Vai al contenuto

FabLab a Rimini


Messaggi raccomandati

Ciao a tutti, volevo segnalare la difficoltà di partecipare e vedere dal vivo sia le stampanti che i personaggi del FabLab a Rimini, qui dovrebbero essere due, uno presente all'interno della struttura ITIS e l'altro in una via alquanto difficile da trovare ed una volta trovata la via il FabLab non esiste più in quello stabile, chiedendo in giro dicono che si sia spostato in centro proviamo a vedere se potrebbe essere vero ma alla via indicataci non si trova nulla di ciò

Rimarrebbe quello all'interno della struttura dell'istituto tecnico, purtroppo gli orari sono molto particolari e difficile da frequentare

Grazie a tutti per il tempo concesso

Paolo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 1
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Giorni Popolari

Miglior contributo in questa discussione

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Contenuti simili

    • Da Alessandro Tassinari
      Il 2013 è stato un boom d'interessi. Tantissimi gli eventi, le presentazioni, gli articoli online. Ma forse qualcuno se lo starà ancora chiedendo: cosa sono i FabLab?
      I FabLab (Fabrication Laboratory) sono centri d'innovazione, laboratori artigiani, luoghi d'incontro e di relazione tra menti creative. Nei FabLab si producono oggetti utilizzando stampanti 3D, fresatrici a controllo numerico, macchine a taglio laser e altri oggetti più comuni.
      Da dove è partito il movimento dei FabLab?
      Questo movimento è partito dal Media Lab del Massachussets Institute of Technology, luogo in cui nel 2003 venne fondato il primo FabLab della storia. Ad oggi se ne contano più di 250, più o meno distribuiti sui cinque continenti. Il primo FabLab italiano fu pensato nel 2011: una piccola struttura provvisoria aperta a Torino in occasione della mostra Stazione Futuro  per il centocinquantenario dell’Unità d’Italia. Al suo interno si trovavano una stampante 3D e una tagliatrice laser.
      L'anima dei FabLab è open-source; non a caso, il FabLab di Torino ufficialmente fondato nel 2012, è stato chiamato Officine Arduino, dedicato al famoso microprocessore italiano ormai utilizzato in tutto il mondo per la sua versatilità ed economicità.
       

      I FabLab sono spazi aperti a tutti in cui sperimentare e dare vita alle idee che possono cambiare la vita di tutti i giorni. Spesso promuovono corsi per imparare a usare macchinari (come le stampanti 3D) e software per il design digitale (come Google SketchUp, Grasshopper, Rhino, Arduino, ecc). Altrettanto spesso, i FabLab accolgono ospiti che possono insegnare agli aspiranti maker nuove metodologie di pensiero e sviluppo dei progetti.
      Officine di fabbricazione digitale, centri d'incontro per maker, luoghi di autoproduzione. I FabLab sono questo e molto altro.
      Se state leggendo questo articolo molto probabilmente sarete curiosi di sapere se ne esiste uno nelle vostre vicinanze, per questo abbiamo creato la lista dei FabLab in Italia, sempre in costante aggiornamento. Andatela a scoprire: LINK
       
    • Da Alessandro Tassinari
      Alcuni di voi sapranno rispondere, tanti altri invece leggeranno questo articolo per schiarirsi le idee. Sappiamo che il nome FabLab deriva dall'abbreviazione di "Fabrication Laboratory" e che sono luoghi luoghi d'incontro per i maker. Ma la domanda in questione è: cosa si fa (veramente) in un FabLab?
      Tanto per iniziare, possiamo dire che i FabLab sono laboratori incentrati sull'autoproduzione. Sono frequentati da artigiani 2.0, i così detti "maker", ossia coloro che, utilizzando le ultime tecnologie a disposizione, producono oggetti di diverso tipo. I macchinari utilizzati sono molteplici: stampanti 3D, lasercut, frese, ecc. Tutte queste macchine sono da intendersi abbastanza limitate nelle loro capacità, non aspettatevi di trovare macchinari usati nelle fabbriche all'interno di un FabLab. Allo stesso tempo, troverete gli strumenti e i materiali più comuni, esattamente come quelli che usava vostro nonno la domenica mattina in garage quando aggiustava il tavolino in legno.
       
      I FabLab sono "open-source". Tutto quello che avviene all'interno di un FabLab viene condiviso e reso accessibile a tutti i partecipanti. Ovviamente, questo approccio deve essere visto come un punto a favore della condivisione delle idee: se non parlate con qualcuno di quello che volete fare rimarrete sempre allo stesso punto. I FabLab pensano prima ai progetti piuttosto che ai prodotti veri e propri!
       
      I FabLab sono luoghi d'incontro per socializzare, imparare e scambiarsi idee. Vedeteli come un luogo in cui potrete allenare il cervello, una specie di laboratorio didattico in cui le cose che pensate possono diventare realtà.
       
      Innovazione, creazione e divertimento. Ecco cosa accade dentro un FabLab!
       
    • Da Jackhyde
      Ciao ,
      comincio dicendo che lavoro in un fablab che ha appena aperto e vorremmo acquistare una stampante 3d.
      Ormai questo mondo offre tante possibilità ed alternative e proprio per questo che ,essendo alle prime armi , volevo chiedervi dei consigli e suggerimenti sull'acquisto di una stampante .
      Inizialmente ci era stata proposta la FORMBOT T REX ( che ha anche l'incisione laser).
      Oggi ,però,guardando in rete ho visto che delle buone recensioni le ha avute la FLASHFORGE CREATOR PRO .
      Cosa ne pensate ? Suggerimenti su acquisti di altre stampanti sullo stesso prezzo più o meno? 
      grazie mille
    • Da emanuele
      Salve a tutti,
      possiedo una stampante fabtotum con head print V1, da 2 mesi, ma ad oggi non sono riuscito a stampare nemmeno gli esempi precaricati, nonostante abbia fatto più volte il wizard di configurazione con esiti positivi.
      la mia domanda è rivolta a makers, esperti del settore i quali mi possano aiutare a capire dove sbaglio nell'avviare il processo di stampa o se è un problema hardware della stampante.

      cerco fablab/hub o strutture, nella zona di bari o limitrofa, dove posso far controllare ed eventualmente condividere la stampante per sfruttarla al meglio e/o migliorarla.

      attendo i vostri consigli, anche in privato, vi ringrazio anticipatamente.
      Emanuele 

      ******************************** (sorry my)English *********************************

      Hello everyone,
      fabtotum own a printer with print head V2, 2 months, but today I could not even print examples preloaded, although he has done several times the configuration wizard with positive results.
      mMy question is addressed to all those who can help me figure out where I'm wrong in starting the printing process or if it's a hardware problem printer.

      I try FabLab / hub or structures in the area of Bari (BA) or neighboring, where I can check and share the printer to make the most of and / or improve it.

      I await your advice, thank you in advance.
      Emanuele
  • Discussioni

  • Collaboratori Popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua.