Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!
Dopo i primi problemi avuti con la mia anetA8 finalmente ho ricevuto una scheda madre nuova e ora funziona tutto bene. Volevo però applicare una "miglioria": ho visto su molti video e siti che in tanti stampano su vetro. Ora ho visto che il vetro che consigliano è un vetro borosilicato (che da quanto ho capito resiste alle "alte" temperature del piano) ma non so se effettivamente conviene comprarlo. Per ora uso il piano riscaldato con del nastro "giallo" sopra (come da stock) e dopo 15/20 minuti che stampo noto che la parte di stampa che aggiungo per aumentare l'aderenza inizia a scollarsi dal piano. Se comprassi questa lastra in vetro (borosilicato o no?) 220x220x3 aument effettivamente l'aderenza?
E inoltre, cercando online, ho trovato che abbinato alla lastra vendono anche questi cosi https://www.amazon.it/Signstek-stampante-riscaldato-borosilicato-pannello/dp/B072BYSB2Y/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1510925421&sr=8-1&keywords=vetro%2Bborosilicato&th=1 non so a cosa servono e se servono a quello che devo fare.

 

Riassumendo, ho un po' di dubbi riguardo alla stampa su vetro diretta: ha senso? che tipo di vetro? devo mettere altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il vetro deve essere borosilicato, perché si evita la rottura nella fare di raffreddamento.

Il nastro che si mette sopra al piatto si chiama KEPTON e serve per non far staccare il pezzo che si sta stampando.

La parte che si scolla si chiama BRIM.

A che temperatura è il piatto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie per le info, il piatto solitamente lo uso a 65°C e uso PLA con BRIM da 3mm(al momento non mi veniva il nome sorry)

Secondo te ne vale prendere un piatto in vetro borosilicato (con o senza kepton)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da Mesko
      Salve, dovrei stampare un pezzo che ha un primo layer davvero misero, pensavo quindi di aggiungere un brim o un raft per aumentare la superficie di stampa. Utilizzo PLA, quale dei due si stacca senza lasciare residui sul pezzo?
    • Da Mesko
      Salve a tutti, sto stampando una ventola fatta da me per utilizzarla come una ventola di raffreddamento per un pc. Il problema è che la ventola avendo una superficie d'appoggio molto limitata tende a staccarsi dal piatto un po alla volta; ho stampato poi un supporto esterno su cui agganciare la ventola (formato circa da 70 layer), al trentesimo layer circa fino alla fine della stampa ad iniziato a staccarsi lungo i bordi e ci è venuto un po di warping.
      Stampante: Anet A8    Filamento: PLA    temperatura estrusore:220 (per ventola), 190 (supporto)   temperatura piatto:65    velocità:45 mm/s
    • Da Shini3D
      Buongiorno a tutti, stavo stampando questo cassetto quando mi sono accorto che i layer "trasudavano" , nel mentre ho provato ad abbassare e alzare la temperatura ma non è cambiata una virgola (oltretutto non è la prima volta che stampo con questo pla)

      al che ho deciso di fermare la stampa, mi metto ad analizzarla la fletto un pò e what? vedo lo strato superiore che si scolla letteralmente da quello sotto
      questa è stata fatta con il profilo di @Killrob di simply , oltretutto non è neanche la prima stampa che faccio con quel profilo e non mi ha dato nessun problema,
      ho modificato solo la velocità, i supporti, la temperatura che in questo caso è 195°
      il pla è sunlu +
       

      EDIT: tutti i layer non hanno aderito bene l'uno con l'altro, sembrano foglie 😐
    • Da Fulvio
      Ciao a tutti,
      utilizzando la Sharebot NG, arrivato alla fine delle stampe riscontro un problema abbastanza scomodo: 
      Il piatto di stampa non si abbassa alla posizione Z finale che agevola l'estrazione del piatto in vetro ma resta alla quota di fine stampa. Idem per l'estrusore, che resta posizionato alle coordinate dell'ultimo punto stampato. 
      Riesco a muovere manualmente i tre assi.
      Cosa ne pensate? 
      Allego tre foto per chiarire meglio la situa.
      Grazie mille! :)
       



    • Da ichigo
      Buonasera, come da titolo ho un problema durante la stesura del filamento nel primo layer. In pratica esce in maniera incostante, cioè a tratti (usavo un nozzle da 0.2 mm di diametro). Ho risolto stampando con un nozzle da 0.6 mm di diametro, ma oltre che la qualità non è come quella che avevo a 0.2 mm, noto slittamento nei layer successivi al primo. 
      Quando stampavo a 0.2 mm notavo che quando stampava a tratti tendeva a stampare a tratti sempre in prossimità degli stessi punti, mentre in prossimità di altri il filamento usciva tutto di un colpo. Quindi inizialmente pensavo che ci fosse irregolarità nella superficie del piano, oppure che fosse andato storto qualcosa nell'auto bed level. Inoltre noto che al centro del piatto il filamento esce senza problemi a 0.2 mm, e vedo anche meno lo slittamento dei layer quando stampo a 0.6 mm. Ah e un altro problema che non ho citato nel titolo è che quando stampo a 0.2 mm anche se metto un infill a 50% il pezzo viene molto debole e la griglia di infill è molto visibile a occhio. Tutti questi problemi a cosa possono essere riconducibili?
       
      Ah ho una flsun kossel delta 
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.