Jump to content

Problema calibrazione piatto con Bltouch


Recommended Posts

Stessa stampante, stesso fw.... La sonda va posizionata con il dischetto di spessore 3mm (se ricordo bene). Il mio z-offset attuale è -4.5 ma ho sempre usato cmq valori superiori (algebricamente inferiori 😅) a -3/3.5, quindi direi che il tuo è nella mia media. 

Di contro posso dirti che a me, con piatto non piano, l'ABL va abbastanza bene. 

Il PEI dove lo hai applicato? Sul bed originale, su vetro extra, su foglio d'acciaio flessibile.....? 

Link to comment
Share on other sites

PS- col piatto 220x220 prima avevo l'ABL a 9 punti e già andava bene. Questo FW di Help3D lo fa a 16 punti con 3 tastate ogni punto e secondo me è esagerato.

In genere io metto il vetro con lacca, faccio scaldare tutto qualche minuto, faccio homing e ABL; poi fino a quando non spengo la stampante o cambio vetro gli faccio fare solo un homing e riattivo la stessa mesh 

Link to comment
Share on other sites

Ma su un piatto 200x200 serve il blt??? Capisco su piatti di grandi dimensioni che per forza di cose sono soggetti ad imbarcamento, ma su un piatto così piccolo ha senso?il mio piatto fa 370x370 e il blt lo uso(più per coscienza che per necessità) solo se stampo su tutto il piatto

La mia è una domanda senza polemica.

Link to comment
Share on other sites

A mia modesta opinione, a meno che il piatto riscaldante, od il sottopiatto, siano sottili come carta velina, il BLT su superfici fino a 290 sono poco necessari.

Un piatto riscaldante da 3mm con sopra un vetro da 3mm difficilmente si imbarcano in modo tale da avere necessità di quello strumento, certo stiamo parlando di roba cinese quindi tutto può essere, ma per esperienza personale al momento i miei piatti da 220x220 sono tutti planari, per fortuna.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Killrob ha scritto:

A mia modesta opinione, a meno che il piatto riscaldante, od il sottopiatto, siano sottili come carta velina, il BLT su superfici fino a 290 sono poco necessari.

Un piatto riscaldante da 3mm con sopra un vetro da 3mm difficilmente si imbarcano in modo tale da avere necessità di quello strumento, certo stiamo parlando di roba cinese quindi tutto può essere, ma per esperienza personale al momento i miei piatti da 220x220 sono tutti planari, per fortuna.

Purtroppo il mio piatto è concavo, quindi è necessario

 

3 ore fa, nervine ha scritto:

Stessa stampante, stesso fw.... La sonda va posizionata con il dischetto di spessore 3mm (se ricordo bene). Il mio z-offset attuale è -4.5 ma ho sempre usato cmq valori superiori (algebricamente inferiori 😅) a -3/3.5, quindi direi che il tuo è nella mia media. 

Di contro posso dirti che a me, con piatto non piano, l'ABL va abbastanza bene. 

Il PEI dove lo hai applicato? Sul bed originale, su vetro extra, su foglio d'acciaio flessibile.....? 

Ho installato un PEI in acciaio con un adesivo magnetico sul piatto originale

3 ore fa, nervine ha scritto:

PS- col piatto 220x220 prima avevo l'ABL a 9 punti e già andava bene. Questo FW di Help3D lo fa a 16 punti con 3 tastate ogni punto e secondo me è esagerato.

In genere io metto il vetro con lacca, faccio scaldare tutto qualche minuto, faccio homing e ABL; poi fino a quando non spengo la stampante o cambio vetro gli faccio fare solo un homing e riattivo la stessa mesh 

Io ho provato molte cose ma sto continuando a litigare con l'adesione, ho deciso di mettere un Bltouch e un pei, ma a causa di questo problema non ho risolto molto

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, muffo ha scritto:

Ma su un piatto 200x200 serve il blt???

Serve se hai montato male il piatto che si muove spesso, se non sei capace di calibrarlo, se non hai settato con giudizio il primo layer nello slicer (height e sovra estrusione), se ogni volta per togliere un pezzo non aspetti e prendi a cazzotti il piano o ancora peggio lo togli.

Sempre senza polemica e lubrificante 😉

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Ignoro quale sia la tua esperienza nella stampa 3D ne i motivi che ti hanno portato a cambiare il FW della Genius; è vero che il piatto è leggermente concavo, ma niente di che, personalmente da assoluto neofita, tarando come si deve  e con calma il piano, la Genius funziona egregiamente ottenendo ottime stampe cos' com'è.

Non credo che il BLtouch risolva problematiche relative a una cattiva taratura del piano, anzi (a sentire Piraz) li complica.

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

@Bussoper precisare, il "PEI" è il materiale di cui è fatta una pellicola adesiva che può essere applicata dove ti pare. Potresti fare un tentativo con un vetro, costo 2-3 € e vedere se ci sono cambiamenti, magari scopri che qualcosa non va nella combinazione magnete-acciao-PEI.... non si sa mai 

Per le altre considerazioni su probe e piatto: sulle Artillery i piatti sono quasi tutti concavi/convessi. Io il 3dTouch l'ho messo più per pigrizia, ma cmq, anche utilizzando diversi vetri aggiuntivi da 3mm, la mesh non è mai uniforme.

È vero, i primi mesi ho stampato bene col piatto concavo, senza probe e senza mesh.... ma si fa prima con l'ABL 😅

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, nervine ha scritto:

@Bussoper precisare, il "PEI" è il materiale di cui è fatta una pellicola adesiva che può essere applicata dove ti pare. Potresti fare un tentativo con un vetro, costo 2-3 € e vedere se ci sono cambiamenti, magari scopri che qualcosa non va nella combinazione magnete-acciao-PEI.... non si sa mai 

Per le altre considerazioni su probe e piatto: sulle Artillery i piatti sono quasi tutti concavi/convessi. Io il 3dTouch l'ho messo più per pigrizia, ma cmq, anche utilizzando diversi vetri aggiuntivi da 3mm, la mesh non è mai uniforme.

È vero, i primi mesi ho stampato bene col piatto concavo, senza probe e senza mesh.... ma si fa prima con l'ABL 😅

Il problema è che nel mio caso è troppo concavo, del tipo che al centro il foglio quasi non si muove e ai bordi l'attrito è sufficiente, prima di provare il sensore ho passato ore a cercare di calibrare al meglio, era sempre troppo distante ai 4 angoli

Credo di aver trovato un problema nell'asse Z, dopo svariati tentativi ho deciso di seguire un tutorial e utilizzare il sensore ottico dell'asse Z al posto del Bltouch, per verificare che non fosse difettoso il sensore, e ho notato che ogni volta che regolo lo Z offset (anche due volte una dietro l'altra) devo sempre inserire un valore diverso

13 ore fa, nervine ha scritto:

@Bussoper precisare, il "PEI" è il materiale di cui è fatta una pellicola adesiva che può essere applicata dove ti pare. Potresti fare un tentativo con un vetro, costo 2-3 € e vedere se ci sono cambiamenti, magari scopri che qualcosa non va nella combinazione magnete-acciao-PEI.... non si sa mai 

Per le altre considerazioni su probe e piatto: sulle Artillery i piatti sono quasi tutti concavi/convessi. Io il 3dTouch l'ho messo più per pigrizia, ma cmq, anche utilizzando diversi vetri aggiuntivi da 3mm, la mesh non è mai uniforme.

È vero, i primi mesi ho stampato bene col piatto concavo, senza probe e senza mesh.... ma si fa prima con l'ABL 😅

Io utilizzo un PEI in acciaio, non è direttamente adesivo ma utilizza un pellicola adesiva magnetica

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...