Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Ciao a tutti, ringrazio innanzitutto tutti per le risposte che riuscite a darmi. 
ho un piccolo problema, quando effettuo la calibrazione del piatto con il classico foglio A4, e successivamente Avvio la stampa,lo spazio tra nozzle E del piatto non è lo stesso della calibrazione. Quindi io per calibrare il piatto Avvio una stampa e subito dopo la fermo, Con i motori disabilitati posso calibrare il piatto e riavviare la stampa. Premetto che il finecorsa z, lo ho alzato un po’ di più per avere maggiore regolazione nelle viti sotto il piatto. Vorrei capire come mai mi accade questo.Secondo voi è un problema di slicer?io utilizzo cura, qualcuno conosce uno slicer migliore? Gratuito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Giuseppe22 dice:

Secondo voi è un problema di slicer?

il problema potrebbe essere causato dall'end stop.

l'end stop è un pulsante meccanico.

analizzando cosa accade all'interruttore quando viene premuto possiamo dire che:

c'è una "piccolissima corsa" tra il contatto fisico con il piano e l'attivazione stessa (una sorta di compressione nella leva)

l'attivazione vera e propria dell'interruttore.

il tempo di processo (il tempo impiegato dalla scheda madre per "accorgersi" dell'end stop premuto)

stop del piano

 

quindi quando fai "home" con il piano all'altezza del "foglio di carta" il piano ha meno inerzia di quando fai home dal punto X,questa inerzia influisce sull'effettiva corsa del piano tra l'evento 1 e il 4.....

praticamente il piano continua a muoversi(tra glie eventi 1 e 4) con una velocita' maggiore quando è gia in movimento da un po' piuttosto che quando si muove dal punto layer 1 (che sara' 0,2mm)

soluzione al problema è muovere il piano di un paio di cm in basso dopo che hai fatto la calibrazione.....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, FoNzY dice:

il problema potrebbe essere causato dall'end stop.

l'end stop è un pulsante meccanico.

analizzando cosa accade all'interruttore quando viene premuto possiamo dire che:

c'è una "piccolissima corsa" tra il contatto fisico con il piano e l'attivazione stessa (una sorta di compressione nella leva)

l'attivazione vera e propria dell'interruttore.

il tempo di processo (il tempo impiegato dalla scheda madre per "accorgersi" dell'end stop premuto)

stop del piano

 

quindi quando fai "home" con il piano all'altezza del "foglio di carta" il piano ha meno inerzia di quando fai home dal punto X,questa inerzia influisce sull'effettiva corsa del piano tra l'evento 1 e il 4.....

praticamente il piano continua a muoversi(tra glie eventi 1 e 4) con una velocita' maggiore quando è gia in movimento da un po' piuttosto che quando si muove dal punto layer 1 (che sara' 0,2mm)

soluzione al problema è muovere il piano di un paio di cm in basso dopo che hai fatto la calibrazione.....

 

Però a me succede il contrario, scusa se non sono stato chiaro precedentemente, quando avvio la stampa lo spazio tra nozzle e piatto è aumentato rispetto alla calibrazione precedentemente effettuata. 
 

quindi la soluzione sarebbe alzare il piatto  di un paio di mm dopo la calibrazione? Così non rischio di starare il piano? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, Giuseppe22 dice:

Però a me succede il contrario, scusa se non sono stato chiaro precedentemente, quando avvio la stampa lo spazio tra nozzle e piatto è aumentato rispetto alla calibrazione precedentemente effettuata. 

si, avevo capito bene...il problema potrebbe essere quello che ti ho descritto...

1 ora fa, FoNzY dice:

soluzione al problema è muovere il piano di un paio di cm in basso dopo che hai fatto la calibrazione.....

questa frase mi è uscita male....

-->per risolvere il problema dovresti "dopo che hai fatto la calibrazione dovresti abbassare il piano di un paio di centimetri (manualmente dal lcd) e poi dare di nuovo il comando home"

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, Giuseppe22 dice:

Sulla ender 3, il piano non si può alzare o abbassare dal LCD, La calibrazione è manuale con delle manovelle sotto il piano da avvitare o svitare. 

muovere il piano non c'entra con la calibrazione.

non credo tu abbia capito cosa sto cercando di dirti oppure sono io a non aver capito cosa c'entrano le manopolo a questo punto....

supponiamo che il tuo piano va a 5kmh e per raggiungere tale velocita' necessita di almeno 5mm di scorrimento.

quindi quando fai home ed il piano si trova a qualsiasi distanza dall'end stop superiore a 5mm esso colpira' l'end stop con una velocita' di 5kmh.

quando il piano colpisce end stop a 5kmh diciamo che fa 0,1mm prima che si arresti completamente.

quindi di fatto il tuo punto 0 è in realta' -0,1mm

ne consegue che il primo layer sara' stampato a X-0,1 .

tu adesso fai la calibrazione.(ed è valida solo per per questa combinazione di eventi che poi è quello che succede il 99% delle volte)

adesso il piano si trova ad una distanza inferiore a 5mm quindi se fai home il piano non abbastanza spazio per raggiungere i 5kmh quindi la distamza che compie dopo aver colpito end stop non è piu' 0,1 ma minore

quindi la tua calibrazione è andata al diavolo! perche' prima hai calibrato con X-0,1 mentre adesso tenti di stampare con X- 0,05

quindi il tuo primo layer è piu' distante di come era nel caso 1.....

 

non so come tu possa fare per aumentare la distanza tra piano e end stop manualmente ma è questo il succo del discorso,lascia al piano una distanza per effettuare un home come farebbe nel 99,9% dei casi....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Giuseppe22 Posso chiederti nel dettaglio come fai la calibrazione? Perché secondo me in passato ho avuto un problema simile al tuo, infatti facevo la calibrazione disabilitando i motori e muovendo tutto a mano (come indicato anche dalle istruzioni), ma come ha cercato di spiegare @FoNzY, l'endstop ha un gioco e se lo premi manualmente c'è il rischio di abbassarti di più di quello che farà la stampante in autonomia con i motori. Quindi alla fine ho risolto facendo la calibrazione muovendo gli assi da LCD.

1 ora fa, FoNzY dice:

muovere il piano non c'entra con la calibrazione.

non credo tu abbia capito cosa sto cercando di dirti oppure sono io a non aver capito cosa c'entrano le manopolo a questo punto....

Secondo me non vi siete intesi perché @FoNzY parlava di piano che si muove come nelle corexy, invece nella Ender sull'asse Z si muove l'hotend e il piano si muove solo in Y. Però il concetto alla base rimane ovviamente lo stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.