesk Fusion 360
  • Miniature e action figures's Discussioni

Calendari

  • Community Calendar
  • Eventi YouTube
  • Eventi pubblici
  • Geeetech's Eventi
  • Presepe stampato 3D's Pianificazione lavori
  • Club di Fabula 3D's Eventi
  • Progettare una CNC's Calendario del gruppo CNC
  • Club di Alessio Iannone's Eventi
  • Miniature e action figures's Calendario

Blog

  • Novità
  • Guide
  • Stampa 3D forum
  • Club di Fabula 3D's Blog
  • Club di Alessio Iannone's Blog

Product Groups

  • Codici sconto
  • T-shirts
  • Pubblicità

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Instagram


Twitter


LinkedIn


Facebook


Website URL


Città


Lavoro


Interessi

Trovato 8 risultati

  1. Se capiti su questa pagina vuole dire che ti stai ponendo la seguente domanda: quanto costa una stampante 3D? Ebbene, di stampanti 3D ne esistono di tutti i prezzi. Si passa da semplici kit, economici e dal costo di qualche centinaio di euro, alle stampanti 3D professionali e industriali da centinaia di migliaia di euro 😵 In questa guida ti spiego perché esiste questa differenza di costo, così da farti capire dove stanno davvero le differenze che definiscono prezzi così differenti. Siamo pronti? Scaldiamo gli estrusori e via! In questa guida: > Quanto costa una stampante 3D? Dalle economiche alle professionali > Quanto costa una stampante 3D desktop > Quanto costa una stampante 3D professionale > Stampanti 3D desktop e professionali: le differenze reali Quanto costa una stampante 3D? Dalle economiche alle professionali Le stampanti 3D sono dei macchinari abbastanza complessi. Sono composte da diversi elementi che ne definiscono le caratteristiche tecniche e, infine, anche l'utilizzo ultimo. Facciamo un esempio molto semplice e prendiamo in considerazione le stampanti 3D FDM e le stampanti 3D a resina. Sono macchine molto diverse nella tecnologia utilizzata per realizzare oggetti e, di solito, differiscono molto anche nella definizione raggiungibile, nel volume di stampa, nei materiali utilizzabili, ecc. Tutte queste caratteristiche definiscono il prezzo della stampante 3D, il quale può variare di molto in base anche a piccole differenze di componenti e tecnologia Se analizzi le stampanti 3D presenti sul mercato e ne controlli le caratteristiche, puoi scoprire che ci sono alcuni parametri che ne definiscono il prezzo. Il prezzo di una stampante 3D è definito dalle seguenti caratteristiche. Tecnologia utilizzata In generale, per esempio, le stampanti 3D FDM costano meno rispetto le stampanti 3D SLS. Questo perché la tecnologia utilizzata dalle FDM è più semplice e facile da replicare rispetto quella delle SLS. Volume di stampa Con "volume di stampa" si intende quello spazio che si sviluppa sugli assi X, Y, Z ed entro il quale la stampante 3D può produrre oggetti. Questo volume è quindi da intendersi interno alla struttura della stampante e definito esclusivamente dalle dimensioni massime del volume di fabbricazione della macchina. Se il volume di stampa è particolarmente voluminoso, potremo produrre oggetti più grandi. Sui grandi volumi è necessario porre maggiore attenzione alla meccanica e al firmware utilizzati, per renderla più rigida o affidabile. Di conseguenza il costo di una stampante 3D con ampio volume di stampa sarà maggiore rispetto alle comuni stampanti 3D desktop. Definizione di stampa Sarà ovvio, ma questa caratteristica è forse la più importante: la definizione di stampa. Eh sì, perché più la stampante 3D è precisa e permette di realizzare oggetti complessi, più il suo costo sale. Questa caratterista è, se vogliamo, una diretta conseguenza della tecnologia di stampa 3D adottata, ma dipende anche dalle scelte fatte dalla casa produttrice in termini di componenti utilizzate. Componenti e attenzione ai dettagli E quando si parla di componenti, è proprio la casa produttrice a definire quali sono le migliori in base al prodotto da inserire sul mercato. In genere la qualità delle componenti delle stampanti 3D varia in base al prezzo: ed ecco svelato un altro falso segreto 😅 Più le componenti della stampante 3D sono di alta qualità, più il costo aumenta. Non è raro trovare in commercio la stessa stampante 3D a prezzi differenti... se dovesse capitarti, controlla attentamente la scheda del prodotto e le caratteristiche tecniche! Vendita in kit o assemblata Comprare una stampante 3D in kit significa che sarà necessario avere tempo e pazienza per montarla. Si tratta però di un'attività divertente e molto formativa e, di solito, che acquista i kit proprio perché vuole assemblare la stampante 3D in autonomia. Acquistando un kit eviti alla casa madre la noia di fornirti un prodotto pronto all'uso, per questo motivo le stampanti 3D in kit costano meno delle stampanti 3D assemblate. D'altro lato, una stampante 3D già assemblata è in genere testata dalla casa produttrice prima di essere venduta, il che garantisce di poter iniziare a stampare sin da subito. Servizi aggiuntivi Molte case produttrici offrono software di supporto, materiali testati, profili di stampa pronti, supporto al cliente ecc. Questo tipo di servizi/prodotti migliorano l'esperienza utente ma, in genere, richiedono un pagamento aggiuntivo che può essere incorporato nella stampante 3D stessa - quindi la stampante costa un po' di più - oppure sono venduti in un secondo momento - quindi la stampante 3D mantiene un prezzo basso al momento dell'acquisto. Ora che conosci le principali caratteristiche che definiscono il prezzi di una stampante 3D, sarai sicuramente in grado di distinguerle in due gruppi: stampanti 3D desktop; stampanti 3D professionali. Torna all'Indice Quanto costa una stampante 3D desktop Il costo delle stampanti 3D desktop varia principalmente in base al volume di stampa e alla vendita in kit o meno. E' possibile acquistare dei kit a partire da € 300 o poco più, mentre le stampanti 3D assemblate, in genere, partono dai € 700. In ogni caso possiamo posizionare le stampanti 3D desktop in un range tra i € 300 e € 7.000. So cosa starai pensando: "ma è una forbice di quasi € 6.000! 😱" E te lo confermo, non mi sono sbagliato a scrivere questi numeri. Tra le stampanti 3D desktop, ricorda, sono considerate anche le stampanti 3D FDM e a resina di media-alta fascia. Queste stampanti solitamente sono precise e voluminose, molto apprezzate da chi realizza componenti complesse, di grandi dimensioni e, soprattutto, da chi usa le stampanti 3D per lavoro. Torna all'Indice Quanto costa una stampante 3D professionale Ebbene, se le stampanti 3D desktop arrivano a costare circa € 7.000, posso affermare che tutto quello che costa di più è considerato di tipo professionale o industriale. In questo caso i costi si alzano parecchio. Le stampanti 3D professionali o industriali sono macchine dotate di caratteristiche e prestazioni di alto livello. Fanno parte di questo gruppo le macchine SLS, SLA, DMLS, MJP, ecc. Si tratta quindi di tecnologie molto ricercate e complesse, e spesso si basano su sistemi chiusi, sui quali le aziende produttrici hanno speso tanto tempo e denaro in ricerca e sviluppo. Vengono vendute con software dedicati in dotazione e possono lavorare i materiali più complessi, come leghe e metalli. Torna all'Indice Stampanti 3D desktop e professionali: le differenze reali Il mio parere? No, non esistono differenze. Piuttosto, ritengo sia opportuno parlare di utilizzo e effettivo ritorno economico. Usare una stampante 3D economica non significa che i risultati dei propri lavori non possano essere di grado professionale. Piuttosto, credo che stia a chi ha a disposizione lo strumento "stampante 3D" a tirare fuori le proprie capacità nell'utilizzare al meglio i propri macchinari. Questo non vuole dire che una stampante da € 2.000 sia paragonabile a una da € 20.000 o € 200.000, o che i risultati ottenibili siano gli stessi. Sicuramente al variare del prezzo si avrà a disposizione una tecnologia molto differente che, inevitabilmente, offrirà opportunità diverse. Con l'esperienza scoprirai che una stampante 3D da € 500 può essere utilizzata in tantissimi modi differenti, evitando di farti spendere migliaia di euro in una stampante 3D ben più costosa. Vice versa, ne scoprirai anche i limiti, ma questo fa parte del gioco 😎 Insomma, sei pronto a scegliere la tua stampante 3D? Di seguito di lascio qualche utile guida. Buone stampe! Torna all'Indice
  2. Salve a tutti, Riassumo ma non sarò breve purtroppo, perdonatemi ahahah Circa un anno fa, forse più, alla mia azienda è stata fornita una stampante 3D makerbot replicator+. Praticamente è stata sempre lasciata nella scatola e ignorata perché sembrava una tecnologia aliena e per fare "i giochi". Io stesso la pensavo così. Un mese fa è successo che ci si è accesa la lampadina e abbiamo capito a cosa può servirci e da un paio di settimane ho iniziato a studiarmela e stampare le prime prove. Per quel poco che l ho usata (l estrusore ha lavorato in totale 10-12 giorni), per quello che mi pare di capire e per l idea che abbiamo in mente, questa makerbot replicator+ non è adatta: - perché questa mi pare proprio un giocattolo costoso con solo un bel marchio sopra (tipo un iPhone delle stampanti) - fa i capricci se usi filamenti non makerbot e slicer alternativi (abbiamo già comprato simplify3D) - può stampare pressoché solo pla, non ha il piano riscaldato (nonostante quello che costa....) - noi abbiamo necessità di plastiche che resistano ad alte temperature quindi non bastano i 60° del pla Poi ovviamente io sono nuovo quindi correggetemi se scrivessi fesserie, sto studiano il più possibile tutti i giorni. In accordo con il titolare vorremmo valutare l acquisto di una stampante 3D professionale Vi elenco le nostre necessità e quello che ho pensato io: 0- gli oggetti da stampare sono praticamente dei cilindri o rulli, pieni o vuoti, di svariate circonferenze e svariate altezze, in genere più alti che larghi 1- come già scritto abbiamo necessità di plastiche che resistano tranquillamente almeno ad 80 gradi per sicurezza (non posso rimanere al pelo del grado in ambiente industriale) 2- altra caratteristica è che deve essere un materiale resistente agli impatti, magari non fortissimi (non martellate) ma molto molto frequenti 3- potrebbe sorgere la necessità di stamapere plastiche tecniche perché i cilindri possono entrare in contatto con acidi, solventi, acqua, mek, non farci il bagno ma sicuramente può capitare e ovviamente una volta venduti non sappiamo se verranno posizionati davanti a una finestra con il sole che li cuoce in estate o in ambienti umidi o boh non sappiamo esattamente, sappiamo ovviamente la nazionalità del cliente che ordina e ovviamemte ci sono dei limiti nel senso che comunque vendiamo ad altre aziende quindi possiamo dare indicazioni. 4- siamo partiti con le dimensioni di stampa della makerbot e già un buona parte di nostri formati piccoli possiamo farli ma la nostra gamma di rulli va dai 140mm di altezza a tranquillamente 1000-1500 mm di altezza, in genere diametri "piccoli" quindi più alti che larghi 5- non la terremo in ufficio ma in officina, con quello che me consegue: polvere, sbalzi di temperatura nella giornata dai zero gradi di notte ai 10-15 quando si accende il riscaldamento in interno o i 36 gradi umidi cocenti estivi ecc ecc ecc Con queste prime idee in testa, un po' di incroci di dati e un budget all interno dei 10mila€ : Idealmente la stampante adatta a soddisfare tutte le mostre necessità per filo e per segno potrebbe essere la Delta wasp 4070 industrial 4.0 Stampa in altezza, è una delta quindi ottima per cilindri, camera chiusa riscaldata, piano riscaldato, stampa un sacco di materiali tecnici tra cui PPS, supporta simplify 3d ecc ecc Per partire pacati la sorellina minore la 2040 industrial X è molto allettante perché con solo 4000€ è praticamente "full optional" per i nostri rulli di piccoli formati così da iniziare con questi. Ora però qui vi voglio, voi ragazzi più esperti: 1- Le delta, sono delta, quindi nettamente più complicate delle cartesiane sotto diversi aspetti (quindi magari non adatte a novizi come noi) e meno precise 2- ho un collega che possiede una di wasp e sostiene che non diano un gran supporto post vendita e utilizzi componenti non comuni quindi ci si può solo affidare a loro per i ricambi (non bene), lui consiglia più sharebot per questi 2 aspetti 3- essere "full optional" potrebbe essere solo specchietti per le allodole: perché per esempio non usano guide in acciaio con cuscinetti a sfera ma usano guide in alluminio con ruotine in plastica per il movimento degli assi.... Dunque abbiamo spostato la nostra attenzione a stampanti cartesiane, però senza scartare definitivamente wasp ovviamente, siamo in fase di valutazione Al momento abbiamo sotto occhio: - Modix BIG-120Z altezza 1200mm - Modix BIG-40 altezza 800mm - Raise3D Pro2 Plus altezza 600mm - sharebot Qwarm altezza 300mm Le prime 3 sono alte ma non hanno cemera riscaldata e non mi pare stampino plastiche tecniche tipo PPS, ma imoltre sono straniere e non saprei che aziende siano a livello di importanza, assistenza, slicer compatibili, eccecc... Sharebot Qwarm invece ha tutto ma è bassa quindi per partire potrebbe andare bene ma la wasp 2040 industrial arriverebbe già a 400mm di altezza e dubito la sharebot costi 4000€.... È un problema mica da poco Ci sono tanti dati da dover conoscere, tanti modelli e avere tanta esperienza per questa decisione. Mi servirebbero vostri consigli per appunto trovare una stampante che calzi più o meno le nostre esigenze cercando di beccarci al primo acquisto Ogni vostra opinione è gradita e se conoscete altre Marche o modelli o se i miei ragionamenti non fossero corretti vi prego di indirizzarmi così da stringere il cerchio. In caso mi fossi spiegato male scusate e chiedetemi, cercherò di essere più chiaro. Grazie a tutti 😁
  3. Ciao tutti, bisogna un consiglio! Sono una grande fan di questo sito https://www.chinahandys.net/it/ e di solito faccio molte ordini da negozi online cinesi e non ho mai avuto una brutta esperienza. Ma sono stati solamente gadgets e smartphone a prezzi bassi, ora sto cercando una stampante 3D professionale. Cosa ne pensate? E troppo riscioso ordinare dalla cina? Tanti saluti e grazie per i consigli! Anni <3
  4. Ho da vendere un'occasione unica: la stampante 3D a resina più veloce del mondo, la Uniz Slash Plus Udp nuova (non aperta) e con garanzia del produttore. Praticamente la stessa cosa che comprarla in negozio ma... quasi a metà prezzo (base d'asta)! Date un occhio all'asta ebay dove spiego il perché di questo prezzo e fate la vostra offerta se non volete perdere un'occasione così! La vendita avviene su ebay per proteggere me e voi: https://www.ebay.it/itm/303358820207 Se volete qualunque info chiedete pure! Allego un modello stampato con la stesso modello di stampante, prima che me la sostituissero in garanzia.
  5. Usare la tecnologia FDM per stampare materiali tecnici non è mai banale. Spesso si rischia di scontrarsi con problemi di hardware e componenti non idonee a soddisfare le richieste più spinte. Per questo motivo AON3D ha elaborato una stampante 3D in grado di stampare due materiali molto richiesti nel mondo professionale: ULTEM e PEEK. AON-M, la macchina professionale per ULTEM e PEEK AON-M è la stampante 3D idonea a soddisfare le richieste più elaborate. Il blocco estrusore raggiunge temperature elevate in modo da garantire l'estrusione di PEEK e Ultem, arrivando ai 380-400°C richiesti da questo tipo di materiali. A differenza dei classici blocchi estrusori da pochi soldi, perdiamo completamente il tubo in PTFE, il quale non può resistere a queste temperature, e al suo posto troviamo solo componenti in metallo. Inoltre, AON-M è dotata di due ugelli, offrendo maggiori libertà nell'uso di più materiali nella stessa stampa. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2017/02/Untitled-3.jpg Con una temperatura massima raggiungibile dall'estrusore pari a 450 °C, un piano di stampa che raggiunge i 150 °C e la camera riscaldata fino a 70 °C, AON-M si attesta tra le stampanti 3D più performanti dell'anno. Il volume di stampa è di 454 x 454 x H 640 mm. La grande novità di AON-M? Il raffreddamento ad acqua Avete capito bene, ma nel dubbio torno a dirvelo: raffreddamento ad acqua. Gli estrusori sono quindi stati progettati fino al minimo dettaglio, con l'obiettivo di garantire una gestione maniacale dei dettagli con un consumo di 1200 W e un costo di mercato vicino a 15.000 €. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2017/02/AON-M-INDUSTRIAL-PROFESSIONAL-3D-PRINTER-3.jpg
  6. Salve a tutti, ShareMind annuncia con piacere la distribuzione dei kit Delta Atom 2.0, una stampante estremamente accurata e precisa destinata agli appassionati dei sistemi DIY che non accettano compromessi qualitativi. Per il momento, segnalo un link sul nostro sito con le principali caratteristiche della macchina. A breve riceveremo i primi sample e potrò pubblicare un articolo dettagliato su questa affascinante Delta. http://www.sharemind.eu/wordpress/?p=2700
  7. Artec 3D è un'azienda che fonda il suo business nello sviluppo e nella vendita scanner 3D professionali e di sistemi di sicurezza attraverso la scansione tridimensionale dei volti. Il team è composto da professionisti che lavorano insieme da più di dieci anni e che sono esperti nel campo dell’acquisizione di immagini e del riconoscimento facciale; queste esperienze hanno portato l’azienda a diventare leader nel mondo, con sede principale a Lussemburgo e uffici in Russia e in California. SCANNER 3D PROFESSIONALI ARTEC: QUALI SONO E COME FUNZIONANO Come ben sappiamo, esistono diverse tipologie di scanner 3D. Comprese le varianti, Artec può vantare di quattro differenti modelli, tra cui tre scanner 3D portatili e uno fisso. Questi si differenziano principalmente per tipo di applicazione e costo. SCANNER 3D ARTEC EVA http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/SCANNER-3D-PROFESSIONALI-ARTEC-01.jpg Lo scanner 3D Artec Eva è il primo sulla lista di Artec per il suo costo contenuto. Il suo funzionamento è simile a quello di una fotocamera che rileva informazioni tridimensionali. Sposa alte prestazioni e maneggevolezza grazie al peso di 850 g e una risoluzione che arriva a 0.5 millimetri. L’accuratezza nei punti arriva a 0,1 millimetri e il campo di lavoro è compreso tra 0,4 e 1 metro, rilevando fino a 16 immagini al secondo. Le sue caratteristiche lo rendono adatto per la scansione di oggetti di media grandezza come una sedia, il sistema di scarico di una moto o il presidente degli Stati Uniti. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/SCANNER-3D-PROFESSIONALI-ARTEC-02-obama-1024x726.pnghttp://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/SCANNER-3D-PROFESSIONALI-ARTEC-03-obama.png Non è necessario alcun marcatore o sistema di referenzazione, sarà direttamente il software a rielaborare la scansione e a riconoscere la geometria del solido scansionato, allineando automaticamente la nuvola di punti rilevata. Il rilievo dei colori è a 24 bit/pixel, con una risoluzione di 1.3 megapixel. L'allineamento avviene in tempo reale e viene mostrato sullo schermo del pc collegato allo scanner via USB 2.0, rendendo la scansione veloce e senza perdite di tempo in post-produzione. Eva ha un costo di 13'700 €; è disponibile anche nella versione ‘lite’, limitata nella possibilità rilevare i colori dei modelli, a 9'700 €. Successivamente è comunque possibile fare l’upgrade per la versione completa pagando la differenza di 4'000 €. SCANNER 3D ARTEC SPIDER http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/SCANNER-3D-PROFESSIONALI-ARTEC-01-spider.png Saliamo di categoria e di prestazioni. Con lo scanner 3D Artec Spider si arriva ad una risoluzione di 0,1 millimetri e una accuratezza nei punti di 0,05 millimetri. Il campo di lavoro passa al range di 0,17-0,3 metri. Artec spider è uno strumento per i CAD-users e inventori di ogni tipo; è stato progettato apposta per rilevare dettagli in oggetti di piccole dimensioni e colori brillanti: scansionare oggetti piccoli con angoli, cambi di direzione, nervature e texture particolari non sarà più un problema. La distanza ottimale di rilievo è tra i 17 e i 30 cm. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/scanner-3d-professionali-artec-04-spider.jpgEssendo uno scanner altamente preciso, l'elaborazione dei dati rilevati richiede una notevole potenza di calcolo, consigliando queste caratteristiche tecniche: processore I5 o I7, 12GB di memoria, scheda video Nvidia GeForce 400 i superiore, Windows 7 o superiore, 300MB di spazio su disco e 1 porta USB 2.0 libera per collegare lo scanner 3D al pc. Per ottenere la massima risoluzione di scansione è consigliabile attendere 30 minuti per far sì che avvenga il corretto riscaldamento delle componenti. Come il modello più economico non deve essere calibrato e non necessita di marcatori come punti di riferimento. Prezzo: 15'700 €. SCANNER 3D ARTEC SPACE SPIDER http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/headerimage.img_.jpg Come suggerito dal nome, è la versione più evoluta dello Spider, sviluppata originariamente per lavorare nello spazio. Mantiene temperature operative ottimali e consente di ottenere la massima precisione di dieci volte più velocemente rispetto al suo predecessore, permettendo un utilizzo a lungo termine nell’acquisizione dati. A differenza della versione standard, il tempo di riscaldamento delle componenti avviene in appena 3 minuti, velocizzando notevolmente l'attesa prima della scansione. Le caratteristiche tecniche richieste per il funzionamento sono le stesse dello Spider. Guadagna inoltre un ulteriore anno di garanzia. Il costo è di 20'700 €. SHAPIFY BOOTH http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/SCANNER-3D-PROFESSIONALI-ARTEC-shapify-booth-1024x576.jpg E’ uno scanner fisso, ma non aspettatevi di posizionarlo sulla scrivania perché ha un’altezza di 3,3 metri e un diametro altrettanto grande. E’ dotato di ben 4 scanner Artec montati su un telaio cilindrico che ospita anche luci e un telo bianco di sfondo, il tutto ruota attorno al soggetto. Ma qual è il suo target di utilizzo? E’ un prodotto collegato ad un servizio, infatti Shapify Both è fatto per essere ospitato nei vari service point di stampa 3D con lo scopo di creare modelli di un’intera persona in 12 secondi, per poi ottenere in 15 minuti il modello 3D creato automaticamente. A questo punto basta scegliere se si vuole il modello stampato dal service e spedito direttamente a casa o se si vuole il file magari per stamparselo da soli. Per acquistare la macchina sono necessari 34'700 €. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/scanner-3d-professionali-artec-05-Shapify.jpg http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/scanner-3d-professionali-artec-06-1024x395.jpg Ciò che è necessario dire è che, anche se gli scanner Artec si posizionano nel segmento degli scanner 3D professionali, sono tutti caratterizzati da un'ottima semplicità d’uso. Il funzionamento è ‘plug and play’, ciò significa che, per iniziare una scansione, la lista degli accorgimenti da seguire si limita alla connessione via usb ad un pc e alla pressione del pulsante di avvio. Ulteriori facilitazioni non mancano di certo: con gli scanner Artec è possibile ottenere il modello di un oggetto in più scansioni, oppure, per evitare di scansionare con il laptop attaccato, si può acquistare la batteria esterna da 16'000 mha e lavorare in scioltezza. Per far funzionare gli scanner, Artec ha sviluppato in casa propria il software Artec Studio 10. Molte delle correzioni per i modelli scansionati possono essere delegate al programma, permettendo anche ai modellatori non esperti di ottenere un modello di alta qualità. Le principali funzioni del programma sono: allineamento automatico delle scansioni; semplificazione della mesh in modo rapido; eliminazione automatica dei target usati in fotogrammetria; correzione automatica della texture (riempimento dei buchi di texture analizzando le aree vicine); facile eliminazione delle parti non volute. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/06/scanner-3d-professionali-artec-07-software.png INDUSTRIE E APPLICAZIONI NELL’IMPRESA D’OGGI Per quanto riguarda gli scanner 3D portatili le applicazioni sono moltissime e toccano gli ambiti più disparati, permettendo realizzazioni prima inimmaginabili: medicina, con chirurgia plastica e protesi ortopediche; industria, con prototipazione, ingegneria ‘inversa’, controllo qualità; design, con ergonomia e computer grafica; arte, con musei virtuali, archeologia, restauro; criminologia. Grazie allo scanner Shapify Booth invece si apre la frontiera dei service di scansione 3D a livello locale, con possibilità di vendita del file tridimensionale o del modello direttamente stampato in 3D. Vuoi saperne di più sugli scanner 3D? Ti consigliamo qualche altro contenuto: Qual è lo scanner 3D giusto per te? Scanner 3D low-cost: 7 soluzioni Fuel3D Scanify - scanner 3D ad alta risoluzione
×
×
  • Crea Nuovo...