Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

maxim

Scelta filamento

Recommended Posts

Salve a tutti, vorrei un consiglio. Vorrei stampare degli accessori per il mio acquario marino, e gli stessi saranno a contatto con l'acqua salata. Avete esperienze in merito sul filamento da usare? Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, maxim dice:

Salve a tutti, vorrei un consiglio. Vorrei stampare degli accessori per il mio acquario marino, e gli stessi saranno a contatto con l'acqua salata. Avete esperienze in merito sul filamento da usare? Grazie in anticipo

uhm.....la vedo durissima, forse il pet ma approfondisci il discorso perche' non ne sono troppo sicuro...

le poche cose che negli anni ho stampato per gli acquari sono state tutte rivestite in gomma siliconica prima di essere posizionate...

se approfondisci il discorso con il pet mi piacerebbe sapere cosa scopri.....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Petg o pet e vai tranquillo, e' inattaccabile da molti acidi e dal salmastro, Il petg teme gli UV quindi occhio se hai luci che producono UV nel acquario, in quel caso pet (senza G ).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Adryzz dice:

Petg o pet e vai tranquillo, e' inattaccabile da molti acidi e dal salmastro, Il petg teme gli UV quindi occhio se hai luci che producono UV nel acquario, in quel caso pet (senza G ).

Ho letto in rete che alcuni dovendo stampare pezzi per acquario hanno usato l'abs, ma parlano di fumi tossici. Per il pet e il petg il discorso cambia? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, maxim dice:

Ho letto in rete che alcuni dovendo stampare pezzi per acquario hanno usato l'abs, ma parlano di fumi tossici. Per il pet e il petg il discorso cambia? 

Purtroppo certa gente parla senza sapere di cosa parla, tutti usano la parola fumi tossici, ma di perse' non vuol dire nulla, quanto tossici ? tutti i funghi sono tossici e allora perche' li mangiamo ? semplice, perche' quelli commestibili hanno un livello di tossicita' trascurabile.

Quindi tornando a noi, se usi abs certificati con emissioni dichiarate puoi stare tranquillo, apri una finestra e arieggi la stanza dopo, se stampi qualche pezzo a settimana non ci son problemi, altro discorso se ti metti a stampare abs h24, in quel caso e' meglio un aspiratore di fumi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si può usare anche il comune pla non si scioglie in aqcua . Il pla è molto versatile ....in aggiunta tutti i pla possono essere cotti in forno a 100 gradi (deformano un pò ,ci solo pla anche più indicati per questo scopo) aumenta la resisteza meccanica e anche quella termica.

Potrebbe essere meno longevo? ..........che ti importa dopo un anno lo ristampi guarda il video @Help3d nomina pezzi in pla che ha utilizzato appunto in un acquario

link

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Tomto dice:

si può usare anche il comune pla non si scioglie in aqcua . Il pla è molto versatile ....in aggiunta tutti i pla possono essere cotti in forno a 100 gradi (deformano un pò ,ci solo pla anche più indicati per questo scopo) aumenta la resisteza meccanica e anche quella termica.

Potrebbe essere meno longevo? ..........che ti importa dopo un anno lo ristampi guarda il video @Help3d nomina pezzi in pla che ha utilizzato appunto in un acquario

link

Ok grazie della dritta. 

16 ore fa, Adryzz dice:

Purtroppo certa gente parla senza sapere di cosa parla, tutti usano la parola fumi tossici, ma di perse' non vuol dire nulla, quanto tossici ? tutti i funghi sono tossici e allora perche' li mangiamo ? semplice, perche' quelli commestibili hanno un livello di tossicita' trascurabile.

Quindi tornando a noi, se usi abs certificati con emissioni dichiarate puoi stare tranquillo, apri una finestra e arieggi la stanza dopo, se stampi qualche pezzo a settimana non ci son problemi, altro discorso se ti metti a stampare abs h24, in quel caso e' meglio un aspiratore di fumi.

Bene, ho la stampante vicino alla finestra. Quindi sarebbe più indicato l'abs? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/8/2019 at 08:39, Adryzz dice:

Purtroppo certa gente parla senza sapere di cosa parla, tutti usano la parola fumi tossici, ma di perse' non vuol dire nulla, quanto tossici ? tutti i funghi sono tossici e allora perche' li mangiamo ? semplice, perche' quelli commestibili hanno un livello di tossicita' trascurabile.

Quindi tornando a noi, se usi abs certificati con emissioni dichiarate puoi stare tranquillo, apri una finestra e arieggi la stanza dopo, se stampi qualche pezzo a settimana non ci son problemi, altro discorso se ti metti a stampare abs h24, in quel caso e' meglio un aspiratore di fumi.

Ma anche no. La tossicità dell'ABS è ampiamente dimostrata e documentata. Peraltro tutti i materiali stampati in FDM sono tossici, l'ABS ovviamente molto di più di PLA e PETG ma è sempre meglio mettere la stampante in un ambiente separato dal resto della casa ed arieggiare dopo. 

Ovviamente se stampi una volta ogni morte di papa e poi arieggi bene la stanza no problem ma francamente perché complicarsi la vita? Il PETG va benissimo e oltretutto è utilizzato per fare le bottiglie di plastica per l'acqua quindi direi, a naso, che stare a contatto con acqua non è un problema...

20 ore fa, Tomto dice:

si può usare anche il comune pla non si scioglie in aqcua . Il pla è molto versatile ....in aggiunta tutti i pla possono essere cotti in forno a 100 gradi (deformano un pò ,ci solo pla anche più indicati per questo scopo) aumenta la resisteza meccanica e anche quella termica.

Confermo che ho sentito le stesse cose. Pezzi in PLA usati per acquario e dopo 2 anni OK.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, invernomuto dice:

Ma anche no. La tossicità dell'ABS è ampiamente dimostrata e documentata. Peraltro tutti i materiali stampati in FDM sono tossici,

Tossicita' .. e continua a non voler dire nulla, dammi dei numeri, valori, dati per piacere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

https://all3dp.com/3d-printing-toxic-emissions-everything-need-know/

Nell'articolo trovi il link allo studio con tutti i dati che vuoi (qui: https://pubs.acs.org/doi/pdfplus/10.1021/acs.est.5b04983)

NB per "tossicità" si intende:

  • emissione di micoparticelle plastiche nell'aria
  • emissione di fumi tossici

master.img-005_fumes.jpg?_ga=2.258951107

L'ABS fuso nello studio, rilascia stirene, che è ritenuto cancerogeno. Anche i filamenti di nylon rilasciano moltissime particelle. Il PLA è, stando a quei dati, più "sicuro", per quanto sia opportuno sempre ventilare ed evitare di stare assieme alla stampante mentre stampa. Un normale sistema di ventilazione da ufficio NON è ritenuto idoneo per mantenere "sano" l'ambiente. Per l'ABS, il consiglio è utilizzare un sistema di filtraggio.
Poi intendiamoci, se stampo ogni tanto e spesso e volentieri arieggio i locali no problem. Ma altrove ho letto gente che dorme con la stampante di fianco in funzione. In questo caso devi essere a conoscenza che ti stai esponendo a dei rischi.  

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.