Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Ciao a tutti; Chiedo a voi visto che sono del tutto neofita (!!!!) della cosa. Io e un amico stiamo ragionando sull'acquisto della nostra prima stampante 3D e ne stiamo prendendo in esame quattro:

1) Creality Ender 3 e 5

2) Geeetech A10M

3)Anycubic I3 Mega

Sicuramente sono moooolto diverse tra loro ma guardavo proprio queste perchè ci ispirano fiducia, ma voi personalmente, quale consigliereste a due persone proprio inesperte? quali possono essere i pro e i contro di ciascuna?? 

 

vorrei chiedere anche una cosa in merito al PLA, dato che per iniziare vorremmo usare questo materiale e su Amazon ne ho viste marche diverse, voi quale usate? Cosa cambia tra spessore 1,75 e 3mm?

Ringrazio chi vorrà dire la sua opinione, dire la propria esperienza con queste machine e perchè no dare consigli e "trucchi del mestiere"! Come Slicer useremo Cura  ed io personalmente ho dimestichezza con Autodesk Inventor 2017. Speriamo presto di prendere il via!! ;D

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Prancing Horse dice:

due persone proprio inesperte? quali possono essere i pro e i contro di ciascuna?? 

staimo parlando di stampanti super cinesi e una certa esperienza  è esseniziale altrimenti è diffcile ottenere risultati....se non avete esperienza armatevi di tanta,tanta pazienza...

queste 3 macchine sono identiche, sono tutte "cinesi" ed hanno giganteschi problemi strutturali ma chiarito questo è sicuramente possibile farle funzionare in maniera anche eccellente... una vale l'altra di queste 3 prendi quella che ha il miglior rapporto qualita' prezzo per le tue esigenze.....

1 ora fa, Prancing Horse dice:

Amazon ne ho viste marche diverse, voi quale usate?

vanno bene tutti i PLA con un costo intorno ai 20 euro\kg, spendere di piu' per un neofita non  ha senzo, spendere tanto meno risulta in una troppo scarsa qualita' del materiale che non è adatta ad un neofita (o piu' in generale a nessuno)

2 ore fa, Prancing Horse dice:

Cosa cambia tra spessore 1,75 e 3mm?

niente in fin dei conti....l'unica differenza sta che a parita' di stampa userai la meta' di filo (in metri)

le cinesi usano tutte filo da 1,75mm cosi come il 95% delle stampanti fdm.,...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Prancing Horse dice:

2) Geeetech A10M

Lascia perdere. Come si dice sempre quando si parla di hotend mixing, l'hotend mixing è una merda pazzesca. Il doppio o triplo dei problemi rispetto ad un hotend normale, per ottenere stampe tutt'altro che belle (lascia perdere le stampe che vedi online, fatte miscelando due colore, riuscirai a farne una ogni 10.000, se ti va bene)

Piuttosto una Geeetech A10 (non -M)

 

Fai caso alla mia firma e capirai..........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Prancing Horse dice:

FoNzY per problemi strutturali giganteschi cosa intendi? 

Difficile da spiegare senza avere una stampante sottomano ed averla usata per un po.

Ti accorgerai, con il tempo, di scelte strutturali completamente senza senso, per risparmiare pochi euro in produzione da un lato e spenderne di più da un altro.

esempio estremamente stupido: il bed è quasi sempre fissato a 4 viti, che devi mettere perfettamente a livello (tutte e 4) per stampare correttamente. Oltretutto ci sono delle stupidissime molle (del tutto inutili, tanto non ammortizzano nulla), talmente morbide che te lo scasinano ogni volta.
Come la geometria insegna, bastano 3 punti per fare un piano, perchè per 3 punti ci passa solo e soltanto in piano.
Livellare a 3 punti è MOLTO più facile che livellare a 4. Costerebbe anche meno....... Eppure quasi tutti fanno il livello a 4 punti che non porta alcuna precisione maggiore (è una questione geometrica, che tu abbia 3 punti o 940, il piano che passa tra loro è sempre il medesimo) ma porta infiniti problemi extra.

Quindi ti mettono un bed di 23cm * 23cm fissato a 4 punti agli angoli che a loro volta sono fissati ad un carrello centrale con superficie utile di 2cm (2 centimetri), i restanti sono a sbalzo, con tutto quello che ne consegue in termini di stabilità.

Le Prusa originali, invece, (così come la anycubic i3) hanno il bed su un carrello "doppio" ovvero scorre su due guide ai due lati opposti (guarda qualche foto per capire), non c'è niente a sbalzo.

L'asse X nelle Ender e derivate è a sua volta a sbalzo, solo a sinistra c'è una vite che sorregge tutto l'asse, la parte a destra è a sbalzo e si fa affdamento ad un carrello con ruote per tenerlo in posizione, peccato che le ruote...... ruotano, sono fatte apposta, quindi non sarà mai solidale. Dovresti stringere le ruote a morte e poi non scorrerebbe più. Anche qui, la Prusa originale ha la doppia vite e tiene l'asse in posizione da ambo i lati.

Questo solo per fare alcuni esempi. non sto dicendo che stampino male, anzi, una volta tarate e dopo averci perso (molto) tempo, riuscirai a fare delle stampe ben oltre la tua immaginazione (io stesso a volte riesco a fare delle stampe che mi lasciano allibito dalla qualità finale, ho stampato un pezzo di uno scacco fatto in filamento wood che è venuto talmente liscio e perfetto che sembra fatto mediante stampo e non tramite stampa FDM)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.