Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Buonasera!

Vedendo i risultati in vari video youtube e seguendo i consigli sul forum ho deciso di portate la mia anet a8 da un piano in metallo con nastro ad un piano in vetro usando la lacca: i risultati sono traumatizzanti =(

In pratica adesso metto in "bolla" il piano, metto la lacca, porto a 65°C e il filo a 195 e stampando però pezzi di circa 6cmx6cm inizia a staccarsi tutto dopo un'oretta/due di stampa =(

Sto stampando in PLA (filo marca TIANSE) (https://www.amazon.it/gp/product/B01NCRVSF6/ref=oh_aui_detailpage_o03_s00?ie=UTF8&psc=1)
Aiutatemi per favore :O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da peps
      Ciao a tutti, sono abbastanza nuovo del mondo della stampa 3D.
      Recentemente, sono entrato in possesso di una Anet A8, sono riuscito a montarla e fare il setup iniziale, ho testato i motori, il piatto, l'estrusore e tutto sembra funzionare correttamente.
      Ho recuperato le impostazioni per Ultimaker Cura, ho quindi preparato un disegno-campione (una griglia di cubetti 1cm x 1cm), ho creato il file GCODE con Cura e l'ho salvato sulla schedina SD. Dopo di che, ho provato a stampare.
      Bene, non stampa 😞 Il file viene apparentemente caricato, la stampante dice di stare stampando, il printing progress va da 1% a 100% ma non si muove nulla: i motori sono fermi, l'estrusore ed il piatto non vengono scaldati, niente. L'unica cosa che dà segni di vita è la ventola, che accelera e decelera ritmicamente.
      Sono estremamente frustrato: ho provato a cercare un po' in giro, ma sembra che nessuno abbia mai avuto questo problema.
      Qualche idea?
       
      Grazie mille!
       
    • Da AndréTosato
      Buongiorno a tutti. 
      Come da titolo con Anet A8 sono passato da ugello 0,4mm (con cui uscivano stampe perfette) all'ugello da 1mm per delle stampe grandi, che non necessitano di finiture particolari. 
      Il problema avviene sulla parete verticale sul punto si passaggio da un layer al successivo. Osservando le foto allegate capirete all'istante cosa intendo. 
      Velocità di stampa: 40mm/s
      Accelerazione:3000mm^2/s
      Jerk: 20mm/s
      Altezza layer: 0,5mm
      Ugello: 1mm ottone
      Materiale: PLA
      Temp. Stampa : 210°C
      Premetto che con ugello da 0,4 (neanche a 60mm/s) non mi è mai capitato nonostante un leggerissimo lasco su asse X causato dal montaggio di cuscinetti lineari Igus (che presto ri-sostituiró con gli originali che sono estremamente più precisi - gioco 0).
      Resto in attesa dei vostri saggi consigli per risolvere il problema. 
      Grazie mille. 


    • Da Gagge89
      Ciao a tutti,
      voglio iniziare a realizzare stampe 3D.
      Il mio budget purtroppo non è altissimo e non richiedo quindi una stampante a livello professionale, ma una a livello amatoriale ma ovviamente con una buona qualità di stampa e durabilità meccanica :)
      Le richieste sono :
      - precisione di lavorazione 0.1 mm
      - piatto relativamente grande ( diciamo che almeno abbia 1 dei 2 lati sui 300mm , quindi o dimensioni 200 ( o 220) x 300 oppure anche una 300x300, diciamo da scartare le 200x200 o simili)
      - ugello da 0.2 mm o 0.1 mm ( come avrete capito devo fare lavorazioni fini in cui non voglio troppi scalini tra gli strati ).. l'ugello più è piccolo più la qualità è alta giusto?
      La Anycubic i3 MEGA se ho sentito parlare molto bene, ma oltre ad essere per me molto costosa non avrebbe nemmeno un piatto di lavoro troppo grande (210x210x205) ; quindi già che ne compro una ne vorrei una bbastanza versatile quindi con un piatto non piccolo e che riesca nel caso mi serva anche stampare fino ad un 300x300x400 o almeno con uno dei 2 lati lungo circa 300 in modo da non suddividere i progetti in 100 pezzi da stampare e comprometterne la resistenza.
       
      Ho guardato la
      Geeetech Prusa I3 Pro B  che non sembra malvagia , ma ha il piatto di 200 X 200 X 180
      Alfawise U20  sembra buona , con piatto delle dimensioni che mi servirebbero 300 X 300 X 400 , ma ha l'estrusore che si muove con rotelline gommate
      Anet A8  piatto non grandissimo da 220 x 220 x 240 , dicono sia effettivamente molto valida ma mi sembra di una struttura troppo "fragile"
      Anet E10  piatto 220 x 270 x 300 , estrusore però con rotelline in gomma e non ho letto recensioni del modello
      Altre interessanti non ne trovo....
       
      Mi sapete dare voi dei consigli? Per quale optereste nel mio budget? Ci sarebbe tanta differenza tra quelle sopra elencate ed una Anet A8 o la prima Geeetech che costa decisamente meno?
      La dimensione dell'estrusore (0.4, 0.3, 0.2 ecc..) è così influente oppure influisce maggiormente la velocità di lavorazione e la precisione di lavorazione ( allo 0.1 mm) sulla resa ottimale del prodotto?
      Scusate ma essendo neofita richiedo a tutte queste info e questi consigli.
       
      Grazie in anticipo a tutti :)
       
    • Da AlexPA
      Ciao a tutti, vi sottopongo un quesito:
      In questo momento sto stampando un pezzo in PLA e durante la stampa non mi ero accorto che gli angoli (un quadrato 60x60mm, con una parte scavata al centro da usare come stampo) si erano leggermente sollevati, ma dal momento che a me interessava la parte centrale poteva anche andarmi bene continuare a stampare così.
      Le temperature a cui stampo sono: estrusore 190° e bed 30°. Prima della stampa avevo fatto la calibrazione e dato la lacca.
      Il problema potrebbe essere stato causato dalla temperatura del piatto o da quella della stanza, circa 16-17°? Per il futuro, con altri pezzi, in queste condizioni di temperature dovrei aumentare la temperatura del piatto? Come con altri materiali, anche con il PLA (marca Geeetech) si dovrebbe creare una "camera" per mantenere al suo interno la temperatura più costante possibile?
      Grazie per l'aiuto. 
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.