Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'delta'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Categorie

  • Novità
  • Guide
  • Stampanti 3D
  • Recensioni
  • Materiali
  • Software
  • Eventi
  • Community

Forum

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide di Stampa 3D forum
    • Notizie sulla stampa 3D
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • Database materiali
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Off-Topic
    • Off-Topic in generale
    • Incisione e taglio laser
    • Fresatura CNC
    • Droni
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Offerte e Codici Sconto
  • Feedback e Comunicazioni alla Community
    • Comunicazioni interne
  • Geeetech's Discussioni
  • Geeetech's Video
  • Presepe stampato 3D's Discussioni
  • Club di Fabula 3D's Discussioni
  • Progettare una CNC's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Discussioni
  • Club di Alessio Iannone's Le basi per imparare Autodesk Fusion 360
  • Miniature e action figures's Discussioni

Calendari

  • Community Calendar
  • Eventi YouTube
  • Eventi pubblici
  • Geeetech's Eventi
  • Presepe stampato 3D's Pianificazione lavori
  • Club di Fabula 3D's Eventi
  • Progettare una CNC's Calendario del gruppo CNC
  • Club di Alessio Iannone's Eventi
  • Miniature e action figures's Calendario

Blog

  • Novità
  • Guide
  • Stampa 3D forum
  • Club di Fabula 3D's Blog
  • Club di Alessio Iannone's Blog

Product Groups

  • Codici sconto
  • T-shirts
  • Pubblicità

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Instagram


Twitter


LinkedIn


Facebook


Website URL


Città


Lavoro


Interessi

  1. Buongiorno, ragazzi, sono nuovo del forum e della stampa 3D. Ho da pochissimo acquistato una FLSUNQ5 che mi sta facendo impazzire: Appena montata e fatto tutte le regolazioni del caso, andava una bomba con il suo bel PLA giallo che danno in dotazione. Il piatto faceva anche fin troppa aderenza tanté che un po' perché senza esperienza, un po' perché erano veramente INCOLLATI i primi pezzi, ho dovuto spatolare un bel po' affinché riuscissi a rimuoverli (diciamo che col senno di poi forse avrei cercato di usare più delicatezza, infatti ho vissuto i primi giorni con il timore di aver danneggiato il piatto.). Dopo ogni stampa ho sempre pulito con alcol denaturalizzato. Mi arriva il nuovo PLA arancione, insieme al mio bel TPU e PETG. Tutto ok per le prime stampe, i pezzi hanno una buona adesione e quando il piatto inizia a raffreddarsi, si staccano senza fatica. Arriviamo ad oggi: dopo un po' di stampe di prova, i pezzi iniziano a NON avere adesione, il nozzle segue il suo percorso ma qualsiasi materiale non aderisce. Le poche volte che riesce ad aderire, dopo qualche layer il pezzo si imbarca, si stacca e se lo porta a spasso per tutto il piano. Ho cambiato mille impostazioni ma niente da fare. Ho provato a capire se fossero problemi di sotto estrusione ma niente, ho giocato con gli Z HOP e Z OFFSET, ma niente da fare. Persino con la lacca per capelli non aderiscono (Ho fatto una prova con Tpu + Lacca perché pensavo che fosse il PLA difettoso ma niente: il primo layer ha aderito ma dopo un po' il pezzo si è incurvato e staccato dal piano. il mio timore è questo: C'è stata una stampa in particolare di più pezzi dove, arrivato a fine stampa, un pezzo difficile non si era stampato correttamente. Allora da stupido, ho ricreato un altro slice con cura del solo pezzo che mi serviva e nella posizione centrale. Credendo di aver tolto tutti i pezzi alti e quindi scongiurato l'eventuale rischio di collisione ugello, ho fatto partire la stampa che per mia negligenza ha urtato contro un pezzo alto facendo tremare abbastanza forte la stampante per qualche secondo. E' possibile che questo urto abbia starato completamente l'asse Z? Ho rifatto mille volte la procedura di auto-level MA NADA. Possibile che l'alcool abbia rovinato tutto il piano? Mi sembra assurdo anche perché a guardarlo sembra ancora in ottime condizioni. STO DIVENTANDO PAZZO. COSA STO SBAGLIANDO? Grazie a chiunque mi sappia aiutare.
  2. Salve a tutti, ho da poco acquistato una FLSUN super racer, ma nella confezione non è uscita la scheda SD prevista. Ho provato a caricare i file.gcode su una scheda SD normale da 64GB ma la stampante sembra non leggerla perchè quando selezioni print non esce nulla. Ho provato anche a formattare le schede prima di inserirle ma nessun risultato. Sapreste aiutarmi? Grazie mille.
  3. Ammettiamolo, "Stampa 3D" è un termine troppo generico per descrivere la vastità di storie e tecnologie che popolano il mondo della manifattura additiva. C'è un intero popolo di makers ed aziende che hanno dato vita ad un ricco mercato, fatto di macchine desktop super economiche e industriali da decine di migliaia di euro. Ognuna diversa, ognuna conspecifiche caratteristiche tecniche. Se pensiamo che Stampa 3D forum è stato fondato nel 2014... di acqua ne è passata sotto i ponti! O forse, visto il contesto, meglio dire che di modelli ne sono passati nelle nostre stampanti In questa guida: > Curiosità: l'albero genealogico della stampa 3D > Stampanti 3D cartesiane > Stampanti 3D delta > Stampanti 3D polari > Quale stampante 3D scegliere? Curiosità, l'albero genealogico della stampa 3D Ti faccio una domanda: secondo te quanti modelli di stampanti 3D sono esistiti fino a oggi? 10, 100, 1000? La risposta non ce l'ho neanche io - e credo nessuno ce l'abbia! - ma una cosa è certa, di stampanti 3D ne sono sate prodotte veramente tante. Alcune sono rimaste dei prototipi, altre sono diventate modelli famosissimi comei la Prusa I3 o il modello CR-10. Per pura curiosità, ti segnalo questa interessante timeline: rappresenta la "famiglia delle stampanti 3D" nate sulla base del progetto RepRap. Per visualizzarlo meglio, visita questo link. Immagina quanti modelli e upgrade sono stati sviluppati, e considera che la timeline in oggetto è aggiornata soltanto fino al 2012! L'immagine che hai visto riporta i vari modelli di stampanti 3D suddivisi per tipologia. Per "tipologia" si intende la tipologia di meccanica: cartesiana, delta o polare. Queste tipologie di stampanti 3D presentano delle differenze sostanziali, soprattutto se viene considerata la loro meccanica. Procediamo quindi con la nostra analisi delle stampanti 3D a fusione di filamento e delle tipologie che le distinguono in base al tipo di meccanica. Stampanti 3D cartesiane Le stampanti cartesiane sono senza dubbio le più diffuse. Il funzionamento è molto semplice e si articola su i tre assi cartesiani X, Y e Z. L'estrusore è si muove all'interno del volume di stampa scorrendo in modo lineare sui tre assi, determinando quindi in questo modo la sua posizione. Nulla di nuovo, perché la meccanica delle stampanti 3D cartesiane è esattamente la stessa delle ben più conosciute macchine CNC. Le stampanti 3D cartesiane sono facili da assemblare e da studiare in quanto struttura e componenti sono veramente semplici e comprensibili da chiunque. Tra le stampanti 3D esistono anche macchine multiuso in grado di stampare in 3D, fresare, tagliare a laser e fare molto altro. Queste attività si svolgono sostituendo la 'testina' a seconda dello scopo. Anche all'interno del gruppo di macchine cartesiane vanno però fatte delle distinzioni. Infatti, il fatto che si muovano sui tre assi non significa che funzionino tutte allo stesso modo! Si tratta di scelte meccaniche che derivano da come viene concepita la macchina sin dall'inizio. Ad esempio, la Geeetech Prusa I3 B sposta l'estrusore sugli assi X e Z, mentre il piatto si muove su Y. Diversa invece è la meccanica della stampante 3D Creality Ender 5. La differenza si vede nei movimenti sugli assi cartesiani: in questo caso è il piatto di stampa a spostarsi su Z, mentre l'estrusore scorre sul piano X-Y posto nella parte superiore del volume di stampa. Stampanti 3D delta Riconoscibili dalla loro forma, che in genere si sviluppa in verticale, hanno una struttura a base triangolare e il piatto di stampa circolare. L'estrusore è ancorato da tre braccia che si muovono su guide verticali. Lo scorrimento delle tre braccia sul rispettivo asse determina la posizione nello spazio dell'estrusore e, di conseguenza, il movimento sui tre assi cartesiani. Una caratterstica importante e sostanziale differenza rispetto agli altri modelli di stampanti 3D, è che il piatto di stampa resta sempre fermo nella sua posizione sul fondo della stampate. E' l'estrusore a muoversi su tutti e tre gli assi. Il vantaggio di questo tipo di meccanica sta nella maggiore velocità raggiungibile nei movimenti: le masse in gioco negli spostamenti sono molto ridotte - viene usato l'estrusore di tipo bowden - e il meccanismo di spostamento offre accelerazioni maggiori. Tra i punti a sfavore, possiamo invece segnalare il volume di stampa. A parità di volume di stampa, infatti, le stampanti 3D delta sono molto più ingombranti delle cartesiane, a causa dell'ingombro delle aste a cui è ancorato l'estrusore. In generale, possiamo dire che il volume di ingombro della stampante 3D sarà sempre doppio rispetto al reale volume di stampa. D'altro lato, c'è chi vede in modo positivo questa caratteristica. La conformazione stessa della stampante 3D delta favorisce uno sviluppo in verticale, il che speiga perché solitamente queste stampanti 3D presentano un volume di stampa molto sviluppato su Z. Un buon esempio di stampante 3D delta è la FLSUN: Inoltre, non dimentichiamo che il volume di stampa delle Delta ha forma cilindrica. Alla base infatti abbiamo un piatto a forma circolare, che poi si sviluppa in verticale. Stampanti 3D polari Di stampanti 3D polari se ne sono sempre viste molto poche. Anche se si tratta di una meccanica molto interessante, che a causa di alcune complicazioni a livello meccanico non ha visto una grande diffusione. Il posizionamento dell'estrusore nelle stampanti polari non è dato dagli assi X, Y e Z, bensì dalla combinazione di un angolo e di una distanza. Il piano di stampa ruota su se stesso e si muove lungo un asse lineare allo stesso tempo, mentre l'estrusore si muove solo in altezza. Il risultato è una stampante molto semplice e leggera nella sua costruzione, con un grande volume di stampa in rapporto all'ingombro totale della macchina. La stampante 3D polare e sicuramente la più conosciuta è il modello Polar3D, di cui abbiamo parlato in questo articolo. Le meccaniche di stampa FDM sono diverse, ma non ne esiste una migliore in assoluto: ognuna presenta pregi e difetti e ciascuna trova maggiore consenso in base all'utilizzo. Possiamo prendere come esempio dell'azienda italiana WASP, che è da tempo leader nel campo delle stampanti 3D delta, ma che nel suo ultimo progetto per l'edilizia è passata ad un sistema polare. La costruzione di Gaia infatti, la casa stampata in 3D, avrebbe richiesto una stampante delta troppo grande per essere realizzata. Quale stampante 3D scegliere? In conclusione, se sei alla ricerca di una stampante 3D da acquistare come prima cosa devi analizzare le tue esigenze. Necessiti di un volume di stampa di grandi dimensioni, oppure di velocità estreme? Quello che posso consigliarti è di dare un'occhiata alla nostra lista di prodotti consigliati. E' una lista costantemente aggiornata dove riportiamo le macchine che a nostro avviso hanno un'ottimo rapporto qualità/prezzo. Vedi i prodotti consigliati
  4. Carissimi, ieri sera ho stampato un oggetto, sembra un imbuto con un diametro da 40 a 68 mm e alto 90 mm. Come vedete dalle foto (qua a risoluzione originale stranieffetti) e dal filmato, una delle pareti è buona, al tatto anche liscia, mentre quella opposta è "bella" (in effetti talvolta sarebbe carino avere certi effetti 😄) ma decisamente anomala. Dati tecnici: Stampante FLSUN QQS (delta) Filamento: PLA rosso Filanora Slicer: Cura 4.9.0 Ugello: 0.4 mm Posizione: al centro del piatto, la parte più larga era in basso (nelle foto invece è in alto per ovvii motivi) Impostazioni: Ammetto che non ho né fatto la torre delle temperature e neppure calibrato l'estruder ma non mi pare che stia là il problema. Una nota importante: la cucitura più evidente è allineata con uno degli assi e le parti "liscia" e rugoa" sono sui lati opposti. La domanda: da cosa dipende? Forse dalla regolazione delle cinghie?
  5. Salve ragazzi! E' vero non ci sentiamo da un pò, il lavoro mi ha tenuto particolarmente impegnato. Ho ripreso la mia stampante in mano da un paio di giorni e, come anticipato nel titolo, ho qualche problema di retrazione. Vi posto una foto per farvi vedere cosa succede alle mie stampe. (i filamenti fra un cubetto e l'altro non sono previsti). Ho provato a giocherellare un pò con le impostazioni di cura, ma non ne sono venuto a capo. Qualche suggerimento per me lo avete?
  6. marcottt

    Anycubic kossel linear plus

    Anycubic kossel linear plus: http://www.anycubic3d.com Specifiche: * Tecnologia di stampa: FDM * Velocità massima di stampa:80 mm/s. * Tipo di livellamento:Auto Leveling * Velocità di spostamento:150 mm/s * Dimensioni della stampante: 380x380x680 mm * Dimensioni di stampa:φ230x300 mm (*) * Dimensioni del piatto di vetro di stampa:Diametro: 240 mm; spessore: 3 mm * Risoluzione dei Layer:0.1-0.4 mm * Precisione di posizionamento: 0.1 mm * Formati di file supportati:GCode, STL, OBJ, DAE, AMF * Temperatura di stampa: Max 260℃ * Tipi di connessioni:USB/SD * Slicer software: Cura * Formato di uscita di Cura:GCode * Linguaggi del Software: Cinese/Inglese * Alimentazione:AC 100-240V, 50/60Hz, 1.5A * Consumo nominale:48W (*) come tutte le stampanti delta, il volume massimo non è un cilindro ma una forma particolare più simile ad un cilindro con sopra un cono, quindi il volume totale è da considerare ridotto. Pagina di supporto: http://www.anycubic3d.com/support/show/594034.html sono presenti documenti, firmware e video di assemblaggio e supporto.
  7. Buongiorno a tutti come da titolo, credo che l'heatbed della mia stampante Anycubic Delta Plus sia "piegato" in quanto non poggia perfettamente sui supporti della base e di conseguenza le stampe sono quasi impossibili in quanto l'estrusore da un lato è allineato al piatto mentre dall'altro tocca o è troppo alto (secondo come giro il piatto). Avete qualche consiglio per me? Possibile che non sia un problema del piatto di stampa?
  8. Allegfede

    Saluti da un delta nub :-(

    Salve a tutti. Dopo anni a far la muffa in un angolo di casa ho deciso di dedicarmi alla stampante 3d di tipo delta che comprai su aliexpress. In teoria è una micromake D1. Originariamente era arrivata con software custom (versioni datatissime di cura e repetier), un suo firmware prevaricato e dei video per il montaggio. Devo dire che la parte meccanica/elettronica è andata benino, ma poi, quando si è trattato di fare la configurazione, sono andato nel panico e ho distrutto tutto caricando un firmware a caxxo e sovrascrivendo i settaggi di fabbrica (che forse erano anche buoni) :-( Dopo anni ho provato a ricercare la roba originale ma nulla. Ho trovato il "google drive" della micromake (cinesi), ma la mia stampante sembra addirittura un'altra. Si FB c'è un gruppo dedicato alle stampanti micromake ma addirittura la lunghezza delle mie "rod" viene indicato in 217 mm invece dei misurati 317mm. Insomma non ci capisco proprio nulla 😞 Ed è così che sono approdato a stampa3d 😄 Ora scartabellero' il forum alla ricerca di una guida sulla configurazione del marlin2 per le delta. Auguratemi un in bocca al lupo please 😘
  9. monux

    ma i kit Delta?

    scusate la domanda ma....dato che vorrei realizzare una seconda stampante (la prima l'ho acquistata) mi sto guardando intorno. mi interessa molto il genere core xy ma, complice anche un libro sulle delta, mi è venuto il dubbio, o meglio curiosità su queste macchine. guardando un po' ovunque non ho trovato kit ma solo qualche "telaietto", un solo in realtà, alcuni componetnti per effettuare upgrade ma nulla di più. qualcuno ha qualche suggerimento? vorrei valutare i costi per realizzare una delta con area di stampa oltre i 20 cm (24; 27) di base ed almeno una 30-35cm in altezza.
  10. Buonasera ragazzi come da titolo vi chiedo di darmi una mano per un problema che la mia stampante sta avendo già da qualche giorno. Qualunque tipo di stampa io faccia l'estrusore continua a "scattare" e a non tirare il filo dalla bobina. Pensavo fosse un errore di impostazione o magari l'hotend troppo vicino al piatto... Ma niente. Il problema si ripresenta nonostante le varie prove e misurazioni. Ho notato che con i vecchi modelli, però, il problema non si presenta. Possibile che sbagli qualche impostazione nello slicer? Attendo la vostra buona parola e grazie!
  11. Ho montato da poco la mia prima Kossel Delta FLSUN con grandi soddisfazioni sui primi risultati prodotti. Improvvisamente però non riesco più a portare la temperatura dell'estrusore a più di 164°. Da cosa può dipendere? Questo è successo dopo un cambio di ugello in cui ho lasciato il riscaldatore ceramico fuori dal blocco di alluminio ancora in temperatura. Potrebbe questa operazione ad aver danneggiato qualcosa? Il riscaldatore o, speriamo di no, la board stessa? Grazie per il supporto. Nel frattempo ho ordinato un riscaldatore ceramico di ricambio... non si sa mai :-)
  12. Ho una delta, sui forum tutti dicono di evitarle, ne leggo sempre male in giro, perché sono rognose, non esistono guide decenti e complete su di loro (il primo che le fa diventa ricco) Ma di preciso, quali cose rendono le povere delta cosi fastidiose?
  13. Buonasera stampatori! Ho da sottoporvi un quesito: devo migliorare la stampa di un oggetto che ho modellato in 3D. E' la facciata di un edificio che andrebbe usato per wargame. Il problema è che la parte a contatto con il piatto di stampa è venuto qualitativamente PESSIMO. La parte superiore è tutto sommato gradevole. Come faccio a migliorare la parte a contatto con il piatto? Dove sbaglio?
  14. Ciao a tutti, qualcuno mi sa dire come faccio a cambiare la posizione che la testina assume dopo aver fatto la home ? Al momento la testina fa home e dopo scende di circa 100mm ; da quanto ho capito è la z_position_home_safe ovvero la posizione geometricamente più alta in cui posso muovere ancora completamente X e Y.... ma a dire il vero questo mi interessa poco (credo). Io invece preferirei avere un punto ben preciso (X0 Y-100 Z280) che in pratica è più alto (per sicurezza) e viicino a me (per pulire meglio nozzle durante il ricaldamento).... Qualcuno ha suggerimenti ?
  15. Buonasera ragazzi, ho appena provato a stampare un oggetto con cura, ma dopo pochi secondi ho ricevuto l'errore "unknown command" e si è fermato tutto. Ho bloccato la stampa ovviamente. Cosa è successo? < echo:SD card ok < X:0.00 Y:0.00 Z:295.33 E:0.00 level_bed_value:295.33 Count X: 40426 Y:40426 Z:40426 < X:0.00 Y:0.00 Z:295.33 E:0.00 Count X: 40426 Y:40426 Z:40426 < X:0.00 Y:0.00 Z:295.33 E:0.00 Count X: 40426 Y:40426 Z:40426 < echo:Unknown command: "-53.473 Y-25.597 E61.47866" < X:0.00 Y:0.00 Z:295.33 E:0.00 level_bed_value:295.33 Count X: 40426 Y:40426 Z:40426 < Error:No Line Number with checksum, Last Line: 653
  16. Buonasera a tutti, da un paio di giorni durante la stampa sento il nozzle "grattare" sugli oggetti che stampo, anche se non sempre. E' una cosa normale? Voglio dire.. Una volta che si inizia a costruire il livello superiore è normale che il nozzle, di tanto in tanto, gratti sull'oggetto stampato? O è semplicemente un errore di calibrazione e devo sollevarlo un pò? Altro problema: stasera pare che nessun pezzo si decida ad aderire per come si deve sul piatto e dopo un pò si stacca facendomi buttare tempo e materiale inutilmente. Ho letto un pò di suggerimenti fra scotch, lacca su vetro, colla, etc etc... Cosa mi consigliate? Cosa funziona meglio? E' possibile sia un problema di temperatura del piatto? Sto stampando con pla e l'ho mantenuta, fino ad ora, a 40°C. Devo alzarla o va bene così?
  17. Ok, non sono certo che questo argomento sia già stato affrontato, eventualmente guidatemi voi in tal senso. Volevo qualche informazione su come mantenere la stampante in buono stato: ogni quanto tempo è consigliabile ricalibrare il livellamento del piatto? E' consigliabile tenere ben ingrassate le guide (mi hanno fornito del grasso idoneo direttamente con la stampante)? Quando si finisce la stampa il filo è consigliabile ritirarlo subito dall'hot end? Ditemi ditemi! P.S.: perdonate eventuali ridondanze con altri post.
  18. Vendiamo stampante Wasp modello DELTA 20x40 TURBO, velocità di stampa 1000 mm/secondo. La stampante è presso il nostro showroom di Livorno, l'uso è stato unicamente dimostrativo, mai stata usata per produzioni, è praticamente un pari al nuovo. Aggiornata all'ultimo firmware ha già il piatto in acciaio inox con riscaldamento fino a 100°C. Viene venduta per aggiornamento dello showroom hai nuovi modelli. 1.900 euro (iva esclusa), possibilità di vendita anche a privati www.eco-sphere.it
  19. Buonasera ragazzi, ho finalmente a casa la mia kossel delta plus, l'ho montata e ho fatto il test per l'autolivellamento. Ora vorrei stampare. Seguendo il manuale vado su "prepare-> preheat pla". La temperatura da raggiungere la segna a 180°, ma è ferma da un pò a 143-144. E' solo questione di tempo o devo ipotizzare che qualcosa non vada?
  20. Buonasera ragazzi, ho finalmente a casa la mia kossel delta plus, l'ho montata e ho fatto il test per l'autolivellamento. Ora vorrei stampare. Seguendo il manuale vado su "prepare-> preheat pla". La temperatura da raggiungere la segna a 180°, ma è ferma da un pò a 143-144. E' solo questione di tempo o devo ipotizzare che qualcosa non vada?
  21. Ciao a tutti, Come si calibra la kossel delta? Prima sembrava si calibrasse in maniera automatica subito prima della stampa prendendo dei punti come se volesse tracciare un perimetro, ora invece parte in quarta e infatti stampa o troppo in alto o troppo in basso con il rischio di perforare il piatto. Può essere che si sia rotto l endstop situato sull"effector ?
  22. Vendesi ATLAS 4030 PRO di 3DBNZ.La stampante è di metà 2016 ed è stata interamente ricondizionata a inizio 2017. Durante il 2017 sono state eseguite costantemente operazioni di manutenzione ordinaria per garantirne un corretto funzionamento e una vita più lunga.E’ stata usata professionalmente senza arrecare stress alla componentistica.Nonostante monti un doppio estrusore, l’hot end di destra non è mai stato utilizzato, risultando pressoché pari al nuovo; anche il piatto è in perfette condizioni poiché si è preferito stampare su “blue tape” per motivi legati ai pezzi prodotti.In omaggio con la stampante i seguenti accessori di un valore di circa 300€:-FUN KIT E3D-nozzle da 0.4 mm in acciaio rinforzato (per materiali abrasivi)-nozzle da 0.8 mm in acciaio rinforzato-telecomando wireless per regolare la luminosità dei led-bowden di ricambio-sensore di fine filo con allarme sonoro-display con alloggio per SD nuovo (di ricambio)Per ogni altra informazione tecnica, pregasi fare riferimento al sito del costruttore https://3dbnz.com/product/atlas-4030-pro/Si vende a 2700€ + IVA (o come scambio tra privati) leggermente trattabili.Per contatti e richieste:Emanuele al 3388721447 o helmetmod@gmail.com
  23. Ciao a tutti, qualcuno ha una Geeetech G2S ? Me l'han regalata mio fratello ed essendo la mia prima stampate sto piano piano imparando ad usarla e a migiorare piano piano qulità di stampa. Volevo piu' che altro avere qualche infor sulla tensione delle cinghie. Grazie a tutti !
  24. buongiorno, qui c'è qualcuno con la nuova anycubic con autolivellamento ? Io sto aspettando il kit che mancava nella confezione.... ho visto che per poterlo utilizzare devo poi aggiornare firmware tramite cura un file hex se non erro... però non ho capito una cosa: di solito gestisco il firmware tramite il sw di arduino ... se gli "sparo" questo file hex tramite cura poi come gestisco i parametri della stampante ? oppure non ho capito qualcosa ?
×
×
  • Crea Nuovo...