Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Ciao a tutti,

Come si calibra la kossel delta? Prima sembrava si calibrasse in maniera automatica subito prima della stampa prendendo dei punti come se volesse tracciare un perimetro, ora invece parte in quarta e infatti stampa o troppo in alto o troppo in basso con il rischio di perforare il piatto. Può essere che si sia rotto l endstop situato sull"effector ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uhmmmm lascio dopo la parola a più esperti... però due cose te le so dire:
a) servirebbe indicazione più precisa della stampante, kossel delta indica il fatto che non è cartesiana... a parte questo vuol dire tutto
b) se si fosse rotto endstop sull'effector (il sensore zmax immagino) la stp proverebbe lo stesso a fare il test, quindi secondo me se non lo fa più (cioè se manco ci prova)  hai cambiato qualcosa ... nello slicer o nel firmware.... 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Strano eppure non ho cambiato niente🤔 se, per esempio, l'endstop si sia danneggiato e funziona come se il pulsante fosse sempre premuto quindi, tenterebbe lo stesso il Test? Se sì, quindi l'unica e ricaricare il firmware daccapo ? Il modello è quello della Flsun 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uhmmm sai endstop è un interruttore  alla fine, o è aperto o chiuso.... ma tu dici che non prova neanche a fare il livellamento... quindi nessuno gli chiede info....

Io aspetterei info da altri più competenti (peraltro  non conosco quella stp...) però a spanne è cambiato qualcosa nella stp....  o nello slicer (perchè alcuni slicer mandano il comando in autolivellamento nelle prime righe di gcode.... ovvero dopo che hai fatto slice lui dice alla stp di livellare e poi di stampare).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

confermo che modificando il g-code riesco a fargli eseguire l'auto bed level aggiungendo il comando G29 nella riga dopo G28. Però, questi valori che ottiene con l'auto bed levelling, vengono elaborati automaticamente dalla macchina o devo aggiungere qualche altra cosa allo g-code? cioè scrivo G29 e dopo la stampante è già calibrata per la stampa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la penultima volta è venuta bene, l'ultima volta non si muoveva il motorino che spinge il filamento nell'estrusore (non so perchè però) quindi posso basarmi solo sulla penultima volta perchè non ho potuto fare altre prove. Il problema però è che ho notato che ha saltato alcuni layer all'inizio, infatti mi sembrava che strisciasse leggermente sul piano di stampa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da Fulvio
      Ciao a tutti,
      da stamattina sto diventando pazzo per stampare un componente con la Next Generation che ho in dotazione. 
      Eseguito il processo di slicer con CURA, ho caricato il GCode in macchina e lanciato la stampa: filo staccatissimo e molto sottile. Devo realizzare delle asole e nel primo layer erano triangoli.. D'oh.
      Ho fermato tutto e provato a calibrare il piano. Le righe stampate durante la prova sembravano belle schiacciate, forse anche troppo.. Allora ho smanettato un po' sulle viti (seguendo il tutorial della Sahrebot).
      Rilancio la stampa ed il risultato durante la stampa del primo layer è quello che ho fotografato.. 😞
      (Ho un po' mosso le viti durante le stampa per correre ai ripari, speriamo bene)
      Può essere dovuto alla calibrazione del piano?
      Alla poca lacca che ho messo per l'adesione?
      Ai parametri di stampa? (Estrusore 220° e piatto 50° iniziale, poi portato ad 88°)
       
      Ora sta stampando il secondo e pare che recuperi un po' i buchi del primo..
       
      Grazie millissime a tutti quelli che mi aiuteranno a capire.



    • Da Mirpanta
      Buonasera. 
      Ho acquistato una stampante Anycubic i3 Mega-s. Ho montato tutto ma ho dei problemi. Appena parte la stampa esce poco filamento e non si attacca alla base...come mai? 
    • Da marcottt
      Anycubic kossel linear plus:
      http://www.anycubic3d.com


       
      Specifiche:
      * Tecnologia di stampa: FDM
      * Velocità massima di stampa:80 mm/s.
      * Tipo di livellamento:Auto Leveling
      * Velocità di spostamento:150 mm/s 
      * Dimensioni della stampante: 380x380x680 mm 
      * Dimensioni di stampa:φ230x300 mm (*)
      * Dimensioni del piatto di vetro di stampa:Diametro: 240 mm; spessore: 3 mm
      * Risoluzione dei Layer:0.1-0.4 mm
      * Precisione di posizionamento: 0.1 mm 
      * Formati di file supportati:GCode, STL, OBJ, DAE, AMF
      * Temperatura di stampa: Max 260℃ 
      * Tipi di connessioni:USB/SD 
      * Slicer software: Cura
      * Formato di uscita di Cura:GCode
      * Linguaggi del Software: Cinese/Inglese 
      * Alimentazione:AC 100-240V, 50/60Hz, 1.5A 
      * Consumo nominale:48W
      (*) come tutte le stampanti delta, il volume massimo non è un cilindro ma una forma particolare più simile ad un cilindro con sopra un cono, quindi il volume totale è da considerare ridotto.
      Pagina di supporto:
      http://www.anycubic3d.com/support/show/594034.html

      sono presenti documenti, firmware e video di assemblaggio e supporto.

       
       
       
       
       
       
    • Da TaDDragonZ
      Buongiorno a tutti,
      mi presento, sono Davide e ho da qualche mese iniziato a lavorare con le stampanti 3d. Fra le varie stampanti che ho in uso c'è anche una Sharebot NG a doppio estrusore. La macchina non è nuovissima e ha stampato per parecchie ore. Chi la utilizzava prima di me aveva fatto qualche piccola modifica come i fan duct e un supporto per i filiche si appoggiano sulle cinghie Y.
      La stampante non stampava un gran che bene sopratutto a doppia estrusione. Pazientemente ho cercato di ripristinare la macchina alla configurazione originale e dopo svariate prove stampa molto meglio, ma non ancora a livelli accettabili, sopratutto in doppia estrusione.
      Uno dei problemi che ho riscontrato all'inizio era che i cerchi venivano stampati in maniera ovale. Anche calibrando da gcode X e Y non riuscivo ad ottenere un cerchio soddisfacente. Cercando di tensionare le cinghie ho visto che erano molto tese, forse troppo e dopo averle allentate e ricalibrato sono riuscito ad ottenere un cerchio praticamente perfetto. Purtroppo però ogni tanto noto che si ripresenta il problema e i cerchi vengono con un piccolo scalino. Per caso è possibile che gli stepper siano usurati? Ho notato che sopratutto lo stepper che muove l'asse X è caldissimo (scotta proprio) è normale? 
      Un altro problema è che c'è parecchia vibrazione sulla stampa sull'asse Z, nel senso che stampando anche un cubetto si vedono molto i layer e gli spigoli risultano molto sporchi.
      Uso soltanto PLA a 215 gradi. Gli ugelli sono tutti puliti. Li cambio molto spesso e li pulisco da solo regolarmente.
      Come slicer uso Simplify3D e mi trovo davvero molto bene.
      Scusate se mi sono dilungato molto ma ci tengo molto a ripristinare correttamente la macchina e farla stampare il più possibilmente bene.
      Allego delle foto per cercare di spiegare il problema
       
      Grazie in anticipo!
       


  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.