Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'migliori stampanti 3d'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Categorie

  • Novità
  • Guide
  • Stampanti 3D
  • Recensioni
  • Eventi
  • Community

Forum

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide di Stampa 3D forum
    • Notizie sulla stampa 3D
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • Database materiali
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Off-Topic
    • Off-Topic in generale
    • Incisione e taglio laser
    • Fresatura CNC
    • Droni
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Offerte e Codici Sconto
  • Feedback e Comunicazioni alla Community
    • Comunicazioni interne
  • Geeetech's Discussioni
  • Geeetech's Video
  • Presepe stampato 3D's Discussioni
  • Club di Fabula 3D's Discussioni
  • Progettare una CNC's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Le basi per imparare Autodesk Fusion 360
  • Miniature e action figures's Discussioni

Calendari

  • Community Calendar
  • Eventi YouTube
  • Eventi pubblici
  • Geeetech's Eventi
  • Presepe stampato 3D's Pianificazione lavori
  • Club di Fabula 3D's Eventi
  • Progettare una CNC's Calendario del gruppo CNC
  • Club di Alessio Iannone's Eventi
  • Miniature e action figures's Calendario

Blog

  • Novità
  • Guide
  • Stampa 3D forum
  • Club di Fabula 3D's Blog
  • Club di Alessio Iannone's Blog

Product Groups

  • Codici sconto
  • T-shirts
  • Pubblicità

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Instagram


Twitter


LinkedIn


Facebook


Website URL


Città


Lavoro


Interessi

Trovato 7 risultati

  1. Se sei alla ricerca della tua prima stampante 3D, questa è la guida che fa per te! Scopri le 3 migliori stampanti per principianti del 2022 e vedi quale risponde meglio alle tue esigenze di budget e utilizzo. La prima stampante 3D non si scorda mai. Il mercato è pieno di modelli diversi ma spesso simili tra di loro, a volte con differenze a cui potresti non fare caso se sei un principiante. Se vuoi acquistare la migliore stampante 3D per le tue esigenze da neofita, dovresti tenere in conto la facilità d'uso, l'assemblaggio, la disponibilità di documentazione online, il prezzo e la qualità di stampa complessiva che potrai raggiungere. Le stampanti 3D che trovi in questa guida sono state selezionate tenendo in considerazione tutti questi aspetti e le opinioni della community, arrivando a definire quelle che a nostro parere sono le 3 migliori stampanti 3D per principianti. Qui trovi stampanti semplici ed economiche, dotate di tutte quelle caratteristiche che faranno la differenza nel tuo primo approccio con la stampa 3D. Siamo pronti? Bene, allora scaldiamo gli estrusori e scopriamo insieme le migliori stampanti 3D per principianti del 2022! In questa guida: > Come scegliere una stampante 3D per principianti > Creality Ender 3 V2 > Voxelab Aquila > Anycubic Mega S > Stampante 3D a resina per principianti: Anycubic Photon Mono X > Test stampante 3D > Aggiornamenti alla lista > Quale stampante è meglio per te? > Segui la community! Come scegliere una stampante 3D per principianti Partiamo da un presupposto molto importante. Le stampanti 3D non sono tutte uguali e questo vale ancora di più se si prendono in considerazione delle stampanti 3D economiche. I difetti di stampa sono sempre dietro l'angolo e possono essere causati da problemi strutturali, a volte difficili da risolvere. Altri problemi molto comuni derivano invece da questioni meccaniche e di software, come il wobble o superfici di bassa qualità, che possono essere risolte senza grosse difficoltà seguendo le migliori guide. In primo luogo però dobbiamo fare una distinzione tra i principali modelli di stampanti 3D FDM: cartesiane, delta e polari. Queste presentano differenze sostanziali dovute alla meccanica su cui si basano. Come noterai, le stampanti 3D che fanno parte di questa lista sono tutte di tipo cartesiano. Il motivo è semplice: le stampanti 3D cartesiane sono la tipologia che si è sviluppata maggiormente nella storia della stampa 3D consumer, producendo una grande quantità di modelli diversi e, di conseguenza, tantissimo materiale utile all'utilizzo, all'assemblaggio e alla manutenzione. In questa guida non posso andare entrare troppo nel dettaglio delle differenze tra questi modelli, ma se la cosa ti interessa e vuoi approfondire, ti lascio di seguito il link alla guida dove ne parlo in modo approfondito: Gli aspetti di cui ti ho accennato poco fa sono tutt'altro che trascurabili: nell'acquisto della tua prima stampante 3D devi assolutamente tenere in considerazione che più informazioni riuscirai a recuperare dalle community online, meglio riuscirai a risolvere velocemente le difficoltà che incontrerai nel tuo percorso. Fortunatamente sei capitato su Stampa 3D forum: la nostra community sarà sempre felice e disponibile a darti una mano 😉 Nella tua storia da stampatore 3D, la prima cosa che dovrai fare sarà assemblare la tua stampante. Non preoccuparti, non sarà nulla di complesso. Le stampanti 3D oggi sono quasi tutte vendute preassemblate. La fase di assemblaggio si compone quindi di pochi semplici passaggi, e risulta anche molto divertente per i più smanettoni appassionati del fai da te. A volte però, la documentazione di assemblaggio fornita dai produttori potrebbe risultate poco approfondita, a volte tradotta male o mancante di informazioni. Per quanto si tratti spesso di mancanze di poco conto, a volte qualcuno potrebbe trovarsi in difficoltà. Le stampanti 3D che troverai in questa lista avranno però una grande community alle spalle, pronta a rispondere alle tue domande e a coprire i buchi lasciati dai produttori meno attenti. Sia chiaro, questo non accade sempre. Alcuni produttori mettono a disposizione una documentazione impeccabile, ma in caso contrario, è importante che la tua stampante 3D abbia una community online, utilissima soprattutto ai principianti. Una volta assemblata, non vedrai l'ora di attivare la tua macchina e iniziare a stampare. Inevitabile, facciamo tutti così! La speranza è ovviamente quella di ottenere sin da subito una stampa bella fluida. In questa fase, hardware e software svolgono un ruolo fondamentale, e buona parte dei risultati che otterrai dipenderà dalle impostazioni che utilizzerai. Anche sotto questo aspetto, assolutamente non devi preoccuparti. Le prime fasi di stampa prevedono sempre qualche settaggio e calibrazione che poi successivamente ripeterai con meno frequenza. Ad esempio, una delle prime calibrazioni da fare è la regolazione degli step/mm. Le macchine selezionate in questa guida dovrebbero salvarti dalla maggior parte delle regolazioni inziali! Obiettivo di questa guida è quello di semplificarti il più possibile la vita, eliminando variabili e fastidiose operazioni che, a volte, ci si ritrova a dover svolgere. Avanti allora, di seguito trovi la mia selezione. Se la trovi utile, ti chiedo di lasciare un commento alla guida, così da far sapere ne pensi anche al resto della community. Buona lettura! Creality Ender 3 V2 Creality è uno dei marchi più conosciuti nella stampa 3D consumer. Col modello Ender 3 e Ender 3 Pro ha ottenuto molta notorietà, arrivando a migliorare i propri prodotti con versioni più ricercate ma allo stesso tempo economiche. La Ender 3 V2 è proprio una di queste. La Creality Ender V3 è la versione migliorata di uno dei modelli più venduti al mondo. Una stampante FDM con volume di stampa di 220 x 220 x 250 mm, ideale per realizzare componenti di medie dimensioni e in grado di gestire la maggior parte dei filamenti come PLA, ABS, PETG e TPU, anche se quest'ultimo potrebbe essere complicato da utilizzare poiché questa stampante 3D utilizza un estrusore Bowden. I materiali flessibili come il TPU possono essere un po' più complicati da gestire con questa configurazione. La struttura è modulare e semi-assemblata. L'unità base è tutta in un unico pezzo con l'alimentatore già integrato e collegato e l'asse Y premontato in fabbrica. Dovrai anche connettere l'interfaccia utente, ma farlo non è difficile e le istruzioni ti porteranno passo passo al risultato. Le guide di Creality sono spesso difficili da leggere e a volte lasciano spazio alla libera interpretazione. E' qui che i video su YouTube e le community assumono grande importanza. Creality vanta una delle community più grandi al mondo, non avrai difficoltà a trovare le informazioni che cerchi. La V2 presenta un sensore di presenza filo, utilissimo per assicurare una buona riuscita delle stampe più lunghe. Le cinghie XY si regolano tramite un sistema di tensione già installato e facile da utilizzare. Il display più grande favorisce la fruizione i tutti i comandi. Rispetto alla Ender 3 Pro è molto più silenziosa: il che è reso possibile dalla nuova scheda madre integrata. Il prezzo si aggira sui € 296 - 310. Un vero affare a questo prezzo, con cui otterrai una stampante 3D dotata di tutto quello serve, capace di regalarti grandi soddisfazioni. Il caricamento del filamento si trova in una posizione scomoda, ma nel complesso si tratta di una macchina davvero ben progettata. Vedi offerta su Amazon Voxelab Aquila Al costo di soli € 169 - 189 puoi portarti a casa un stampante 3D facile da usare e estremamente comune. Voxelab è un nome relativamente nuovo nella stampa 3D consumer, ma è un ramo di Flashforge, un affermato produttore di stampanti 3D prosumer. Quindi, mentre Voxelab è incline a offrire stampanti 3D economiche, Flashforge produce macchine più complesse e costose. Nella sostanza, il Voxelab Aquila è una Ender 3. Prende quindi tutte le caratteristiche positive dal modello reso popolare da Creality, compreso il volume di costruzione di 220 x 220 x 250 mm, l'estrusore Bowden, la scheda madre silenziosa a 32 bit. Monta un piatto in vetro strutturato e un'interfaccia utente a colori HD. Dispone anche di una manopola per stringere le cinghie, proprio come la Ender 3 V2. E' in grado di stampare PLA, ABS e PETG, i filamenti più comuni e usati dai principianti. Anche in questo caso parliamo di una macchina semi-assemblata, il che significa che le operazioni di montaggio da fare saranno veramente poche e basilari. Il montaggio prevede l'assemblaggio del ponte e il collegamento dei dei motori passo-passo, della cinghia e il collegamento dell'interfaccia utente. Voxelab fornisce istruzioni migliori di Creality, anche se il supporto online risulta sempre un'utile appoggio. Essendo un marchio più recente, la community online è meno numerosa ma comunque molto attiva. I rappresentanti dei social media di Voxelab sono anche abbastanza attivi nella comunità, richiedendo feedback e assistendo gli utenti ove necessario. Viene fornita con il proprio software di slicing, VoxelMaker, adatto ai principianti e ben fatto. Tutto sommato, è una stampante con rapporto qualità-prezzo difficili da trovare. L'ideale per chi ha un budget limitato. Vedi offerta su Amazon Anycubic Mega S Anycubic è a sua volta un marchio molto conosciuto, anche per le stampanti 3D a resina. Il modello Mega S è uno dei più comuni e facili da utilizzare, pensato proprio per chi vuole semplificare al massimo l'uso della stampante e pensare ad altro. La struttura è modulare e viene spedita preassemblata. La costruzione prevede il montaggio del rack del materiale, il collegamento dei cavi alla scheda di elettronica e il bloccaggio della struttura. Fatto questo, la macchina sarà pronta a stampare. Il volume di stampa è di 210 x 210 x 205 mm, molto simile a quello della Ender 3, ideale per la maggior parte delle necessità. Una delle caratteristiche di punta è l'estrusore che monta già nella versione standard: l'estrusore Titan è un dettaglio non da poco, che assicura qualità e precisione nella stampa, riducendo drasticamente le possibilità che l'ugello rimanga bloccato con materiale all'interno. L'estrusore Titan è in grado di gestire al meglio materiali come PLA, ABS, PETG, TPU e materiali particolari, a detta del produttore, come HIPS e caricati. Con questa accortezza, Anycubic si guadagna qualche punto in più. La struttura della macchina è interamente in metallo, assicura stabilità e limitate deformazioni nel tempo. Questo riduce notevolmente anche le vibrazioni che si attivano durante la stampa, causa principale d fenomeni come il wobble. In ogni caso, su stampanti che non presentano un volume di stampa molto sviluppato in verticale come in questo caso, il wobble dovrebbe presentarsi molto raramente. L'asse Z si muove su una doppia vite, garantendo ulteriore precisione. Il touchscreen è immediato e semplice da usare, riporta immediatamente alle funzionalità della macchina. Il sensore di materiale ti informa se c'è da cambiare la bobina, mettendo il lavoro in pausa in caso tu debba sostituirlo. Potrai riavviare la stampa con un solo click sul touchscreen. Il costo è di € 239, niente male considerate le caratteristiche tecniche e le qualità delle componenti. Vedi offerta su Amazon Stampante 3D a resina per principianti: Anycubic Photon Mono X E se la tua stampante 3D ideale fosse una macchina a resina? Lascia che te lo dica: una stampante 3D a resina non può sostituire una stampante 3D FDM. Si tratta di due macchine molto diverse, non solo nella tecnologia, ma anche dal punto di vista di utilizzo e dei risultati ottenibili. I più esperti solitamente affiancano alla propria stampante 3D FDM una buona stampante a resina, così da ampliare ulteriormente le proprie opportunità di produzione. Se sei un principiante, a meno che davvero tu non abbia necessità di stampare pezzi molto precisi e di piccole dimensioni, ti sconsiglio di acquistare una stampante 3D a resina come prima stampante. Stampare a resina significa anche maneggiare materiali corrosivi e infiammabili come l'alcol isopropilico, comunemente usato per pulire le superfici dei pezzi successivamente alla stampa. Eppure ci sono dei casi in cui una stampante 3D a resina potrebbe fare al caso tuo. Ad esempio, se vuoi stampare statuine, action figures, modelli in scala molto molto precisi. Oppure se sei un dentista e vuoi produrre dei bite, o un gioielliere che sperimenta con resine e processi con cera a perdere. In tutti questi casi, una stampante 3D a resina è quello che ti serve, e quello che segue è il modello di stampante che probabilmente farà al caso tuo. Tra le stampanti 3D a resina, Anycubic ha assolutamente qualcosa da dire. Il modello Photon è stato uno dei più venduti e il modello Photon Mono X migliora ulteriormente la qualità del prodotto. Photon Mono X è aperta all'uso di qualsiasi resina fotosensibile, è dotata di uno schermo ad alta risoluzione 4K e di una app per il controllo da remoto. Il volume di stampa è di 192 x 120 x 250 mm. Molto voluminoso. Il costo è di € 529 - 549. Se farai le tue ricerche, troverai modelli anche più economici. Attenzione però al volume di stampa, se lo riduci troppo rischi poi di non avere sufficiente spazio per stampare tutto quello che vorrai. Vedi offerta su Amazon Test stampante 3D Ora che hai scelto la tua stampante 3D non devi fare altro che attendere con impazienza il corriere per fare la prima accensione! 🚀 Non appena avviata, sono convinto che vorrai metterla alla prova col mio stress test. Metterò alla prova le tue capacità e la tua macchina, facendoti stampare una serie di modelli che, infine, dovranno rispondere a determinate caratteristiche. Sei pronto? Se il seguente link e scopri come fare! Aggiornamenti alla lista Questo articolo viene aggiornato continuamente, così da proporti i migliori prodotti al miglior prezzo. Inoltre, essendo il mondo della stampa 3D in continua evoluzione, nuovi prodotti entrano sul mercato migliorando gli standard delle macchine. Ogni volta che ci imbattiamo in una stampante 3D che merita di essere conosciuta e che presenta caratteristiche interessanti, la inseriamo in questo articolo. Solo perché una stampante esce da questo elenco non significa che sia un pessimo acquisto. Semplicemente, i prodotti cambiano e i più nuovi solitamente riscuotono maggiore interesse. Solitamente, i nuovi prodotti sono anche migliori dal punto di vista tecnologico. Nostra premura è quella di selezionare prodotti che, per davvero, hanno caratteristiche interessanti per chi è alla ricerca di una stampante 3D da acquistare. Tieni in considerazione che non ci è possibile provare tutti i prodotti presenti nella lista, ma facciamo del nostro meglio per segnalare prodotti affidabili e di valore. Quale stampante è meglio per te? Se sei indeciso e non sai quale direzione prendere nel tuo acquisto, rischierai di acquistare un prodotto che non risponde alle tue esigenze. Per aiutarti ho riassunto per te una serie di consigli che sono sempre validi per chi è alla ricerca di una stampante 3D. Segui questo link, sono certo ti sarà d'aiuto: Segui la community! Anche questa guida è giunta a conclusione. Spero sia stata di tuo interesse e soprattutto utile per schiarire le idee sul tuo prossimo acquisto. Fammi sapere cosa ne pensi lasciando un commento qui sotto non dimenticare di iscriverti alla community. Nella community di Stampa 3D forum troverai supporto per i marchi più conosciuti come Alfawise, Anycubic, Artillery, Creality, Geeetech, e molti altri. A questo link trovi la sezione dedicata della community, utilissima per condividere informazioni e risolvere problemi in modo immediato.
  2. Le 10 migliori stampanti 3D economiche del 2022, selezionate in una sola guida! Stampanti 3D FDM e a resina: consulta la guida all'acquisto per trovare la migliore stampante 3D per le tue realizzazioni. Hai dubbi sul tuo acquisto? Leggi i consigli che ho raccolto in fondo a questa guida, ti aiuteranno a capire quale stampante 3D risponde meglio alle tue esigenze. In questa guida: > Introduzione > Creality Ender 3 > Voxelab 3D Aquila > FLSUN Q5 > Geeetech Prusa I3 Pro B > ELEGOO Mars 2 > Creality Cr-10 V2 > Anycubic Vyper > Anycubic Photon Mono X > Elegoo Mars 3 > Longer LK5 > Elegoo Saturn > Aggiornamenti alla guida > Quale stampante è meglio per te? Introduzione La stampa 3D non è mai stata così economica come nel 2022. Dico per davvero, il costo delle stampanti 3D è stato abbattuto nel corso degli anni, rendendo queste macchine estremamente accessibili a chiunque. Per aiutarti nella tua ricerca all’affare, in questo articolo ho selezionato per te le 10 migliori stampanti 3D economiche del 2022. Si tratta di stampanti 3D semplici nella loro fattura quanto semplici da usare, capaci di dare grandi soddisfazioni anche agli utenti più esigenti. Nella lista trovi sia stampanti 3D a filamento (FDM) sia stampanti 3D a resina. Sei pronto a scoprirle? Allora scalda gli estrusori e preparati a essere tentato dalle 10 migliori stampanti 3D economiche disponibili sul mercato! Creality Ender 3 Un modello conosciutissimo e probabilmente il più venduto nella storia della stampa 3D desktop. Costi ridotti, semplicità e versatilità: la Ender 3 è la stampante 3D economica per eccellenza. Questo modello ha visto numerosi aggiornamenti. Quello in vendita oggi prevede la funzione di ripresa della stampa a seguito di interruzioni accidentali della corrente. Le componenti dell’estrusore sono state aggiornate così da limitare i problemi di ostruzione che si sono riscontrati in alcune delle versioni precedenti. Il volume di stampa è generoso - 220x220x250 mm - e il piatto di stampa è riscaldato così da permettere la migliore adesione possibile. Un evergreen al costo di circa € 200. Scopri offerta su Amazon Voxelab 3D Aquila Con un volume di stampa pari a 220x220x250 mm, la Voxelab Aquila riprende le migliori caratteristiche della Ender 3 mischiandole con quelle di altri modelli, dando come risultato una macchina curata sotto ogni punto di vista. Il corpo della stampante è interamente in metallo, l’alimentatore è nascosto all’interno della struttura così da renderla più sicura anche nel montaggio. L’interfaccia utente è perfezionata e gestibile dallo schermo LCD posto frontalmente. Tutte le funzioni principali sono a portata di un click. Le componenti sono silenziose, è dotata di sistema di ripresa della stampa e il piatto di stampa garantisce ottima adesione. Vedi offerta su Amazon FLSUN Q5 Se stai cercando qualcosa di diverso, la FLSUN Q5 è una macchina che rappresenta ancora una novità del 2022. Sarà anche una novità, ma è anche una delle macchine più apprezzate ultimamente. Sarà per la sua meccanica di tipo delta o per le velocità che riesce a raggiungere, la Q5 viaggia tra i 60 e 150 mm/s. Il livellamento del piano di stampa è automatico e il volume di stampa ha dimensioni di 200x200 mm. Presenta uno schermo touchscreen nella parte frontale tramite il quale si accede ai comandi di base. Il kit è piacevole da montare e, lascia che te lo dica, vederla in movimento è veramente piacevole. Il costo? 269 €, veramente ridotto! Vedi offerta su Amazon Geeetech Prusa I3 Pro B Al pari della Ender 3, un pilastro della stampa 3D. Geeetech realizza da sempre alcuni dei modelli più conosciuti ed economici. Tra questi, il modello Prusa I3 Pro B spicca per longevità e quantità di vendite. Costa solo 169 €. Una caratteristica che la distingue dalle altre concorrenti è che è rimasta una delle poche ad essere venduta in kit da assemblare. E questo è il motivo per cui il costo è così ridotto. Si tratta di una macchina adatta a chi fa i primi passi nella stampa 3D e, soprattutto, a chi piace mettere mano alle componenti per modificarle e migliorarle. Con un volume di stampa pari a 200x200x180 mm e una risoluzione di 0.1-0.3 mm, è una stampante 3D economica in grado di soddisfare i più. In più, è dotata di un piatto riscaldato e temperatura massima dell’estrusore di 240°. Vedi offerta su Amazon ELEGOO Mars 2 Parlando di stampanti 3D si rischia spesso di focalizzarsi solamente sulle macchine a filamento FDM. Eppure sono gli utilizzatori di stampanti 3D a resina ed è giusto non dimenticare che anche in questa categoria esistono delle stampanti 3D estremamente economiche. In questo caso ti segnalo la ELEGOO Mars 2, una stampante 3D che utilizza delle resine sensibili ai raggi UV per realizzare modelli precisi e complessi. Spesso in offerta lampo a 195 €, il prezzo solitamente oscilla tra i 230 e i 245 €. Si tratta di una stampante 3D LCD veramente economica e con un volume di stampa di 129x80x160 mm. La precisione sull’asse Z arriva a 0,00125 mm e lo spessore dei layer può variare da 0.01 a 0.2 mm. Il software consigliato per ‘utilizzo è Chitubox, un software slicer gratuito e utilizzato ormai da tanti anni nell’ambito della stampa 3D a resina. Lo schermo LCD che polimerizza la resina è uno schermo ad alta definizione 2K con sorgente LED COB UV, mentre la struttura della macchina è in alluminio lavorato CNC. Vedi offerta su Amazon Creality CR-10 V2 La Creality CR-10 V2 deriva dal noto modello CR-10. Una stampante dotata di un volume di stampa molto accomodante da 300 x 300 x 400 mm, migliorata tramite l'implementazione delle barre oblique che limitano le oscillazioni nelle stampe che si sviluppano in altezza. In questa versione la trovi a 480 €, dotata di sensore di presenza filo, estrusore interamente in metallo, scheda madre rinnovata, nuovo firmware, nuovo sistema di raffreddamento dell'hot-end. Vedi offerta su Amazon Anycubic Vyper Se cerchi una stampante 3D tecnologicamente avanzata, la Anycubic Vyper è quello che fa per te. Dotata di livellamento automatico del piatto, ti aiuta nel realizzare i migliori modelli con grande precisione. Il volume di stampa misura 245 x 260 x 260 mm, una dimensione non molto importate ma in linea con gli standard di mercato. L'estrusore a doppio ingranaggio si dice essere preciso e funzionare, mentre il touchscreen a colori aiuta nell'uso della macchina e nell'impostazione dei settaggi. Il costo di 459 € giustifica la qualità delle componenti. Vedi offerta su Amazon Anycubic Photon Mono X Al costo di € 699 è una stampante 3D a resina di ottima qualità. La Anycubic Photon Mono X incorpora uno schermo LCD UV da 8,9'' con risoluzione 4K. Il volume di stampa è di 192 x 120 x 250 mm, favorisce la realizzazione di pezzi abbastanza voluminosi con buona qualità di stampa. L'asse Z a doppia guida lineare migliora la stabilità e la precisione, mentre il piatto in alluminio spazzolato garantisce una buona tenuta dei pezzi durante la stampa. Vedi offerta su Amazon Elegoo Mars 3 Elegoo Mars 3 è una stampante 3D a resina dotata di ottime caratteristiche, disponibile oggi a 365 €. Mars 3 è la sesta versione della popolare stampante economica di Elegoo. Oltre ad essere probabilmente la più elegante, la stampante offre anche alcuni vantaggi in termini di prestazioni. Vantaggi come il volume di stampa sorprendentemente grande - 143 x 90 x 165 mm - per una "piccola" stampante 3D in resina - e l'LCD 4K che consente di stampare con una risoluzione ultra fine di 35 micron per voxel nella X/Y- assi. Vedi offerta su Amazon Longer LK5 Una soluzione preassemblata, ideale per chi vuole mettersi subito a stampare. Il modello Longer LK5 presenta dimensioni di stampa notevoli, 300 x 300 x 400 mm. Al costo di circa € 379 avrai tra le mani una stampante silenziosa e dotata di tutte le funzioni fondamentali. Il piatto di stampa presenta una superficie microporosa che assicura una buona tenuta anche dei pezzi più grandi. VEDI OFFERTA ELEGOO Saturn Al costo di € 550, si tratta di una stampante MSLA con volume di stampa da 192 x 120 x 200 mm. Schermo 4K con risoluzione di 3440x2400 pixel da 8.9 pollici a visualizzazione monocromatica, risoluzione xy di 5um, tempo di stampa pari a circa 1,5-2s per layer. La sorgente luminosa promette stampe veloci e precise. Elegoo fornisce assistenza di 1 anno su tutte le componenti della macchina: LCD 4K, pellicola FEP e kit di strumenti inclusi. I pezzi sono spediti da magazzini europei per garantire velocità nella fornitura dei pezzi. VEDI OFFERTA Aggiornamenti alla lista Questo articolo viene aggiornato continuamente, così da proporti i migliori prodotti al miglior prezzo. Inoltre, essendo il mondo della stampa 3D in continua evoluzione, nuovi prodotti entrano sul mercato migliorando gli standard delle macchine. Ogni volta che ci imbattiamo in una stampante 3D che merita di essere conosciuta e che presenta caratteristiche interessanti, la inseriamo in questo articolo. Questo articolo è una selezione delle 10 migliori stampanti 3D sul mercato. Solo perché una stampante esce da questo elenco non significa che sia un pessimo acquisto. Semplicemente, i prodotti cambiano e i più nuovi solitamente riscuotono maggiore interesse. Solitamente, i nuovi prodotti sono anche migliori dal punto di vista tecnologico. Nostra premura è quella di selezionare prodotti che, per davvero, hanno caratteristiche interessanti per chi è alla ricerca di una stampante 3D da acquistare. Tieni in considerazione che non ci è possibile provare tutti i prodotti presenti nella lista. Quale stampante è meglio per te? Se sei indeciso e non sai quale direzione prendere nel tuo acquisto, rischierai di acquistare un prodotto che non risponde alle tue esigenze. Per aiutarti ho riassunto per te una serie di consigli che sono sempre validi per chi è alla ricerca di una stampante 3D. Dopotutto è vero, è facile perdersi tra la grande quantità di prodotti disponibili sul mercato. Stampanti 3D per principianti Molte stampanti sono definite per principianti, ma spesso presentano dei limiti di utilizzo. Se ti stai avvicinando al tuo primo acquisto e non hai mai stampato prima, ti consiglio di definire un budget che ritieni di poter spendere. In base al budget, potrai effettuare la scelta che meglio si presta alla tua preparazione e a quello che dovrai stampare. Se vuoi qualche dritta per il tuo primo acquisto, leggi la mia guida alle 3 migliori stampanti 3D per principianti, sarà molto utile per farti un'idea della direzione da prendere. Seguendo la mia guida risparmierai un po' di soldi e tempo. Inoltre, avrai l'opportunità di imparare sperimentando con una macchina economica. E per qualsiasi necessità, non dimenticare che la nostra community è pronta ad aiutarti a risolvere qualsiasi problema. Se acquisti una stampante economica, acquista un prodotto conosciuto Mentre la qualità generale delle stampanti 3D economiche è notevolmente migliorata negli ultimi anni, a volte il livello di controllo della qualità delle componenti può essere carente. I produttori con basi di utenti più grandi (come Creality e Anycubic) si stanno adattando per soddisfare le richieste dei loro nuovi fan, includendo anche un migliore supporto clienti. Se hai intenzione di acquistare una stampante 3D economica, ti consiglio di andare su uno dei modelli più venduti. In questo modo sarai certo di trovare consigli online per risolvere qualsiasi problema. Inoltre, potrai facilmente recuperare pezzi di ricambio a basso costo. Sappi esattamente cosa vuoi stampare Prima di procedere col tuo acquisto, assicurati di avere le idee chiare su cosa vorrai stampare. Questo definisce se la tua stampante 3D deve essere a filo o a resina, oppure se il piatto di stampa deve avere grandi dimensioni. Le caratteristiche definiscono il costo della stampante 3D e i costi vivi che dovrai sostenere per mantenerla (materiali, manutenzione, ecc). Quando hai le idee chiare, acquista la stampante che più ti aiuta nel raggiungere i tuoi obiettivi La stragrande maggioranza delle stampanti 3D desktop sono macchine di stampa a deposizione fusa a estrusione singola, ovvero potrai stampare un singolo materiale attraverso un singolo ugello. Abbastanza versatili per un ampio numero di applicazioni grazie alla compatibilità dei materiali, si tratta di una soluzione predefinita sicura con cui iniziare. Ma se sai che devi stampare oggetti con geometrie impegnative, è probabile che una stampante a doppia estrusione renderebbe la tua stampa molto più semplice. Allo stesso modo, gli oggetti che devono essere realizzati con più materiali potrai ottenerli solo con una macchina a doppio ugello. Per miniature ad alto dettaglio, una stampante in resina sarà la strada da percorrere. Sostanzialmente, prima di acquistare la stampante 3D assicurati di conoscere le tecnologie e i materiali, risparmierai soldi e tempo.
  3. Il mondo della stampa 3D è più accessibile di quanto si possa pensare. A patto di spendere più tempo in calibrazioni e manutenzioni, chiunque ormai può cimentarsi nella prototipazione rapida. Dopotutto, scegliere come primo acquisto una stampante 3D economica può avere anche dei vantaggi. Molto spesso infatti, le macchine di fascia bassa sono anche quelle più semplici a livello costruttivo, solitamente sono anche vendute in kit; ciò significa che hanno un grande valore a livello didattico. Sarà più semplice apprenderne il funzionamento e capire i fondamentali della tecnologia, ottenendo una migliore consapevolezza in un futuro acquisto di una macchina più costosa. Come da tradizione, abbiamo selezionato per i nostri lettori quelle che secondo noi sono le migliori stampanti 3D economiche del 2018. Appena in tempo per consigliarvi qualche alternativo regalo di Natale! Le migliori stampanti 3D economiche del 2018 - Lista completa CETUS 3D La Cetus 3D è una stampante che fa del minimalismo il carattere principale. Si monta in 5 minuti e con solamente 9 viti, ha una struttura cantilever ed elettronica racchiusa totalmente nel box sotto al piatto. Tanto scarna da non avere un display, ma compensa con la connettività wifi. La calibrazione del piatto è elettronica e, come tutto il processo di stampa, viene gestita dal software proprietario. L’ultima versione, la MK3 è venduta tra i 350 e i 450€ a seconda del modello base o extended; la prima ha un volume di stampa di 180x180x180 centimetri, mentre la versione più grande ha una altezza su asse Z aumentata a 280 millimetri. La trovate su Amazon. CREALITY ENDER 3 Costruita sul modello Prusa, è una stampante che offre un piano riscaldato, volume di stampa di 220 x 220 x 250 millimetri, display lcd ad un prezzo che scende spesso sotto i 200€ anche negli store italiani. Viene venduta in kit e può essere montata facilmente in circa un’ora. La calibrazione del piatto va fatta manualmente e molto spesso, ma con la giusta calibrazione può tirare fuori modelli degni di nota. In vendita su Amazon al costo di 210€. CREALITY CR-10S Sorella maggiore della Ender 3, è anch’essa tra le più vendute dell’ultimo periodo. È frutto di molte evoluzioni: è partita dalla CR-10 base per poi arrivare al modello S risolvendo i problemi del modello precedente. È stato aggiunto un secondo motore sull’asse Z e il sensore di fine filo. Il piatto è riscaldato e presenta il sistema di estrusione è di tipo bowden. Per la fascia di prezzo che occupa, con un costo di circa 500€, ha un volume di stampa molto elevato. Si può stampare infatti per un volume massimo di 300 x 300 x 400 millimetri. Esistono più modelli di CR-10S con volumi maggiori, ma crescendo con le dimensioni, piatto e struttura soffrono maggiormente di problemi di stabilità e allineamento. Oltre questi, l’opzione CR-X, il modello a doppio ugello. In vendita su Amazon. ANYCUBIC PHOTON Photon di Anycubic è una DLP tra le più economiche, è possibile acquistarla tra i 400 e i 500 €. Ha risultati estremamente migliori di una FDM ma con tutti i contro di lavorare con le resine, compresi i costi delle stesse. Il design è molto compatto e il volume di stampa è modesto, di 115 x 65 x 155 millimetri, ma in linea con altre macchine di analoga tecnologia. Venduta sempre attraverso Amazon, che assicura una spedizione veloce. Consigliata agli amanti dei gioielli e delle miniature. LUMIPOCKET LT LumiPocket LT non è solo una stampante a resina. Con circa 400 € avremo anche un’incisore laser e fotoincisore per circuiti, ne abbiamo parlato in questo articolo. È una azienda tutta italiana ed il progetto è stato un successo su kickstarter. Ideale per i maker tuttofare, permette grandi possibilità nelle lavorazioni. Il suo essere ‘pocket’ la limita nel volume di lavoro, che risulta di 60x70x50 millimetri. ANET A8 È diventata col tempo una delle stampanti 3D più diffuse proprio grazie al suo prezzo che supera di poco i 100€. Ricalca anch’essa il progetto della Prusa, ma con componentistica essenziale e modesta. Risulterà non semplice ottenere dei buoni risultati da una macchina con così poche pretese. Risulta comunque una stampante che con una piccola spesa ci permetterà di sperimentare e imparare a conoscere la stampa 3D. Ha un volume di stampa di 220x220x240 millimetri. Su Amazon è disponibile la versione originale, oltre che una serie di cloni. GEEETECH I3 PRO Analogo discorso per la Geeetech I3 Pro: la qualità costruttiva lascia spazio alla semplicità. Sono molte le cose in comune con la Anet tra cui il telaio. In questo caso, con qualche decina di euro in più a seconda delle configurazioni (circa 170€), la Geeetech guadagna il piano riscaldato ma con delle dimensioni di stampa leggermente più contenute: 200 X200 X 180 millimetri. Disponibile anche in versione con doppio estrusore. Acquisto veloce tramite Amazon. PRUSA i3 MK3 Se parliamo di repliche, è impossibile non citare la Prusa originale, ovvero il modello che ha dato il via a questo progetto vincente. Il prezzo è superiore, ma tutto ciò si riflette nella qualità si stampa. Il merito è dei vari upgrade accumulati negli anni e nella generale qualità costruttiva. Il nozzle E3D V6, la meccanica di precisione, piatto riscaldato, ventole Noctua e sensore di livellamento del piano sono solo alcune delle caratteristiche di spicco di una stampante che nel complesso da sempre la sicurezza di una stampa riuscita e di ottima qualità. Il modello MK3, l’ultimo, è venduto ad un prezzo di 769€ per il modello in kit e 999€ per rispettivamente a 619€ o 919€. M3D MICRO+ La M3D Micro+ ha l’approccio opposto rispetto alle cinesi open source. La stampante punta tutto nel costruire un’esperienza di stampa plug and play, ovvero acquista la stampante ed inizia a creare. Ideale per chi vuole spendere poco ed ottenere risultati con poco sforzo. Ci si concentra solo nel processo di stampa, anche grazie allo slicer proprietario che potremmo definire limitato o semplice, a seconda dei punti di vista. È comunque possibile utilizzare slicer di terze parti. È compatta e con un volume di stampa molto modesto, appena 10,9x11,4x11,6 centimetri circa. Solitamente venduta a circa 300€, ora in sconto a 175€. BEEVERYCREATIVE BEETHEONE Lo stesso principio della M3D lo possiamo trovare nella Beetheone, dedicata appunto ad un pubblico consumer. A differenza della stampante statunitense troviamo un piatto più grande (190 x 135 x 125 millimetri) non riscaldato Tutto, compresa la bobina di filamento, è integrato nel design semplice e pulito. È dotata di funzione di pausa della stampa. Beeverycreative vende la sua stampante a circa 1500€. Che cosa aspetti? Ora che conosci le migliori stampanti 3D economiche del 2018 non ti resta che sceglierne una ed entrare nel mondo della stampa 3D! Sei curioso di saperne di più? Clicca qui per iscriverti al nostro forum: la community sarà felice di aiutarti! Resta aggiornato sulle ultime novità, seguici su Facebook e Twitter.
  4. Siamo in procinto della fine dell'anno ed è quindi arrivato il momento di tirarne le somme. Il 2018 della stampa 3D ci ha messo di fronte a una serie di nuove interessanti proposte che, insieme ad alcune delle ottime macchine già in commercio, stanno davvero portando il mercato della stampa 3D verso una nuova direzione. È per questo motivo che, ogni anno, noi di Stampa3Dforum raccogliamo una lista delle migliori stampanti 3D in commercio: una selezione delle macchine che si distinguono dal resto del mercato per innovazione, qualità costruttiva e prestazioni. Senza avere l'intenzione di fare una classifica, siamo quindi andati alla ricerca di quei modelli che si fanno notare nel proprio ambito di utilizzo, andando a coprire tutte le tecnologie di stampa 3D più conosciute e aggiungendo brevi ed esaustive descrizioni dei prodotti. Cosa aspettiamo allora, avanti con la lista delle migliori stampanti 3D del 2018! MARKFORGED MARK TWO La Mark Two è l’unica desktop di Markforged in grado di stampare sia fibra di carbonio che vetroresina, ma anche Kevlar, e Onyx. Ha un ecosistema che va dal software al materiale (proprietari) per ottenere i migliori risultati grazie al pieno controllo nell’intero processo. Una macchina costruita per ottenere prototipi e pezzi pronti all’uso con una definizione di 100 micron. L’interfaccia è di tipo touch e la stampa è gestita dallo slicer Eiger. Sei interessato a materiali tecnici e metallo? Leggi anche: Markforged Metal X, stampante 3D a metallo a basso costo Markforged MarkOne, la prima stampante 3D a fibra di carbonio ZORTRAX M200 PLUS Zortrax si è pian piano ritagliata la sua fetta del mercato FDM grazie alla solidità e alle prestazioni delle sue macchine. La M200 ha aperto la strada per le sue evoluzioni: la più grande M300, normale e Plus, e la M200 Plus. Quest’ultima, come tutta la gamma a fusione di filamento, è una stampante costruita per essere pronta all’uso. È forse il modello più completo della categoria, integra infatti molte raffinatezze che costruiscono una esperienza d’uso senza compromessi: piano riscaldato microforato, livellamento del piatto automatico, videocamera per monitorare le stampe e sensore di fine materiale. Cosa pensa la nostra community della Zortrax M200? Leggi qui! ROBOZE ONE +400 XTREME Roboze ha appena ampliato la sua offerta con la nuova serie Xtreme presentata al Formnext di Francoforte. Ne parliamo in questo articolo. Le nuove stampanti 3D fanno della costruzione il principale punto di forza, con un nuovo sistema di movimento beltless che porta la precisione di movimento a 15 micron. Le elevate temperature raggiungibili (500 gradi per l’estrusore e 180 gradi per il piano) consentono l’uso di materiali tecnici. Roboze per questo offre Carbon Peek, Carbon PA, Glass PA e altri polimeri ad alte prestazioni. Leggi l'articolo completo su Roboze Xtreme PRUSA MK3 È il modello che ha generato il maggior numero di repliche di altri produttori, grazie alla sua natura open source e al grande rapporto prestazioni/prezzo. Ha una meccanica molto semplice ma ogni parte della struttura è studiata e si è evoluta nel tempo per avere la maggiore efficacia con il minor peso ed ingombro, per mantenere la macchina tra le più performanti nella fascia bassa del mercato. ULTIMAKER 3 e S5 Anch’essa ormai da tempo tra le stampanti più conosciute del panorama. Affidabilità e prestazioni alla base con un prezzo più alto dei diretti competitor. Ma guardando con attenzione la macchina si comprende come possa essere giustificato. L’ingegnerizzazione di elementi come il sistema di ugelli intercambiabili denota la cura e lo studio del dettaglio. Ampia gamma di filamenti proprietari ma con la possibilità di caricarne di terze parti. La Ultimaker 3 risulta una ottima macchina disponibile anche nella sua versione Extended con una altezza di stampa ampliata a 300 millimetri. Ultimaker S5: prime considerazioni e scheda tecnica FORMLABS FORM 2 Passando alla tecnologia SLA non possiamo non chiamare in causa la Formlabs Form 2. Regina della classe, può contare in una ampia gamma di resine tecniche ed una risoluzione massima di 25 micron, anche per la produzione di pezzi finiti. Per il lavaggio e la fotopolimerizzazione post-stampa, Formlabs ha prodotto Form Wash e Form Cure, creando un intero ecosistema di stampa 3D professionale. Video - Presentazione materiale ceramico per la Formlabs Form2 SINTERIT LISA Sinterit Lisa è una stampante SLS compatta e performante. Rende di semplice utilizzo ciò che di base non lo è. Una ottima macchina che porta al target desktop la stampa a polveri, unica nel panorama 3D per i vantaggi di stampa senza supporti. Lisa ha un volume di stampa di 150 x 200 x 150 millimetri. Ne abbiamo parlato in modo completo qui. DESKTOP METAL Una rivoluzione, quella della stampa 3D in metallo, dove troviamo Dekstop Metal in prima fila a tirare il mercato. L'azienda americana propone un sistema a estrusione di un materiale che contiene polveri di metallo. Il pezzo, una volta prodotto, viene rifinito e sinterizzato, seguendo altri due step di lavorazione. In questo modo, il materiale legante viene sciolto e il metallo assume solidità. Sei curioso di saperne di più? Clicca qui per iscriverti al nostro forum: la community sarà felice di aiutarti! Resta aggiornato sulle ultime novità, seguici su Facebook e Twitter.
  5. Il 2015 è stato l'anno di consolidamento per il settore della stampa 3D. Il mercato ha subito un leggero appiattimento rispetto alle grandi aspettative dell'anno precedente - non che non ce lo aspettassimo, anzi! - e questo ha reso ancora più competitivo l'ambiente, mettendo in risalto le reali necessità del mercato e i prodotti che convincono maggiormente. Eccoci quindi a tirare le somme di quello che abbiamo visto in questo 2015 tra test ed eventi fieristici. Abbiamo selezionato per voi quelle che secondo noi sono le 5 stampanti 3D che, nell'anno 2015, hanno reso più interessante lo sviluppo del settore, tenendo conto di tutte le sfaccettature che l'ambiente ha preso - open-source, low-cost, professionale, sperimentale, ecc. Gli aspetti che abbiamo tenuto in considerazione sono i seguenti: caratteristiche tecniche; prezzo; qualità di stampa; interesse dimostrato dalla community del nostro forum; plus rispetto ai concorrenti; miglior offerta per il target di utenza. Ecco quindi la nostra lista delle migliori stampanti 3D del 2015. Avete domande, dubbi, o semplicemente volete dire la vostra? Iscrivetevi al forum, la nostra community sarà felice di rispondervi! LE MIGLIORI STAMPANTI 3D DEL 2015 SECONDO STAMPA 3D FORUM DELTA WASP 2040 con LDM EXTRUDER http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/07/3d-printing-clay-wasproject-LDM-Wasp-Extruder-5.jpg Quello che ci piace di WASP è l'interesse per i materiali poco convenzionali. Per questo motivo, oltre alla DeltaWASP 2040, in questa classifica vi segnaliamo il modulo LDM Extruder, un blocco estrusore dedicato ai materiali a bassa densità. Con il suo volume di stampa di 200 mm di diametro x 400 mm di altezza e una definizione tra i 50 e i 300 micron, la Delta 2040 permette di stampare filamenti plastici e materiali come argilla e porcellana, semplicemente andando a sostituire il blocco estrusore. PRUSA I3 STEEL http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/12/kit-impresora-3d-prusa-i3-steel-pro-easy-build.jpg Una delle stampanti 3D più economiche e conosciute, adorata da chi proviene dal mondo open-source, è stata rivisitata e migliorata. La Prusa I3 Steel ha una struttura in metallo che la rende molto più rigida e stabile, oltre a favorirne l'assemblaggio durante la costruzione del kit. Tra tutti gli upgrade avvenuti al modello I3, siamo convinti che questo sia uno di quelli più importanti di sempre. Il cuore della macchina rimane sempre lo stesso: un puro open-source aperto a qualsiasi modifica e materiale di stampa. ULTIMAKER 2 EXTENDED http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/12/quality2-copia.jpg Presentata al CES di Las Vegas 2015, possiamo affermare che, a distanza di 12 mesi, la Ultimaker 2 Extended si sia affermata con una delle macchine più apprezzate di sempre. Proseguendo sulla strada ormai spianata dal modello precedente, questa stampante 3D piace molto per la qualità dei materiali con cui è assemblata e per le prestazioni durante la stampa. Il volume di stampa di 223 x 223 x 305 mm è molto generoso rispetto la media delle stampanti 3D sul mercato. Può raggiungere velocità massime vicine ai 300 mm/s, l'estrusore arriva a 260°, mentre il piatto riesce a toccare i 100°C. La community online a livello europeo è molto sviluppata e offre ottime opportunità di supporto. ZORTRAX M200 http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2014/12/zortrax-m200.jpg Volume di stampa di 200 x 200 x 180 mm, autocalibrazione del piatto di stampa, risoluzione dai 90 ai 400 micron, materiali e software dedicati. Sono queste le caratteristiche della Zortrax M200 e, stando a quello che abbiamo visto - e ai numerosi pareri positivi che abbiamo ricevuto - tutto funziona alla perfezione. L'utilizzo di materiali e sistemi fatti su misura permettono a questa stampante 3D di raggiungere qualità di stampa notevoli, al punto da essere diventata una tra le più apprezzate in Europa. FORMLABS FORM 2 http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/10/formlabs-form-2-stampante-3d-02.jpg Abbiamo potuto vederla in funzione al TCT di Birmingham e presenta diversi miglioramenti rispetto al modello precedente, tra i quali annoveriamo il meccanismo di rimescolamento della resina durante la stampa, un volume di stampa leggermente più grande rispetto i modelli precedenti - 145 x 145 x 175 mm - e un laser più potente. Se la Form 1+ è stata una delle stampanti 3D SLA più desiderate nel 2015, la Form 2 prenderà il suo posto nel 2016. Da non sottovalutare è anche la disponibilità di resine che Formlabs sta man mano introducendo sul mercato. Notevoli.
×
×
  • Crea Nuovo...