Vai al contenuto
SI-DESIGN
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per restare aggiornato sulle ultime novità e poter usufruire di maggiori contenuti

Bipolar

Alternative alla colorazione con il pennello?

Recommended Posts

Salve.

E' da un po' che non mi faccio sentire...
...ho tralasciato la stampa per un po' di tempo quando mi sono reso conto che è stato quasi un acquisto inutile:

l'avevo comprata per stampare i personaggi tratti dai miei giochi... ma senza colori è alquanto inutile.
Ci sarebbe la Crane Quad, ma costa un bel po'... inoltre recentemente ho avuto a che fare con un modello in Zbrush sul quale sarà
difficile fare l'unvrap e proseguire dunque alla colorazione.
Diciamo poi che la fase di unwrapping la odio pure, l'ho sempre fatta con Maya e già mi dava rogne, ma mai in Zbrush.
unknown.thumb.png.6199d5e78d98dd97a918c1ab0ffd5b2e.png 
Mi ero dato alla colorazione in acrilico con i pennelli, tuttavia ho speso tanto PLA, ore di attesa e corrente per cosa?
Per rovinare un modello colorandolo male... paradossale, eh? Ci vogliono ore per avere un modello stampato e un attimo solo per rovinarlo.

Ad ogni modo veniamo al dunque.
Ho visto video su Youtube che parlano di pennarelli con pittura acrilica, altri invece ad olio.

Li vedreste come una buona alternativa ai pennelli?

Io poi per cancellare gli errori usavo l'acetone, ma non so se mi conviene un altro materiale...

Qualche consiglio? 
Grazie ragazzi! :)
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Bipolar dice:

Li vedreste come una buona alternativa ai pennelli?

secondo me con qualsiasi strumento, che sia pennello o pennarello è la mano dell'artista a fare la differenza.

se non hai praticita' puoi usare lo stesso pennello di Leonardo...il risultato è una macchia.....

per il tipo di colore direi che il migliore è lo smalto sintetico, denista' ottima,copertura alta e tempo di asciugatura basso, nonche' il migliore una volta asciutto.....

un alternativa per il principiante potrebbbe essere l'acrilico in quantro puo' essere lavato via......

purtroppo ci vuole pratica cè poco da fare!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se usassi pennarelli acrilici come quelli che ho trovato ma passando un po' di carta vetrata e applicando prima il fissante e dopo la colorazione il lucido? Si potrebbe fare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, Bipolar dice:

Se usassi pennarelli acrilici come quelli che ho trovato ma passando un po' di carta vetrata e applicando prima il fissante e dopo la colorazione il lucido? Si potrebbe fare?

si ma il discorso non cambia...il pennello è poco piu' contrallabile del pennello se non hai la mano "ferma" esce un macello anche con il pennarello....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti parlo da ex modellista, come dice Fonzy la mano è importante, se sei bravo (e la capacità può solo migliorare con l'esperienza) non importa il materiale il risultato lo ottieni. In modellismo si usano praticamente solo acrilici. Si da sempre un fondo sul quale si stende il colore, ed è d'obbligo l'uso di mascheranti (liquidi, di carta eccetera eccetera) per limitare le aree da dipingere.

Inoltre, per quello che costano, ti consiglio un aerografo elettrico per le superfici, ed i pennelli o pennarelli per i dettagli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io dalla prima elementare, anche se è da tanto che non disegno su carta. La mano non è un problema. Ma mi trema se so che ad un solo sbaglio va rifatto tutto. 

Ho preso pennarelli acrilici doppia punta, sia 0.3 che con punta pennello. 

L'aerografo l'ho preso tempo fa ma l'ho restituito.Non lo voglio fare di professione. 
Diciamo che volevo stampare il mio modello in CMGK ma ciò avrebbe comportato fare uv su Zbrush e poi colorarci sopra. Magari in futuro farò le uv e farò stampare il modello da qualcun'altro ma per ora mi accontento pure di dipingerli a mano con i pennarelli acrilici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L' aerografo serve per dare il fondo. È uno strumento indispensabile se vuoi colorare modelli e, soprattutto, miniature.
Il fondo è importantissimo, grigio, bianco o nero a seconda degli effetti che vuoi ottenere. Inoltre serve anche ad evidenziare i dettagli (e questo aiuta molto).
Gli acrilici a pennello (pennarello non saprei) si correggono facilmente se hai dato bene il fondo; basta un po' d'acqua.
Molti difetti poi si coprono con lavaggi, sfumature, dry brush ecc.
Questi effetti con i pennarelli non li ottieni.

Inviato dal mio ASUS_Z00LD utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per fondo intendi primer e poi acrilico, bianco, grigio etc?

Non si possono usare pure bombolette?
Comunque mi scoraggiai nel colorare le mie stampe quando sbagliai a colorare la prima, non che fosse difficile, ma capitavano zone anguste, strette e difficilissime da colorare!

Al tempo usavo l'acetone per cancellare, e non avevo messo fondo, solo primer/aggrappante quindi...
ora che mi dite queste cose mi appare tutto molto chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, per fondo intendo primer.

Io uso quello grigio chiaro per modelli che devono avere colori brillanti ed il nero per dare l'effetto metallo o per tinte più cupe.

Il fondo in bomboletta applica uno stato più spesso e rischi di coprire i dettagli. Inoltre, alla lunga il costo è molto maggiore.

Per correggere gli errori basta intingere un pennello in acqua e ripassare la zona per rimuovere il colore, ovvio che devi farlo subito ed il primer deve essere bene asciutto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah!
Mannaggia, tempo fa mi hanno venduto un primer era trasparente, non era aggrappante e fondo colore allo stesso tempo.
Io andai da un ferramenta, mi conviene forse andare in un centro specializzato per vernici?

Rendere liscia e uniforme la stampa coprendo le striature tra un layer e l'altro è possibile grazie al primer?  

Il modello comunque è uscito bene, purtroppo rimuovendo i supporti beh... qualche pezzo si è staccato.
Magari faccio una foto... o ancora meglio un video quando ne ho l'opportunità.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io uso uno stucco spray, ti posso mandare una foto della bomboletta, ma non basta comunque a coprire i layer. Io lo uso solo per oggetti che devo corteggiare e non necessitano di dettagli. La procedura è lunga. Spruzzi e carteggi partendo con grana 400 fino a 1000. Questo 3-5 volte fino a raggiungere il risultato voluto, poi pasta abrasiva. Ma per i modelli non è praticabile, sei destinato a vedere i layer comunque.
Per quello che vuoi fare tu servirebbe una dlp, oggi le trovi a 400 €.
Il mio consiglio è di far pratica su soggetti piuttosto grandi con pennello e acrilici, poi passa a miniature gradualmente.
Quando sarai soddisfatto dei risultati valuta l'acquisto di una dlp considerando pro e contro. Ci sono alcune interessanti discussioni su questo forum.

Inviato dal mio ASUS_Z00LD utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che al momento mi terrò la prusa. L'importante è che le striature non mi diano problemi nella colorazione.

Potrei avere anche la foto della confezione del fondo primer grigio?

Te ne sarei grato, come ti ho detto presi uno trasparente che forse non era proprio il massimo, se non sbaglio nell'etichetta diceva stucco spray ma non ne sono sicuro.

Per quanto riguarda il mio modello eccolo qua. Purtroppo alcuni pezzi si sono staccati nel rimuovere i supporti. L'uncino si è salvato di poco ma si è comunque creata una divisione (non visibile nella foto) tra lama e manico.
Dici che la colla a caldo è esagerata? Meglio della colla per i particolari?

image.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per le riparazioni più importanti puoi usare la famosa green stuff.

Army Painter 5007 Kneadatite Green Stuff - Pasta da modellare, 20 cm, colore: Verde https://www.amazon.it/dp/B001AE5ZQO/ref=cm_sw_r_cp_apa_i_L1HoCb6FVTH08

La applichi a mano e lasci asciugare. Il giorno dopo è carteggiabile.
Qui, per esempio, tappato il foro usato per colare la resina.

Domani ti mando la foto dello stucco spray, ora non ce l'ho sotto mano.49676709b96d089e408c994d0fa70ce0.jpg

Inviato dal mio ASUS_Z00LD utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

EDIT: Sei stato fortunato a trovarne uno... io purtroppo vivo in un paesino e ne ho preso uno trasparente.
Lo so, meglio prenderlo grigio poiché almeno ci si può accorgere dove lo si ha passato, però i mezzi che ho sono questi.

Il fondo grigio lo devo mettere dopo 20 minuti dalla passata o dopo 24 ore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dipende dal tempo di essiccazione della vernice, solitamente paio d'ore sono sufficienti. Puoi velocizzare il processo con un colpo di phon.
Controlla che sia ben asciutto prima di carteggiare e carteggia sempre in acqua.

Inviato dal mio ASUS_Z00LD utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spruzzi e carteggi partendo con grana 400 fino a 1000. Questo 3-5 volte fino a raggiungere il risultato voluto, poi pasta abrasiva se necessario.
Con i modelli più elaborati la procedura risulta difficile.

Inviato dal mio ASUS_Z00LD utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, sem81 dice:

Spruzzi e carteggi partendo con grana 400 fino a 1000. Questo 3-5 volte fino a raggiungere il risultato voluto, poi pasta abrasiva se necessario.
Con i modelli più elaborati la procedura risulta difficile.

Inviato dal mio ASUS_Z00LD utilizzando Tapatalk
 

Il mio da come puoi vedere sopra è piccolo e dettagliato. Magari il prossimo lo farò separato dalla poltrona... non so...
Da come parli sembra che la superficie debba essere porosa al tatto. Quindi devo far in modo che toccando i vari punti i layer si sentano meno possibile al tatto? Se è così ho capito perfettamente questo passo di trattamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora



×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.