Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'filamenti'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Categorie

  • Novità
  • Guide
  • Stampanti 3D
  • Recensioni
  • Eventi
  • Community

Forum

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide di Stampa 3D forum
    • Notizie sulla stampa 3D
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • Database materiali
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Off-Topic
    • Off-Topic in generale
    • Incisione e taglio laser
    • Fresatura CNC
    • Droni
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Offerte e Codici Sconto
  • Feedback e Comunicazioni alla Community
    • Comunicazioni interne
  • Geeetech's Discussioni
  • Geeetech's Video
  • Presepe stampato 3D's Discussioni
  • Club di Fabula 3D's Discussioni
  • Progettare una CNC's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Le basi per imparare Autodesk Fusion 360
  • Miniature e action figures's Discussioni

Calendari

  • Community Calendar
  • Eventi YouTube
  • Eventi pubblici
  • Geeetech's Eventi
  • Presepe stampato 3D's Pianificazione lavori
  • Club di Fabula 3D's Eventi
  • Progettare una CNC's Calendario del gruppo CNC
  • Club di Alessio Iannone's Eventi
  • Miniature e action figures's Calendario

Blog

  • Novità
  • Guide
  • Stampa 3D forum
  • Club di Fabula 3D's Blog
  • Club di Alessio Iannone's Blog

Product Groups

  • Codici sconto
  • T-shirts
  • Pubblicità

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Instagram


Twitter


LinkedIn


Facebook


Website URL


Città


Lavoro


Interessi

Trovato 20 risultati

  1. Per chi stampa 3D con le stampanti 3D FDM, la ricerca del giusto filamento da utilizzare può essere un’attività noiosa e stancante. Ci sono sempre più produttori, tantissimi esteri, che escono con nuovi materiali e che cambiano continuamente i prezzi. Quello del prezzo infatti è un problema continuo. Anche se cerchi semplicemente un filamento per la stampa 3D in PLA troverai sicuramente bobine da tutti i prezzi. Questo è tutt’altro che strano: i prezzi variano continuamente in base alle richieste di mercato e a dinamiche commerciali. Come facciamo allora a trovare i filamenti più economici per la stampa 3D? Semplice, te li consiglia Stampa 3D forum! In questa guida troverai i filamenti più economici disponibili sul mercato oggi. Inutile dire che uno dei materiali per la stampa più economici in assoluto è il PLA, oltre ad essere il più semplice da stampare. Per andare incontro alle esigenze di tutti, in questa guida ci concentreremo quindi sui PLA al miglior prezzo. In più, in fondo alla guida troverai un consiglio molto interessante, che ti permetterà di risparmiare un sacco di soldi nell'inutile acquisto di materiale aggiuntivo per la stampa 3D. Coraggio, iniziamo! In questa guida: > Materiale 1 > Materiale 2 > Materiale 3 > Materiale 4 > Materiale 5 > Consiglio speciale: come mantenere al meglio i tuoi materiali per la stampa 3D Lista dei 5 filamenti più economici per la stampa 3D PLA Amazon Basics - Filamento per stampanti 3D Se stai cercando un materiale di buona qualità al giusto prezzo, il PLA Amazon Basics è quello che stai cercando. Si tratta di un filamento per la stampa 3D in PLA di qualità più che accettabile che troverai sempre disponibile su Amazon in quanto il fornitore è Amazon stessa! Disponibile in tanti colori diversi: rosso, arancione, giallo, blu, verde, rosa, bianco, grigio, marrone… insomma, probabilmente troverai quello che fa per te. Il costo può variare periodicamente di qualche euro. Il prezzo consigliato è attorno ai 19-20 € per la bobina da 1Kg di materiale. Inoltre, è uno dei materiali per la stampa 3D più recensiti su Amazon (ha più di 11.000 recensioni e un voto con 4 stelle piene). Se consumi molto materiale puoi anche attivare l’Acquisto periodico. In cosa consiste? Semplice! Ogni due mesi Amazon ti spedirà automaticamente a casa il materiale che preferisci, applicando uno sconto del 5 o del 10% in base alle preferenze. Non ci sono costi aggiuntivi e puoi cancellare la consegna automatica quando vuoi! Vedi offerta su Amazon Basicfil PLA Il PLA Basicfil è un prodotto di qualità media, disponibile ad un prezzo veramente basso e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Disponibile in colori veramente interessanti (giallo, rosso, blu, arancione, bianco, nero e un bellissimo verde), la bobina da 1Kg costa appena 18,95 €. La maggior parte degli utilizzatori ne resta soddisfatto e felice di aver risparmiato qualche euro nell’acquisto. Sicuramente da provare! Vedi offerta su Amazon SUNLU PLA+ Se stai cercando un materiale di ottima qualità e provato da migliaia di persone, il SUNLU PLA+ sicuramente è quello che fa per te. Con una votazione media di 4.5 stelle su più di 8.000 recensioni, è uno dei materiali da stampa 3D più recensiti su Amazon. Ma perché piace così tanto questo materiale? Beh, innanzitutto mettiamo avanti la qualità: si tratta di un materiale si stampa facilmente con qualsiasi stampante 3D e offre un’ottima qualità estetica. E’ disponibile una grande quantità di colori (lo trovi addirittura in viola!) e il costo della bobina da 1Kg è di appena 24,29 €. Unito alla spedizione veloce di Amazon Prime, ammetto che questa è la mia prima scelta! Vedi offerta su Amazon ICE Filaments Icefil PLA Se vuoi spendere poco e usare materiali in colori sgargianti, forse dovresti dare un’occhiata ai materiali di ICE Filaments. Il costo della bobina da 0.75 Kg è di appena 17,70 €. I materiali sono disponibili in colori molto accesi, difficili da trovare, addirittura fluorescenti. Inoltre, sono disponibili in dimensioni da 1.75 o 2.85 mm. Un dettaglio non banale. Vedi offerta su Amazon eSUN PLA Plus Uno dei filamenti più apprezzati di sempre per il suo basso costo e la facilità di stampa. Il filamento eSUN PLA PLus è un materiale molto simile al SUNLU PLA+ in quanto a caratteristiche e stampabilità. A sua volta è sempre disponibile in numerose colorazioni e ad un prezzo veramente accessibile, appena 22,99 € per la bobina da 1Kg. Si tratta di uno materiali più utilizzati in assoluto: le recensioni di Amazon parlano da sole. Vedi offerta su Amazon Consiglio speciale: essiccatore per filamento stampa 3D Complimenti! Se hai letto questa guida fino qui, ti sei aggiudicato un consiglio speciale. Come sappiamo, i filamenti per la stampa 3D sono materiali abbastanza delicati: sono sensibili ai raggi UV e assorbono l’umidità. Per questi motivi (e tanti altri) sono solitamente venduti in buste di plastica ben sigillate e sotto vuoto. Ma come fare una volta che hai aperto la busta e il materiale inizia a deteriorarsi? Se sei solito ad acquistare PLA per la tua stampante 3D e poi a non usarlo per qualche settimana o mese, posso consigliarti di acquistare un essiccatore per filamenti da stampa 3D. Si tratta di un piccolo macchinario, dentro al quale puoi posizionare le tue vecchie bobine. L’essiccatore riscalda il materiale al suo interno, eliminando l’umidità e riportandolo (più o meno) alle sue caratteristiche originarie. L’essiccatore per filamenti è un gadget essenziale per tutti quelli che, proprio come me, hanno vecchie bobine aperte da finire. A questo link trovi l'essiccatore SUNLU Dryer Box, al costo di appena 49,99 €. Vedi offerta su Amazon Se vuoi capire meglio come funzionano gli essiccatori per filamento e scoprire quali sono i migliori sul mercato, ho scritto una guida apposta per te: E con questo è tutto! Spero davvero che questa guida ai 5 filamenti più economici per la stampa 3D sia stata utile e che d’ora in poi tu possa divertirti ancora di più a stampare in 3D. A presto!
  2. In questa guida ai materiali per la stampa 3D trovi tutti i materiali di consumo comunemente usati oggi per la stampa 3D a filamento e a resina. I materiali utilizzati per la stampa 3D sono di diverso tipo e il loro utilizzo varia in base ai modelli che si vuole realizzare. Per ottenere il massimo dai tuoi progetti, scegliere il materiale giusto è fondamentale. In questa guida daremo un'occhiata alle materie plastiche per la stampa 3D più comuni, sia per stampanti 3D a filamento FDM, sia per stampanti 3D a resina SLA, DLP o LCD. Che tu stia cercando il filamento giusto o la resina più adatta, questa guida ti aiuterà a selezionare il materiale migliore per il tuo prossimo progetto o a migliorare la qualità delle tue stampe. Come potrai immaginare, questa guida si concentra esclusivamente sui materiali per la stampa 3D desktop. Questo significa che non troverai riferimenti alle tecnologie di stampa 3D più costose e professionali, come metalli e termoplastiche molto tecniche. Qui ci concentriamo sui materiali d'uso quotidiano, facilmente reperibili in rete o dal tuo rivenditore di fiducia. Coraggio allora: scaldiamo gli estrusori e vediamo quali sono i migliori materiali per stampanti 3D desktop. In questa guida: > Filamenti per stampa 3D > PLA > ABS > PETG > PVA > Nylon > HIPS > Filamento legno > Filamento metallo > TPU > Riciclare e produrre filamento in casa > Resine per stampa 3D > Resina standard > Resina rapida > Resina lavabile ad acqua > Resina ad alta resistenza > Resina flessibile > Resina vegetale > Resina da colata Filamenti per stampa 3D Il modo più accessibile per stampare in 3D a casa è con una stampante a filamento. La stampa 3D FDM è infatti il modo più semplice ed economico per realizzare qualsiasi componente, e per questi motivi è anche la più usata in assoluto. Le stampanti FDM fondono un filamento, il quale viene depositato a strati per creare l'oggetto in stampa. Il materiale, in questo caso, è generalmente un filamento termoplastico, che viene fuso e poi estruso strato dopo strato sul piano di stampa. I filamenti più comuni sono realizzati con i materiali termoplastici PLA, ABS e PETG, ma ce ne sono molti altri che presentano caratteristiche molto interessanti, sia dal punto di vista estetico, sia dal punto di vista tecnico-meccanico. Torna all'Indice PLA Il PLA è il materiale più utilizzato nella stampa 3D a filamento. Innanzitutto, il PLA è facile da stampare. Ha una bassa temperatura di stampa, non necessita di un piano riscaldato (anche se aiuta) e non si deforma facilmente. Un altro vantaggio dell'utilizzo del PLA è che non emette un odore sgradevole durante la stampa (a differenza dell'ABS). Tuttavia, il PLA è meno durevole dell'ABS o del PETG ed è sensibile al calore. Quindi, per la realizzazione di modello con funzione meccanica, dovrai fare attenzione a questa caratteristica. Evita di usarlo quando crei oggetti che potrebbero essere piegati, attorcigliati o lasciati cadere ripetutamente, come custodie per telefoni, giocattoli ad alta usura o impugnature di attrezzi. Il PLA è disponibile in un'ampia gamma di colori e in una varietà di compositi. Lo trovi anche fluorescente, glitterato e caricato con micropolveri. Filamento PLA - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice ABS L'ABS è comunemente usato nello stampaggio a iniezione ed è probabilmente una delle plastiche più comuni in assoluto. Si trova in molti articoli per la casa, le custodie dei telefoni o i caschi delle biciclette. Ha la caratteristica di essere molto robusto e durevole, oltre che resistente ad alte temperature. Sebbene svolga un ruolo importante nelle applicazioni commerciali, nella stampa 3D per hobbisti l'ABS è meno popolare. Ciò è dovuto al fatto che è leggermente più difficile da stampare: è un materiale soggetto a deformazioni e ritiri, che possono essere evitati se si dispone di piatto riscaldato e camera calda. Tuttavia, l'ABS è un buon filamento per stampanti 3D per uso generale per progetti fai-da-te. Gli esempi includono giocattoli ad alta usura, impugnature di utensili, componenti di finiture per autoveicoli e quadri elettrici. È facilmente accessibile, resistente, leggero, consente una facile post-elaborazione ed è disponibile in un'ampia gamma di colori. Attenzione ad usarlo in ambienti chiusi e poco arieggiati: l'ABS rilascia sostanze maleodoranti e tossiche durante la stampa. Filamento ABS - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice PETG Il PETG è composto da polietilene tereftalato (PET), il materiale usato per realizzare le bottiglie d'acqua di plastica, con l'aggiunta di CHDM (cicloesandimetanolo). A causa di questa modifica chimica, si aggiunge appunto la lettera "G". Il risultato è un filamento più trasparente, meno fragile e più facile da usare rispetto al PET. È un'eccellente scelta per la stampa di oggetti che devono essere robusti, avere una superficie liscia e avere un ritiro controllato. Le componenti in PETG sono resistenti agli agenti atmosferici e sono quindi spesso utilizzati per gli elettrodomestici da giardino. Questo materiale è considerato sicuro per gli alimenti, anche se il processo di stampa poco controllato non permette di avere una vera e propria certificazione. Il PETG non è eccezionale per stampare elementi a sbalzo e risulta più igroscopico del PLA: significa che tende ad assorbire maggiormente l'umidità, soprattutto se lasciato all'aria aperta. Se cerchi un materiale facile da stampare e ad alta resistenza, il PETG è un'ottima opzione. Filamento PETG - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice PVA Il PVA è un composto chimico ottenuto per idrolisi, normalmente alcalina, degli esteri polivinilici. Si dissolve totalmente e rapidamente in acqua, anche fredda e questa proprietà lo rende particolarmente adatto come di materiale di supporto. Vi sono produttori che indicano temperature di estrusione attorno ai 200-220 °C, in tal caso è meglio affidarsi alla temperatura certificata dal produttore poiché, spesso, i materiali sono tagliati con altri termoplastici per conferire proprietà meccaniche maggiori. Per la stampa 3D, il PVA è progettato per essere utilizzato come materiale di supporto solubile, principalmente se abbinato a un altro filamento in una stampante 3D con doppio estrusore. Il vantaggio dell'utilizzo del PVA rispetto all'HIPS è che può fare da supporto a più materiali rispetto al semplice ABS. Il compromesso è un filamento per stampante 3D leggermente più difficile da maneggiare. Bisogna anche fare attenzione quando lo si conserva, poiché l'umidità nell'atmosfera può danneggiare il filamento prima della stampa. Le scatole asciutte e le buste di silice sono un must se si vuole mantenere una bobina di PVA utilizzabile a lungo termine. Filamento PVA - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Nylon Con il termine nylon si indica una famiglia particolare di poliammidi alifatiche sintetiche. Molto economico e facilmente reperibile sul mercato, in vari colori, a differenza del PLA e dell'ABS, è molto meno fragile e quindi più resistente. Gode di proprietà autolubrificanti, il che lo rende particolarmente performante per stampe di ingranaggi. Tra gli aspetti negativi possiamo evidenziare il fatto che si deforma molto di più rispetto all'ABS, quindi necessita del piano riscaldato. Inoltre, un riempimento eccessivo potrebbe causare dei problemi poichè il nylon è un materiale estremamente fibroso. In aggiunta, bisogna assicurarsi che sia ben asciutto prima della stampa. La temperatura di estrusione si attesta attorno ai 220-250°C, anche in questo caso il consiglio è di attenersi alle specifiche segnalate dal produttore. E' un materiale che si distingue per la sua tenacità e la sua resistenza alle alte temperature e agli urti. Ha anche un coefficiente di attrito molto basso, che lo rende il materiale di stampa 3D ideale per parti che richiedono una buona resistenza alla trazione. Data la sua flessibilità e resistenza, il nylon è la scelta migliore per varie applicazioni meccaniche e ingegneristiche. Si stampa abbastanza facilmente, ma potresti aver bisogno di un ugello per alte temperature, poiché alcune miscele richiedono fino a 300°C per essere estruse. Filamento Nylon - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice HIPS Il polistirene ad alto impatto (HIPS) è una miscela di materiali di plastica di polistirene e gomma di polibutadiene. La miscela di questi polimeri si traduce in un materiale resistente e flessibile. Relativamente alla rigidezza, la resistenza termica e agli urti e le deformazioni può essere considerato quasi come l'ABS. La temperatura di estrusione è di circa 230-250 °C e necessita di un piano riscaldato. HIPS è molto simile all'ABS, è facilmente verniciabile, lavorabile e funziona bene con un gran numero di adesivi. Tra le varie caratteristiche, troviamo anche la conformità per applicazioni di trasformazione alimentare. Nel mondo della stampa 3D, l'HIPS viene utilizzato principalmente come materiale di supporto poiché si dissolve in una soluzione di limonene, eliminando la necessità di rimozione tramite abrasivi, utensili da taglio o qualsiasi altro strumento. Il limonene è una soluzione a base di bucce di limone, facilmente ottenibile. Questa soluzione, tuttavia, può potenzialmente danneggiare materiali di stampa 3D diversi dall'ABS. In genere è usato come materiale di supporto per l'ABS, in sostituzione al PVA. Filamento HIPS - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Filamento legno I filamenti caricati legno sono ormai diventati molto comuni e apprezzati da chi vuole dare una finitura estetica particolare alle proprie stampe. Questi filamenti, chiamati wood-fill, laywood o wood 3D, sono tipicamente composto di PLA e fibra di legno. Oggi sono disponibili molti filamenti per stampanti 3D in legno-PLA e includono numerose varietà di legno. Come con altri tipi di filamenti per stampanti 3D, esiste un compromesso con l'utilizzo del legno. In questo caso, l'appeal estetico e tattile va a scapito di una ridotta flessibilità e resistenza. Non necessita di un piano riscaldato e può essere estruso a temperature che oscillano dai 180-250 °C. L'oggetto sarà, esteticamente, simile ad un oggetto di legno ed in funzione della temperatura è possibile ottenere diverse gradazioni di marrone, anche all'interno dello stesso oggetto. Il filamento caricato legno può anche accelerare il degrado dell'ugello della stampante 3D, rovinandolo a tramite abrasione. Fai attenzione alla temperatura alla quale lo stampi, poiché troppo calore può provocare un aspetto quasi bruciato o caramellato. In genere, questo materiale giova molto dalla post-produzione. Puoi tagliarlo, carteggiarlo o dipingerlo. Filamento legno - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Filamento metallo Quando si parla di filamenti in metallo nell'ambito della stampa 3D FDM, si fa necessariamente riferimento a un filo termoplastico, tipicamente PLA, che è stato mescolato con basse quantità di particelle di metallo. Questo conferisce al filamento e agli oggetti realizzati alcune proprietà estetiche del metallo, ma non quelle meccaniche. Queste miscele tendono ad essere molte volte più dense del filamento di pura plastica. Le stampe composite in metallo possono dare risultati estetici sorprendenti e possono essere trattati in post-produzione tramite levigatura, lucidatura, invecchiamento o altre procedure. Quando si parla di filamento in metallo spesso si cade in incomprensioni. A volte si può pensare che il filo sia riempito di metallo, ma i casi in cui è davvero così sono molto pochi. Chiariamo subito la differenza tra "filamento composito" e "filamento metallico": il filamento composito, detto anche "con riempimento", è un filamento dove la plastica trasporta al suo interno particelle di vero metallo; il filamento metallico è generalmente un PLA dotato di una particolare colorazione che ricorda quella di un metallo, ma l'unica componente del filo è PLA. Quando si stampano materiali compositi bisogna tenere in considerazione una maggiore usura dell'ugello, dovuta anche in questo caso all'abrasione delle particelle. Gli ugelli in acciaio inossidabile sono consigliati in questo caso. Filamento metallo - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice TPU Il TPU è un materiale rubber-like, elastico, flessibile ed estremamente resistente all'abrasione. Si tratta a tutti gli effetti di una gomma, che può caratterizzarsi di diverse durezze, finiture e colorazioni. Generalmente i materiali flessibili sono difficoltosi da stampare con estrusori di tipo bowden, in quanto il filo potrebbe deformarsi e non venire spinto nell'hot-end della macchina. Se usati con estrusori direct, in generale non ci sono problemi. La temperatura di estrusione consigliata è attorno i 210-230 °C, il piatto riscaldato non è necessario ma in alcuni casi può essere consigliabile per evitare ritiri. Filamento TPU - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Riciclare e produrre filamento in casa Per gli amanti dell'economia circolare vi sono diverse soluzioni che favoriscono due importanti attività: il riciclo di scarti e stampe venute male; la riduzione del packaging e dei trasporti/consegne di materiale. Questo è possibile grazie agli estrusori di filamenti, che permettono di produrre filamento a partire da pellet. Si tratta di una soluzione apprezzata da chi vuole avere sotto controllo l'intero processo, dalla produzione del filo alla stampa, oppure da chi si diverte a realizzare le proprie produzioni di filamento personalizzate. Produrre il filamento è molto semplice, basta dotarsi della strumentazione giusta e di un po' di pazienza. Inoltre, è un ottimo modo per risparmiare denaro: in confronto alle bobine, il materiale in granuli costa molto meno! Resine per stampa 3D Nella stampa 3D, le resine sono una gamma di liquidi (fotopolimeri) che solidificano se esposti alla luce ultravioletta (UV). Sono utilizzati in un processo ampiamente noto come polimerizzazione in vasca, tecnologia disponibile oggi in diverse varianti, tra cui la stereolitografia (SLA) e il Digital Light Printing (DLP). Le stampanti 3D a resina utilizzando una fonte di luce per tracciare la forma di un oggetto sulla superficie del fotopolimero. La resina si solidifica formando strati dell'oggetto in successione, tramite un processo layer-by-layer. Le resine sono una scelta eccellente per realizzare modelli funzionali e concettuali. Questo materiale è particolarmente adatto per la produzione di elementi sia grandi che piccoli, anche se trova maggiore utilizzo nell'uso su volumi ridotti. La scelta di usare le resine su modelli di piccole dimensioni deriva da due caratteristiche: il costo del materiale, il quale non è irrisorio; l'accuratezza nel realizzare dettagli molto piccoli. La popolarità delle resine deriva dalla grande riduzione dei costi della tecnologia, avvenuta negli ultimi anni, e dalla velocità e precisione superiori rispetto ad altri sistemi. Tutte le resine necessitano di due passaggi di post-produzione: la "cura UV": i modelli vengono posti sotto raggi UV così da solidificare ulteriormente la resina di cui sono costituiti; un bagno di pulizia, che di solito avviene in alcol isopropilico. L'alcol isopropilico è un materiale corrosive, infiammabile e ad altissima volatilità, per questi motivi deve essere maneggiato con molta cautela in ambienti molto areati e usando le dovute precauzioni. In alcuni casi la pulizia può avvenire in acqua. Tra gli svantaggi dell'uso di resina troviamo i costi e la necessità di effettuare sempre operazioni di post-produzione e cura. Resina standard Se stai utilizzando una stampante SLA, DLP o LCD, avrai bisogno di qualche litro di resina. Se stai cercando qualcosa di semplice da usare senza scopi particolari, la resina standard è quello che fa per te. Si tratta di una resina base, che solidifica con facilità al passaggio della luce, ed è perfetta per applicazioni molto varie, come la creazione di modelli concettuali, modelli funzionali, prototipi, miniature e action figures. Le resine standard sono disponibili in una vasta gamma di colori e sono realizzate da tutti i produttori. Inoltre, è il tipo di resina più economica di tutte. Resina standard - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Resina lavabile in acqua Le resine lavabili in acqua hanno la caratteristica di poter essere sciacquate sotto acqua invece che con altri liquidi più pericolosi da maneggiare. Le resine lavabili in acqua sono una soluzione molto più sicura e pulita da utilizzare. L'uso dell'acqua limita ulteriormente i rischi di entrare in contatto con sostante corrosive. Sicuramente si tratta di un materiale da stampa consigliabile nella maggior parte dei casi. Resina lavabile in acqua - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Resina rapida Le resine a cura rapida limitano le deformazioni e riducono i tempi della post-produzione. Usa questa resina se è necessaria grande precisione, ad esempio quando crei strumenti o componenti, e se davvero non puoi attendere i tempi di pulizia completa dei tuoi modelli. Resina rapida - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Resina ad alta resistenza Le resine ad alta resistenza sono commercializzate con molti nomi diversi. In ogni caso, riportano comportamenti simili all'ABS e vantano di un alto livello di resistenza agli urti. La resina resistente è ideale per modelli concettuali, parti funzionali e prototipi che devono sopportare sollecitazioni di qualsiasi tipo. Le trovi chiamate "tough resin", "abs-like resin" o "hard resin". Resina resistente - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Resina flessibile Le resine flessibili hanno la caratteristica di rimanere morbide anche a seguito della post-produzione. Si comportano come un materiale gommoso, simile al TPU per le stampanti FDM. Se stai cercando una resina simile al TPU, puoi trovarla sotto il nome "Flex" e può essere utilizzata per realizzare oggetti in cui sono necessarie un'elevata elasticità e assorbimento delle vibrazioni. Attenzione però: flex non significa "elastico". Il comportamento elastico va sicuramente cercato su materiali appositi. Resina flessibile - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Resina vegetale Le resina a base vegetale sono un ottimo sostituto eco-friendly che aiutano a ridurre la tossicità del processo di stampa 3D. Queste resine sono prodotte partendo da semi di soia e piante similari, diventano al 100% a base vegetale. Usare una resina a base vegetale non significa che puoi buttarla in giardino e guardarle decomporre! Assicurati di controllare la scheda del prodotto e non dare sempre per scontato che puoi lavarla in acqua o gettarla nel bidone dell'organico. Resina vegetale - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice Resina da colata La resina da colata viene usata in applicazioni molto comuni ai gioiellieri, i quali possono ottenere con poche operazioni modelli per il processo a cera persa: il modello stampato 3D viene racchiuso in uno stampo in gesso, il quale viene fatto indurire. In seguito si fa uscire la resina utilizzata nella stampa, lasciando spazio per essere riempito con metalli preziosi. La resina da colata consente di creare un modello in cera molto dettagliato, ideale per prototipare oggetti di piccole dimensioni e procedere col processo di cera a perdere. Un singolo anello o una spilla stampati in 3D possono formare lo stampo per realizzare dozzine di gioielli in oro, argento o altri metalli preziosi. Resina da colata - Vedi i migliori prezzi su Amazon Torna all'Indice
  3. Ciao, sono di nuovo io. Ho finalmente sistemato tutte le beghe con le mie delta e sto stampando come un pazzo. E dato che ormai macino senza sosta qualcosa come 4-5 kg di PETG a settimana mi ritrovo a volte a dover comprare filamenti qua e la. Ho notato però, dopo certi utilizzi, e in particolare i filamenti neri, che siano PLA o PETG, hanno prestazioni di stampa davvero brutte. Faccio un esempio: uso le stesse impostazioni, eccetto leggere variazioni, per filamenti di marca diversa. Lo stringing è minimo, l'ugello è molto pulito e le stampe vengono benone. Questo con filamenti soprattutto bianchi, trasparenti e fluo. L'altro Ieri compro, perchè di fretta, una bobina di petg nero. Monto su per costruire la corazza di un bazooka e dopo 17 ore è un disastro. Stringing tremendo, ugello e heat block pieni di residui, e una certa difficoltà a estrudere anche a 245-250 gradi (difatti è la prima volta che vedo un petg dove la temperatura consigliata su scatola è 250-260). Non è la prima volta che mi capita che filamenti di colore nero (è capitato anche con il PLA) facciano stampe abbastanza brutte o qualitativamente non all'altezza delle loro funzioni. Adesso sto stampando lo stesso pezzo con un PETG trasparente che uso da mesi e già dai primi 2 cm noto una differenza di qualità impressionante. L'unico nero di cui mi fido è il TPU marca overture che uso per stampare profili e gadget, che è veramente ottimo. Voi che dite? Si tratta di semplice sfortuna, oppure c'è veramente qualche differenza nelle componenti dei filamenti? Non so, additivi più economici, o è proprio che le marche che ho preso erano scarse?
  4. Per chi stampa 3D con le stampanti 3D FDM, la ricerca del giusto filamento da utilizzare può essere un’attività noiosa e stancante. Ci sono sempre più produttori, tantissimi esteri, che continuamente escono con nuovi materiali e che cambiano continuamente i prezzi. Quello del prezzo infatti è un problema continuo. Anche se cerchi semplicemente un filamento per la stampa 3D in PLA troverai sicuramente bobine da tutti i prezzi. Questo è tutt’altro che strano: i prezzi variano continuamente in base alle richieste di mercato e a dinamiche commerciali. Come facciamo allora a trovare i filamenti più economici per la stampa 3D? Semplice, teli consiglia Stampa 3D forum! In questa guida troverai i filamenti più economici disponibili sul mercato oggi. Inutile dire che uno dei materiali per la stampa più economici in assoluto è il PLA, oltre ad essere il più semplice da stampare . Per andare incontro alle esigenze di tutti, in questa guida troverai una lista ci concentreremo quindi sui PLA al miglior prezzo. In più, in fondo alla guida troverai un consiglio molto interessante, che ti permetterà di risparmiare un sacco di soldi nell'inutile acquisto di materiale per la stampa 3D. Coraggio, iniziamo! Lista dei 5 filamenti più economici per la stampa 3D PLA Amazon Basics - Filamento per stampanti 3D Se stai cercando un materiale di buona qualità al giusto prezzo, il PLA Amazon Basics è quello che stai cercando. Si tratta di un filamento per la stampa 3D in PLA di qualità più che accettabile che troverai sempre disponibile su Amazon in quanto il fornitore è Amazon stessa! Disponibile in tanti colori diversi: rosso, arancione, giallo, blu, verde, rosa, bianco, grigio, marrone… insomma, probabilmente troverai quello che fa per te. Il costo può variare periodicamente di qualche euro. Il prezzo consigliato è attorno ai 19-20 € per la bobina da 1Kg di materiale. Inoltre, è uno dei materiali per la stampa 3D più recensiti su Amazon (ha più di 11.000 recensioni e un voto con 4 stelle piene). Se consumi molto materiale puoi anche attivare l’Acquisto periodico. In cosa consiste? Semplice! Ogni due mesi Amazon ti spedirà automaticamente a casa il materiale che preferisci, applicando uno sconto del 5 o del 10% in base alle preferenze. Non ci sono costi aggiuntivi e puoi cancellare la consegna automatica quando vuoi! Vedi offerta su Amazon Basicfil PLA Il PLA Basicfil è un prodotto di qualità media, disponibile ad un prezzo veramente basso e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Disponibile in colori veramente interessanti (giallo, rosso, blu, arancione, bianco, nero e un bellissimo verde), la bobina da 1Kg costa appena 18,95 €. La maggior parte degli utilizzatori ne resta soddisfatto e felice di aver risparmiato qualche euro nell’acquisto. Sicuramente da provare! Vedi offerta su Amazon SUNLU PLA+ Se stai cercando un materiale di ottima qualità e provato da migliaia di persone, il SUNLU PLA+ sicuramente è quello che fa per te. Con una votazione media di 4.5 stelle su più di 8.000 recensioni, è uno dei materiali da stampa 3D più recensiti su Amazon. Ma perché piace così tanto questo materiale? Beh, innanzitutto mettiamo avanti la qualità: si tratta di un materiale si stampa facilmente con qualsiasi stampante 3D e offre un’ottima qualità estetica. E’ disponibile una grande quantità di colori (lo trovi addirittura in viola!) e il costo della bobina da 1Kg è di appena 24,29 €. Unito alla spedizione veloce di Amazon Prime, ammetto che questa è la mia prima scelta! Vedi offerta su Amazon ICE Filaments Icefil PLA Se vuoi spendere poco e usare materiali in colori sgargianti, forse dovresti dare un’occhiata ai materiali di ICE Filaments. Il costo della bobina da 0.75 Kg è di appena 17,70 €. I materiali sono disponibili in colori molto accesi, difficili da trovare, addirittura fluorescenti. Inoltre, sono disponibili in dimensioni da 1.75 o 2.85 mm. Un dettaglio non banale. Vedi offerta su Amazon eSUN PLA Plus Uno dei filamenti più apprezzati di sempre per il suo basso costo e la facilità di stampa. Il filamento eSUN PLA PLus è un materiale molto simile al SUNLU PLA+ in quanto a caratteristiche e stampabilità. A sua volta è sempre disponibile in numerose colorazioni e ad un prezzo veramente accessibile, appena 22,99 € per la bobina da 1Kg. Si tratta di uno materiali più utilizzati in assoluto: le recensioni di Amazon parlano da sole. Vedi offerta su Amazon Consiglio speciale: essiccatore per filamento stampa 3D Complimenti! Se hai letto questa guida fino qui, ti sei aggiudicato un consiglio speciale. Come sappiamo, i filamenti per la stampa 3D sono materiali abbastanza delicati: sono sensibili ai raggi UV e assorbono l’umidità. Per questi motivi (e tanti altri) sono solitamente venduti in buste di plastica ben sigillate e sotto vuoto. Ma come fare una volta che hai aperto la busta e il materiale inizia a deteriorarsi? Se sei solito ad acquistare PLA per la tua stampante 3D e poi a non usarlo per qualche settimana o mese, posso consigliarti di acquistare un essiccatore per filamenti da stampa 3D. Si tratta di un piccolo macchinario, dentro al quale puoi posizionare le tue vecchie bobine. L’essiccatore riscalda il materiale al suo interno, eliminando l’umidità e riportandolo (più o meno) alle sue caratteristiche originarie. L’essiccatore per filamenti è un gadget essenziale per tutti quelli che, proprio come me, hanno vecchie bobine aperte da finire. A questo link trovi l'essiccatore SUNLU Dryer Box, al costo di appena 49,99 €. Vedi offerta su Amazon E con questo è tutto! Spero davvero che questa guida ai 5 filamenti più economici per la stampa 3D sia stata utile e che d’ora in poi tu possa divertirti ancora di più a stampare in 3D. A presto!
  5. Juri

    Problema con layer iniziali

    Buonasera a tutti. Ho allegato al post 2 foto di prove che sto facendo con la ender 3. Sono all'inizio ma anche guardando diversi video su YouTube (help3d x fare solo un esempio) non riesco a sistemare questo difetto... è meccanico? Come slicer uso cura Estrusore a 200 bed a 50 Non metto altri dati x non appesantire il post, ma chiedete pure. Grazie in anticipo
  6. Avete esperienza nell'utilizzo di PLA e ABS per pezzi che devono costantemente tenere al loro interno dell'acqua a temperatura ambiente (15-30°C)? Il pezzo da realizzare dovrebbe essere una specie di piccola pompa per l'acqua, a pressioni relativamente basse. Immagino che il problema maggiore sia quello della tenuta all'acqua, anche se facendo più perimetri non dovrebbero esserci grossi problemi. Consigli? Esperienze?
  7. AlexPA

    Filamenti metallici

    Qualcuno ha mai provato filamenti di quest'azienda o di altre simili che producono filamenti metallici? https://www.thevirtualfoundry.com Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk
  8. Ho comprato una seconda stampante un po più grande della geeetech i3, che poi è sua sorella, un po come tutte le concept prusa cinesi. Ho ben guardato che fosse compatibile con la stampa in ABS perché il PLA e facile e tutto quanto ma ha i suoi limiti per gli utilizzi "meccanici" o di durata nel tempo. Guardando a destra sinistra poi apprendo che come materiale alternativo all'ABS, che richiede una lavorazione che per una stampante casalinga è fastidiosa, c'è il PETG ma su alcune recensioni vedo che stampanti dichiarate compatibili con la stampa in ABS non lo sono invece col PETG (specifico, secondo l'autore della recensione). Qui sul forum mi pare che stampare in ABS o PETG sia praticamente la stessa cosa. Mi confermate o meno il mio dubbio?
  9. Pubblicazione comunicato stampa Un vero professionista ha sempre bisogno di un nuovo set di filamenti in quanto la qualità di un oggetto realizzato con una stampante 3D dipende in gran parte da 3 fattori: Stampante 3D, Filamento e Software di Slicing. Crediamo nel MADE IN ITALY e per questo ci avvaliamo di filamenti che forniscono una garanzia di qualità delle materie prime usate, esenti da agenti inquinanti o cancerogeni, test di qualità con certificazione, oltre che permetterci di avere un prezzo competitivo dei prodotti venduti. I nostri filamenti rispettano quindi una qualità controllata all’origine nel pieno rispetto della salute e dell’ambiente. Per garantire una qualità di stampa sempre maggiore e materiali adatti ad ogni applicazione, Ira3D si è messa al lavoro per introdurre una nuova gamma di filamenti ad altissima qualità. I nuovi filamenti avranno il nome commerciale di POETRY FILAMENTS, compatibili con tutte le stampanti 3D FDM da 1.75mm, in particolare garantiscono ottimi risultati di stampa con Poetry Infinity, la stampante 3D di casa Ira3D. POETRY GUM 90 il primo di questa nuova serie di filamenti: materiale flessibile al tatto, realizzato da una speciale formula di poliuretano termoplastico (TPU). Mantiene una elevata flessibilità se stampato con una bassa densità e una buona rigidità, conservando le caratteristiche tipiche della gomma, se stampato ad alta densità. I test effettuati con Poetry Infinity dimostrano che il materiale può essere stampato con estrema facilità, con un’affidabilità superiore al 95% e con un’ottima qualità di superficie. Un filamento di ottima qualità è essenziale per ottenere risultati soddisfacenti, fatto di gomma, flessibile, resistente ad alte temperature, indistruttibile e indeformabile anche se stressato o piegato, Ira Gum 90 è quello che fa per voi! POETRY GUM 90 è disponibile a 59,00 € nel formato 500 grammi, con i seguenti colori: Bianco, Nero, Rosso, Giallo, Silver, Natural, Blu, Arancio, Verde.
  10. Ciao a tutti, per caso potete indicarmi dove posso acquistare delle bobine vuote per avvolgere dei filamenti di PLA e ABS? Ho provato a vedere online, ma non ho trovato nessun fornitore. Grazie a tutti.
  11. Buonasera, leggevo la recensione fatta sul filamento della TreeD Filaments linea Monumental Interessante materiale che da un alto valore estetico al prodotto. Si legge essere composto all'80% da polveri di marmo, ma non riesco a trovare informazioni sul restante 20%. Che tipo di legante o resina viene usata? E' compatibile con le comuni stampanti che stampano in PLA o ABS? Sul sito della TreeD Filaments c'è la scheda tecnica del prodotto ma non ci sono informazioni sulla composizione. Spero ci sia qualcuno che ne sappia qualcosa in merito.
  12. Salve a tutti... Siamo un gruppo di ricerca universitario che si sta approcciando al mondo della stampa 3D con lo scopo di testare nuovi tipi di polimeri da utilizzare per svariate appliazioni... Dopo una iniziale infarinatura sulle dinamiche di questa tecnologia di manufacturing e sull'utilizzo di programmi di modeling (Autocad 2016) abbiamo deciso di acquistare una Makerbot replicator 2 in quanto valutata adatta per sviluppare il nostro progetto... Premessa: siamo abbastanza competenti nel campo della polimerica e nelle tecnologie di termoplasticizzazione dei polimeri (ottenuta per estrusione). Il nostro laboratorio è fornito di un mini estrusore da banco, bivite della Themo Haake (MiniLab II) che ci permette di lavorare con un ampio range di temperature, velocità di rotazione delle viti, ecc... Nonchè di ottenere misure reologiche utili alla comprensione del comportamento e delle caratteristiche dei polimeri utilizzati... Non mi stò a dilungare su questi aspetti in quanto non voglio andare off topic... Veniamo a noi... Le prove preliminari sono state molto confortanti e ci hanno portato ad ottenere ottimi risultati in tempi brevi ma comunque abbiamo riscontrato alcune difficoltà nello svolgere alcune operazioni... Dividerò volontariamente la procedura di produzione del prodotto finito in 2 parti in modo da porre domande mirate riguardo le due tipologie produttive accoppiate...(buona lettura agli "addetti ai lavori") mi spiego meglio: 1) Produzione del filamento da 1,75 mm da utilizzare nella stampante 3D. Il nostro mini estrusore presenta alcune problematiche... a) La camera (dove avviene la lavorazione del materiale) è di soli 7 cm ed alcuni polimeri necessitano di maggiori tempi di lavorazione per ottenere prodotti completamente transiti e termoplastici; Non è provvisto di un sistema di "tiraggio del filamento" e di "controllo del diametro" (on line, in tempo reale) all'uscita dalla filiera... Problema parzialmente risolto in modo home-made: abbiamo costruito un sistema di tiraggio con un sistema aggiuntivo di raffreddamento del filamento stampando i componenti con un'altra stampante 3D ed interfacciando il tutto con Arduino; mentre per controllare il diametro utilizziamo un calibro applicato, con un supporto, all'uscita della filiera dove il filamento inizia a raffreddarsi (in modo da non avere variazioni del diametro a valle del sistema). Risoluzione parziale in quanto il filamento prodotto non ha un diametro proprio costante... sappiamo tutti quanto questo aspetto sia importante per il successivo utilizzo con la stampante 3D... (infatti, molte volte si blocca e non stampa) 2) Utilizzo della Makerbot replicator 2 per stampare con i nostri filamenti autoprodotti. Alcune problematiche saltano subito all'occhio dopo le prime prove: a) La mancanza del "piatto riscaldato"... Alcuni polimeri non aderiscono in modo ottimale al supporto, diventano, in breve tempo, troppo "rigidi" e non permettono la deposizione di un secondo layer (il secondo layer non aderisce in modo soddisfacente al primo). Il sistema di "caricamento/tiraggio" del filamento nel sistema di fusione tende a non essere continuo e fluido e siamo quindi obbligati ad intervenire con una piccola pressione manuale mentre avviene la stampa (fortunatamente stampiamo, per ora, dischi di 3 cm di diametro e con spessore di 600 um con 2 layer totali)... Probabilmente questo è dato dal fatto che il filamento non ha un diametro costante e definito (1,75 mm) e la consistenza dello stesso è molto differente rispetto ai classici PLA o ABS (alcuni polimeri sono più rigidi, altri più soft)... Risoluzione parziale anche in questo caso: sostituendo la "molla" interna al sistema di caricamento, con molle più hard e più soft, siamo riusciti ad adattare il sistema alle diverse caratteristiche dei filamenti provati... ma questo non basta... c) Tutto il sistema tende a sporcarsi ed a intasarsi e quindi siamo obbligati a smontare, pulire e rimontare anche più volte in una stessa giornata di lavoro (penso che per questo terzo punto non ci sia soluzione... purtroppo)... d) Non mi convince molto il sistema di "livellamento" del piatto della Makerbot... Non è molto riproducibile in quanto risente molto dell'"occhio" dell'operatore ed inoltre il sistema della "frizione" con il biglietto da visita non mi sembra molto scientifico... Considerando che dobbiamo soventemente smontare e pulire, le calibrazioni sono frequenti e non sempre è la stessa persona a farle, talvolta succede che non sono fatte ad hoc (e questo si riflette in una perdita di tempo)... (penso che anche questo problema non sia risolvibile in quanto rimane un limite dello strumento... ri-purtroppo)... ---------------------------------------------------------- Veniamo ora alle "questions"... (divido volontariamente anche queste in due parti, per non creare confusione) 1) Domande relative alla produzione home-made dei filamenti: a, Conoscete in che modo e con quali apparecchiature, i famosi produttori di filamenti danno vita ai loro prodotti che mettono in commercio? (se si... modelli ed eventuali prezzi) L'ideale sarebbe avere a disposizione un estrusore ("da banco" e di dimensioni non troppo elevate... non come quelli industriali... basterebbe un sistema simile al nostro ma con una camera più lunga) fornito di un sistema di tiraggio del filamento e con un sistema di controllo on line del diametro... 2) Domande relative al processo di stampa 3D: a) Esiste la possibilità, e se si il modo, di montare un piatto riscaldato sulla nostra Makerbot replicator 2? (intendo un piatto riscaldato, compatibile e con un'alimentazione indipendente dal sistema della stampante 3D) Come posso migliorare ed ottimizzare il sistema di "caricamento/tiraggio" del filamento nel sistema di fusione? c'è un modo di aumentare la "presa" della rotella, nel caricamento, sul filamento? o di aumentarne la "forza"? (scusate se la domanda è un pò confusa) c,d) Pulizia e Calibrazione del piatto della Makerbot? (io ci provo) e) Consigli su altri upgrade o su altre problematiche che al momento non ho considerato... Sicuramente con la vostra esperienza potrete essermi di grande aiuto... ------------------------------------------------------------ I passi successivi saranno l'acquisto di una stampante con due ugelli (per lavorare contemporaneamente due tipi diversi di materiali e la possibilità di combinarli) e con piatto riscaldato... ma per il momento i test preliminari verranno effettuati con questa che già possediamo... Inoltre vorremmo provare stampe più "complicate" rispetto ai semplici dischi da 600 um, quindi necessitiamo di ottimizzare il processo produttivo in modo da non dover "forzare" continuamente il filamento all'interno del sistema... (per ora un paio di minuti, al massimo, sono accettabili... Un tempo maggiore non mi sembra molto gestibile!!!) Mi scuso per essermi dilungato ma volevo esporvi i problemi nel modo più completo possibile... ... è un progetto a cui crediamo molto e in cui mettiamo tutta la nostra passione... Vi sarò grato se riuscirete a darmi qualche consiglio... Mattia S.
  13. E' difficile non notarli, la quantità di colore che arriva dal loro stand ci apre ogni volta un mondo di possibilità. Stiamo parlando di EU Makers, produttore italiano di filamenti per la stampa 3D che ad oggi propone un catalogo composto da più di 70 colorazioni diverse di PLA. L'offerta di EU Makers è una delle più complete e le colorazioni che offrono vanno a coprire qualsiasi necessità. Un esempio? Prendiamo il PLA di colore giallo. Potrete sceglierlo tra ben 9 tipi di colorazione: giallo paglierino, giallo intenso, giallo ocra, giallo senape, giallo oliva, arancione mandarino, verde acido, beige e giallo fluo. Ogni colorazione differisce di tonalità e, se scelta con cura, sarà possibile esaltare al meglio i modelli stampati. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/10/eu-makers-filamento-stampanti-3d-01.jpg Oltre alle classiche bobine mono colore, l'azienda ha messo in commercio delle bobine di filamento multicolor. Dotate di quattro filamenti in quattro colori diversi, le bobine multicolor offrono la possibilità di acquistare e provare più colori al prezzo di una sola bobina di PLA (27,50 € tasse escluse, al Kg). Ma non è finita qui: vi è mai capitato di finire una bobina di filo e ritrovarvi col rocchetto in mano, senza sapere cosa farne? Bene, sappiate che EU Makers ha avuto una brillante idea per farvi riutilizzare i loro rocchetti. Seguendo una breve serie di semplici passaggi che troverete nella confezione della bobina, il rocchetto si trasformerà in un colorato appendiabiti. Pratico e amichevole nei confronti dell'ambiente. Qui il sito del produttore.
  14. Salve a tutti quanti, sapreste cosigliarmi per caso una stampante 3D in grado di stampare con una precisione abbastanza elevata degli oggeti in TPU Shore 90A? Grazie per l'aiuto.
  15. Al 3DPrint Hub non sono mancati i produttori di filamenti per stampanti 3D FDM. Uno dei nuovi arrivati, il quale ci ha colpiti in senso positivo, è TreeD Filaments, azienda produttrice di vari fili utilizzati in quattro grandi ambiti: Techincal, Architectural, Wonderfil e Flex. TreeD Filaments e la sua offerta di filamenti per la stampa 3D In ambito tecnico (Techincal) TreeD Filaments produce due tipologie di filamento: - Stiron HIPS, polimero tecnico perfetto per la creazione di supporti o parti portanti, si estrude tra i 220° e i 230° e necessita del piano riscaldato; - Biomyde, un polimero altamente tecnico utilizzato per produrre ingranaggi o parti in movimento, è auto lubrificante e resistente all'abrasione, si estrude a 220° su piano caldo in Tufnol (materiale abbastanza comune in elettronica), per consentire al filamento estruso la corretta adesione al piatto di stampa. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/03/TreeD-Filaments-filamenti-stampa-3d-05.jpg Nel settore Architectural sono disponibili cinque diversi tipi di filamento. Questa linea è interamente dedicata al design, all'architettura e all'arte. Grazie all'unione materiale/polveri minerali si ottiene una una finitura simil marmo, legno e mattone. Sono lavorabili post stampa, si estrudono ad una temperatura attorno ai 230°. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/03/TreeD-Filaments-filamenti-stampa-3d-06.jpg http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/03/TreeD-Filaments-filamenti-stampa-3d-02.jpg Wonderfil è una linea costituita da PLA e ABS, degno di nota è il filamento chiamato Performance ABS, il quale permette una velocità di stampa del 10% più rapida e non emette fumi tossici. In fine troviamo la linea Flex, basata essenzialmente su due materiali: - TPU, polimero con ampia memoria elastica, supporta allungamenti pari al 200%; - TPE, polimero con un alto ritorno elastico. Entrambi i filamenti si estrudono tra i 220° e i 230° con il piano riscaldato a 40°. http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2015/03/TreeD-Filaments-filamenti-stampa-3d-03.jpg I prezzi variano tra i 35€ + iva e i 25 + iva. Altra caratteristica molto apprezzabile di TreeD Filaments è che utilizzano il cartone riciclato come elemento dominante dei loro imballi. "Nonostante una bobina in cartone impieghi quasi il doppio del tempo per essere avvolta rispetto ad una in plastica, siamo convinti che un futuro sostenibile passi anche da queste scelte. Grazie a questi accorgimenti sia la scatola che la bobina sono riciclabili al 100%." cit. TreeD Filaments. LEGGI TUTTE LE NOVITA' DAL 3DPRINT HUB DI MILANO
  16. NoeB

    Materiali necessari

    Un sacco di materiali nuovi sono arrivati sul mercato negli ultimi mesi. Secondo voi quali mancano o non sono ancora suffiicientemente prestanti? Di che tipo di materiale avreste bisogno per le vostre creazioni? Grazie a chi vorrà darmi qualche idea!
  17. NicoXtend

    test estrusione ABS

    Buongiorno a tutti sono un nuovo utente e da circa un annetto "bazzico" il mondo del 3D.. Vorrei sperimentare un componente da addizionare ad ABS e successivamente fare dei test anche su altre plastiche e cerco qualcuno in zona Milano-Varese che possa aiutarmi ad estrudere qualche centinaio di grammi di filamento... c'è qualcuno che può aiutarmi? ho già il materiale in pellet... grazie Nicola
  18. Causa cessione della mia stampante 3D vendo STOCK filamenti diam. 1,75 di PLA/SPECIALI tutti di ottima qualità ed in parte con bobine ancora imballate (bobine usate mantenute sempre in sacchetti), in particolare: FormFutura - FormFutura PLA Flex colore BLU (90% bobina disponibile) - FormFutura PVA (solubile - 80% bobina disponibile) PlastInk - Campionatura Gomma PlastInk (nuovi); ColorFabb - ColorFabb XT (neutro - 90% bobinadisponibile) - ColorFabb PLA Signal Yellow (nuovo) - ColorFabb PLA Standard White (90% bobina disponibile) - ColorFabb PLA Fluorescent Green (70% bobina disponibile) - ColorFabb PLA Pale Gold (50% bobina disponibile) - ColorFabb WoodFill (90% bobina disponibile) - ColorFabb GlowFill (50% bobina disponibile) - ColorFabb BronzeFill (bobina di campionatura nuova) - ColorFabb PLA Blue Grey (nuovo) - ColorFabb PLA Standard Black (nuovo) - ColorFabb PLA Sky Blue (nuovo) - ColorFabb PLA Intense Green (nuovo) - ColorFabb PLA Lilla (nuovo) Taulman - Taulman T-glase PETT Red (80% bobina disponibile) - Taulman T-glase PETT Black (nuovo) Prezzo dello STOCK Eur. 300,00 comprese spese di spedizione!
×
×
  • Crea Nuovo...