Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

Sicurezza Stampanti/CNC/Laser Autocostruite o modificate


Messaggi raccomandati

33 minuti fa, eaman ha scritto:

Be' nelle cucine delle scuole ci possono essere le bombole del gas, che le gestiscono i bidelli

nelle scuole non ci possono essere bombole... ci mancherebbe solo quello

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 32
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Non sono d'accordo sul termine "raggiro": non tutti i prodotti venduti nella UE necessitano del marchio CE (ignoro se una stampante 3D lo necessiti) sul "fai da te" (che è perfettamente l

Dho, la robe della creality il marhio CE e ISO li hanno, ci mancherebbe. Ma poi qualunque cosa che passi per la dogana deve avere il marchio CE.

La marcatura CE è incentrata quasi esclusivamente sulla sicurezza di chi opera sulle macchine. In quest'ottica le stampanti aperte non hanno ne i requisiti di ergonomia (vedi asseza di spigoli), ne le

1 ora fa, Marco-67 ha scritto:

nelle scuole non ci possono essere bombole... ci mancherebbe solo quello

Quindi nelle zone in cui non c'e' la rete del gas non ci possono essere scuole?

Vabbe', stiamo andando OT.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, eaman ha scritto:

Quindi nelle zone in cui non c'e' la rete del gas non ci possono essere scuole?

avranno il bombolone esterno e quello è certificato.

giusto per chiudere l'ergomento gas, non è consentito la sostituzione del tubo gas della cucina in casa propria se non da personale qualificato. la normativa prevede la prova di tenuta dopo la sostituzione e l'aggiornamento del certificato d'impianto. poi ovvio... siamo in italia

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OT ma nella direzione giusta: magari e' una questione di manutenzione, ad es. le taglio laser industriali devono fare la periodica manutenzione da personale qualificato. Ma non so come questo si riflette nel caso di incidenti, in azienda c'e' sempre il responsabile della sicurezza.

Mi viene da pensare (che non e' norma di legge) che per kit e macchine low cost in uso "meno industriale" ci si rimetta a un modello di "adeguata manutenzione e mantenimento in sicurezza" del prodotto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, eaman ha scritto:

Mi viene da pensare (che non e' norma di legge) che per kit e macchine low cost in uso "meno industriale" ci si rimetta a un modello di "adeguata manutenzione e mantenimento in sicurezza" del prodotto.

A dire il vero e non so il perchè non ci ho pensato prima, dove lavoravo ho costruito macchine semiautomatiche per la lavorazione ad esempio un tornio di saldatura a doppia torcia tig con movimenti pneumatici, l'elettronica  fatta da ditta esterna. In quel caso il quadro era a norma e per le parti meccaniche in movimento ci fece mettere protezioni, micro e doppi pulsanti di start... ai controlli non ci hanno mai detto nulla. Forse basta che sia fatta oggettivamente con la dovuta sicurezza e dimostrare che il personale è addestrato.

mamma mia la vecchiaia... 😔

i pezzi fatti su quel tornietto di saldatura rientravano nella normativa PED quindi dovevano essere marchiati CE e per poterli marchiare avevo fatto le istruzioni operative per documentare che la fabbricazione rispettata la normativa, oltre ad una serie infinita di altri documenti.

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi mi rispondo che si puoi averla basta che rispetti le normative di sicurezza e fai di tutto per evitare incidenti.

tanto se succede qualcosa sempre tu ci vai di mezzo

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Marco-67 ha scritto:

tanto se succede qualcosa sempre tu ci vai di mezzo

Si', nel senso che persone che non siano in un qualche modo inquadrate (penso a un fablab) non devono avere accesso a queste macchine (penso a una taglio laser con CO2). Mentre non vedo problemi "insormontabili" a far usare a questi saldatori e anche stampanti 3D, che non sono poi tanto diverse dalle normali stampanti per carta...

Va' da se' che in una azienda non c'e' motivo che persone non facenti parte dell'organico abbiano accesso alle macchine, posta la formazione obbligatoria e manutenzione.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Marco-67 ha scritto:

... ai controlli non ci hanno mai detto nulla.

poi dipende sempre dall'attenzione del controllore.

ad esempio (io riparo muletti) se manca un adesivo (tipo non salire sulle forche) il carrello andrebbe fermato; questo non succede mai, ma se un giorno qualcuno sale sulle forche, cade e si fa male... ovviamente l'adesivo si sarebbe rovinato pochi minuti dopo del fattaccio...

la sicurezza è una brutta bestia, divisa tra l'effettiva, quella burocratica e quella per pararsi il culo da parte dei responsabili.

normalmente mi trovo in aziende con millemila regole e personale di fatto non formato sull'uso: non sanno come funziona buona parte della macchina, lo usano però hanno l'elmetto (che si vede da lontano...)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...