Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

Messaggi raccomandati

  • Risposte 4
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Giorni Popolari

Miglior contributo in questa discussione

7 ore fa, Alessandro Tassinari ha scritto:

Ciao! I parametri corretti li troverai tu, perché dipendono abbastanza dalla stampante 3D e dal materiale.

Come guida ti lascio questa scheda materiale:

Puoi provare a prendere questi parametri e ad adattarli al tuo setup.

Ottime le info! Io con il nylon non ho mai ottenuto buoni risultati.

A breve proverò quello caricato carbonio.

Credo che il nylon sia il polimero più difficile da stampare con le stampanti 3D FDM. Se non erro è obbligatoria la camera riscaldata altrimenti delamina.

Poi non mi sono molto focalizzato sulla stampa del PA perchè ho conosciuto aziende che hanno impianti MJF che producono nylon in meno tempo. Avendo investito in molti sul PA in SLS o MJF lo ho lasciato stare...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La camera calda non è strettamente necessaria, anche se ben accetta la stampa in camera chiusa. Invece è importante avere un piano che scaldi a 60-90 °C senza problemi per evitare distacchi. La delaminazione può essere un problema, infatti consiglio di andare piano, magari 30-50 mm/s.

I dati che sto condividendo riguardano in Nylon Carbonio, mentre il Nylon non caricato ormai sono anni che non uso. Però non andiamo molto distanti come parametri.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...