Vai al contenuto
SI-DESIGN
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per restare aggiornato sulle ultime novità e poter usufruire di maggiori contenuti

Grafite

Full color sandstone - Si può carteggiare e dipingere?

Recommended Posts

Salve a tutti.
Sono un nuovo utente del forum e mi sono iscritto per porvi un paio di questioni. Ho fatto stampare un'action figure in full color sandstone (mi sono occupato solo del design, non sono un esperto né di modellazione né di stampa 3D), che mi verrà consegnata a breve, e vorrei sottoporla ad un paio di trattamenti per migliorarne l'estetica. Mi sono fatto inviare alcune foto dallo stampatore, quindi ho visto il risultato finale (tra l'altro, il modellatore mi ha detto che è venuta meglio di quanto avesse sperato). Ho cercato in giro sul web e in questo forum, ma non ho trovato risposte chiare ai miei dubbi (non ho trovato nulla riferito, nello specifico, alla postproduzione di una stampa in polvere di gesso... Forse perché non si può fare?). Innanzitutto vi chiedo: è possibile carteggiare l'oggetto per alleggerire i segni di stratificazione senza rischiare di rovinarlo? E' fragile (un'altra stampa che ho si è rotta solo sollevandola!) e poi il fatto che sia colorata mi preoccupa un po'. 

Seconda questione. Un particolare non è risultato bene in stampa: sarebbe stato meglio usare una texture. Comunque, potrei correggerlo dipingendolo. Si tratta di un'area molto piccola. Si può fare? Quale tipo di colori usare? Posso trattarla come un classico oggetto in gesso? So che le stampe in questo materiale non vanno d'accordo con l'acqua, verrebbe via il colore, quindi ciò potrebbe limitare le possibilità. Sembra un controsenso dipingere una stampa a colori, sarà per questo che non ho trovato nessuna informazione in merito!

Vi ringrazio in anticipo e scusate la mia ignoranza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma con quale materiale lo hai fatto stampare ? perchè ogni materiale ha diversi modi di essere lisciato... oppure vernicialo perchè in generale le plastiche di essere carteggiate non ne hanno molto piacere....

PS...  se è fragile la vedo dura con la carta vetro... carteggiando toglia altro materiale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si @Marcotttè un materiale molto particolare che alla fine ricorda parecchio la sabbia (pensa al nome 'SandStone' pietra di sabbia) e tra le sua caratteristiche ha proprio la fragilità. 

Raccomandano per la stampa di fare pareti almeno da 2 o 3 millimetri per assicurargli una sufficiente robustezza, ma dalle descrizioni sembra una robustezza giusto per maneggiarla con molta cura senza che si frantumi e non per avere un oggetto robusto, E' molto usato nelle riproduzioni architettoniche perchè si presta molto bene e viene colorato durante la stampa colorando i polimeri che legano il gesso,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si lo avevo visto mentre cercavo di aiutare. Però ho visto che ha molti possibili materiali quindi ero dubbioso.... Secondo me la cosa migliore è chiedere al produttore ed al tizio che gli ha fatto la stampa

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto, Alep. La stampante usata è di tipo CJP (Colojet Printing). 

Hai ragione Marcottt, sarebbe meglio chiedere allo stampatore... Ma non vorrei sembrargli un tantino antipatico! Cioè, è come se gli dicessi "Bello, bravo, ma secondo me è da rifinire"!

Aspetto di vedere la stampa dal vivo. Comunque, se qualcuno della community ha esperienza di postproduzione con questo materiale, mi dia pure qualche dritta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah... Aspetta il pezzo ma se si chiede con gentilezza non vedo motivo di sentirsi offeso. E comunque puoi già chiedere al produttore...

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok.. Comunque io pensavo al produttore del sistema non a chi ti ha fatto fisicamente il pezzo (o non solo..). Se ho capito bene è una specie di franchising

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La procedura è stata questa: insieme al modellatore 3D, che ha seguito il disegno e i bozzetti della statuetta fatti da me, abbiamo creato un modello con le caratteristiche per essere stampato. Poi ci siamo rivolti a un'azienda che si occupa di stampa 3D che, tra i servizi che offre, stampa in full color sandstone tramite una stampante CJP. Quindi posso chiedere solo all'azienda che mi ha stampato il pezzo, che ha esperienza con questo materiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, Marcottt. Evidentemente non ho cercato bene in inglese e con i termini giusti!

Di sicuro bisogna stare attenti, anche se con quell'attrezzo rotativo vedo che preme un po' sulla superficie. Mi sono ricordato che lo strato di colore è abbastanza sottile (quando mi si era rotta la prima stampa in FCS ho visto la sezione, con lo strato di colore e il resto bianco) e questo è venuto fuori anche cercando informazioni, perciò, la cautela è d'obbligo. Qualcuno, leggendo sul web, addirittura sconsiglia di carteggiare le stampe in questo materiale. È rischioso, insomma... Soprattutto per chi non l'ha mai fatto.

Comunque, in questi giorni ho fatto delle ricerche considerando l'ipotesi di non carteggiare l'oggetto e ho visto che la verniciatura con prodotti come il Rust-oleum Triple Thick Glaze funziona bene per migliorare l'estetica di stampe in sandstone senza carteggiare (anche se verrebbe un po' troppo lucida per i miei gusti).

Bene. Ora so che con l'attenzione di un artificiere potrei levigare i punti più stratificati. Resta solo da vedere come ritoccare con la pittura le parti non venute bene. Cercando veloce (mi informerò di più), andrebbero bene anche gli acrilici, ma il colore non può andare direttamente sulla superficie porosa (colerebbe o verrebbe assorbito): le zone da ritoccare sono abbastanza piccole e come faccio a prepararle con un primer? Cercherò meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,
ho parlato con l'azienda che si è occupata della stampa e ho ottenuto le risposte che cercavo. Sono molto disponibili e hanno fatto un bel lavoro. Riporto le informazioni che ho ottenuto, così che possano servire anche a qualcun altro.


Prima di tutto, l'aspetto sfaccettato è dovuto al fatto che il modello 3D era un po' low poly. Mi hanno sconsigliato di carteggiare (e non lo farò). Il motivo è che la stampa viene trattata anche per vivacizzare i colori (contrariamente a quanto ho letto in giro, la mia stampa ha i colori belli saturi e vividi): carteggiandola dopo, anche solo leggermente, verrebbe alla luce una superficie con colori smunti. Probabilmente, quando vediamo carteggiare o lucidare un modello in FCS si tratta di una stampa "fresca" non ancora trattata. 


Per la questione del ritocco con la pittura, il tipo di colore da usare non deve essere acquoso, poi va bene tutto, al massimo si passa più volte perché i primi tratti potrebbero essere assorbiti dal materiale. Un problema può essere l'attecchimento del colore, che potrebbe venire via toccandolo anche dopo molto tempo ma, nel mio caso, non è un problema visto che ho intenzione di applicare un protettivo. 


Come protettivo e lucido, loro usano una resina epossidica bicomponente, ma che dà un effetto molto lucido. La usano, per esempio, per i modelli di automobili (per la carrozzeria) o per modelli "bagnati" (lumache, conchiglie...). Troppo lucida per i miei gusti e anche loro preferiscono non usarla per soggetti diversi, come nel mio caso. Però, mi hanno detto che potrei usare uno spray plastificante, basta che sia trasparente. Mi hanno consigliato solo di verificare che non ingiallisca o sbianchi i colori una volta applicato (succede, dipende dal prodotto), basta provare su un oggetto sacrificale (non conta il materiale, ma se voglio essere sicurissimo posso fare una prova su un oggetto in gesso o anche solo un gessetto colorato). In base a quante velature si danno viene più o meno lucida, ma mantiene a vista la grana dell'arenaria, viene più liscia al tatto e la protegge dall'umidità (non credo la renda meno fragile). Diciamo che un po' di lucentezza potrebbe portare via un attimino l'occhio dalle sfaccettature.

Modificato da Grafite
Volevo essere più chiaro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Arianeplast


×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.