Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Ho questo spiacevole problema su Ender 3 Pro.

Sto usando un PETG Makeasy nero che ho gia' usato in precedenza, con gli stessi parametri.
Le pareti escono strane: il "verme" non e' cilindrico e perfetto ma presenta delle specie di bolle.
Il risultato e' come il "rivestimento Fuzzy" di Cura, avete presente?

Ho provato di tutto: temperatura, raffreddamenti, flussi... nulla.
Eppure avevo in mano precedenti stampe con pareti perfette e lisce, e anche questo e' un dato di fatto.

Poi... lampo di genio 🤣: metto un PETG uguale ma bianco.
ESCE PERFETTO.

Si e' rovinato il filamento nero?
Da solo?

E' una bobina da 1kg praticamente nuova, ne avro' usato si e no 50 grammi e poi riposta nella busta e conservata, anche se ammetto di averlo lasciato qualche giorno fuori.
Anche la bobina bianca e' nuova, usata esattamente come il nero (una Benchy boat e un paio di Temp tower... nulla di che).

Vi e' mai successo?
Il PETG degrada con l'umidita'?

Ovviamente ho provato anche l'ugello (e' nuovo, originale Ender) e ho provato a sfilare e pulire piu' volte senza successo.
Ero convinto fosse l'ugello per questo all'inizio non ho provato altro.

IMG_20191017_153615.jpg

IMG_20191017_153627.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Niente, ragazzi, errata corrige.
Anche con questo PETG bianco (uguale al nero) non riesco piu' ad avere una buona estrusione.

Il risultato e' lontanissimo dalle foto "fuzzy" del nero: e' liscio, ma spesso e volentieri trovo buchi, pezzi di righe saltate e quindi e' un ovvio problema di sottoestrusione.
Fra l'altro c'e' una delaminazione delle pareti che prima non avevo.

Lo fa anche con altri filamenti, anche col PLA che in alcuni punti, totalmente random, mi si sbriciola nelle mani.
Ho messo un altro ugello nuovo (sempre 0.4) ed e' la stessa cosa.

Tutto cio' e' successo dopo aver stampato con dell'ABS per una prova, roba di 2-3 metri di filamento. Ho dovuto estrudere a 260° e forse ho causato qualche danno al bowden.

Il problema e' che tempo fa, quando ancora funzionava tutto bene, ho provato a tirarlo fuori dall'hotend ma non ci sono affatto riuscito.

Si deve scaldare tutto quanto?
Si deve per forza togliere l'ugello?

Che forza bisogna fare? Perche' con tutta la buona volonta' io non ci sono riuscito e poi ho desistito per fare fede al famoso detto "se non e' rotto non ci mettere le mani".

Ma ora mi sa che sono costretto...
Qual e' la procedura corretta per tirare fuori il tubo bowden dall'hotend?

Grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non riesco a staccare il bowden... non viene via.

Ho mollato il dado e l'ho fatto scivolare ben al di sopra dell'hotend ma il tubo e' ficcato in qualcosa di molto duro e non viene via dal dissipatore.

Fra l'altro scivola da morire: c'e' un metodo per afferrarlo senza fare danni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma io vorrei capire: il bowden dove termina?
A che altezza del tubo di metallo?

Quel tubo di metallo si muove un po': e' fissato all'hotend in qualche maniera?
Si sgancia da esso?

E se il tubo non uscisse perche' c'e' del filamento a mo' di boccola che impedisce?
Ora provo a scaldare l'hotend infilando la cartuccia...

Certo, una bella situazione, con tutto smontato in mano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stai attento ai corto circuiti ed alle dita.... La cartuccia non scherza diventa Incandescente.

Non so quanto è lungo... Va spanne direi sino al punto in cui si riduce prima dello hot block

Anycubic kossel linear plus,
Inviato utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mortacci di pippo... ho provato a svitare, ma non viene via con un bel po' di forza e chiavi adatte, anche mentre e' tutto caldo.

Allora ho rimontato un po' di roba e ho messo il filamento.
Quando l'ho spinto (senza ugello) si e' portato via un tappo di materiale che ho prontamente tagliato via.

Poi, mentre era ancora caldo, ho tirato per bene il tubo ed e' finalmente venuto via ma era veramente come incollato... maledetti.
Ora vediamo il da farsi...

 

Inoltre: siccome il tubo e' ok, mi sembra che che basti pulire un po' la gola e tutto tornera' come prima. Ma come?
Il pezzo cilindrico non viene via e vedo roba plastica al suo interno.

Magari sono i residui del collante usato da chi ha messo il tubo, magari no.

Come fare a pulire se non posso smontare?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, Carsco dice:

Come fare a pulire se non posso smontare?

ma cosa non riesci  a smontare? se vuoi pulire la gola inernamente puoi usare una punta da trapano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, FoNzY dice:

ma cosa non riesci  a smontare? se vuoi pulire la gola inernamente puoi usare una punta da trapano...

La parte cilindrica dentro cui scorre il bowden non viene via.
Non c'e' alcun grano.

Ho provato con i miei attrezzi per la pulizia delle armi e sono riuscito a disostruirlo per bene e renderlo liscio.

Sto rimontando il tutto, ma mi dispiace non aver capito perche' non riesco a smontare il tubo metallico (e' questa la "gola"?)

Ovviamente ho accorciato un po' il tubo, per togliere il pezzo in cui hanno usato il collante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora: niente da fare.
Rimontato il tutto, ho sempre lo stesso problema: sottoestrusione.

Pareti fragilissime (delaminazione) persino col PLA, e soprattutto piene di bolle e disuniformita' del flusso.

Che fo'?

E' tutto pulito.
Fino a prima di usare questo maledetto ABS (magari e' un caso!) avevo pareti lisce e angoli perfettamente squadrati...

Noto anche, ma sara' la mia impressione, che devo fare un po' piu' di forza per spingere il filamento manualmente. Se lo spingo a mano, comunque, l'estrusione e' buona, pulita, ed esce fuori un bel cilindro che anche analizzato con la lente non ha alcun difetto.

Ho bisogno del vostro aiuto 😞

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma la ventola che raffredda il dissipatore rosso funziona? 

Il tubo bowden è in teflon e oltre i 240 gradi degrada, a 260 si squaglia. 

Dalla foto di esempio che hai postato poco sopra è palese che il tubo bowden va a diretto contatto con l'ugello per cui, a 260 gradi lo hai squagliato... 

Compra un tubo nuovo, meglio il capricorn, una gola e un ugello nuovo e tornerai a stampare come prima. 

Su amazon dovresti trovare tutto, forse io capricorn no, in caso anche il classico va bene. 

È successo anche a me di squagliare il tubo di teflon e per quanto ci provi a pulire, non ti torna come nuovo

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Whitedavil dice:

Ma la ventola che raffredda il dissipatore rosso funziona?

Certo che si, ho tutto standard.
E comunque da quando ho il problema non e' cambiato nulla.


 

5 minuti fa, Whitedavil dice:

Dalla foto di esempio che hai postato poco sopra è palese che il tubo bowden va a diretto contatto con l'ugello per cui, a 260 gradi lo hai squagliato... 

Chiaro, ma l'ho accorciato.
La parte era comunque integra, e comunque la parte che adesso e' a contatto e' ottima, bianca, pulita e liscia.

 

6 minuti fa, Whitedavil dice:

È successo anche a me di squagliare il tubo di teflon e per quanto ci provi a pulire, non ti torna come nuovo

Ma mica puo' fondere e rovinarsi tutto il tubo: e' buono, cilindrico e liscio.

Puo' essere un problema dell'ingranaggio del motore di avanzamento?
Noto, per esempio, che prima lasciava un segno piu' profondo sul filamento quando lo tiravo fuori.
Adesso molto piu' liscio, senza la zigrinatura tipica dello schiacciamento dell'ingranaggio.

Questa pressione e' regolabile?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dipende alcuni estrusori si altri no. Controlla comunque che non ci siano viti troppo strette che non fanno muovere bene le parti (di solito la levetta)

Anycubic kossel linear plus,
Inviato utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Normalmente la pressione è regolabile, ma non posso essere preciso perche non ho la tua stampante. Ma dalle foto onpine, dovresti avere una vite, quellabdove scorre la molla, che se tirata aumenta la forza di grippaggio della ruota godronata sul filamento. Vereifica che la ruota godronata, cioè quella che "mangia" il filamento sia perfettamente pulita. 

Se dici che il tubo è in perfette condizioni allora non dovrebbe essere lui il problema. 

Ps: lo sai vero che per ogni tipo di filamento devi ricalibrare l'estrusore? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Whitedavil dice:

lo sai vero che per ogni tipo di filamento devi ricalibrare l'estrusore? 

Si, se cambia MOLTO la dimensione e' chiaro.
Ma non posseggo molti filamenti e questi li ho gia' usati e ho ottenuto stampe di qualita' buone e comunque simili.

Ad ogni modo, FORSE (lo spero!) ho capito dove sta l'inghippo.
Solo che ora ho il cervello che fuma e francamente devo darci un taglio.

Fra qualche ora ci ritorno su, ma se e' quel che penso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A sinistra il PETG, a destra il PLA, dopo aver rimontato tutto.

Ero convinto che fosse un problema dello slicer, e allora ho provato una "vecchia" versione di Cura (4.2.1) ed effettivamente e' uscita la stampa di destra abbastanza buona, per lo meno in linea con le mie solite.

Poi ho caricato il PETG ed e' uscita quella di sinistra (ovviamente solo cambiando le temperature, niente altro).

Anche l'altra volta improvvisamente, ad un certo layer, la stampa in PLA (lo stesso filamento) si e' completamente degradata.
Vedevo proprio una riga mancare e una volta fermata la stampa e tolto il pezzo mi si e' letteralmente spezzato in due nel punto in cui la stampa aveva iniziato a degradare: sottoesterusione pazzesca ma perfetta prima di quel punto.

Comincio a pensare che sia un problema meccanico, ma cosa devo controllare?

 

IMG_20191017_214050.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

molto probabilmente la gola è una di quelle con un tubicino di teflon "incorporato" e se solo in parte si è squagliato  la gola è da buttare 

Da quello dici che di il problema sembra si sia presentato quando hai alzato le temperature . O sbaglio?

Il consiglio è di cambiarla comunque prima di toccare altre componenti, altrimenti rischi di creare altri problemi e di non saper più che pesci prendere

se la gola ha problemi di conseguenza lavora male l'estrusore e relativo motore...

non confondere hotend con l'estrusore ...forse già lo sai .... ma lo dico lo stesso perché in molti pensano che l'hotend (quello della foto) sia l'estrusore

scusa se ho fatto un pò di giri di parole 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, Tomto dice:

molto probabilmente la gola è una di quelle con un tubicino di teflon "incorporato" e se solo in parte si è squagliato  la gola è da buttare 

Quindi la "gola" e' il pezzo cilindrico cavo verticale, giusto?
Ma perche' non riesco a svitarlo dall'hotend?

In questo caso troverei entrambi i pezzi facilmente?

Vedo che esitono dei sostituti all-in-one e che hanno la gola (se e' quella che penso io) completamente filettata: non capisco come funziona.

Ad ogni modo, visto che devo comrpare tutto il pezzo, mi suggerite un ricambio duraturo?
Non credo che stampero' piu' ABS, ma a volte col PETG il primo strato lo stendo a 245° e non vorrei trovarmi di nuovo in queste condizioni.

Allego foto di quel che trovo.

Image2.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, Carsco dice:

Quindi la "gola" e' il pezzo cilindrico cavo verticale, giusto?
Ma perche' non riesco a svitarlo dall'hotend?

In questo caso troverei entrambi i pezzi facilmente?

Vedo che esitono dei sostituti all-in-one e che hanno la gola (se e' quella che penso io) completamente filettata: non capisco come funziona.

Ad ogni modo, visto che devo comrpare tutto il pezzo, mi suggerite un ricambio duraturo?
Non credo che stampero' piu' ABS, ma a volte col PETG il primo strato lo stendo a 245° e non vorrei trovarmi di nuovo in queste condizioni.

Allego foto di quel che trovo.

Image2.jpg

Questa gola ha la filettatura non mi sembra compatibile con il tuo hotend . il dissipatore Dovrebbe avere una filettatura centrale a cui si avvita la gola in foto, mentre il tuo se non sbaglio ha due filettature "laterali che permettono il fissaggio del blocco riscaldante con 2 viti ..simile a questa (forse è la tua) @Davide87 ha la tua stessa stampante forse saprà darti indicazioni più precise 😃

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Tomto dice:

Questa gola ha la filettatura non mi sembra compatibile con il tuo hotend

E' data per "Anet A8 A6 Ender 3", anche se il diametro non corrisponde (6>4) e comunque chiaramente non avrei dove avvitarlo.

Allora aspetto info precise su cosa comprare.

Nel frattempo ho caricato un PLA+ che stampo normalmente a 190° ed e' uscito "strano" ma benino. Niente sottoestrusioni ma strane ondulazioni orizzontali mai viste prima.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prenditi il ricambio originale completo, su amazon lo trovi . Io l'ho preso per ogni evenienza.

https://www.amazon.it/gp/product/B07G95LX7N/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o08_s00?ie=UTF8&psc=1

La gola filettata si svita ma se non riesci vuol dire che hai blocchi di materiale che la inchiodano li e non viene neanche riscaldando. Sono stato quasi nelle tue condizioni grazie ad un ugello da 0.4 di acciaio che era deformato dentro, io non me ne sono accorto e dopo 2 stampe non si attaccava più niente al piatto. Ho dovuto usa moooooolta pazienza per togliere la gola con pinze, tenaglie e riscaldandola dall'esterno con la pistola termica. Ci ho messo 25 minuti di forzi continui prima di avere il pezzo il mano, poi con punta da trapano e tanta, ma tanta accortezza l'ho pulito e ora stampa una bellezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.