Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'economica'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Categorie

  • Novità
  • Guide
  • Stampanti 3D
  • Recensioni
  • Eventi
  • Community

Forum

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide di Stampa 3D forum
    • Notizie sulla stampa 3D
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • Database materiali
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Off-Topic
    • Off-Topic in generale
    • Incisione e taglio laser
    • Fresatura CNC
    • Droni
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Offerte e Codici Sconto
  • Feedback e Comunicazioni alla Community
    • Comunicazioni interne
  • Geeetech's Discussioni
  • Geeetech's Video
  • Presepe stampato 3D's Discussioni
  • Club di Fabula 3D's Discussioni
  • Progettare una CNC's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Le basi per imparare Autodesk Fusion 360
  • Miniature e action figures's Discussioni

Calendari

  • Community Calendar
  • Eventi YouTube
  • Eventi pubblici
  • Geeetech's Eventi
  • Presepe stampato 3D's Pianificazione lavori
  • Club di Fabula 3D's Eventi
  • Progettare una CNC's Calendario del gruppo CNC
  • Club di Alessio Iannone's Eventi
  • Miniature e action figures's Calendario

Blog

  • Novità
  • Guide
  • Stampa 3D forum
  • Club di Fabula 3D's Blog
  • Club di Alessio Iannone's Blog

Product Groups

  • Codici sconto
  • T-shirts
  • Pubblicità

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Instagram


Twitter


LinkedIn


Facebook


Website URL


Città


Lavoro


Interessi

Trovato 5 risultati

  1. Se capiti su questa pagina vuole dire che ti stai ponendo la seguente domanda: quanto costa una stampante 3D? Ebbene, di stampanti 3D ne esistono di tutti i prezzi. Si passa da semplici kit, economici e dal costo di qualche centinaio di euro, alle stampanti 3D professionali e industriali da centinaia di migliaia di euro 😵 In questa guida ti spiego perché esiste questa differenza di costo, così da farti capire dove stanno davvero le differenze che definiscono prezzi così differenti. Siamo pronti? Scaldiamo gli estrusori e via! In questa guida: > Quanto costa una stampante 3D? Dalle economiche alle professionali > Quanto costa una stampante 3D desktop > Quanto costa una stampante 3D professionale > Stampanti 3D desktop e professionali: le differenze reali Quanto costa una stampante 3D? Dalle economiche alle professionali Le stampanti 3D sono dei macchinari abbastanza complessi. Sono composte da diversi elementi che ne definiscono le caratteristiche tecniche e, infine, anche l'utilizzo ultimo. Facciamo un esempio molto semplice e prendiamo in considerazione le stampanti 3D FDM e le stampanti 3D a resina. Sono macchine molto diverse nella tecnologia utilizzata per realizzare oggetti e, di solito, differiscono molto anche nella definizione raggiungibile, nel volume di stampa, nei materiali utilizzabili, ecc. Tutte queste caratteristiche definiscono il prezzo della stampante 3D, il quale può variare di molto in base anche a piccole differenze di componenti e tecnologia Se analizzi le stampanti 3D presenti sul mercato e ne controlli le caratteristiche, puoi scoprire che ci sono alcuni parametri che ne definiscono il prezzo. Il prezzo di una stampante 3D è definito dalle seguenti caratteristiche. Tecnologia utilizzata In generale, per esempio, le stampanti 3D FDM costano meno rispetto le stampanti 3D SLS. Questo perché la tecnologia utilizzata dalle FDM è più semplice e facile da replicare rispetto quella delle SLS. Volume di stampa Con "volume di stampa" si intende quello spazio che si sviluppa sugli assi X, Y, Z ed entro il quale la stampante 3D può produrre oggetti. Questo volume è quindi da intendersi interno alla struttura della stampante e definito esclusivamente dalle dimensioni massime del volume di fabbricazione della macchina. Se il volume di stampa è particolarmente voluminoso, potremo produrre oggetti più grandi. Sui grandi volumi è necessario porre maggiore attenzione alla meccanica e al firmware utilizzati, per renderla più rigida o affidabile. Di conseguenza il costo di una stampante 3D con ampio volume di stampa sarà maggiore rispetto alle comuni stampanti 3D desktop. Definizione di stampa Sarà ovvio, ma questa caratteristica è forse la più importante: la definizione di stampa. Eh sì, perché più la stampante 3D è precisa e permette di realizzare oggetti complessi, più il suo costo sale. Questa caratterista è, se vogliamo, una diretta conseguenza della tecnologia di stampa 3D adottata, ma dipende anche dalle scelte fatte dalla casa produttrice in termini di componenti utilizzate. Componenti e attenzione ai dettagli E quando si parla di componenti, è proprio la casa produttrice a definire quali sono le migliori in base al prodotto da inserire sul mercato. In genere la qualità delle componenti delle stampanti 3D varia in base al prezzo: ed ecco svelato un altro falso segreto 😅 Più le componenti della stampante 3D sono di alta qualità, più il costo aumenta. Non è raro trovare in commercio la stessa stampante 3D a prezzi differenti... se dovesse capitarti, controlla attentamente la scheda del prodotto e le caratteristiche tecniche! Vendita in kit o assemblata Comprare una stampante 3D in kit significa che sarà necessario avere tempo e pazienza per montarla. Si tratta però di un'attività divertente e molto formativa e, di solito, che acquista i kit proprio perché vuole assemblare la stampante 3D in autonomia. Acquistando un kit eviti alla casa madre la noia di fornirti un prodotto pronto all'uso, per questo motivo le stampanti 3D in kit costano meno delle stampanti 3D assemblate. D'altro lato, una stampante 3D già assemblata è in genere testata dalla casa produttrice prima di essere venduta, il che garantisce di poter iniziare a stampare sin da subito. Servizi aggiuntivi Molte case produttrici offrono software di supporto, materiali testati, profili di stampa pronti, supporto al cliente ecc. Questo tipo di servizi/prodotti migliorano l'esperienza utente ma, in genere, richiedono un pagamento aggiuntivo che può essere incorporato nella stampante 3D stessa - quindi la stampante costa un po' di più - oppure sono venduti in un secondo momento - quindi la stampante 3D mantiene un prezzo basso al momento dell'acquisto. Ora che conosci le principali caratteristiche che definiscono il prezzi di una stampante 3D, sarai sicuramente in grado di distinguerle in due gruppi: stampanti 3D desktop; stampanti 3D professionali. Torna all'Indice Quanto costa una stampante 3D desktop Il costo delle stampanti 3D desktop varia principalmente in base al volume di stampa e alla vendita in kit o meno. E' possibile acquistare dei kit a partire da € 300 o poco più, mentre le stampanti 3D assemblate, in genere, partono dai € 700. In ogni caso possiamo posizionare le stampanti 3D desktop in un range tra i € 300 e € 7.000. So cosa starai pensando: "ma è una forbice di quasi € 6.000! 😱" E te lo confermo, non mi sono sbagliato a scrivere questi numeri. Tra le stampanti 3D desktop, ricorda, sono considerate anche le stampanti 3D FDM e a resina di media-alta fascia. Queste stampanti solitamente sono precise e voluminose, molto apprezzate da chi realizza componenti complesse, di grandi dimensioni e, soprattutto, da chi usa le stampanti 3D per lavoro. Torna all'Indice Quanto costa una stampante 3D professionale Ebbene, se le stampanti 3D desktop arrivano a costare circa € 7.000, posso affermare che tutto quello che costa di più è considerato di tipo professionale o industriale. In questo caso i costi si alzano parecchio. Le stampanti 3D professionali o industriali sono macchine dotate di caratteristiche e prestazioni di alto livello. Fanno parte di questo gruppo le macchine SLS, SLA, DMLS, MJP, ecc. Si tratta quindi di tecnologie molto ricercate e complesse, e spesso si basano su sistemi chiusi, sui quali le aziende produttrici hanno speso tanto tempo e denaro in ricerca e sviluppo. Vengono vendute con software dedicati in dotazione e possono lavorare i materiali più complessi, come leghe e metalli. Torna all'Indice Stampanti 3D desktop e professionali: le differenze reali Il mio parere? No, non esistono differenze. Piuttosto, ritengo sia opportuno parlare di utilizzo e effettivo ritorno economico. Usare una stampante 3D economica non significa che i risultati dei propri lavori non possano essere di grado professionale. Piuttosto, credo che stia a chi ha a disposizione lo strumento "stampante 3D" a tirare fuori le proprie capacità nell'utilizzare al meglio i propri macchinari. Questo non vuole dire che una stampante da € 2.000 sia paragonabile a una da € 20.000 o € 200.000, o che i risultati ottenibili siano gli stessi. Sicuramente al variare del prezzo si avrà a disposizione una tecnologia molto differente che, inevitabilmente, offrirà opportunità diverse. Con l'esperienza scoprirai che una stampante 3D da € 500 può essere utilizzata in tantissimi modi differenti, evitando di farti spendere migliaia di euro in una stampante 3D ben più costosa. Vice versa, ne scoprirai anche i limiti, ma questo fa parte del gioco 😎 Insomma, sei pronto a scegliere la tua stampante 3D? Di seguito di lascio qualche utile guida. Buone stampe! Torna all'Indice
  2. La casa produttrice polacca Sinterit, con il modello Lisa, è stata una delle prime a lanciare sul mercato una stampante 3D SLS desktop, rendendo accessibile anche alle piccole aziende quella che è una delle tecnologie di stampa 3D più ricercate. A distanza di oltre un anno dal lancio i questo modello e per fare in modo che la tecnologia SLS non rappresenti più un’esclusiva delle applicazioni industriali, Sinterit sta introducendo una nuova macchina: Sinterit Lisa 2, stampante 3D SLS desktop, ideata appositamente per sostenere la creatività di ingegneri e progettisti e destinata all'uso diretto in ufficio o in laboratorio. SINTERIT LISA 2: LA NUOVA STAMPANTE 3D DESKTOP SLS Dopo circa 18 mesi di sviluppo, Sinterit Lisa 2 promette di avere prestazioni migliori rispetto al modello precedente, permettendo di ottenere stampe eccellenti a un prezzo accessibile, aunitamente alla facilità d'uso e alla possibilità di usare diversi materiali. “Nel 2014, Sinterit è stata la prima azienda a immettere sul mercato una stampante SLS in versione desktop. Grazie alle macchine desktop Sinterit, questa tecnologia risulta finalmente accessibile ad una vasta gamma di settori e può fornire a progettisti ed ingegneri possibilità illimitate. Ora, il nostro team di esperti sta per compiere un ulteriore passo in avanti. Infatti, stiamo introducendo sul mercato una macchina ancora più potente” - afferma Konrad Głowacki, cofondatore dell'azienda Sinterit. ELEVATO VOLUME DI STAMPA Sia il modello Lisa e la nuova Lisa 2 sono in grado di stampare pezzi resistenti e con geometrie molto complesse, grazie alla tecnologia SLS. Lisa 2 tuttavia, permette di stampare elementi di dimensioni maggiori, fino a una grandezza massima di quasi 32 cm in diagonale. Di seguito la tabella comparativa dei volumi di stampa per i due materiali PA12 e Flexa. Lisa 1 Lisa 2 Nylon PA12 90 x 110 x 130 mm 90 x 120 x 230 mm Flexa 110 x 130 x 150 mm 110 x 160 x 250 mm CAMERA AD AZOTO PER MATERIALI PERFORMANTI Quella che forse è la novità più grande lato hardware riguarda la camera di stampa. Per Lisa 2, infatti, la scelta è ricaduta su una camera ad azoto che, grazie alla sua speciale conformazione, permette di usare polveri come Flexa Gray e Nylon PA11. “I clienti sono soddisfatti delle nostre polveri, ma sono sempre alla ricerca di materiali sempre più performanti. Per rispondere alla crescente richiesta, abbiamo deciso di progettare una nuova macchina adatta alla sperimentazione. Grazie alla camera ad azoto possiamo creare un ambiente speciale all’interno della stampante e ampliare la lista dei materiali potenzialmente utilizzabili” afferma Michał Grzymała-Moszczyński, uno dei fondatori, nonché responsabile del reparto ricerca e sviluppo. I materiali stampabili sono i già noti Nylon PA12, per parti robuste e resistenti agli agenti chimici, nonché il Flexa back, un materiale simile al TPU e destinato ad applicazioni simil-gomma. Le nuove polveri disponibili al lancio della nuova Lisa 2 sono il Flexa grey, caratterizzato da una maggiore elasticità, dalla resistenza agli agenti chimici e alle temperature estreme e il Nylon PA11, molto resistente agli agenti chimici e alle alte temperature. SOFTWARE AVANZATO & ACCESSORI MIGLORATI Lato software, Lisa 2 arriva insieme al nuovo software Sinterit Studio 2018, creato da un team di ex-dipendenti Google, e garantisce la massima automazione e una migliore user experience. Grazie al sistema completo Sinterit, il processo di produzione è rapido e semplice. Sia il Sinterit Sandblaster che il Powder Sieve - entrambi indispensabili per pulire i pezzi prodotti e e donargli una maggiore resistenza - permettono risparmio di tempo e accelerano il flusso del lavoro. PERCHE’ UTILIZZARE LA TECNOLOGIA SLS? La tecnologia SLS rappresentava in precedenza una prerogativa delle grandi aziende, a causa dei costi proibitivi. L’avvento di stampanti 3D più economiche e adatte a realtà più piccole simboleggia senza alcun dubbio l’interruzione di questa esclusività industriale. La SLS è la tecnologia che impiega un raggio laser ad alta potenza per sinterizzare polvere di un Nylon e risulta perfetta per le applicazioni industriali poiché è in grado di: creare parti complesse, con geometrie elaborate o con elementi che devono muoversi tra di loro pur restando uniti - non è neessario generare strutture di supporto; conferire alle parti durevolezza, un’alta resistenza meccanica e un’elevata precisione dimensionale; realizzare prototipi funzionali e parti molto dettagliate (min. spessore della parete 0,04 mm dimensione del dettaglio 0,01 mm). La polvere non sinterizzata può essere riutilizzata, limitando il consumo di materiale. “È possibile riutilizzare fino al 100% della polvere, e nel caso della stampa con Sinterit, basta aggiungere il 30% di polvere fresca alla nuova stampa. Questi parametri rappresentano l'opzione più economica presente sul mercato" afferma Janne Kyttanen, attuale cliente dell'azienda. - vuoi saperne di più sulle tecnologie di stampa 3D? Leggi la nostra guida! - UNA TECNOLOGIA ADATTA A TUTTI I SETTORI L’accessibilità della tecnologia SLS che Sinterit offre in una macchina desktop e la vasta gamma di materiali, conferisce ai prototipi e ai pezzi stampati la possibilità di essere utilizzati in diversi settori come l’automotive, l’elettronica, il medicale… Il PA12 che rappresenta in questo campo il materiale più popolare, viene utilizzato soprattutto per la stampa di turbine, tubi o involucri per dispositivi elettronici, mentre il PA11 per la stampa di camme, impugnature di utensili o corrimani. ECONOMICITÀ ALLA PORTATA DI TUTTI E PER TUTTI I SETTORI Sinterit Lisa 2 è disponibile in prevendita al prezzo di € 11.990, mentre il prezzo per il Complete System (comprensivo di setacciatore, sabbiatrice e 6 Kg di materiale) è di € 13.990. Le prime consegne sono previste per Settembre 2018. E’ possibile preordinare la macchina o richiedere maggiori informazioni contattando il rivenditore autorizzato per l’Italia Manufat. Hai ancora qualche dubbio sul funzionamento della stampa 3D SLS? Cerchi maggiori informazioni sui materiali disponibili e i costi di gestione? Apri una discussione sul forum!
  3. Buongiorno, sono nuovo del forum. Sono qui per chiedervi un consiglio, vorrei acquistare una stampante 3d. Mi servirebbe per realizzare dei modelli promozionali per l' azienda per la quale lavoro, e visto che l' investimento lo faccio io ci farei anche delle piccole parti per gundam, qualche modello di astronave... insomma utilizzo generico e senza nessuna particolare richiesta. La finitura poco mi interessa, quello che produco lo dovrei poi comunque rilavorare per stuccarlo e verniciarlo. Utilizzo solidwork tutti i giorni per lavoro. Il budget è limitato, non ho assolutamente a disposizione migliaia di euro. Nessun problema se mi devo assemblare io la macchina, ho un taglio al plasma a pantografo, posso realizzare dime, maschere e ho a disposizione una discreta officina, e delle capacità manuali. Insomma spendendo poco su amazon cosa posso acquistare che sia utilizzabile? Grazie.
  4. Ciao volevo sapere cosa ne pensate di questa stampante: https://www.kickstarter.com/projects/644653534/slash-the-next-level-of-affordable-professional-3d dopo aver fatto un po' di ricerche sembra che il prodotto che stanno proponendo non sia affato male, considerando la serietà con cui stanno rispondendo ai commenti e la galleria di immagini di stampe eseguite: http://imgur.com/a/lYkAR voi cosa ne pensate??
×
×
  • Crea Nuovo...