Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Materia

Meglio l'albero a vite o puleggia?

Recommended Posts

Slave Ragazzi, sono nuovo di qui e del mondo 3D Printing quindi sono super inesperto ma ho esperienza nella progettazione meccanica.

Dato che sto progettando da 0 la mia prima stampante 3D e ho dei dubbi sulla distribuzione di movimento dei assi, specie quelli che di solito sono a puleggia. 

Volevo sapere se e meglio continuare ad avere la puleggia o cercare di strutturare la stampante basando il tutto tramite gli aberi a vite?

La base del mio progetto e solidità e precisione, in modo da evitare la più che minima vibrazione nel momento di stampa.

Il progetto sarà archiviato sul forum e messo a disposizione del popolo con tutti i dettagli. Allego una foto presa dal CAD, è semplice ma e solo l'inizio se mi date una MANINA :grimace:

Non si vede in foto ma l'asse Z e posizionata su 2 carrelli lineari MGN12 e motorizzato da 2 alberi a vite come di consueto.

Untitled.png

Untitled.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CIAO materia, sono interessato al progetto in quanto sono in fase di progettazione anche io....magari ci aiutiamo a vicenda :grin:

ti rispondo al volo che vado di corsa poi stasera magari entro piu' nel dettaglio....

per x e y evi usare le cinghie in quanto sebbene meno precise delle viti (poco meno) sono moooooolto piu' veloci mentre per z dove la velocita' non conta puoi usare le viti che seppur piu' lente sono piu' adatte allo scopo ed inoltre offrono il vantaggio di essere piu' precise.....

che dimensone di stampa avevi in mente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Fonzy, Grazie per la risposta tempestiva :) concetto afferrato.

La mia dimensione di stampa in questo caso e 210x210x250, non sono molto interessato alla dimensione ma alla precisione, infatti ho notato che in giro se pur difficilmente ci sono i

NEMA17 che invece di 1.8 gradi funzionano a 0.9, credo che avendo più step per giro siano più precise nel frazionare i movimenti, ma non so se i firmware come merlin sia ingrado di pilotarle.

Stavo pensando anche a sostituire le barre in acciaio con tutti carrelli MGN12 che da quello che ho letto sono più fluide, leggere e meno ingombranti, ma il mio dubbio si sofferma sulla rigidità del binario a confronto alle barre in acciaio. Che ne pensi?

Lascio per ultimo che vorrei creare una base in cemento dove ancorare la stampante, in modo da annullare le vibrazioni esterne e quelle date dai movimenti di stampa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Personalmente ho un feticcio per i binari, troppo belli e precisi. le barre e cuscinetti associati è troppo facile trovarne di scadenti. e poi è difficile creare un supporto adatto.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Creare dei supporti non e complicato, i carrelli a ricircolo MGN con le guide li avrei presi della HIWIN che sono rinomati nell'ambito CNC professionale, costicchiano, ma il mio progetto sarà lento in modo da raccimolare più soldi possibili per evitare di comprare schifezze da bangood. Secondo voi conviene a livello di fluidità e precisione o non cambiano nulla dalle classiche barre?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Materiaconcordo con leouz, i binari sono sempre la cosa migliore, le barre ed i relativi cuscinetti sono sempre uno schifo( sulla mia zortrax le barre in "acciaio" si sono tutte arrugginite dopo 1500 ore di stampa ed i cuscinetti sono andati dopo 900 ore...ed era tuttto qualita' zortrax)

conviene prenderle dalla hirwin....dipende, va considerato che sono pensate per utilizzi industriali quindi i dolci movimentti di una stampante 3d sono uno scherzo per un binario che sia cinese o che sia di marca e da qui due possibili filosofie. ne prendo uno fatto bene che durera' piu' della stampante! intanto ne prendo uno e quando si scassa ne prendo un altro tanto costa 1\3-1\4 dell'altro

riguardo i motori e alla loro precisione ci sarebbe da parlare per giorni....riassumo!

a marli interessa solo quanti step\mm fai da 1 a 1mln non gli cambia niente.

c'è il problema di tipo elettronico, per generare il micropasso le bobine del motore vengono alimentate con varie "intensita'" di corrente, decrescendo su una bobina e aumentando sull'altra.Il problema è che nelle posizioni al limite il rotore si troverà tenuto in posizione da una corrente alta in una bobina e bassa nell'altra. In questo caso la coppia di mantenimento nel verso della bobina in cui c'è poca corrente sarà bassa e quindi il motore potrebbe muoversi nella direzione opposta anche se sottoposto a forze basse perdendo quindi il passo, ovviamente questo quando stai tentando di avere una precisione molto alta 1\16-1\32

risoluzione massima:

nema 17 0,9* 1\32 step--->12857passi\giro---> puleggia supponiamo di avere una 20 denti gt2 circa 65mm giro--> risoluzione minima 0,005

ha senso avere questa risoluzione su una fdm? anche con estrusore da 0,1 direi di no.

nema 17 1,8* 1\32 step--> uguale a sopra--> 0,01--> con un 0,1 non ha molto senso lo stesso

questo era per farti capire che la precisione nella fdm è relativa.....

la risoluzione ottimale la ottieni con un 1,8* a 1\8 step--> 0,03

se vai di estrusore 0,2\0,1 con lo 0,9* 1\8 ha senso averla a 0,015 ma questo comporta stampe lente e di piccole dimensioni.

per tornare sul discorso della meccanica la mia idea di stampante 3d con  2 estrusori da 0,4 area di stampa 60cm veloce e precisa è questa in foto.

profili 4040, in verde i binari mgn15c in rosso lastre di ferro da 3mm, per asse x nema 23 gli altri 17.

5a8c7920ca00b_Senzatitolo.thumb.png.8eb1cf54c286451027ae4334f5b73ff2.png

 

 

Senza titolo2.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concetto recepito 😊 molto esaustivo. 

Il tuo progetto mi piace ma non condivido la scelta delle lastre in ferro ma in alluminio, per vari fattori.

Non avevi detto che non ti piacciono i mgn?🤣

Mi sa che così costicchia un pò. Se vuoi domani ti faccio il progetto cad 😉

Mi date qualche sito dove recuperare tutto il necessario? Conosco solo quelli che mi da Google ma non hanno tutto e dovrei spendere una patacca solo di ss.

Ultima domanda, c'è una guida per la configurazione di Merlin? Così me lo studio.

Ragazzi vi do una buona serata, appena metto le mani sui primi pezzi inizio un post con il progetto 😊✌

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no al contrario,penso che gli mgn siano la scelta ideale....le piastre andrebbero fatte in acciaio ma costa troppo e sinceramente pensavo di togliere i profili 4040 e usare ferro 3030...XD

per il sito dove reperire il tutto le scelte sono poche...bangood,aliexpress e gearbest....

guide complete sulla configurazione di marlin non ci sono, solo piccole guide per risolvere un singolo problema qua e la e guide molto basilari.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, FoNzY dice:

no al contrario,penso che gli mgn siano la scelta ideale....le piastre andrebbero fatte in acciaio ma costa troppo e sinceramente pensavo di togliere i profili 4040 e usare ferro 3030...XD

per il sito dove reperire il tutto le scelte sono poche...bangood,aliexpress e gearbest....

guide complete sulla configurazione di marlin non ci sono, solo piccole guide per risolvere un singolo problema qua e la e guide molto basilari.....

Allora vada per i mgn a gogo! xD 

Ti do io qualche sito spero che serva.

Profilialluminio-online.it

cnc-store.it & cnc-store.eu (e strano ma so siti diversi Hahaha 🤣)

mendelmax.it lo consiglio per gli estrusori 

Mentre il resto per profili e qualche giunto, barra o Carello mgn ->  (quello .eu)

I siti asiatici sono molto convenienti ma com foto e resto ingannano troppo, preferisco metterci qualche mesetto in più che comprare prodotti scadenti :) e poi ci vuole la reincarnazione ad aspettare i pacchi hahahaha.

Domani faccio modifiche al progetto e vi aggiorno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio essere sincero al 100%, a me non piacciono le stampanti che muovono il piatto per l'asse y; solitamente mi crea più problemi questo che tutti gli altri problemi messi assieme.
La mia stampante non ha assolutamente niente a che vedere con la qualità delle strutture postate, in quanto è fatta in plastica; tuttavia la vibrazione che porta il piatto quando si muove non è paragonabile a nessun altra a mio avviso. Il carrello dell asse x con un bowden pesa una stupidata quindi le vibrazioni prodotte sono davvero irrilevanti rispetto a quelle del piatto.
Detto questo io preferisco la seconda struttura che sposta il piatto su un asse estremamente lento e non gestito da cinghie.

Edit: @FoNzY, per la struttura tubi con profilo quadrato in acciaio, saldato anzichè inbullonato; questo si mi farebbe sbavare... se solo fossi capace di saldare come si deve :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Chaos dice:

Edit: @FoNzY, per la struttura tubi con profilo quadrato in acciaio, saldato anzichè inbullonato; questo si mi farebbe sbavare... se solo fossi capace di saldare come si deve :D 

heheheheh...l'idea era proprio questa ma nemmeno io sono un gran saldatore,quindi tra tagli laser e saldatori capaci sto chiedendo un bel po' di favori per renderla possibile......vediamo come va a finire.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non ti volevo spaventare, quando parlo del 90% dei problemi; intendo comunque piccoli difetti di stampa dovute a vibrazioni. Nulla di tragico se usi i profilati in alluminio(io con la struttura in plastica faccio davvero fatica a superare i 15cm di altezza a causa delle vibrazioni (diventa un pendolo quando arrivo a 20cm circa ahahah), se sto sotto i 10cm ho solo qualche ondulamento in certi tratti ma roba davvero che con 3 sfregate di carta vetrata vanno a posto). Però se io dovessi scegliere, non muoverei mai il piatto se non sullo Z soprattutto se lo appesantisci con vetro sopra e isolanti sotto e a lato; il tuo rimane un piatto piccolo quindi il peso non è folle sul mio progetto ho un piatto di area stampabile 40x40 e 50x50 in totale immaginati trainarsi un affare simile alla velocità massima. 
E in più pensa che con una struttura cubica hai almeno 2 vantaggi praticamente regalati:
-la struttura è appesantibile e rinforzabile con uno sforzo ridicolo (pensa a chiudere i lati con un buon compensato da 1,5cm o 2cm, sarebbe in grado di assorbire molte piu vibrazioni.
-se la struttura ti sembra comunque sufficientemente rigida puoi comunque chiuderrla con plexyglass ottenendo un volume almeno leggermente isolato termicamente che durante stampe lunghe in abs permette un ambiente molto più consono(meno soggetto a cambi di temperatura improvvisi[porte/finestre che si aprono ], ed è più caldo), senza dimenticare che chiudendolo non ti devi "sniffare" abs appena fuso o lacca cotta, il che fa bene alla salute. E se stampi in PLA apri una parete(o la porta frontale) e c'è tutto il ricambio d'aria necessario
La mia stampante attuale l'ho chiusa e la differenza è davvero significativa infatti tutti i problemi che avevo con l'abs all'inizio sono praticamente spariti, un po per aver imparato un po per un ambiente decisamente più caldo(considera che dopo mezz'ora di stampa di abs ho il piatto 80/90°C(sul sensore non sulla superficie del vetro) e 40°C ambientali, molto meglio dei 21°C che ho nella stanza. Quindi più che forzarti spaventandoti ti propongo alternative che danno vantaggi senza ammazzarsi di fatica, per ottenerli.

Però ripeto la tua struttura funzionerebbe benissimo in alluminio( e fintato che le dimensioni sono piu o meno quelle), e il mio è un parere personale; su questo forum ci sono utenti che fanno stampe eccezionali e hanno quella struttura.
Ti direi pensa bene ai benefici che vuoi ottenere e dove sta il vero punto critico, se ci sono shaft o mgn o guide per cnc va bene ma non credere che cambi molto se il problema maggiore non è lì.
La perla del giorno:
Io ho sempre pensato che idealmente l'imprecisione totale è più simile ad una moltiplicazione che ad un addizione, se togli un problema piccolo ottieni raramente grandiosi risultati, mentre se togli un problema grande spesso ti accorgi che gli altri sono piu piccoli di quanto pensassi(e spesso non vale neanche la pena correggerli, ci si può convivere).
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@FoNzY @Chaos Vedete un pò se cosi e fattibile.

in BLU è paralluman da 3-5mm

in VERDE sono i carrelli MGN9h

in ROSSO e la heatbed 

lo spazio di lavoro e 300x300x230mm, mentre la struttura e un cubo di 500mm

I profililati estrusi sono 4040 tranne qello dell'asse x che è un 6060

NoTo4.png

NoTo3.png

NoTo2.png

NoTo1.png

2 ore fa, Chaos dice:

Io non ti volevo spaventare, quando parlo del 90% dei problemi; intendo comunque piccoli difetti di stampa dovute a vibrazioni. Nulla di tragico se usi i profilati in alluminio(io con la struttura in plastica faccio davvero fatica a superare i 15cm di altezza a causa delle vibrazioni (diventa un pendolo quando arrivo a 20cm circa ahahah), se sto sotto i 10cm ho solo qualche ondulamento in certi tratti ma roba davvero che con 3 sfregate di carta vetrata vanno a posto). Però se io dovessi scegliere, non muoverei mai il piatto se non sullo Z soprattutto se lo appesantisci con vetro sopra e isolanti sotto e a lato; il tuo rimane un piatto piccolo quindi il peso non è folle sul mio progetto ho un piatto di area stampabile 40x40 e 50x50 in totale immaginati trainarsi un affare simile alla velocità massima. 
E in più pensa che con una struttura cubica hai almeno 2 vantaggi praticamente regalati:
-la struttura è appesantibile e rinforzabile con uno sforzo ridicolo (pensa a chiudere i lati con un buon compensato da 1,5cm o 2cm, sarebbe in grado di assorbire molte piu vibrazioni.
-se la struttura ti sembra comunque sufficientemente rigida puoi comunque chiuderrla con plexyglass ottenendo un volume almeno leggermente isolato termicamente che durante stampe lunghe in abs permette un ambiente molto più consono(meno soggetto a cambi di temperatura improvvisi[porte/finestre che si aprono ], ed è più caldo), senza dimenticare che chiudendolo non ti devi "sniffare" abs appena fuso o lacca cotta, il che fa bene alla salute. E se stampi in PLA apri una parete(o la porta frontale) e c'è tutto il ricambio d'aria necessario
La mia stampante attuale l'ho chiusa e la differenza è davvero significativa infatti tutti i problemi che avevo con l'abs all'inizio sono praticamente spariti, un po per aver imparato un po per un ambiente decisamente più caldo(considera che dopo mezz'ora di stampa di abs ho il piatto 80/90°C(sul sensore non sulla superficie del vetro) e 40°C ambientali, molto meglio dei 21°C che ho nella stanza. Quindi più che forzarti spaventandoti ti propongo alternative che danno vantaggi senza ammazzarsi di fatica, per ottenerli.

Però ripeto la tua struttura funzionerebbe benissimo in alluminio( e fintato che le dimensioni sono piu o meno quelle), e il mio è un parere personale; su questo forum ci sono utenti che fanno stampe eccezionali e hanno quella struttura.
Ti direi pensa bene ai benefici che vuoi ottenere e dove sta il vero punto critico, se ci sono shaft o mgn o guide per cnc va bene ma non credere che cambi molto se il problema maggiore non è lì.
La perla del giorno:
Io ho sempre pensato che idealmente l'imprecisione totale è più simile ad una moltiplicazione che ad un addizione, se togli un problema piccolo ottieni raramente grandiosi risultati, mentre se togli un problema grande spesso ti accorgi che gli altri sono piu piccoli di quanto pensassi(e spesso non vale neanche la pena correggerli, ci si può convivere).
 

Hahahaha il mitico effetto DONDOLO. io penso che stamperò per lo più PTG o similari, vedi le foto che ho postato sopra dovrebbe Piacerti se vi serve carico anche il file stl o dwg in modo da guardarlo bene :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Materia per l'asse Z il binario è sprecato, per Z puoi usare anche le barre da 8\10mm, 2barre per ogni lato dei motori.

i profili 4040 come sopra foorse sono troppo grandi anche con un 3030 vai bene.... per X perche un 6060? meno peso metti meglio vai anche qui direi un 3030

perhce un doppio carrello su X? come ti ho detto il binario solletica all'idea di andare morbido su una stampantina 3d, 1 per lato basta e avanza magarin invece del 9 il 12 puo' essere un idea migliore

il paralluman è una lega di alluminio studiata peer essere morbida e quindi non è idonea all'utilizzo strutturale ed inoltre costa una fucilata ed ancora di piu' costa tagliarla a laser(tempo triplo rispetto al taglio del ferro e nel caso di spessore 5mm la diimensione minima del foro sulla alstra è 5,2mm)

io ti consiiglio di usare acciaio....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, FoNzY dice:

@Materia per l'asse Z il binario è sprecato, per Z puoi usare anche le barre da 8\10mm, 2barre per ogni lato dei motori.

i profili 4040 come sopra foorse sono troppo grandi anche con un 3030 vai bene.... per X perche un 6060? meno peso metti meglio vai anche qui direi un 3030

il paralluman è una lega di alluminio studiata peer essere morbida e quindi non è idonea all'utilizzo strutturale ed inoltre costa una fucilata ed ancora di piu' costa tagliarla a laser(tempo triplo rispetto al taglio del ferro e nel caso di spessore 5mm la diimensione minima del foro sulla alstra è 5,2mm)

io ti consiiglio di usare acciaio....

 

Sui binari mi sono espresso sopra, metterli o non metterli cambia poco va a gusti. I profili per fare il cubo più sono grandi meglio è, io metto i 3030 per una stampante piu grossa ma confido nel rivestimento di 2cm di compensato.
Sulle parti in movimento alluminio tutta la vita, ovviamente spesse in modo sufficiente a evitare piegamenti se sollecitati. Ricordiamo che sulle parti in movimento l'inerzia è nemica della precisione.Però se volete vi metto un compromesso: Durallumino e via.
Una precisazione:
Il binario se lo vuoi sull'asse Z va bene, ma pensa a come metterne almeno una coppia, non mi piace molto quel sistema a tre punti. Io per il mio progetto ho messo 4 rod, una per angolo così da mantenere un allineamento perfetto, e non mi baso sulla "vite" per tenerlo orizzontale, la uso solo per spingere. pensa magari a metterli affianco ai motori ma in posizioni opposte:
 
X|            |
0|            |0
  |            |X

così hai un allinemento accettabile.
Un appunto:
La chiusura è ottima strutturalmente, ti propongo di non precluderti la possibilità di chiuderla anche sopra. Io il Petg l ho provato è un ottimo materiale, non chiedermene il motivo ma io continuo a preferire l'abs per progetti meccanici, considerando anche che se mescoli un po ti acetone con un po di filamento delle "stampe no" ottieni un collante spettacolare per pezzi che si incastrano tra loro ma vuoi di più.. E come post lavorazione non ho ancora visto nulla di simile, puoi lisciarli con carta vetrata, puoi eliminare le righe della stampa e rendere l'oggetto lucido con i vapori di acetone(questa procedura è pericolosa se fatta senza le dovute precauzioni), lo vernici senza problemi con le piu comuni vernici. Sono tutte caratteristiche intriganti almeno quanto quelle del petg.
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, FoNzY dice:

@Materia per l'asse Z il binario è sprecato, per Z puoi usare anche le barre da 8\10mm, 2barre per ogni lato dei motori.

i profili 4040 come sopra foorse sono troppo grandi anche con un 3030 vai bene.... per X perche un 6060? meno peso metti meglio vai anche qui direi un 3030

perhce un doppio carrello su X? come ti ho detto il binario solletica all'idea di andare morbido su una stampantina 3d, 1 per lato basta e avanza magarin invece del 9 il 12 puo' essere un idea migliore

il paralluman è una lega di alluminio studiata peer essere morbida e quindi non è idonea all'utilizzo strutturale ed inoltre costa una fucilata ed ancora di piu' costa tagliarla a laser(tempo triplo rispetto al taglio del ferro e nel caso di spessore 5mm la diimensione minima del foro sulla alstra è 5,2mm)

io ti consiiglio di usare acciaio....

 

Ho messo il binario all'asse z per evitare un minimo dondolo nei lati dove non c'è alcun supporto.

Ho usato 2 carrelli su l'asse x perché uno sopra o solo sotto sbilancia il movimento in quanto il baricentro e distante dai carrelli provocando oscillazione anche perché i carrelli hanno un minimo di gioco quindi ho usato il profilo 6060 per avere un serraggio preciso in quanto i profili materiali sono 40 + 20 che sono i spessori dei cartelli

Ho scelto il paralluman perché ho un'amico che ha un'azienda e ne usano molto per prodotti nautici e morbida ma mica tanto, l'ho usata per fare la camera e il coperchio del mio depressurimetro da 1 bar e non cede neppure di 2 decimi

40 minuti fa, Chaos dice:

Sui binari mi sono espresso sopra, metterli o non metterli cambia poco va a gusti. I profili per fare il cubo più sono grandi meglio è, io metto i 3030 per una stampante piu grossa ma confido nel rivestimento di 2cm di compensato.
Sulle parti in movimento alluminio tutta la vita, ovviamente spesse in modo sufficiente a evitare piegamenti se sollecitati. Ricordiamo che sulle parti in movimento l'inerzia è nemica della precisione.Però se volete vi metto un compromesso: Durallumino e via.
Una precisazione:
Il binario se lo vuoi sull'asse Z va bene, ma pensa a come metterne almeno una coppia, non mi piace molto quel sistema a tre punti. Io per il mio progetto ho messo 4 rod, una per angolo così da mantenere un allineamento perfetto, e non mi baso sulla "vite" per tenerlo orizzontale, la uso solo per spingere. pensa magari a metterli affianco ai motori ma in posizioni opposte:
 
X|            |
0|            |0
  |            |X

così hai un allinemento accettabile.
Un appunto:
La chiusura è ottima strutturalmente, ti propongo di non precluderti la possibilità di chiuderla anche sopra. Io il Petg l ho provato è un ottimo materiale, non chiedermene il motivo ma io continuo a preferire l'abs per progetti meccanici, considerando anche che se mescoli un po ti acetone con un po di filamento delle "stampe no" ottieni un collante spettacolare per pezzi che si incastrano tra loro ma vuoi di più.. E come post lavorazione non ho ancora visto nulla di simile, puoi lisciarli con carta vetrata, puoi eliminare le righe della stampa e rendere l'oggetto lucido con i vapori di acetone(questa procedura è pericolosa se fatta senza le dovute precauzioni), lo vernici senza problemi con le piu comuni vernici. Sono tutte caratteristiche intriganti almeno quanto quelle del petg.
 

 

41 minuti fa, Chaos dice:

Sui binari mi sono espresso sopra, metterli o non metterli cambia poco va a gusti. I profili per fare il cubo più sono grandi meglio è, io metto i 3030 per una stampante piu grossa ma confido nel rivestimento di 2cm di compensato.
Sulle parti in movimento alluminio tutta la vita, ovviamente spesse in modo sufficiente a evitare piegamenti se sollecitati. Ricordiamo che sulle parti in movimento l'inerzia è nemica della precisione.Però se volete vi metto un compromesso: Durallumino e via.
Una precisazione:
Il binario se lo vuoi sull'asse Z va bene, ma pensa a come metterne almeno una coppia, non mi piace molto quel sistema a tre punti. Io per il mio progetto ho messo 4 rod, una per angolo così da mantenere un allineamento perfetto, e non mi baso sulla "vite" per tenerlo orizzontale, la uso solo per spingere. pensa magari a metterli affianco ai motori ma in posizioni opposte:
 
X|            |
0|            |0
  |            |X

così hai un allinemento accettabile.
Un appunto:
La chiusura è ottima strutturalmente, ti propongo di non precluderti la possibilità di chiuderla anche sopra. Io il Petg l ho provato è un ottimo materiale, non chiedermene il motivo ma io continuo a preferire l'abs per progetti meccanici, considerando anche che se mescoli un po ti acetone con un po di filamento delle "stampe no" ottieni un collante spettacolare per pezzi che si incastrano tra loro ma vuoi di più.. E come post lavorazione non ho ancora visto nulla di simile, puoi lisciarli con carta vetrata, puoi eliminare le righe della stampa e rendere l'oggetto lucido con i vapori di acetone(questa procedura è pericolosa se fatta senza le dovute precauzioni), lo vernici senza problemi con le piu comuni vernici. Sono tutte caratteristiche intriganti almeno quanto quelle del petg.
 

Infatti avevo anche io dei dubbi sull'asse z ne volevo mettere un'altro ma poi non potevo estrarre il lavoro 🤣 come hai detto tu e ottimo, infatti così farò. 

Per il petg l'ho scelto in base alle mie esigenze, perché ho uno shop di e-cig ma produco anche qualcosina in tirature limitate, quindi ho bisogno ti un materiale rigido ma che resiste ai urti e l'ABS tende ad essere troppo rigido. Poi se mi sapete consigliare altro vi ascolto moooolto volentieri 😊✌

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, Chaos dice:

Sui binari mi sono espresso sopra, metterli o non metterli cambia poco va a gusti. I profili per fare il cubo più sono grandi meglio è, io metto i 3030 per una stampante piu grossa ma confido nel rivestimento di 2cm di compensato.
Sulle parti in movimento alluminio tutta la vita, ovviamente spesse in modo sufficiente a evitare piegamenti se sollecitati. Ricordiamo che sulle parti in movimento l'inerzia è nemica della precisione.Però se volete vi metto un compromesso: Durallumino e via.
Una precisazione:
Il binario se lo vuoi sull'asse Z va bene, ma pensa a come metterne almeno una coppia, non mi piace molto quel sistema a tre punti. Io per il mio progetto ho messo 4 rod, una per angolo così da mantenere un allineamento perfetto, e non mi baso sulla "vite" per tenerlo orizzontale, la uso solo per spingere. pensa magari a metterli affianco ai motori ma in posizioni opposte:
 
X|            |
0|            |0
  |            |X

così hai un allinemento accettabile.
Un appunto:
La chiusura è ottima strutturalmente, ti propongo di non precluderti la possibilità di chiuderla anche sopra. Io il Petg l ho provato è un ottimo materiale, non chiedermene il motivo ma io continuo a preferire l'abs per progetti meccanici, considerando anche che se mescoli un po ti acetone con un po di filamento delle "stampe no" ottieni un collante spettacolare per pezzi che si incastrano tra loro ma vuoi di più.. E come post lavorazione non ho ancora visto nulla di simile, puoi lisciarli con carta vetrata, puoi eliminare le righe della stampa e rendere l'oggetto lucido con i vapori di acetone(questa procedura è pericolosa se fatta senza le dovute precauzioni), lo vernici senza problemi con le piu comuni vernici. Sono tutte caratteristiche intriganti almeno quanto quelle del petg.
 

Che so i rod? E perché si usano i giuntiflessibili per gli alberi a vite e no quelli rigidi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I giunti flessibili si usano perchè non è garantito un perfetto allineamento tra motore e le boccole che guidano le viti senza fine. Se ci fosse qualche grado o anche meno di angolazione o non fosse perfettamente centrato motore con la barra si creerebbero torsioni e sforzi sulla barre e sul motore che avrebbero come risultato solo quello di far uscire male la stampa e far durare poco il motore. Il giunto elastico elimina questo tipo di problema.

     Rod->Asta

Inglese->Italiano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, Alep dice:

I giunti flessibili si usano perchè non è garantito un perfetto allineamento tra motore e le boccole che guidano le viti senza fine. Se ci fosse qualche grado o anche meno di angolazione o non fosse perfettamente centrato motore con la barra si creerebbero torsioni e sforzi sulla barre e sul motore che avrebbero come risultato solo quello di far uscire male la stampa e far durare poco il motore. Il giunto elastico elimina questo tipo di problema.

     Rod->Asta

Inglese->Italiano

Grazie per le info! 😊👌

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, Materia dice:

Ho messo il binario all'asse z per evitare un minimo dondolo nei lati dove non c'è alcun supporto.

Ho usato 2 carrelli su l'asse x perché uno sopra o solo sotto sbilancia il movimento in quanto il baricentro e distante dai carrelli provocando oscillazione anche perché i carrelli hanno un minimo di gioco quindi ho usato il profilo 6060 per avere un serraggio preciso in quanto i profili materiali sono 40 + 20 che sono i spessori dei cartelli

Ho scelto il paralluman perché ho un'amico che ha un'azienda e ne usano molto per prodotti nautici e morbida ma mica tanto, l'ho usata per fare la camera e il coperchio del mio depressurimetro da 1 bar e non cede neppure di 2 decimi

per il dondolio su Z mi sono espresso male, come ha deto anche caos cambia poco tra barre e carrelli ma o metti 4 barre o 2 carrelli,un aggancio a 3 puni non è il massimo

per il discorso dei carrelli 2\4 anche qui cambia molto poco, il baricentro lontano dagli assi mi sta bene ma quanto peso è? come con i motori andiamo a lavorare con numeri talmente piccoli che sono inutili in una stampante 3d, io butto sempre un occhio al rapporto qualia'\prezzo spendere il doppio per avere una correzione < di 0,005mm in una stampante 3d non ha senso.

sull'asse X l'unica cosa da tenere a mente è ridurre l'inerzia e per questo ti ho detto di usare un profilo piu' piccolo, il fatto che il profilo sia a liscio sia sopra che sotto è inutile(meno utile che ridurre l'inerzia) se la parte sopra è piu' bassa non ti cambia niente(nel caso a 2 carrelli).....

per il paralluman, quando intendo che è morbido intendo che è piu' morbido dell'acciaio,ovvimante è sempre un metallo....anche qui il mio ragionamento era incentrato sulla praticita'\costo, 3mm di ferro pesano poco piu' di 5mm di alluminio(a naso) e alla domanda conviene ridurre l'inerzia di cosi poco spendendo il triplo? no! perche il ferro è anche piu' resistente poi se per X motivo l'alluminio lo prendi a prezzo scontato il discorso cambia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, FoNzY dice:

per il dondolio su Z mi sono espresso male, come ha deto anche caos cambia poco tra barre e carrelli ma o metti 4 barre o 2 carrelli,un aggancio a 3 puni non è il massimo

per il discorso dei carrelli 2\4 anche qui cambia molto poco, il baricentro lontano dagli assi mi sta bene ma quanto peso è? come con i motori andiamo a lavorare con numeri talmente piccoli che sono inutili in una stampante 3d, io butto sempre un occhio al rapporto qualia'\prezzo spendere il doppio per avere una correzione < di 0,005mm in una stampante 3d non ha senso.

sull'asse X l'unica cosa da tenere a mente è ridurre l'inerzia e per questo ti ho detto di usare un profilo piu' piccolo, il fatto che il profilo sia a liscio sia sopra che sotto è inutile(meno utile che ridurre l'inerzia) se la parte sopra è piu' bassa non ti cambia niente(nel caso a 2 carrelli).....

per il paralluman, quando intendo che è morbido intendo che è piu' morbido dell'acciaio,ovvimante è sempre un metallo....anche qui il mio ragionamento era incentrato sulla praticita'\costo, 3mm di ferro pesano poco piu' di 5mm di alluminio(a naso) e alla domanda conviene ridurre l'inerzia di cosi poco spendendo il triplo? no! perche il ferro è anche piu' resistente poi se per X motivo l'alluminio lo prendi a prezzo scontato il discorso cambia

Hai perfettamente ragione sull'inerzia, ma se la massa totale e rigidità sono elevati non hai problemi di inerzia, certamente il nema 17 si affaticherà nello spostare e bloccare di colpo l'asse, infatti stavo pensando ad un Nema 23 che ha più coppia, anche se ho una mezza idea nello eliminare il 6060 prendendo un profilato ad U, faccio 2 ricerche e vi mando degli screen che sto risolvendo il problema dell'asse z. Siete meglio di un benchmark :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'inerzia che mi "preoccupa" e quella che trascina il nema come hai intuito. Detto ciò  un profilato di quelle dimensioni in ogni caso ha un costo non molto rilevante nel complesso quindi il rischio è accettabile è un dettaglio. Se vogliamo essere pignoli in quella posizione più piccolo è meglio è(l'ho detto davvero :flushed:) a patto di non perdere troppa rigidità in favore della flessione(continuare su questa strada non mi porterà certo fama :flushed:).
Se vuoi usare i nema 23 puoi farlo, però considerà che ti cambia l'elettronica generalemente(i driver di cui si parla qua solitamente non ce la fanno a pilotare un nema 23, magari ne esistono da meno di 2,5A ma non li ho mai cercati [e non farei mai pilotare un drv8825 con un motore da 2.5, non mi fido neanche fosse a 2 sinceramente; 1.8,1.9 e pedalare]).
Ricapitolando tubi a profilo quadro, rettangolare, i soliti usati nella struttura, qualsiasi cosa di "piegato" va bene.

Perdonami per i termini ostili usati prima, "rod", è la malattia di chi cerca roba su aliexpress conosce 18 modi per chiamare un oggetto e quando lo deve nominare esce a random dal cappello un termine (prima per indicare la stessa cosa l'ho chiamato "shaft" pensa un po te che malattia strana è..Maledetti cinesi che mi mandano le cose con mio sommo disgusto).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Chaos dice:

L'inerzia che mi "preoccupa" e quella che trascina il nema come hai intuito. Detto ciò  un profilato di quelle dimensioni in ogni caso ha un costo non molto rilevante nel complesso quindi il rischio è accettabile è un dettaglio. Se vogliamo essere pignoli in quella posizione più piccolo è meglio è(l'ho detto davvero :flushed:) a patto di non perdere troppa rigidità in favore della flessione(continuare su questa strada non mi porterà certo fama :flushed:).
Se vuoi usare i nema 23 puoi farlo, però considerà che ti cambia l'elettronica generalemente(i driver di cui si parla qua solitamente non ce la fanno a pilotare un nema 23, magari ne esistono da meno di 2,5A ma non li ho mai cercati [e non farei mai pilotare un drv8825 con un motore da 2.5, non mi fido neanche fosse a 2 sinceramente; 1.8,1.9 e pedalare]).
Ricapitolando tubi a profilo quadro, rettangolare, i soliti usati nella struttura, qualsiasi cosa di "piegato" va bene.

Perdonami per i termini ostili usati prima, "rod", è la malattia di chi cerca roba su aliexpress conosce 18 modi per chiamare un oggetto e quando lo deve nominare esce a random dal cappello un termine (prima per indicare la stessa cosa l'ho chiamato "shaft" pensa un po te che malattia strana è..Maledetti cinesi che mi mandano le cose con mio sommo disgusto).

Hahahaha non me ne parlare tra i vari hobbi oramai parlo come scrivo nelle ricerche hahahaha.

Ho modificato ancora il progetto perché neanche con il profilato a U mi garbava.

Ho usato 2 mgn per la x e 2 rod per la y in modo da avere tutto super leggero, aggiungo qualche shaft e vi mando tutto sperando chevadi bene.L'unica cosa é che devo scordare i cinesi e prendere tutto dai fornitori di cnc, costano almeno l'80% in più ma almeno mi assicuro un progetto perfetto e comunque meno costoso di qualche cosa già bella e fatta.

Ho chiamato il mio amico per il paralluman e dato i pezzi piccoli che mi servono vado Free, mentre per i pannelli dovrò sborsare qualcosina solo per i tagli 😋

Se non fosse stato per voi avrei buttato taaaaanti soldi 😄✌

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Preparati visto che disegni i progetti così bene ti faccio disegnare il mio che sta tutto in testa al momento,ho la lista della spesa e so solo una cosa, l'unica cosa che non taglio sono le viti a sfera tutto il resto si dimensionerà in automatico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da Dosclic98
      Salve a tutti, 
      Chiedo aiuto siccome ho notato che la mia stampante stampa i pezzi scentrati verso sinistra sull asse X. Da cura ho impostato il profilo della prusa i3 base 20x20x20. Ho notato che l asse Y si azzera più o meno a filo del vetro mentre l asse X esce un po dal piatto. Ho provato a regolare gli offset dalla stampante ma quando entro in quel settaggio emette un suono e non lo fa modificare. Devo stampare un pezzo aggiuntivo per far azzerare prima l asse X? Posso modificare l offset da cura? L'ideale sarebbe centrare la stampa mantenendo però l azzeramento della x fuori dal piatto così che io possa inserire comodamente il filo a inizio stampa. 
    • Da Tris
      Salve sono da pochi giorni possessore di una stampante CTC prusa presa in offerta su ebay per avventuratmi nel Mondo delle stampanti 3D, volevo fare alcune domande a cui purtroppo anche cercando su internet non riesco a dare risposta perché non trovo spiegazioni per la CTC , chiedo tutto qui così sono anche sbrigativo  
      1) vorrei aggiornare il firmware ho la scheda (rossa) e da quello che ho capito non è la 2560 ma quella nella foto 1 
      Se potete linkarmi una guida ne sarei grato 
      2) quando effettuo dei (salti che poi vanno chiusi sopra come nella foto 2 escono le palline e non esce bene , può essere perché non ho il raffreddamento sul pla ( che sto per aggiungere a breve) ? Oppure cosa può darlo? 
      Cosa che penso sia normale ad esempio per il camino della barchetta foto 3 
       
      3) possiedo delle barre trapezoidali e annessi dadi in ottone con giunti e vorrei cambiarli, come faccio a settare gli spostamenti per mm su questa stampante potete linkarmi qualcosa? Ho gia scaricato Arduino Ide ma non riesco ad entrare nella scheda 
      4) spesso quando caccio la SD oppure stacco e attacco il pc , la stampante va come in "blocco" lo schermo diventa blu e non si vede più nulla e se sta stampando interrompendo la stampa ( se legge da sd e stacco usb) 
      Grazie mille per l aiuto 




    • Da unielli95
      Buonasera! Questa sera voglio porvi un altro problemino riscontrato:
      In pratica ho fatto un danno... tentando di rimuovere il filo non ho scaldato per bene l'hot end e di conseguenza il filo non si è tolto e tirando bla bla bla... long story shot ho rotto quella specie di tubetto cavo, filettato all'esterno, che rimane sopra l'estrusore (https://ae01.alicdn.com/kf/HTB1Pa72gHwTMeJjSszfq6xbtFXaB/5-PZ-M6-30-MM-40-MM-Lungo-Tubo-Gola-Ugello-Stampante-3D-Parte-Heatbreak-con.jpg_640x640.jpg) e quindi l'ho cambiato.
      Dato che il filo vecchio è finito ho dovuto prenderne anche uno nuovo quindi ho preso lui : https://www.amazon.it/gp/product/B01NCRVSF6/ref=oh_aui_detailpage_o03_s00?ie=UTF8&psc=1
      Ho notato anche che rispetto alle istruzioni fornite il piatto era montato al contrario quindi ho smontato tutto per girarlo.
       
      Quindi mi trovo: filo nuovo, tubetto e punta dell'hotend cambiati, piano ruotato e quindi tensione della cinghia variata rispetto a prima(e con l'aggiunta del vetro come piano di stampa).
      I problemi adesso sono
      1) il filo fatica ad uscire il primo layer; in pratica il 90% delle volte lo salta perchè non esce e quindi rimane come se il piano non fosse allineato bene dato che quando inizia il secondo layer si alza un po'... ma sotto non ha nulla =(
      2)le stampe vengono peggio rispetto a prima ,geometricamente parlando, si notano imperfezioni con se qualcosa vibrasse mentre strampa (come nella foto in allegato)
       
      Ho fatto così tante modifiche che non so nemmeno da dove iniziare per provare a cercare una soluzione 
    • Da unielli95
      Buonasera! Questa sera voglio porvi un altro problemino riscontrato:
      In pratica ho fatto un danno... tentando di rimuovere il filo non ho scaldato per bene l'hot end e di conseguenza il filo non si è tolto e tirando bla bla bla... long story shot ho rotto quella specie di tubetto cavo, filettato all'esterno, che rimane sopra l'estrusore (https://ae01.alicdn.com/kf/HTB1Pa72gHwTMeJjSszfq6xbtFXaB/5-PZ-M6-30-MM-40-MM-Lungo-Tubo-Gola-Ugello-Stampante-3D-Parte-Heatbreak-con.jpg_640x640.jpg) e quindi l'ho cambiato.
      Dato che il filo vecchio è finito ho dovuto prenderne anche uno nuovo quindi ho preso lui : https://www.amazon.it/gp/product/B01NCRVSF6/ref=oh_aui_detailpage_o03_s00?ie=UTF8&psc=1
      Ho notato anche che rispetto alle istruzioni fornite il piatto era montato al contrario quindi ho smontato tutto per girarlo.
       
      Quindi mi trovo: filo nuovo, tubetto e punta dell'hotend cambiati, piano ruotato e quindi tensione della cinghia variata rispetto a prima(e con l'aggiunta del vetro come piano di stampa).
      I problemi adesso sono
      1) il filo fatica ad uscire il primo layer; in pratica il 90% delle volte lo salta perchè non esce e quindi rimane come se il piano non fosse allineato bene dato che quando inizia il secondo layer si alza un po'... ma sotto non ha nulla =(
      2)le stampe vengono peggio rispetto a prima ,geometricamente parlando, si notano imperfezioni con se qualcosa vibrasse mentre strampa (come nella foto in allegato)
       
      Ho fatto così tante modifiche che non so nemmeno da dove iniziare per provare a cercare una soluzione


    • Da despot
      Buon giorno a tutti
      ho cambiato l'estrusore su una sharebor NG, il nuovo è 26mm piu lungo di quello di serie.
      Non potendo alzare il motore (sarebbe andato a sbattere contro le pareti della stampante), ho sostituito il perno sul quale il piano andava ad attivare il sensore di homing dell'asse Z appunto.
      ora dovrei limitare l'escursione massima di quell'asse, ma non trovo questa impostazione da nessuna parte.
      Qualcuno sa darmi una dritta?
      Grazie in anticipo
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.