Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

DymiosTech

Tutorial - Come stampare un vaso più robusto senza usare il Vase Mode

Recommended Posts

Salve a tutti,

condivido un tutorial che nasce da un commento che ho ricevuto sul video della modellazione dei vasi con Fusion 360, in cui veniva chiesto: come faccio ad irrobustire il modello utilizzando Cura?

Ho pensato quindi di fare un veloce tutorial per rispondere a questa domanda: senza modificare il modello è possibile impostare lo slicer per aumentare lo spessore del vaso, rendendolo più robusto? La risposta è chiaramente SI. In questo video viene mostrato come fare su Cura e su Craftware ma lo stesso discorso vale su qualunque slicer stiate usando.

Quello che otteniamo non è più un vero e proprio "Vase Mode" in quanto questo presuppone che l'ugello non faccia interruzioni tra un layer e l'altro, ma l'effetto finale è lo stesso: il modello è vuoto all'interno e non ha la copertura superiore.

Iscrivetevi al canale! Mi aiuterà a farlo crescere creando altri contenuti di questo tipo --> CLICCA QUI

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da DymiosTech
      Ciao a tutti, sul mio canale sto realizzando dei video tutorial sulla modellazione 3D specifici per la stampa 3D usando il software Fusion 360 della Autodesk, utilizzabile gratuitamente per scopi non commerciali. Il corso ha un approccio pratico, che guida in maniera progressiva chi lo segue ad acquisire le competenze di base richieste a chi possiede una stampante 3D e vuole sfruttare al 100% le sue potenzialità, progettando in autonomia i modelli da stampare secondo le specifiche esigenze.
      Se siete interessati, Iscrivetevi al canale e mettete mi piace ai video!
      Sul canale trovate già diversi video nella playlist ma qui vi lascio il primo video introduttivo, nel quale vengono trattate le principali problematiche che bisogna tenere in considerazione quando si progetta qualcosa per la stampa 3D per poi concludere con una panoramica dell'interfaccia grafica di Fusion 360.
       
    • Da Igor
      Buongiorno,
      richiedo un consiglio se qualcuno l'ha già riscontrato.
      Ho già stampato varie cose con Simplify3d e mai nulla di eccepire, ora però sono arenato su un modellino stile Marvel che cambiando e ricambiando i settaggi non vuole proprio saperne di uscire bene.
      Il problema è che da programma quando vado a prepararlo per la stampa l'anteprima del modellino appare in alcuni punti (le maniche per esempio dell'omino) con dei buchi.
      Se da settaggi vari riesco a correggere questo problema se ne presenta un altro, cioè in una sola delle due braccia, la parte dell'ascella per intenderci non viene eseguita in modo corretto e pulito ma subisce come un trascinamento di materiale irregolare (vedere foto allegata)
      Se lo stesso modello lo stampo su Cura i problemi non si verificano!
      Sapete quali settaggi sbaglio?
      Grazie
      Igor

    • Da Edoardo C.
      Vuoi controllare la tua stampante 3D senza magari spostarti da una stanza all'altra? Oppure ti piacerebbe monitorare la sessione di stampa anche da fuori casa? Un'ottima soluzione è OctoPrint, un'interfaccia web integrata nell'OS OctoPi ospitato su una Raspberry Pi. 
      Talvolta per motivi logistici o di rumore emesso si è costretti a tenere la stampante 3D in un'altra stanza della casa/studio magari diversa da quella dove vi è il pc, costringendo quindi l'utente a raggiungerla ogni volta che è richiesto l'intervento manuale. Grazie ad una Raspberry Pi installata in prossimità della stampante e collegata a questa è possibile sfruttare OctoPrint per inviare comandi GCODE, visualizzare tramite una webcam l'andamento della stampa, effettuare lo slice di modelli e tanto altro! 
      E' anche un modo per uscire di casa con una stampa in corso senza aver paura di tornare dopo ore e trovarsi una stampa andata! Questo perché è possibile connettersi da remoto da una rete esterna e controllare dalla webcam il corretto andamento e bloccarla se succede un'imprevisto.
      Per poter seguire questo tutorial avrai bisogno di:
      Raspberry Pi ( consigliata Model 3B+ per via delle performance WIFI ) Raspberry Pi Camera ( o webcam USB generica ) Supporto stampabile per installare RPi alla macchina (opzionale) OctoPi /w OctoPrint In calce trovi il video tutorial., rimango a disposizione per qualsiasi domanda, buona visione! 😊
       
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.