A pochi giorni dall’apertura della Maker Faire Rome 2018 – il grande evento europeo interamente dedicato ai maker – ecco che arriva la grande notizia: Joseph Prusa, ideatore del famoso modello di stampante 3D cartesiana, presenta una nuova macchina open source con tecnologia SLA, chiamata Original Prusa SL1.

Original Prusa SL1 – La tecnologia SLA si apre a tutti

A distanza di qualche anno dal lancio dell’ormai famosissimo (e copiatissimo) modello Prusa i3, periodo nel quale la società Prusa Research si è concentrata nell’ottimizzare le proprie macchine FFF, ecco che si torna a respirare aria di novità. La tecnologia SLA ha iniziato a riscuotere interesse crescente grazie a un periodo di transizione che, ad oggi, ha portato la stampa 3D ad essere considerata maggiormente da professionisti e artigiani.

original prusa sl1

Per fare questo passaggio, Prusa Research ha acquisito Futur3D, società specializzata in stampa 3D a resina, assicurandosi così l’integrazione di oltre 5 anni di esperienza all’interno del proprio organico. Da qui, il passaggio all’open source – tutte le componenti di Original Prusa SL1 saranno rilasciate in rete.

A differenza della tecnologia FFF, la quale si basa sull’estrusione di filamento fuso, la tecnologia SLA utilizza delle resine fotosensibili che vengono solidificate strato per strato tramite una fonte luminosa, raggiungendo anche risoluzioni di 0.01 mm.

Original Prusa SL1 – Specifiche tecniche

Il nuovo prodotto di Prusa utilizzerà come fonte luminosa un display LCD da 5.5” ad alta risoluzione – 2560×1440 pixel – arrivando a 0.047mm per pixel. La fonte luminosa UV lavorerà su un volume di 120 × 68 × 150 mm.

La risoluzione massima é di 0.01 mm, anche se le altezze di layer raccomandate sono tra i 0.025 e 0.1 mm. Trattandosi di una macchina open source, anche il sistema di utilizzo delle resine sarà aperto a qualsiasi produttore.

Inoltre, come annunciato da Prusa in persona, la macchina sarà “smart”: sarà dotata di dispositivi, sensori, sisteni di sicurezza, manuali dettagliati, supporto 24/7, conponenti economiche e facilmente trovabili, schermo full hd, connessioni LAN e Wi-fi, sistema di estrazione dei vapori, Panic Mode – va via la corrente? Nessun problema: un sistema automatico salverà il lavoro fatto fino a quel momento.

Innovativo sistema di distaccamento dei layer dal fondo della vasca

La vasca di raccolta della resina conterrà un sensore di livellamento e aiuterà sia l’utente che la macchina stessa a capire quanta resina utilizzare per ogni lavoro o se la resina sta finendo. In caso di dimenticanza o di perdita di resina dalla vasca, l’elettronica della macchina riuscirà a salvarsi grazie a una specilae membrana protettiva. La vasca presenta una seconda caratteristica molto interessante. Sul fondo si trova un film flessibile… Ma quali migliorie comporta?

original prusa sl1

Si tratta di un dettaglio molto accurato e per niente comune: Original Prusa SL1, invece di staccare la stampa dal film con un movimento verticale – come comunemente effettuato nelle stampanti 3D SLA – viene inclinata la vasca di contenimento della resina. Questo sistema riduce in modo importante lo stress causato dagli spostamenti sui layer del modello, migliorandone la qualità superficiale e eliminando imperfezioni.

original prusa sl1 original prusa sl1

Sfruttando questo sistema di movimento, Original Prusa SL1 effettua due operazioni in uno: stacca il modello dal film della vasca e, al contempo, rimescola la resina già presente nella vasca stessa. I tempi di stampa dovrebbero quindi ridursi.

Software di slicing e sistemi di post-produzione

Prusa Research estenderà le capacità del proprio sistema basato su Slic3r PE, integrando tutto il necessario per fare lo slicing della propria macchina SLA. Per quanto riguarda la post-produzione, come per tante altre stampanti 3D, sarà messo in commercio un sistema di curing dei modelli prodotti, integrato a quello di pulizia. Troveremo quindi un sistema 2 in 1, che utilizzerà lampade UV e alcol isopropilico.

original prusa sl1 original prusa sl1

Disponibilità e prezzo

I preordini sono già aperti! Original SL1 pre-assemblata sarà in vendita a 1.599 € e spedita a dicembre 2018. In alternativa, è possibile acquistare il kit di montaggio al costo di 1.299 €, con spedizione in gennaio 2019. Il costo del vistema di pulizia/cura dei pezzi sarà in vendita a un prezzo indicativo di 200 €.

Probabilmente, sarà possibile vedere questi nuovi prodotti di Prusa Research alla Maker Faire Rome 2018. Qui trovate tutti i dettagli dell’evento.

Hai ancora delle domande? Clicca qui per iscriverti al nostro forum: la community sarà felice di aiutarti!

Resta aggiornato sulle ultime novità, seguici su Facebook e Twitter.