Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per restare aggiornato sulle ultime novità e poter usufruire di maggiori contenuti

looka

cabinet per DMS DP5

Recommended Posts

piccolo aggiornamento per i possessori della dms dp5. 

se volete realizzare un contenitore per poter stampare tranquillamente l'ABS prima stampatevi tutti i pezzi della stampante in un materiale che non si squagli col calore e sostituiteli.

la stampante è realizzata in PLA, quando stampate nel cabinet i pezzi si smollano e succedono dei disastri.

io mi sto stampando tutto in PETG. 

se vi servono gli STL li ho tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

225/70

35 mm/s e i primi giri rallento ulteriormente

11 di retrazione non ricordo a quale velocità.

sono parametri da personalizzare alla grande però, non prenderli come la bibbia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma che temperature raggiungi dentro il cabinet per fare squagliare il PLA?

Non è un forno, non serve solo ad evitare le correnti d'aria e sbalzi di temperatura?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto @iLMario,correnti d'aria e sbalzi di temperatura,  poi un pò di caldo aiuta di sicura (rallenta il raffreddamento dell'abs) ma confermo che la camera calda non serve per cuocere i funghi. Nelle foto si vede 120 in un display che suppongo sia la temperatura ambiente, Penso che tra i 50 ed 70 sarebbe più adeguato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, mi aggiungo ai complimenti. Bel lavoro, ma visto la camera con il legno dovresti essere pratico 😀.

Per le lastre trasparenti hai usato poliver, plexiglass o vetro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Alep dice:

Esatto @iLMario,correnti d'aria e sbalzi di temperatura,  poi un pò di caldo aiuta di sicura (rallenta il raffreddamento dell'abs) ma confermo che la camera calda non serve per cuocere i funghi. Nelle foto si vede 120 in un display che suppongo sia la temperatura ambiente, Penso che tra i 50 ed 70 sarebbe più adeguato.

Ok quindi confermi che non sarebbe necessario riconvertire tutto il PLA presente nella stampante (ad esempio per i vari upgrade) in PET, quando la si chiude per stampare ABS, giusto ? Io sapevo che il PLA tende ad "aver problemi" sopra i 60-70°, ma chi stampa ABS in una stampante chiusa ad oltre 60° ? Credo che poi intervengano anche altri potenziali problemi di resistenza delle varie componenti elettroniche. Tutte le componenti elettroniche non sopportano il caldo, 60° è una bella mazzata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah... io stampo abs a circa 100/230. con la camera chiusa le parti in pla della stampante mi si squagliano. per questo le ho sostituite col petg e non ho più il problema 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse era più comodo ed un economico un estrattore di aria?

 

Non so quanto sia salutare avere una camera chiusa ad oltre 60-70 gradi, durante la stampa, per i vari componenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si... In effetti qualcuno ha lamentato problemi di temperatura sulla mainboard. La cosa migliore sarebbe portare fuori alimentatore e scheda madre

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Elettronica e alimentatore vanno sicuramente esterni, la qualità cinese, senza cadere nei luoghi comuni, non riesce a sopportare temperature di 40, 50 gradi (se basta il normale funzionamento spesso a bloccare i componenti) gli alimentatori al caldo perdono di efficienza e di durata. I motori per semplicità  li lasci sulla stampante ma 60/70 gradi sono il limite di funzionamento.

Poi, discorso PLA, è un prodotto industriale, le caratteristiche le fornisce chi lo produce, diverse concentrazioni dei componenti che lo formano portano a caratteristiche diverse, cosi come la lavorazione, un prodotto ottenuto per stampaggio anche se PLA non è paragonabile a uno ottenuto per FDM. Di suo si degrada in 5 anni, a temperature di 60° e umidità 20% in 5 mesi. Valori più alti velocizzano il processo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche il mio box è un po ha forno crematorio, ma piastra e alimentatore li ho messi esterni, sono d'accordo con Alep l'importante è avere all'interno una temperatura stabile anche 25° ma costanti, però una nota positiva delle camere isolanti è che il bed lavora pochissimo, rimane costante nella temperatura e arriva molto più velocemente ha temperatura, lo stesso l'estrusore riesce ha estrudere anche con qualche grado in meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cosa volete che vi dica... da quando ho fatto il box l’abs non si stacca più, ho stampato per 12 ore di fila e non si è bruciato nulla. il pavimento del box l’ho forato come anche la schiena per far girare l’aria, alimentatore e scheda hanno le loro ventole. in questa configurazione posso scaldare il bed a 10 gradi meno di prima e l’estrusore a 5 gradi meno. zero odore e rumore. voi stampate oggetti 20x18 alti 16 a camera aperta senza problemi? beati voi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Alep dice:

Esatto @iLMario,correnti d'aria e sbalzi di temperatura,  poi un pò di caldo aiuta di sicura (rallenta il raffreddamento dell'abs) ma confermo che la camera calda non serve per cuocere i funghi. Nelle foto si vede 120 in un display che suppongo sia la temperatura ambiente, Penso che tra i 50 ed 70 sarebbe più adeguato.

Ehmm Ehmm, non 120 ma 12(punto)0 e non credo sia un termometro ma qualcosa di connesso all'alimentazione. 😁. Looka, cos'è quell indicatore?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È un “trasformatore”. Lo usavo per alimentare a 12 volt alcuni led prendendo la tensione dall’alimentatore della stampante che è a 24

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora



×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.