Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

sono in crisi


Vai alla soluzione Risolta da Eddy72,

Messaggi raccomandati

salve a tutti. mi chiamo Valter e possiedo una ender 3v2, fw 1.1.1 con 9 punti di test sul piatto. Ho stampato il cane ed il gatto presenti sulla scheda fornita e con filo in dotazione.Stampe quasi perfette. Poi ho fatto degli upgrade quali sostituzione tubo, molle, blocco spingifilo in alluminio e bltouch originale (lo so potevo tenermi quello che avevo, ma uno cerca sempre il meglio, no?!?!?.) ora mi ritrovo che la stampa non si attacca piu al piano (che forse ho rovinato con una spatola dopo una stampa fallata ?!?!?), ho problemi con il BL che a volte lampeggia e a volte mi manda l'estrusore a toccare il piatto rischiando di rompere tutto, anche quando fa l'autolevel. Ho fatto lo z off con mille difficolta anche se adesso sembra esserci riuscito, ma a volte l'estrusore non fa uscire il filo segnando il bed (ovviamente troppo vicino),poi regolando lo z off in fase di stampa lo alzo di 01 02 punti, il filo esce,  ma non si attacca al piano (boroqualcosa). in piu cura credo mi dia un messsaggio di errore quando importo un file (torre temperature, ma anche con altri files), tipo  : verifica che il codice G sia idoneo alla tua stampante e alla sua configurazione prima di trasmettere il file. La rappresentazione del codice G potrebbe non essere accurata. Dopodichè non riesco a fare lo slice del file e mi scompare dallo schermo. praticamente vedo solo l'anteprima. In ultimo mi sembra di capire che se il file è gia un Gcode prende i parametri dello slicer con cui è stato fatto( vedi quello sulla schedina), ed i parametri dello schermo della stampante non c'entrano nulla. (dico cosi perche nello schermo della stampante, all'inizio della stampa, vedo dei valori di temperatura differenti da quelli impostati nello slicer)  Sono decisamente disperato ed avvilito. Chiedo un aiuto a tutta la community. Grazie a chi porterà pazienza e mi risponderà. Ovviamente sono un neofita...55enne.

ps nonostante i vari video osservati, vi chiedo di provare a darmi indicazioni sullo z off Grazie

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 32
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Blob89 non fraintendere le mie parole, ma mi sembra di intuire che si tratta della tua prima stampante 3d e della prima volta che metti mano in questo mondo. Se è effettivamente così, stai mettendo tr

se posso consigliarti... da un 55enne all'altro... leva il bltouch e rimetti il finecorsa, comincia ad imparare a livellare a mano e poi metti gli aiuti elettronici, io ho 4 stampanti di cui una corex

Di solito il primo/primi layer si fanno a ventola spenta, ma dipende anche da che materiale stampi, poi dovrebbe partire fino al 100%, ma bisogna vedere come l'hai impostata. Fai uno screen della ta

Immagini Pubblicate

  • Soluzione
59 minuti fa, Blob89 ha scritto:

 in piu cura credo mi dia un messsaggio di errore quando importo un file (torre temperature, ma anche con altri files), tipo  : verifica che il codice G sia idoneo alla tua stampante e alla sua configurazione prima di trasmettere il file. La rappresentazione del codice G potrebbe non essere accurata.....

Questo te lo dice perchè importi un file .gcode gia fatto e non un file .stl da processare, Cura non sà per quale macchina è stato creato quel .gcode e ti avvisa.

Devi processare un file .stl e fargli creare a Cura il .gcode con le impostazioni della tua stampante e del tuo profilo

Ciaoo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 hour ago, Blob89 said:

 Poi ho fatto degli upgrade quali sostituzione tubo, molle, blocco spingifilo in alluminio e bltouch originale (lo so potevo tenermi quello che avevo, ma uno cerca sempre il meglio, no?!?!?.) ora mi ritrovo che la stampa non si attacca piu al piano (che forse ho rovinato con una spatola dopo una stampa fallata ?!?!?), ho problemi con il BL che a volte lampeggia e a volte mi manda l'estrusore a toccare il piatto rischiando di rompere tutto, anche quando fa l'autolevel.

 

Ciao, hai provato a ripristinare le condizioni "originali" della stampante e ripartire da li ad effettuare le calibrazioni? Mi rendo conto che puo' sembrare una frustrazione in piu', ad ogni modo l'esperienza mi ha insegnato che e' sempre meglio cambiare una cosa alla volta, sistemarla per poi passare alla successiva.

Per lo z offset, ho avuto diverse difficolta' all'inizio anche io quindi ti capisco. E' un'operazione relativamente semplice ma che richiede pazienza. Nel mio caso non ho le molle e quindi una "preoccupazione" in meno, ad ogni modo ho utilizzato il classico foglio di carta A4 muovendo manualmente (a step di 0.1mm) l'asse Z tramite i comandi della stampante. Quando il foglio al di sotto del nozzle si blocca o si muove con difficolta' segna la quota riportata sul display e passa al punto successivo. Ripeti l'operazione in piu' punti del piatto e cosi' facendo hai modo di verificare quali parti del piatto devono essere regolate per uniformarlo. Quando ritieni che il piatto sia uniformato, ripeti il procedimento e con i nuovi vlalori post-livellamento imposti lo Z offset per la tua stampante. Una volta salvato il valore di Z offset, ripeti le misurazioni verificando che quando il nozzle "blocca" il foglio di carta, la quota riportata sul display segni 0.00

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok quindi se uso un file gcode non posso processarlo di nuovo con il mio slicer ma devo semplicemente stamparlo, giusto?? ?sto facendo delle prove di stampa e praticamente ho girato il piatto borosilicato(?) e applicato la lacca..la stampa sembra DECISAMENTE migliorata. quindi penso di aver sputtanato il vetro in un sol colpo di stampa...per gli altri problemi sai aiutarmi?? unaltra cosa strana è che mi ha fatto le due linee di prova laterali a zigzig e non lineari....adesso rifacendo il livellamento la cosa si è attenuata...quindi mi viene da dire che il problema fosse quello anche se mi è venuto il dubbio che potesse dipendere dall'ugello sporco...e mi rispondo da solo...ma no perche altrimenti anche le altre linee dovevano essere stampate a zigzag...🙄 so un po fuso....

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok DNASINI penso di esserci riuscito con un offset di -2,17.  Da quello che ho capito, devo processare i files dtl con uno slicer(es. CURA). Quindi prendo la mia scheda e la inserisco nella stampante. Quindi TUTTO il MIO profilo impostato su cura me lo ritrovo nel mio file processato e diventato Gcode...giusto??? Ma allora perche se nel mio mprofilo di cura ho impostato la ventola ed abilitata a 100%, nello schermo della stampante la trovo a 0 ???? e cosi pure la velocita di stampa impostata a 50mm/sec, nello schermo stampante lo trovo a 100 (%)???

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Blob89 ha scritto:

 Ma allora perche se nel mio mprofilo di cura ho impostato la ventola ed abilitata a 100%, nello schermo della stampante la trovo a 0 ????

Di solito il primo/primi layer si fanno a ventola spenta, ma dipende anche da che materiale stampi, poi dovrebbe partire fino al 100%, ma bisogna vedere come l'hai impostata.
Fai uno screen della tab Raffreddamento di Cura.

9 minuti fa, Blob89 ha scritto:

e cosi pure la velocita di stampa impostata a 50mm/sec, nello schermo stampante lo trovo a 100 (%)???

Sull'LCD vedi l' FR al 100%

FR è il Feed Rate, cioè la velocità di avanzamento, il 100% è la percentuale della velocità impostata nel tuo gcode.

Quindi, se imposti una velocità di 60mm/s nel gcode, il 100% di FR è 60mm/s.

Se, durante la stampa, ruoti la manopola a sinistra e regoli il FR al 50%, stamperai a una velocità di 30mm/s.

Girando la manopola a destra aumenterai la velocità.

Ciaoo

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Blob89 non fraintendere le mie parole, ma mi sembra di intuire che si tratta della tua prima stampante 3d e della prima volta che metti mano in questo mondo. Se è effettivamente così, stai mettendo troppa carne sul fuoco. Partire in quarta con modifiche hardware senza avere la minima idea di come funzioni la macchina base, ti porta inevitabilmente a problemi che spesso portano a sconforto e voglia di abbandonare. Non credere che una stampante 3d (soprattutto di fascia entry level) sia plug and play, dovrai smadonnarci sopra e imparare ad usarla.

Personalmente ti suggerirei di iniziare dalle basi, guardando e seguendo dei tutorial, facendo le prima calibrazioni e poi iniziando a stampare cose semplici. Se in uno di questi step, riscontri un problema, fermati e cerca di risolverlo(noi siam qui anche per questo) ma non passare agli step successivi o metterti a cambiare pezzi a caso (che ti fanno perdere tempo e soldi).

Come detto dagli altri utenti, un file GCODE è un file pronto da essere inserito e stampato. è in pratica quello che esce dal software di slicing che usi. ogni gcode viene generato in base alle impostazioni che metti nello slicer ed in base alla stampante che indichi allo slicer, quindi un gcode creato per un'altra stampante NON va bene per la tua.

 

Il forum è pieno di guide e se hai dubbi chiedi 😉

 

  • Like 3
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allora .....😁

intanto ringrazio TUTTI x avermi risposto con gentilezza e velocità.

  1. chiarito il discorso del msg di errore del gcode, e mi era sfuggito che su thingiverse i files hanno TUTTI un .stl
  2. x lo z offset quello che mi ha fatto confusione è che non ho bene in mente come funziona il display della stampante, cmq sono riuscito a registralo sia con la carta sia con il sensore
  3. ok per feed rate, chiarissimo, ma due istruzioni di quel display non ci sono da nessuna parte?? ad esempio... maxcorner speed X, è forse la velocita max con cui l'asse X si sposta verso l'angolo?? ammetto la mia IGNORANZA verso l'inglese, ma due istruzioni no?!?!?
  4. per il ripristino delle condizioni iniziali, penso che la modifica maggiore sia quella di aver introdotto il sensore di livellamento che mi ha dato i problemi che gia vi ho spiegato. Ripristinarlo significa smontare tutto e ripristinare il finecorsa(una rogna ma si puo fare!!)
  5. E' vero che sono un neofita, ma, per quanto riguarda la "CULTURA" relativa alla stampa 3d, mi sono e mi sto informando seguendo video ed anche acquistando un libro. E' vero che inizio ad avere una certa età  (55 anni), e sono un po arrugginito x non dire ...rinco...😁 ma da ex perito elettronico (fuori corso😅), una mezza infarinata ce l'ho. Quello che mi ha spiazzato completamente, è passare da vedere due tre stampe quasi perfette (vedi cane e gatto), al ....NIENTE...!!! Ovvero il grosso problema è diventato il primo layer che non ha più aderenza a nessuna temperatura sia di piatto sia del nozzle, neanche x fare dei test. oggi è arrivato anche il nuovo piatto borosilicato ed anche con quello, la musica non è cambiata. Cosi come le velocita di stampa del primo layer  a 20 mm/s che non mi sembra da formula uno....
  6. per finire io sono dell'idea che nella vita ci sia sempre da imparare, anche quando si diventa grandi, anche dai più giovani, quindi ben vengano informazioni, confronti e quant'altro con la massima umiltà affinchè questi forum siano luoghi di conoscenza x tutti.
  7. immagine.thumb.png.a3a97ee73cf47ad70eed92f5498219fa.png

ecco x eddy la tabella di raffreddamento

 

La stampa 3d credo sia un bellissimo mondo x smanettoni, spero mi dia tante soddisfazioni.

ps. sono interessato a fare in modo che la stampante sia in grado di fare ottime LITOFANIE, quindi anche qui se ci sono suggerimenti , ben vengano.

ps. 2 mi dite come si fa a fare "l'inoltro" relativo ad un  pezzo della discussione come a fatto eddy72 che non trovo il "pulsante" (anche qui sono fuori allenamento😁)

attendo notizie e suggerimenti, nel frattempo vi terrò informati sugli sviluppi ed eventuali progressi.

 

Grazie ancora A TUTTI

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi il tuo problema al momento qual'è? far aderire il primo layer?

comincia a fare una stampa e fai una foto del primo layer che così capiamo meglio, ma io penso che sia un problema di livellamento del piatto, troppa distanza fra nozzle e vetro.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Blob89 ha scritto:

ps. 2 mi dite come si fa a fare "l'inoltro" relativo ad un  pezzo della discussione come a fatto eddy72 che non trovo il "pulsante" (anche qui sono fuori allenamento😁)

C'è il tasto in basso con un + e la scritta "cita", poi io cancello la parte che non mi interessa e tengo la parte a cui voglio rispondere

2 ore fa, Blob89 ha scritto:
  1. immagine.thumb.png.a3a97ee73cf47ad70eed92f5498219fa.png

ecco x eddy la tabella di raffreddamento

La ventola impostata così deve fare, il primo layer spenta, il secondo layer al 33%, il terzo layer al 66%, e dal quarto layer fino alla fine al 100%

Per il resto, come dice @Killrob, fai una foto del tuo primo layer così vediamo

Ciaoo

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Eddy72 ha scritto:

C'è il tasto in basso con un + e la scritta "cita", poi io cancello la parte che non mi interessa e tengo la parte a cui voglio rispondere

c'è un modo più semplice, se selezioni con il cursore parte della frase vedrai che ti apparirà un rettangolino con "cita questo"

  • Like 1
  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si il primo layer perche da li non riesco piu a stampare nulla. Ad esempio pochi minuti fa ho stampato una torre delle temperature del pla e non sono riuscito a depositare il brim, ovvero usciva il filo ma non si attaccava al piatto , quindi durante la stampa ho provato ad abbassare il nozzle di 0,01 mm ed addirittura mi è andato a raschiare il piatto. Allora l'ho sollevato di piu arrivando a -0,16 (prima era -2,5mm) ed ha iniziato a stampare, ma ormai la torre non aderiva al piatto. Quindi anche in questo caso la z offset mi si è spostata e non capisco perchè. Sarei grato se qualcuno conoscessee mi spiegasse passo passo, la procedura esatta x una ender3 v2 con sensore bltouch.

2 minuti fa, Killrob ha scritto:

c'è un modo più semplice, se selezioni con il cursore parte della frase vedrai che ti apparirà un rettangolino con "cita questo"

ok fino a qui ci sono arrivato...😊

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questo è quello che ho ottenuto, ovvero che il brim non ha attaccato e di conseguenza poi la stampa non ha retto. con z off a -2,16 il filo usciva ma non si attaccava, quindi ho abbassato di 0,01 ed il nozzle mi ha rigato il vetro, quindi l'ho portato a -0,16 ed è iniziata la stampa ma ormai il brim lo aveva perso.

 

IMG_20210408_193540.jpg

IMG_20210408_193556.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, Blob89 ha scritto:

ed ha iniziato a stampare, ma ormai la torre non aderiva al piatto. Quindi anche in questo caso la z offset mi si è spostata e non capisco perchè. Sarei grato se qualcuno conoscessee mi spiegasse passo passo, la procedura esatta x una ender3 v2 con sensore bltouch.

se posso consigliarti... da un 55enne all'altro... leva il bltouch e rimetti il finecorsa, comincia ad imparare a livellare a mano e poi metti gli aiuti elettronici, io ho 4 stampanti di cui una corexy da 300x300 ed il bltouch non lo uso da nessuna parte 😉

  • Like 3
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Killrob ha scritto:

 

24 minuti fa, Blob89 ha scritto:

ed ha iniziato a stampare, ma ormai la torre non aderiva al piatto. Quindi anche in questo caso la z offset mi si è spostata e non capisco perchè. Sarei grato se qualcuno conoscessee mi spiegasse passo passo, la procedura esatta x una ender3 v2 con sensore bltouch.

se posso consigliarti... da un 55enne all'altro... leva il bltouch e rimetti il finecorsa, comincia ad imparare a livellare a mano e poi metti gli aiuti elettronici, io ho 4 stampanti di cui una corexy da 300x300 ed il bltouch non lo uso da nessuna parte 😉

 

cacchio.....pensavo di risolvere un po di problemi...invece me li crea???

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Blob89 ha scritto:

cacchio.....pensavo di risolvere un po di problemi...invece me li crea???

per chi comincia da zero completo come te...... si anche perché non tutti quei tipi di sensori sono ben supportati dal firmware.

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Killrob ha scritto:

se posso consigliarti... da un 55enne all'altro... leva il bltouch e rimetti il finecorsa, comincia ad imparare a livellare a mano e poi metti gli aiuti elettronici, io ho 4 stampanti di cui una corexy da 300x300 ed il bltouch non lo uso da nessuna parte 😉

te lo posso confermare da un altro neofita che ha avuto problemi con il BLTOUCH...

Alla fine l'ho restituito ed al momento ho risolto la maggior parte dei problemi. A me il BLTOUCH ad ogni HOME mi leggeva valori diversi...e d'improvviso si bloccava nella lettura.

Ho seguito il consiglio di @Killrob e adesso non dico che sono soddisfatto, ma almeno riesco a cimentarmi in altre stampe che non siano solo quelle per la calibrazione!

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, frankieorabona ha scritto:

Alla fine l'ho restituito ed al momento ho risolto la maggior parte dei problemi. A me il BLTOUCH ad ogni HOME mi leggeva valori diversi...e d'improvviso si bloccava nella lettura.

avrete tempo in seguito, dopo aver capito per bene come funziona una stampante, anzi LA VOSTRA stampante, per montarlo di nuovo, sia chiaro io non sono contro il bltouch o 3dtouch o altro, solo che non lo trovo utile in piatti al di sotto dei 400X400, se poi ci metti anche il fatto che la maggior parte dei piatti della Creality sono sempre planari.... ecco che per me non ha senso

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh....come ha detto @Blob89 cerchi di migliorarla subito la tua stampante, magari sperando che gli upgrades ti rendano la vita facile...invece a me la hanno complicata. Devo dire però che grazie al non saper usare il  BLTOUCH con tutti i suoi problemi credo di aver imparato a calibrare il piatto alla perfezione 😁 

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, frankieorabona ha scritto:

beh....come ha detto @Blob89 cerchi di migliorarla subito la tua stampante, magari sperando che gli upgrades ti rendano la vita facile...invece a me la hanno complicata.

ma il punto è tutto qui.... se è la tua prima stampante e non la sai ancora usare e non ne conosci i pregi ed i difetti... come pensi di poterla migliorare?

Gli upgrade per sentito dire sono sempre quelli peggiori. Provate prima sulla vostra pelle e sui vostri piatti, poi magari vi accorgerete che manco vi serve più il bltouch...

Io personalmente, se e quando serve, livello il piatto anche con il primo layer in fase di stampa, lo vedo subito se la testina necessita di spazio o meno 😉

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come @Killrob continuo a suggerire di togliere il bltouch almeno nelle prime stampe.

In questo modo, oltre ad imparare a livellare il piatto(cosa che il bltouch non fa...) impari anche cosa cambia alzando o abbassando lo spazio tra piatto ed estrusore. Imparerai a vedere a occhio da come stampa il primo layer se il piatto è calibrato o meno e le conseguenze sulla stampa di un piatto scalibrato (anche 5 centesimi si vedono...).

Tutte esperienze che poi serviranno anche se installerai il bltouch(che non è infallibile, e non fa tutto il lavoro al posto tuo).

Per evitare grandi sbattimenti, senza smontare e rimontare ogni volta la stampante, puoi limitarti a scollegare il connettore dal sensore...

Stesso discorso per il finecorsa di Z... basta scollegarlo, non serve rimuovere i fili ogni volta o smontarlo fisicamente... così poi a ricollegarlo, stai un attimo...

 

Poi se proprio desideri continuare con il bltouch, descrivi per bene come lo hai installato e configurato.

Sai che devi anche modificare l'intestazione del Gcode in cura per usarlo, vero?

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 8/4/2021 at 21:15, MayTs ha scritto:

Poi se proprio desideri continuare con il bltouch, descrivi per bene come lo hai installato e configurato.

Sai che devi anche modificare l'intestazione del Gcode in cura per usarlo, vero?

😳😳cosa intendi  May????? io dentro il gcode ho aggiunto solo il comando G29 come descritto nel foglietto del sensore della creality..... mi delucidi???? ovviamente ho modificato il nome della stampante in ender3 v2

Nel frattempo ho provato a fare una pulizia dell'ugello a freddo e mi è sembrato ancora in ottime condizioni.

Vi ringrazio ancora x le risposte e seguirò il vostro consiglio di ripartire da zero x quanto riguarda il sensore e rimontando il micro della z.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel frattempo penso di "imbroccato" la strada giusta, (avendo ancora a bordo il BL) perche sto facendo il test delle temperature e mi sembra che il brim me lo abbia fatto egregiamente con gli strati leggermente schiacciati e ben uniti tra loro. Quello che non capisco è perchè, quando gli chiesto di fare il livellamento a 9 punti, lui lo ha eseguito, dopodichè il sensore ha iniziato a lampeggiare (presumo un msg di errore). A quel punto ho fatto una home degli assi . ed il sensore ha smesso di lampeggiare. Lanciando la stampa l'estrusore però, si è ritrovato ad un'altezza decisamente differente da quella in cui doveva trovarsi, ovvero ho dovuto correggere lo z off, che prima era a circa -1,16, fino a portarlo a -2,76 tutto questo in fase di stampa. Adesso finita la stampa salverò il nuovo valore tramite il display. Ma perchè accade questo?? Cioè perchè ogni tanto il sensore va in errore e mi perde i valori di z offset???

Volevo aggiungere un'altra cosa.... Vi sembra normale che, sollevando l'asse z manualmente con la macchina spenta, in due o tre punti del sollevamento di tutto l'asse z , io senta come una specie di "scalino" ???? Ovvero è  come se sentissi un vuoto o un dente, quindi una NON linearità nella salita dell'asse z. Mi è venuto da pensare che ciò accade in corrispondenza della ruota con eccentrico, in prossimità di un giro completo....ma questo è normale????

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, Blob89 ha scritto:

Volevo aggiungere un'altra cosa.... Vi sembra normale che, sollevando l'asse z manualmente con la macchina spenta, in due o tre punti del sollevamento di tutto l'asse z , io senta come una specie di "scalino" ???? Ovvero è  come se sentissi un vuoto o un dente, quindi una NON linearità nella salita dell'asse z. Mi è venuto da pensare che ciò accade in corrispondenza della ruota con eccentrico, in prossimità di un giro completo....ma questo è normale????

non è normale affatto, quando giri, a mano o da lcd, il movimento deve essere fluido e lineare, senza saltellamenti od inceppamenti.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...