Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

  • ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



  • Contenuti simili

    • Da Dario2012
      Ciao ragazzi,
      sono in possesso di una Witbox Bq, ne faccio uso da svariati anni ma da circa due settimane non riesco a risolvere un problema legato alla temperatura. 
      Ho cambiato tre volte l'Hot End (originale Bq), nel corso degli anni e non ho mai riscontrato problemi come dall'ultima volta. 
      Per sicurezza, ho riscaricato il firmware, il programma Cura 4.3.0 e lavorando in laboratorio, ho fatto diverse prove ai monofili per capire se fosse un problema legato ad una qualche bobina di PLA, comprandole da siti diversi.
       
      Panico perchè il problema non si capisce da dove derivi, neanche consultandomi con i miei colleghi. 
      Oggi ho nuovamente re- impostato i parametri di stampa, mettendo ad ogni configurazione di temperatura e di materiale 220 gradi.
      Parte la stampa, la temperatura resta alta, ma dopo una decina di minuti i gradi sul display sia del software che della stampante risultano inferiori : es. 208/220 ed il numero sale e scende a suo sentimento senza che io possa fare nulla. Può essere un problema della termocoppia? 
      Qualcuno ha riscontrato il mio stesso problema o può gentilmente aiutarmi?
       
      Ps. pensandole tutte, ho tenuto in considerazione anche il piano di stampa, il software da l'opzione per riscaldarlo, ma la mia Witbox modello base non lo consente. 
      Ringrazio anticipatamente. 
       
    • Da Andrea Alfawise U30
      Ciao a tutti,
      ultimamente ho riscontrato problemi a stampare.
      Quando importo il file .stl in Cura lo posiziono sempre al centro, nelle impostazioni l'origine macchina è al centro del piatto, e il programma crea il Gcode senza problemi.
      Quando carico il file sulla stampante procede correttamente all'azzeramento dei tre assi e al riscaldamento del piatto e del estrusore.
      Successivamente non inizia a creare il Brim al centro, ma l'estrusore si posiziona lungo il bordo sx (dove fa l'azzeramento iniziale) e si alza sul asse Z di una quota "+z" e inizia ad estrudere nel vuoto.
      Se carico un file creato precedentemente(inizio agosto), la stampa inizia regolarmente partendo dal centro e iniziando a stampare prima il BRIM e poi il modello.
      Non mi rimane che pensare che sia cambiato qualche parametro in Cura, e quindi il file Gcode creato sia in realizzabile altrimenti non riuscirei a replicare le stampe con vecchi Gcode.
      A qualcuno è già successo?
      Ho una sfilza di modelli da stampare in questo periodo post estate e adesso sono a piedi 😞
      Thanks
    • Da Davide Vignati
      Salve, io utilizzo una macchina Anycubic i3 mega S, e come slicer cura. 
      Qualcuno puo dirmi come poter salvare nel gcode una procedura che mi permette di stampare, finito un pezzo, subito un altro? Ovviamente tenendo le dovute distanze per non intersecare le une con le altre.
    • Da I3D&MLab
      Salve a tutti,
      è da un pezzo che manco per problemi di lavoro, spero di non essere fuori tempo massimo 🙂 .
      qualche mese fa avevo in cantiere di fare un kit di upgrade per la mia Tronxy X5S al fine di poter riallineare le cinghie degli assi X e Y che stock erano parecchio incasinate e tendevano a innescare un meccanismo di pulsazione del carrello del nozzle. Ho riprogettato le piastre degli stepper poste sul posteriore aggiungendo un rinforzo laterale e spostando i motori verso l'esterno.

      Allo stesso tempo  ho rifatto le piastre anteriore in modo tale da sdoppiare le pulegge di X e Y (le pulegge sono quelle di Shurak prese sul thingiverse)  in maniera di avere delle cinghie allineate con le pulegge degli stepper. Ecco il risultato

      qui si vede il doppio piano delle pulegge e anche il sistema per tendere la cinghia

    • Da I3D&MLab
      Tronxy X5S

      Link al sito del produttore
      http://www.tronxy.com/web/index.php?topclassid=11&classid=17&id=43&lanstr=en&wap=1
       
      Supporto
      http://www.tronxy.com/web/index.php?topclassid=57&classid=61&lanstr=en&wap=1
       
      Descrizione stampante
      La X5S è entrata in commercio nel gennaio 2018, è una stampante FDM di tipologia CoreXY. Questo modello è stato sostituito dalla X5SA con elettronica aggiornata

      Caratteristiche tecniche

      -Alimentatore stock  360W a 12V

       
      -Firmware  Marlin
       
      -Mainboard Melzi 8bit
      -
      -Hotend MK10

      -Cooling System a doppia ventola

       
      -Heatedbed da 330x330 mm Reprap MK3a 12V/24V
      NB. la saldatura dei cavi sulle piastre dell'heatedbed era fatta male perchè a 12V va saldato un ponte fra 2 e 3 affinchè il piano possa riscaldarsi completamente e questo mancava

      Video sull'assemblaggio
       
      Consigli sulla manutenzione
      il produttore della stampante non fa minimamente menzione al discorso manutenzione quindi meglio colmare la lacuna. Vanno oliate le barre di Z su cui scorrono i cuscinetti lineari almeno mensilmente. Io uso l'olio per macchine da cucire e funziona bene. Sulle barre filettate trapezie va messo il grasso, io uso quello al litio e questo raccoglie lo sporco quindi va pulito regolarmente e riapplicato. Consiglio di dare una pulita all'ugello dell'hotend prima di ogni stampa perchè eventuali residui possono inficiare la qualità della stampa.
      Procedure di calibrazione
      Prima di ogni stampa in "Prepare" impostare gli end-stop e dare il comando Auto-home, dopodichè livellare il piano usando uno spessimetro con spessore 0.1mm.
      Effettuare la calibrazione usando un cubetto 20x20x20 andando a modificare la sringa di comando contenente il comando M92 ogni volta che si tensionano le cinghie.
       
      Impostare Cura Engine su Repetierhost v 2.1.3 e su Ultimaker Cura 4.0.0 per il PLA

      Test di stampa
      Cubetto alfabetagamma
              
       
      Retraction
      Raccolta di VideoReview sulla X5S
      Sgabolab
       
      DIY3DTECH.com
      3DMN
      Chris Riley
       
       
      Upgrade
      24V Bed +external Mosfet
       
      Allineamento cinghie
       
      Link upgrade su Thingiverse
       
       
       
      varianti della Tronxy X5S
      X5SA (ha una nuova mainboard e un LCD con touchsreen)

       
      X5S-2E ha il doppio estrusore

      X5S-400 ha volume di stampa 400mm x 400mm x 400mm

      X5S-500 ha volume di stampa 500mm x 500mm x 500mm

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.