Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Ciao a tutti,

Con la mia Alfawise u30 ho acquistato un materiale composto (Wood)

Ho comprato la bobina un po di tempo fa,ho fatto molte stampe ,ho anche eseguito cambio filamento: un giorno usavo PLA normale ,altro giorno filamento wood.

Ieri pero' ho mandato in stampa un oggetto con il filamento in legno ed oggi a stampa completata mi sono ritrovato l'ugello ostruito.

Ho consumato quasi tutta la bobina del filamento diciamo speciale,non capisco perche' il problema mi si è presentato solo adesso,a bobina quasi ultimata.

Ho provato a pulire l'hotend ma credo che dovrò sostituirlo.

La dimensione del nozzle utilizzato e' il classico 0.4

Avete qualche idea del perchè si è presentato il problema cosi dopo tanto tempo e non subito,appena comprata la bobina composta con particelle in legno?

Voi fate una pulizia dell'ugello ad ogni stampa completata ?

c'e' qualcosa che mi sfugge?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Probabilmente una somma di fattori. In realtà per i wood di solito consigliano nozzle più grossi... Poi probabilmente altri fattori come umidità etcetc ci hanno messo lo zampino... Anche io ho stampato wood con il 0.4 ma mi risulta non consegnato

Anycubic kossel linear plus,
Inviato utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Francesco2332 dice:

Avete qualche idea del perchè si è presentato il problema cosi dopo tanto tempo e non subito,appena comprata la bobina composta con particelle in legno?

E' impossibile da dire. Un otturamento del nozzle non lo puoi prevedere, dipende - come ti hanno già scritto - da diversi fattori. E' possibile che tu abbia accumulato particelle di legno nel nozzle e con il tempo hai ostruito il tutto, ma non ho mai provato filamenti speciali per cui non saprei dirti. L'otturamento del nozzle dipende dalla presenza di filamento plastico che risale parti più fredde della gola e che non si scioglie più quando mandi in temperatura il nozzle oppure appunto da sporcizia che non si scioglie. E' possibile che un filamento con dei frammenti di legno porti all'ostruzione.

Cita

Voi fate una pulizia dell'ugello ad ogni stampa completata ?

Assolutamente no, lo faccio a volte quando cambio materiale (es quando passo da PETG a PLA). Prima comunque di far completamente otturare il nozzle, se me ne accorgo, uso il filo per la pulizia, fa miracoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, Killrob dice:

Filo per la pulizia? cosa sarebbe?

E' un filo in materiale particolare (tipo un nylon) che serve a rimuovere i residui di filo all'interno del nozzle e della gola. Non serve per sturare una gola otturata (un minimo di materiale deve passare) quanto più per pulizia. Non costa tantissimo, conta che te ne servono pochi cm ogni volta che vuoi pulire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, invernomuto dice:

E' un filo in materiale particolare (tipo un nylon) che serve a rimuovere i residui di filo all'interno del nozzle e della gola. Non serve per sturare una gola otturata (un minimo di materiale deve passare) quanto più per pulizia. Non costa tantissimo, conta che te ne servono pochi cm ogni volta che vuoi pulire.

È si trova.... Su Amazon? Con che nome? 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Killrob dice:

È si trova.... Su Amazon? Con che nome? 

Grazie

Cerca filamento di pulizia ugello. Questo è uno:

https://www.amazon.it/eSUN-CLEANING-Filamento-Stampante-Naturale/dp/B07FQ46L1L/ref=sr_1_2?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&keywords=filamento+pulizia+ugello&qid=1568618702&s=gateway&sr=8-2

In alcuni casi, come con i filamenti 3D Warhorse, te ne danno un po' insieme alla bobina di PLA. Non costa poco (15 euro per 100 grammi ma è pur vero che ne usi veramente pochissimo). Se vuoi solo provarlo il mio consiglio è di prenderti una bobina di filamento 3D Warhorse e usi quello che ti danno come bonus.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da Splattix
      Ciao ragazzi, ho provato a stampare il pla wood della geetech con la mia alfawise u30 pro, ma il sensore non mi riconosce il filamento, e dopo poco mi dice che il filamento è finito anche se non è così. Ho provato a togliere il filamento e reinserirlo ma niente, sempre lo stesso problema. Qualcuno più esperto di me può aiutarmi? Grazie mille 🙂
    • Da Joda84
      Sono alle prime armi e non conosco neanche il nome di questo difetto.
      Piatto ben calibrato e accertato con test del "first layer"

      Dal primo layer, parte della stampa è liscia e perfetta, però in alcuni punti a random la stampa appare ruvida. Come se scavasse di un decimo o poco più. il tutto forma delle onde.
      Credo d'esser sicuro che non si tratti dello slicer, ne ho provati tre e con tutti c'è lo stesso difetto.

      Uso piano in vetro con lacca (che ha diminuito di molto il difetto) e ideamarker come slicer.
      Se serve che vi indichi anche delle impostazioni chiedete pure.

      Grazie dell'attenzione!

    • Da Lore82
      Condivido la mia esperienza con il tipo di filamento di cui titolo, perchè è un materiale bellissimo da vedere, gradevole al tatto e davvero soddisfacente da stampare; (addirittura l'oggetto stampato rilascia un odore gradevole per giorni..) Ma può essere fonte di vari mal di testa per chi, come me, è in quella via di mezzo infinita tra "stampista di primo pelo" e "completo controllo del mezzo". Sono due le cose da tenere in considerazione:
      -Ugello: Minimo serve da 0.5. La mia Mk2 monta uno 0.4, e le prime stampe sono state un bagno di sangue. Non sono riuscito a finirne nemmeno una senza che l'ugello si intasasse. Ho montato uno 0.5 e le cose sono cambiate di molto ma ancora una percentuale di clog sopra il 40%, troppo per i miei gusti. Ho montato uno 0.6 mm ed è andato tutto liscio.
      -Temperatura: 175/180 gradi, sopra questa temperatura le fibre di legno bruceranno (nel vero senso della parola) e il vostro estrusore lancerà grumuli di materiale incendiato sull'hotbed, cosa non bella, ve lo assicuro.
      Inserisco un paio di foto dell'ultimo oggetto stampato, sperando di essere stato utile a qualcuno.
      .
    • Da Ale500
      Ciao

      ho preso una tevo tarantula  e al termine del montaggio tutto sembra funzionare tranne il nozzle (allego una foto). Dopo aver scaldato l'hot end fino a 210 °C, quando l'estrusore carica il filamento, inizialmente dall'hot end esce il filo di pla come previsto ma, dopo qualche millimetro tutto si ferma. L'estrusore non riesce nemmeno a ritrarre il filamento. 
      Controllando il nozzle e ritirando il filamento a mano a caldo ho trovato sempre un blocco di plastica come nella fotografia allegata.

      Lo stesso filamento pla da 1,75 mm in una smartrapcore alu non da nessun problema alla stessa temperatura o a temperature diverse.

      Secondo voi qual'è il problema? Potrebbe essere un nozzle per filamento da 3 mm?

      Vi ringrazio


  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.