Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Uso slic3r 1.2.9 con soddisfazione, vorrei però capire come posso controllare da slic3r la compattezza della trama depositata (uso di vari modelli di stampanti cartesiane). Per compattezza trama intendo la fittezza in orizzontale dei fili stesi dalla stampante su ogni singolo layer.

Quello che ottengo per ora sono passate orizzontali non molto ben accostate, che quindi si separano facilmente. Questo anche nel primo strato, quindi indipendentemente dalla percentuale di riempimento. Non ho fatto errori di diametro file ed estrusore, né di temperature e comunque quando si sovrappongono vari strati ogni strato dà rigidità a quello sotto e quindi il problema non è per ora troppo grave. Ma se ad esempio interrompo la stampa dopo il primo strato, quello che ottengo  è uno strato uniforme e bello liscio, ma che si separa troppo facilmente poiché i vari filamenti non hanno quasi nessuna aderenza fra loro.

La domanda é se su slic3r esiste un parametro diretto per controllare il "passo" orizzontale dell'accostamento della trama (anche se finora non l'ho mai visto), o se comunque si riesce in qualche maniera a controllare questo aspetto della deposizione del filamento. In genere uso interlayer 0.2 e spessore primo strato 0.4.

Grazie in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, jagger75 dice:

foto della trama che intendi?

chiedo scusa ma ho smontato la sola stampante che avevo in funzione e non riesco a fare foto nell'immediato; posso però provare a descrivere meglio di cosa si tratta: consideriamo di voler stampare un cubo di 10x10x10 cm con le solite pareti esterne solide; fermiamo ora la stampa al primo strato, che ipotizziamo venuto bene, almeno a prima vista; se ora stacco questo primo strato, la superficie quadrata che ho in mano è composta da una serie di fili adiacenti che compongono il primo strato; ora il problema è che questi fili sono poco interconnessi tra loro, sono vicini ma non troppo appiccicati e quindi si separano facilmente; la mia domanda era se c'è un parametro su slic3r per controllare il grado di "vicininanza" ("accostatezza" tra loro) dei fili orizzontali depositati dall'estrusore; cioè se esiste qualche modo, diretto o indiretto, per gestire il grado di "vicinanza" orizzontale, un po' come il parametro "Layer height" controlla la distanza ("accostatezza") verticale tra i vari strati contigui

19 ore fa, jagger75 dice:

cmq in teoria dovrebbe comandare la larghezza di estrusione che hai impostato tu

cmq con foto si capisce meglio credo 

il parametro citato sopra è per caso il PrintSettings-->Advanced-->DefaultExtrusionWidth? io l'ho sempre lasciato al valore 0 di default; è forse lui che controlla quello che sto cercando io? che valori potrebbero essere usati per cominciare a fare alcune prove iniziali? almeno all'incirca?

Ancora grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, Enki dice:

chiedo scusa ma ho smontato la sola stampante che avevo in funzione e non riesco a fare foto nell'immediato; posso però provare a descrivere meglio di cosa si tratta: consideriamo di voler stampare un cubo di 10x10x10 cm con le solite pareti esterne solide; fermiamo ora la stampa al primo strato, che ipotizziamo venuto bene, almeno a prima vista; se ora stacco questo primo strato, la superficie quadrata che ho in mano è composta da una serie di fili adiacenti che compongono il primo strato; ora il problema è che questi fili sono poco interconnessi tra loro, sono vicini ma non troppo appiccicati e quindi si separano facilmente; la mia domanda era se c'è un parametro su slic3r per controllare il grado di "vicininanza" ("accostatezza" tra loro) dei fili orizzontali depositati dall'estrusore; cioè se esiste qualche modo, diretto o indiretto, per gestire il grado di "vicinanza" orizzontale, un po' come il parametro "Layer height" controlla la distanza ("accostatezza") verticale tra i vari strati contigui

il parametro citato sopra è per caso il PrintSettings-->Advanced-->DefaultExtrusionWidth? io l'ho sempre lasciato al valore 0 di default; è forse lui che controlla quello che sto cercando io? che valori potrebbero essere usati per cominciare a fare alcune prove iniziali? almeno all'incirca?

Ancora grazie

Si dovrebbe essere quello il parametro che cerchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/1/2020 at 16:53, jagger75 dice:

cmq in teoria dovrebbe comandare la larghezza di estrusione che hai impostato tu

1) Qualcuno mi potrebbe gentilmente confermare che il parametro a cui faceva riferimento jagger75 è proprio il PrintSettings-->Advanced-->DefaultExtrusionWidth?

2) Questo parametro imposta la larghezza della deposizione o il passo orizzontale della trama?

Grazie a tutti per le risposte precedenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda non solo.te lo confermo ma te lo faccio spiegare da chi lo spiega molto meglio di noi 

YouTube canale di help3d lezione sulla extrusionwhidt 

Credo che il problema tuo sia questo 

Anche se ho qualche riserva sulla prova che esegui tu o meglio il modo provando e fermando La Stampa al primo layer soltanto poiché penso che la co.pattezza che dici tu la da il primo layer unito con gli altri layer

A meno che tu non voglia per qualche motivo stampare solo un primo layer solamente 

Guarda quel video e dimmi se fa per te 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, jagger75 dice:

Guarda non solo.te lo confermo ma te lo faccio spiegare da chi lo spiega molto meglio di noi 

YouTube canale di help3d lezione sulla extrusionwhidt 

Credo che il problema tuo sia questo 

Anche se ho qualche riserva sulla prova che esegui tu o meglio il modo provando e fermando La Stampa al primo layer soltanto poiché penso che la co.pattezza che dici tu la da il primo layer unito con gli altri layer

A meno che tu non voglia per qualche motivo stampare solo un primo layer solamente 

Guarda quel video e dimmi se fa per te 

 

Perfetto e grazie jagger75, è proprio il parametro che cercavo, spiegato molto bene nel video e tra l'altro noto con piacere che slic3r lo gestisce dettagliatamente (e sto anche iniziando a valutare il Prusa Slicer).

Grazie anche a Killrob e iLMario per la loro attenzione, siete stati tutti gentili, rapidi ed efficaci, ora sta a me fare un po' di prove, ma grazie anche al vostro aiuto credo proprio di poter migliorare la qualità dei miei oggetti.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da Alep
      In questi giorni ho messo a punto una piccola modifica allo start del G-Code. Qui riporto lo start che utilizzo io per Cura ma la stessa cosa si può fare con qualsiasi slicer
      Semplicemente non aspetto che il piatto arrivi in temperatura per riscaldare l'estrusore ma inizio a riscaldare l'estrusore quando il piatto si avvicina alla temperatura desiderata (per me 5 gradi prima)
      Questo è il mio G.Code di start completo e le righe in grassetto sono quelle interessate alla modifica
      ; Default start code
      G28 ; Home extruder
      G1 Z15 F{Z_TRAVEL_SPEED}
      M107 ; Turn off fan
      G90 ; Absolute positioning
      M82 ; Extruder in absolute mode
      {IF_BED}M190 S{BED-5}; scalda il piatto fino a 5 gradi dall'obiettivo
      M104 S{TEMP0-40}; scalda l'estrusore fino a 40 gradi in meno dell'obiettivo
      {IF_BED}M190 S{BED}; scalda il patto quanto desiderato
      ; Activate all used extruder
      {IF_EXT0}M104 T0 S{TEMP0}
      G92 E0 ; Reset extruder position
      ; Wait for all used extruders to reach temperature
      {IF_EXT0}M109 T0 S{TEMP0}
      e questo è come viene interpretato nel G-Code (le mie temperature di lavoro sono 85 per il piatto e 245 per l'estrusore
      ;Generated with Cura_SteamEngine 15.01
      ; Default start code
      G28 ; Home extruder
      G1 Z15 F100
      M107 ; Turn off fan
      G90 ; Absolute positioning
      M82 ; Extruder in absolute mode
      M190 S80; scalda il piatto fino a 5 gradi dall'obiettivo
      M104 S205;scalda l'estrusore fino a 40 gradi in meno dell'obiettivo
      M190 S85
      ; Activate all used extruder
      M104 T0 S245
      G92 E0 ; Reset extruder position
      ; Wait for all used extruders to reach temperature
      M109 T0 S2450
       
      Di conseguenza risparmio il tempo che necessita per portare l'estrusore dai 25 gradi ambiente ai 205 gradi.
      L'esempio non ha bisogno di spiegazioni ed ognuno può impostare le temperature che preferisce
       
       
    • Da Hinokami
      Come molti di noi sono autodidatta, se c'è un impostazione che non ho approfondito più di tanto è la tipologia di infill. I diversi slicer le gestiscono in maniera differente.
      Prendo in particolare il software Slic3r, uno dei più conosciuti. Ne ha 9 a disposizione e a parte linear e honeycomb mi risulta difficile capire l'utilità degli altri. È solo un eccesso di zelo da parte degli sviluppatori o hanno un senso?
    • Da Kite79
      Ciao a tutti... ho un problemino con slic3r, in pratica carico un immagine (nessun problema di mesh) eseguo lo slich e mi toglie un pezzo importante sapete dirmi il perchè?
      oppure... meglio... come posso risolvere il problema?


    • Da Enki
      Stampo con una 3Drag maggiorata (400x200x180) pilitata da Repetier-host. Faccio slicing con slic3r.
      Siccome il piano della 3Drag è mobile sia su X che su Y, quando il pezzo è molto grande le accelerazioni mi fanno perdere i passi, soprattutto sugli strati più alti (quindi più peso sul piatto). Qualcuno ha un'idea se posso gestire da slic3r velocità (e accelerazioni) in modo tale da ridurle gradualmente all'aumentare degli strati? Insomma i primi dieci/venti strati più veloci e poi via via più lenti? Si può fare con slic3r o con qualche altro slicer? Grazie a tutti.
    • Da Aldebaran94
      Ciao a tutti
      Sono ancora un dilettante, e non so perche Cura ha smesso di stampare... son passato a Slic3r. Devo stampare questo plettro: https://www.thingiverse.com/thing:378703
      a me esce così https://drive.google.com/open?id=1P86klJskeecgT2nYLLVYhxBb8tW_fIyEiA
      Il problema è che l'infill è troppo distante, non riesco proprio a renderlo omogeneo, non so come toccare i moltiplicatori o stronzate varie... ma anche l'anteprima di slic3r mi indica lo stesso schifo di stampa. Dove trovo le impostazioni per ravvicinare l'infill fino a renderlo omogeneo? come lo devo impostare.
      Alessandro Ranellucci è iscritto a sto forum? almeno lo chiarisco di persona
      p.s. ho una prusa i3 pro B
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.