Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

Messaggi raccomandati

Buongiorno a tutti,

sto valutando l'acquisto di una stampante della 3D Line, esattamente la Zeus P80 21, vorrei chiedere se qualcuno la conosce e avere un vostro parere su questa stampante ed in seguito eventuali consigli.

Grazie anticipate a chi mi può aiutare nella scelta.

 

00e8ec66-1aff-4fac-bd66-cb9843a0e0b5.jpg.873b5ad8fb144290385a4bf6c81d35b9.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 27
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Immagini Pubblicate

20 ore fa, Killrob ha scritto:

io mai sentita, ma non faccio testo io sono solo un amatore @Alessandro Tassinari potrebbe esserti di aiuto

 

11 ore fa, Alessandro Tassinari ha scritto:

Ciao,

Mi spiace, non ho mai visto o sentito parlare di questa stampante o azienda.

Grazie per avermi risposto, se andate a vedere 3D Line hanno un sito con le caratteristiche della stampante Zeus P80, dovrebbe essere una stampante già a livello professionale o semi professionale a vederne le caratteristiche, ad ogni modo alla fine l’ho acquistata, vi aggiorno quando arriva sperando di non aver troppe difficoltà o dovrò contare sui vostri consigli 😱😱

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 3 settimane dopo...

Ciao a tutti, dopo lunghe peripezie sono riuscito ieri a fare finalmente un primo test di stampa, giusto per provare ho stampato il classico cubetto 20x20 in pla, purtroppo il risultato è veramente deludente, avrò bisogno di tutto il vostro aiuto per riuscire a calibrare il tutto e ottenere delle buone stampe, come detto all'inizio della discussione io ho sempre stampato con una M200 per cui non facevo altro che dargli il file specificando solo il materiale e per il resto lasciavo fare tutto alla stampante e avevo a mio parere ottime stampe, ora quì mi trovo in un mondo tutto nuovo, come slicer usa Simplify3d che non conosco per nulla, pertanto ho bisogno di tutto il vostro aiuto per le varie calibrazioni in modo da ottenere buoni risultati, ho letto e guardato delle videoguide ma sinceramente dassolo non ci arrivo, quindi grazie anticipate a chiunque voglia prendersi la briga di aiutarmi.....

in basso allego quello che ho stampato, un cubo è bianco ed è stampato con la Zeus P80 mentre quello più marroncino è stampato con la Zortrax m200 e tralaltro con un filamento pure vecchiotto, dalle immagini potete vedere la differenza....

WhatsApp Image 2021-05-18 at 15.09.32.jpg

WhatsApp Image 2021-05-18 at 15.10.05.jpg

WhatsApp Image 2021-05-18 at 15.10.05.jpeg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Killrob ha scritto:

hai fatto gli ormai classici test?

Ciao e grazie per avermi risposto, sinceramente a parte livellare il piano non ho fatto nulla, in pratica ho preso il profilo.fff  inviato dal costruttore e l'ho importato su simplify 3d per avere l'impostazione base della macchina, poi sempre dallo slicer ho scelto il materiale che in questo caso era pla, ho caricato il gcode e fatto stampare, come detto non conosco simplify3d e dopo aver visto diversi video ho solo confusione su cosa e come farlo, lascio qui sotto le caratteristiche della stampante se può essere utile:

FILAMENTO: Filamento da 1,75 mm
VOLUME DI STAMPA:
VERSIONE BASE 395x395x395 cm
RISOLUZIONE DI STAMPA:
Alto 80 micron
Standard 150 micron
Basso 250 micron
Precisione di XY: 11 micron ;
posizionamento: Z: 15 micron
Diametro ugello: 0,5 mm standar
(intercambiabile con ugelli da 0,5mm 0,6mm 0,8mm 1mm, 1,2mm)

DIMENSIONI FISICHE:
Peso: >75kg

CARATTERISTICHE MECCANICHE:
Struttura: Alluminio e Acciaio verniciato a polveri

-    Pattini  a ricircolo di sfere su guide prismatiche in acciaio temprato da 12 mm su assi xy
-    Asse Z vite a ricircolo di sfere 1204, alberi da 12 mm su pattini a rullini
-    Motori: Hybrid stepper motor  con micropasso di 1/16

Questo è più o meno quanto inviato in pdf dal produttore, probabilmente questi dati servono a nulla ma è giousto anche per favi conoscere un po' di più questa stampante e poi non è che sul pdf ci sia molto altro a parte come livellare il piano e altri consigli.

Dimenticavo, la macchina ha il doppio estrusore bowden di serie ma al momento ha montato un direct preso extra e sempre assemblato dal costruttore.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Be' considerato il costo e il target di utenza io chiederei anche al produttore / venditore. Magari il profilo fatto da loro e' per un filamento particolare...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

12 ore fa, Killrob ha scritto:

Allora vai a leggere nella mia firma il link per la calibrazione degli assi e poi riprova

 

11 ore fa, eaman ha scritto:

Be' considerato il costo e il target di utenza io chiederei anche al produttore / venditore. Magari il profilo fatto da loro e' per un filamento particolare...

Grazie a entrambi, oggi purtroppo non sono riuscito a dedicarmici, domani nel pomeriggio andrò a vedere il link per la calibrazione degli assi e altra cosa cercherò di contattare il produttore e chiedere info per evenuali profili, anche se a dirla tutta li avevo contattati in precedenza per una banale richiesta e mi hanno decisamente deluso, cioè quando mi è stata spedita, nel trasporto causa le vibrazioni si è svitato un piedino antivibrante, essendo la stampante appoggiata su un pallet questo piedino è passato attraverso i fori del pallet ed è rimasto su qualche camion, siccome chi me l'ha venduta questi piedini li aveva sostituiti con altri non originali (che ha buttato) ho chiamato il produttore soltanto per chiedere diametro e altezza dei loro originali per prenderli simili, in risposta mi è stato detto di mandare una email perchè doveva andare a vedere il datasheet in quanto a memoria non si ricordava, cosa che ho fato e in risposta alla mia email mi hanno scritto che il loro set comprendeva 4 piedini e costava 38,00€ + spedizione, allora ho richiamato telefonicamente dicendo che non volevo comprarli ma solo sapere diametro e altezza di questi piedini di gomma sempre spiegando il motivo della mia richiesta, a quel punto ha cominciato a vagheggiare e non me l'ha detto in quanto non poteva prendersi responsabilità per parti non originali, ma cavolo dico io che responsabilità poteva mai avere, doveva solo darmi due misure, non gli ho chiesto un segreto militare,sono dei semplici antivibranti in gomma, alla fine li ho presi da un ferramenta specializzato spendendo ben 12,00€

insomma mi sono sembrati molto indisponenti, sotto allego giusto per capire una foto di cosa sto parlando:

 

supporti_antivibranti_gomma_TS_InPixio.jpg

zeus-p80.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Killrob sono andato sul link che hai in firma Calibrazione assi, unico problema non so come vedere il firmware della stampante, o meglio come collegarmi a lei con il pc, non ha una usb tranne quella per inserire una penna con i file da stampare, forse tramite wifi in quanto ha un raspberry ma quando accendo la stampante e vado nelle impostazioni non mi rileva nessun wifi, non riesco a farla collegare al router, forse è troppo distante?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, claclaclacla ha scritto:

non so come vedere il firmware della stampante

Si ma non puoi chiederlo a noi, nessuno qua ha mai visto quella macchina. Ti devi guardare il manuale oppure dovrai chiedere a chi la produce.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, claclaclacla ha scritto:

@Killrob sono andato sul link che hai in firma Calibrazione assi, unico problema non so come vedere il firmware della stampante, o meglio come collegarmi a lei con il pc, non ha una usb tranne quella per inserire una penna con i file da stampare, forse tramite wifi in quanto ha un raspberry ma quando accendo la stampante e vado nelle impostazioni non mi rileva nessun wifi, non riesco a farla collegare al router, forse è troppo distante?

sincerament non so come risponderti, @eaman ha ragione, io non sono li con te, e non conosco quella stampante, non ha un pannello lcd dal quale puoi dare i comandi?

da quel che vedo sul loro sito la P80 non ha il wifi, lo ha la P120 ma il pannello è touch screen quindi i comandi da li puoi impatirli, non ti serve di sapere il firmware al momento ma solo gli stepmm che hai per tutti e 4 gli assi

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si la stampante ha un pannello per impostare i comandi, ma nelle impostazioni non si arriva a vedere gli stepmm che ha per i 4 assi, perlomeno mi sembra di no, si possono solo muovere gli assi, caricare il filo, far partire la stampa da usb o sd e tutte cose del genere ma altre info non le dà, quello che l'aveva comprata prima di me a marzo 2020 (quindi ancora in garanzia) gli ha fatto installare extra il rapsberry, a vederlo credo sia il 3 o inferiore, da quanto mi ha detto era collegato con il wifi, ad ogni modo ho ordinato un cavo ethernet che mi arriva domani e proverò a collegare il raspberry con quello, vi metto il link dove ho caricato il manuale pdf nel caso vogliate dargli un'occhiata: https://smallpdf.com/it/result#r=2f5f3b6edf27e2896e07f5abf8c37ab4&t=share-document

Allego anche come si presenta il menù dello schermo touch.....

1.jpg

2.jpg

3.jpg

4.jpg

5.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giusto per aggiornare, ho contattato con email  il costruttore chiedendo alcune info sul fatto della cattiva riuscita della stampa del cubo, vedi foto sopra, e come eventualmente poter intervenire per regolare passi ecc.

la risposta è stata quella di inviarmi un modulo da compilare per richiedere la loro assistenza ovviamente inviandogli a spese mie la stampante, tra pallet e peso della stampante ono oltre 100kg per cui vi lascio immaginare il costo già solo della spedizione oltre al problema di imballaggio, ancora una volta sono veramente deluso da 3DLine.

Ora non so proprio che pesci prendere.....

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a questo punto prova a collegarla con il raspy e da li con octoprint dovresti riuscire a controllare i parametri, soprattutto gli stepmm degli assi

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 settimane dopo...
Il 24/5/2021 at 20:12, claclaclacla ha scritto:

Giusto per aggiornare, ho contattato con email  il costruttore chiedendo alcune info sul fatto della cattiva riuscita della stampa del cubo, vedi foto sopra, e come eventualmente poter intervenire per regolare passi ecc.

la risposta è stata quella di inviarmi un modulo da compilare per richiedere la loro assistenza ovviamente inviandogli a spese mie la stampante, tra pallet e peso della stampante ono oltre 100kg per cui vi lascio immaginare il costo già solo della spedizione oltre al problema di imballaggio, ancora una volta sono veramente deluso da 3DLine.

Ora non so proprio che pesci prendere.....

 

Ciao, inizio col dirti che io conosco la 3Dline , a inizio 2021 ho deciso di acquistare una stampante professionale (la mia 6^ stampante) , stavo per acquistare una RAISE3D PRO 2 ma il doverla acquistare (anche se da un rivenditore italiano) ad occhi chiusi cioè non vederne una in diretta per toccare con mano e rendermi conto se gli oltre 3000 euro erano ben spesi, non mi ha convinto anche se penso si tratti di una buona macchina. Praticamente da quello che capisco, il rivenditore incassa gli ordini e la stampante ti viene spedita dal produttore. Vengo al punto , avendo visto ad una fiera di gennaio 2020 la ZEUS P80 21, sono andato presso la sede del produttore che mi ha dedicato mezza giornata per descrivermi la macchina che ho ordinato , io ho preso la ZEUS P120 21 , parliamo di una macchina a cui ho fatto aggiungere anche il controllo ad anello chiuso sugli assi e che ha superato i 6000 euro di costo ( il valore di due RAISE3D PRO 2 ), la macchina ordinata a fine aprile è ormai pronta e mi verrà consegnata settimana prossima. Presso l'azienda ho trovato molta professionalità e disponibilità (altrimenti non avrei investito) ad accontentare le mie richieste e da come ho visto che sono costruite queste macchine non possono stampare male.

Mi viene da pensare che tutti i tuoi problemi siano dovuti ad errate impostazioni di slicing , anch'io mal digerisco il fatto di dover "imparare" SIMPLIFY3d ma l'unico motivo per cui ne ho acquistato una licenza è che ci sono i profili specifici creati dal produttore della stampante che permetteranno di essere operativo nell'immediato ma questo non esclude di poter usare altri software di slicing.

A me piace molto IDEAMAKER e scommetto che una volta fatta "amicizia" con la macchina non sarà un problema predisporre i profili anche su questo software.

Se hai pazienza un po di tempo sicuramente qualche dritta la condividerò.

Ho il sospetto che se tu l'hai acquistata da una terza persona cioè non direttamente dal produttore , probabilmente c'era sotto già una qualche rogna col precedente proprietario.

Parliamo di una macchina con caratteristiche al top di gamma (soprattutto la ZEUS P120 21) una macchina da cui mi aspetto stampe al top di gamma ma che come tutte le macchine ha bisogno che le si sappia usare. Un sistema con estrusore che arriva a 400° con sistema di raffreddamento a liquido non lo trovi tanto facilmente. Per chi fosse curioso sulle caratteristiche questo è il link https://www.3dline.it/it/home/17-zeus-p120.html 

Io appena posso condivido i risultati ottenuti.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Marco B.

grazie per la tua risposta, si in effetti l'ho comprata da una terza persona, la mia P80 è stata costruita a marzo 2020, la stampante risulta aver avuto un intervento di riparazione meccanico a Giugno 2020 durante il quale sono state sostituite le piastre del motore dell'asse Z dato che risultavano deformate a causa di un forte urto; inoltre presentava anche la parete laterale sinistra deformata che tuttavia non è stata sostituita. (questa parete è solo un pezzo di lamiera che non comporta problemi nel funzionamento)
Infine risultava danneggiata la filettatura di uno dei piedi che erano stati sostituiti con delle ruote dal precedente proprietario, ( anche questo è stato risolto)

poi non so se ha ricevuto altri danni da quella riparazione al mio acquisto, ma a vedere dalle condizioni in cui mi è arrivata la stampante è stata tenuta con la massima cura e spedita con un imballo a prova di bomba per cui nel viaggio non ha subito almeno questa volta dei danni,

l'unica cosa che mi lascia molto perplesso sono le risposte alle mie richieste, questa la risposta:

Buongiorno,
Le abbiamo inviato il modulo per la richiesta di assistenza, la stampante in questione risulta essere un modello non standard con richieste di modifiche da parte del cliente quindi non segue i normali aggiornamenti firmware delle nostre stampanti

( il precedente proprietario ha richiesto alcuni upgrade tipo il serbatoio del liquido esterno, il raspberry, un sigolo estrusore direct, piano in alluminio extra per poter fare il multi livellamento automatico, sensore di fine filamento e altre cosette per il resto è identica alla Zeus standard).

Eventuali modifiche firmware dobbiamo farle internamente noi, non rilasciamo i sorgenti delle macchine.

non è che gli ho chiesto di inviarmi il sorgente ma semplicemente di poter aggiornare il firmware o poter sistemare il discorso dei passi, non è che tutte le volte che c'è un aggiornamento posso spedirgli una macchina che tra imballo ecc. supera i 100kg, a mio parere dovrebbero perlomeno dare la possibilità di fare gli aggiornamenti online come fa Zortrax e altre ditte,

altri problemi ad esempio quando si va a muovere l'estrusore e hotend manualmente seguendo le indicazioni sul display che indica i quattro angoli del piano per fare il livellamento manuale, due di queste sono al contrario, cioè invece di andare nell'angolo a destra mandano l'estrusore a sinistra, ovvio non è fondamentale, sapendolo uno agisce di conseguenza ma non và comunque bene perchè durante l'operazione di livellamento pur sapendolo è facile confondersi, altra cosa che mi lascia molto perplesso e che non mi sembra logica su una macchina di questo livello e prezzo sono il modo in cui hanno fatto i distanziali per le guide di inserimento del piano, in pratica invece di distanziali fatti ad oc hanno usato due dadi uno sopra l'altro per avere lo spessore, cosa che quando vai a inserire il piano sia in alluminio che in vetro devi fare la gimcana in quanto essendo esagonali questi dadi si disallineano e si fa fatica ad inserire ed estrarre il piano, inoltre il piano in alluminio richiesto dal precedente proprietario sembra tagliato a mano dall'ultimo dei fabbri, insomma tante piccole cose che non ci si aspetta su una macchina del genere, allego sotto le immagini del display con i dadi delle guide anziche distanziali fatti ad oc e del disply con indicazioni per il livellamento.

rimango comunque in attesa di tue novità, io non ho più fatto prove per mancanza di tempo e anche un po' sfiduciato.

 

 

Guide zeus.jpg

GuDisplay livellamento zeus.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, claclaclacla ha scritto:

Ciao @Marco B.

grazie per la tua risposta, si in effetti l'ho comprata da una terza persona, la mia P80 è stata costruita a marzo 2020, la stampante risulta aver avuto un intervento di riparazione meccanico a Giugno 2020 durante il quale sono state sostituite le piastre del motore dell'asse Z dato che risultavano deformate a causa di un forte urto; inoltre presentava anche la parete laterale sinistra deformata che tuttavia non è stata sostituita. (questa parete è solo un pezzo di lamiera che non comporta problemi nel funzionamento)
Infine risultava danneggiata la filettatura di uno dei piedi che erano stati sostituiti con delle ruote dal precedente proprietario, ( anche questo è stato risolto)

poi non so se ha ricevuto altri danni da quella riparazione al mio acquisto, ma a vedere dalle condizioni in cui mi è arrivata la stampante è stata tenuta con la massima cura e spedita con un imballo a prova di bomba per cui nel viaggio non ha subito almeno questa volta dei danni,

l'unica cosa che mi lascia molto perplesso sono le risposte all mie richieste: Buongiorno,
Le abbiamo inviato il modulo per la richiesta di assistenza, la stampante in questione risulta essere un modello non standard con richieste di modifiche da parte del cliente quindi non segue i normali aggiornamenti firmware delle nostre stampanti ( il precedente proprietari ha richiesto alcuni upgrade tipo il serbatoio del liquido esterno, il raspberry, un sigolo estrusore direct, piano in alluminio extra per poter fare il multi livellamento automatico, sensore di fine filamento e altre cosette per il resto è identica alla Zeus standard).

Eventuali modifiche firmware dobbiamo farle internamente noi, non rilasciamo i sorgenti delle macchine.

non è che gli ho chiesto di inviarmi il sorgente ma semplicemente di poter aggiornare il firmware o poter sistemare il discorso dei passi, non è che tutte le volte che c'è un aggiornamento posso spedirgli una macchina che tra imballo ecc. supera i 100kg

ad esempio quando si va a muovere l'estrusore e hotend manualmente seguendo le indicazioni sul display che indica i quattro angoli del piano per fare il livellamento manuale, due di queste sono al contrario, cioè inece ad esempio di andare nell'angolo a destra mandano l'estrusore a sinistra, ovvio non è fondamentale, sapendolo uno agisce di conseguenza ma non và comunque bene perchè pur sapendolo è facile confondersi, altra cosa che mi lascia molto perplesso e che non mi sembra logica su una macchina di questo livello e prezzo sono il modo in cui hanno fatto i distanziali per le guide di inserimento del piano, in pratica invece di distanziali fatti ad oc hanno usato due dadi uno sopra l'altro per avere lo spessore, cosa che quando vai a inserire il piano  sia in alluminio che in vetro devi fare la gimcana in quanto essendo esagonali questi dadi si disallineano e si fa fatica ad inserire ed estrarre il piano, inoltre il piano in alluminio richiesto dal precedente proprietario sembra tagliato a mano dall'ultimo dei fabbri, insomma tante piccole cose che non ci si aspetta su una macchina del genere, allego sotto le immagini del display con i dadi delle guide anziche distanziali fatti ad oc e del disply con indicazioni per il livellamento.

rimango comunque in attesa di tue novità, io non ho più fatto prove per mancanza di tempo e anche un po' sfiduciato.

 

 

 

GuDisplay livellamento zeus.jpg

Le riparazioni che ha subito la macchina bisogna vedere chi le ha fatte e come , per un forte urto come quello che hai descritto, potrebbero risultare compromissioni nello scorrimento di guide , e/o viti dello z dovute all'incrinazione della struttura.

Per assurdo poi l'inversione sul display dei punti home e/o i punti in cui effettua il livellamento piano, degli assi x e y (se ho capito bene il problema) potrebbero banalmente essere il risultato di un errato collegamento di entrambi i motori x e y da parte di chi ha smanettato sulla macchina. Se sei ancora alle prime stampe di test ( cubetti vari ) te ne accorgi solo se controlli la corrispondenza dell'orientamento del pezzo sul piano, tra lo slicer e l'effettiva stampa , ma forse avrai già controllato ?

Sui distanziali sarei daccordo con te ma parlando di personalizzazioni (la modifica del piano) richieste in un secondo tempo bisogna vedere se la macchina era predisposta, perché tra predisposizione a modifiche e fattibilità di modifiche , c'è differenza.

Per la possibilità di accedere al firmware su macchine di questa categoria bisogna scordarselo (già te lo scordi su una ARTILLERY GENIUS, solo per fare un esempio che conosco) , unica possibilità per fare qualche correzione è quella di agire sul file GCODE direttamente prima di mandarlo in stampa o sui correttori di alcuni software di slicing, l'esempio sotto è di IDEAMAKER con compensazioni differenziate su x , y più impostazione step/mm dell'estrusore. Su Simplify3d, che per ora sto studiando, ho trovato una sola voce che corregge x e y in modo unificato. 

Trovo comunque che sia molto difficile che questa macchina abbia bisogno di calibrazione degli step/mm (a meno, appunto, di problemi sopraggiunti all'ardware dopo l'urto) , intanto dovresti usare lo slicer ufficiale con il profilo originale fornito dal produttore e con un filamento il più possibile equivalente a quelli consigliati, per capire se hai bisogno di calibrazioni.

Rimando altre considerazioni a quando avrò la macchina.

immagine_2021-06-06_183357.png

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 6/6/2021 at 18:47, Marco B. ha scritto:

Le riparazioni che ha subito la macchina bisogna vedere chi le ha fatte e come , per un forte urto come quello che hai descritto, potrebbero risultare compromissioni nello scorrimento di guide , e/o viti dello z dovute all'incrinazione della struttura.

Per assurdo poi l'inversione sul display dei punti home e/o i punti in cui effettua il livellamento piano, degli assi x e y (se ho capito bene il problema) potrebbero banalmente essere il risultato di un errato collegamento di entrambi i motori x e y da parte di chi ha smanettato sulla macchina. Se sei ancora alle prime stampe di test ( cubetti vari ) te ne accorgi solo se controlli la corrispondenza dell'orientamento del pezzo sul piano, tra lo slicer e l'effettiva stampa , ma forse avrai già controllato ?

Sui distanziali sarei daccordo con te ma parlando di personalizzazioni (la modifica del piano) richieste in un secondo tempo bisogna vedere se la macchina era predisposta, perché tra predisposizione a modifiche e fattibilità di modifiche , c'è differenza.

Per la possibilità di accedere al firmware su macchine di questa categoria bisogna scordarselo (già te lo scordi su una ARTILLERY GENIUS, solo per fare un esempio che conosco) , unica possibilità per fare qualche correzione è quella di agire sul file GCODE direttamente prima di mandarlo in stampa o sui correttori di alcuni software di slicing, l'esempio sotto è di IDEAMAKER con compensazioni differenziate su x , y più impostazione step/mm dell'estrusore. Su Simplify3d, che per ora sto studiando, ho trovato una sola voce che corregge x e y in modo unificato. 

Trovo comunque che sia molto difficile che questa macchina abbia bisogno di calibrazione degli step/mm (a meno, appunto, di problemi sopraggiunti all'ardware dopo l'urto) , intanto dovresti usare lo slicer ufficiale con il profilo originale fornito dal produttore e con un filamento il più possibile equivalente a quelli consigliati, per capire se hai bisogno di calibrazioni.

Rimando altre considerazioni a quando avrò la macchina.

immagine_2021-06-06_183357.png

La stampante è stata riparata dal costruttore cioè 3DLine e al riguardo sentirò chi me l”ha venduta per approfondire in quanto non mi aveva accennato al fatto che fosse stata riparata ma che aveva solo richiesto degli upgrade, unica cosa certa è che il precedente proprietario non l'ha mai manomessa essendo in garanzia e lo è tuttora, allego sotto immagini dei sigilli di garanzia integri, a parte il cambiare i piedini antivibranti in gomma con delle ruote che però non va a inficiare la funzionalità della stampante, la modifica richiesta non riguardava il piano (quello integrato alla macchina), gli aveva solo chiesto di farli un piano in alluminio extra oltre a quello in vetro standard per poter avere l'azzeramento soft touch in più punti e non solo nei quattro angoli come si può fare su quello in vetro, lo spessore è come quello in vetro per cui le guide di inserimento non sono state modificate e per questo mi stupisce vedere quei distanziali così spartani, sempre a riguardo le modifiche gli sono stati inviati insieme i profili da impostare in simplyfy 3d che riguardano sopratutto l'autolivellamento e l'uso del singolo estrusore direct, ci sono ovviamente anche i profili per il doppio estrusore bowden, il problema potrebbe in effetti dipendere dal filamento l'unica cosa strana è che però con lo stesso filamento la Zortrax mi fà stampe perfette, e non è un filamento zortrax per cui non adatto in teoria ai suoi profili standard, farò ulteriori prove in attesa che ti arrivi la P120 e sicuramente i tuoi suggerimenti mi saranno utili

 

sigillo1.jpg

sigillo2.jpg

sigillo23.jpg

sigillo4.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera, @claclaclacla

Ci dispiace per l'inconveniente che ha avuto, e ci dispiace che non si sia trovato bene con il nostro servizio di assistenza, tuttavia ci teniamo a precisare che noi teniamo un registro di tutte le macchine vendute con lo storico dei proprietari e degli interventi effettuati, per tanto riteniamo che sia doveroso in caso di richiesta di intervento da parte di un cliente non registrato, inviare un modulo dove si richiedono i dati del macchinario, i dati del proprietario e una descrizione del problema riscontrato.

Inoltre per macchinari usati, non acquistati da noi o da un rivenditore autorizzato per tanto fuori garanzia, offriamo al cliente un servizio di ritiro a domicilio tramite corriere, nel caso non disponga di un suo servizio di spedizione di fiducia.

Tornado al macchinario in questione, che è stato appunto comprato usato non direttamente da noi e nemmeno da un nostro rivenditore autorizzato quindi senza nessuna revisione, Le è stato proposto di inviarlo presso la nostra sede per un controllo della meccanica e un ripristino/aggiornamento del firmware, inoltre Le è stato detto che rimanevamo a disposizione telefonicamente, ma non abbiamo mai ricevuto nessuna sua chiamata.

Il macchinario in questione è di marzo 2020 e noi abbiamo effettuato un intervento di riparazione meccanico dovuto ad un forte urto che lo ha gravemente compromesso a giugno 2020, quindi ci è stato rispedito indietro dopo 4 mesi. Tutte le stampanti che vengono spedite da noi vengono assicurate e in caso di danni arrecati dal corriere  si hanno 30 giorni per fare il reclamo e richiedere una sostituzione completa del macchinario. 

 

Ci teniamo a precisare che su macchinari non standard, come il suo, dove sono state richieste modifiche particolari come schede diverse da quelle di serie, aggiunta di sensori, modifiche sugli estrusori, ecc viene effettata una taratura della stampante direttamente in fabbrica con firmware custom, quindi per evitare inconvenienti, le operazioni sui firmware le effettuiamo solo noi. Spesso capita che i clienti sostituiscano i nostri firmware rendendo difficoltosa l'assistenza quindi siamo certi che capirà il perchè non possiamo dare istruzioni su come cambiare o sostituire il sorgente del macchinario.

Dalle foto postate l'interfaccia grafica del pannello touch non sembra essere la nostra, che come può vedere dal nostro sito, è differente.

In allegato il link dove può scaricare l'aggiornamento ufficiale della nostra interfaccia Link

Purtroppo dati i problemi di stampa che presenta l'unica cosa che possiamo fare, come Le abbiamo già detto via email, è far rientrare il macchinario per una verifica della sua integrità meccanica e dell'asse Z che probabilmente dovrà essere sostituita.

 

Rimaniamo come sempre a disposizione anche telefonicamente allo 0522-1500207

Cordiali saluti 3Dline

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Killrob ha chiuso questa discussione
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×
×
  • Crea Nuovo...