Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

unielli95

Anet A8 - HotBed heating

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!

volevo sapere se qualcuno sa perchè il hot bed (spero si chiami in quel modo, la piastra dove stampo) non si scalda. sul display segna delle temperature che variano tra i 20 e i 90°C ma anche toccandolo si nota che è a temperatura ambiente. I cavi dovrebbero essere collegati tutti correttamente, o almeno credo: in pratica nelle istruzioni di montaggio non viene segnato in nessun modo come connettere i cavi di alimentazione per questa piastra.

io li ho collegati come questa foto: https://i.ytimg.com/vi/IvwcLqMip8k/maxresdefault.jpg (spero si possano mettere i link)

ma ho trovato altre foto e persone che dicono che vanno collegati inversamente. Se io li invertissi causerei un corto o qualcosa di dannoso?
E qualcuno sa esattamente come vanno montati(nero e rosso o rosse e nero)? Dato che comunque funziona tutto tranne l'hotbed, ho già anche stampato (sull'hotbed va tolta la parte che sembra biadesivo? io l'ho lasciata come ho visto in molti video)

Un altro consiglio che ho trovato è quello di invertire extruder thermistor con hotbed thermistor ma mi sembrano cose messe molto a caso, qualcuno riesce per favore ad aiutarmi? <3 

in poche parole sono perso. aiuto =(

Mainboard-English.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A distanza non possiamo sapere perchè non scalda però possiamo fare delle ipotesi e darti delle dritte

Per prima cosa i cavi di riscaldamento non sono polarizzati, tradotto in italiano li puoi invertire senza alcun problema per questo che li trovi montati in un modo ed al contrario.

Per quanto riguarda il problema ti segnalo che è frequente che siano difettose le saldature dei cavi sul piatto, come pure nel caso le saldature fossero buone per verificare se il problema sta nel piatto o nell'elettronica puoi tranquillamente invertire i cavi del piatto con quelli dell'estrusore e vedere se in questo modo, facendo riscaldare l'estrusore, il piatto scalda (naturalmente cosi non puoi stampare, è solo una prova per identificare il componente con problemi)

Il "biadesivo" serve a facilitare il fissaggio del pezzo al piatto, è uno dei tanti modi per ottenere questo risultato.

In ultimo l'inversione dei termistori servirebbe solo a confondere le idee, il termistore interviene sul riscaldamento solo a temperatura raggiunta e quindi non può inibire il riscaldamento del piatto, sopratutto se leggi valori di temperatura credibili.

In questo forum non ci sono problemi a mettere link, evitiamo solo di mettere link per motivi spudoratamente pubblicitari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

noi :)
Iniziamo col dire che come risultato in sè, scambiare i termistori del piatto con quelli dell'estrusore senza toccare il firmwere,per fargli capire cosa sta leggendo,ti porterebbe al blocco della stampante,se hai marlin configurato stock per le temperature,mi pare che siano 5 i secondi che intercorrono per il blocco da quando da il segnale per scaldare una resistenza a quando non sente scostamento della temperatura,senza contare che se riscaldi l'estrusore e il termistore che hai scambiato che legge quella temp è quello del piatto,oltre i 130°C dovrebbe andare in blocco,sempre per un fattore di sicurezza .Quindi dovresti scambiarli e riassegnare gli ingressi,ma mettiamo caso che un ingresso non funzioni e l'altro si,avresti solo spostato un problema

Per lo scambio della polarità...è una resistenza,ed è ininfluente la polarità.Che la corrente faccia un giro o un altro non interessa al filamento che c'è dentro,si scalda comunque.Discorso diverso se oltre alla resistenza dovessi aver dentro altri componenti,ma lì dovresti trovare la polarità riportata sulla scheda,come infatti hai all'ingresso dell'alimentazione di tutta la board.Come prima scrematura,sul display dovresti avere 2 numeri uno oscilla tra i 20 e i 90,ma l'altro?Dovresti avere 2 numeri per riga divisi da uno slash,il primo è la temperatura attuale,il secondo la target,relativamente in quelli a sx leggi le temp dell'estrusore e nei 2 a dx la temp del piatto riscaldato,quando dai il comando per riscaldare,la target aumenta almeno?Se si prova a far così,invitandoti alla massima attenzione quando misuri l'uscita dell'alimentatore,nel senso di star lontano coi puntali,dita,eventuali braccialetti ecc. dal contatto in cui arrivano i fili della corrente di casa,prendi un tester e vedi cosa leggi all'ingresso del piatto,sulle 2 saldature,dovresti leggere una tensione simile a quella in uscita dall'alimentatore,se arriva corrente,ma il piatto rimane freddo,mi fa pensare che tu abbia un piatto difettoso,e dovresti quindi richiederne la sostituzione...contrariamente,se non arriva nulla,controlla se c'è tensione sulla presa verde.Se così non fosse,contatta direttamente il venditore spiegandogli il problema che hai riscontrato,c'è garanzia e ti manderanno tutti i pezzi necessari per risolvere il problema (i cinesi sono il top da questo lato)  . Infine un cavo interrotto è un'eventualità che escluderei a prescindere,visto che è tutto nuovo,ma si sa mai nella vita...se vedi tensione in uscita dalla scheda ma non arriva al piatto...è banalmente quello da sostituire.

Facendo un passo indietro,se quando dai il comando la temperatura target non si alza,puoi provare a ricaricare il firmwere,magari è un semplice errore softwere...contrariamente,potresti avere un problema di scheda,contatta il venditore e vedrai che te ne manderà una nuova gratuitamente se dovesse essere difettosa
Facci sapere come procedono queste prime prove,e se hai risolto nel mentre scrivici come :grimace:!

pardon alep,come è già successo,mi è arrivata la notifica della tua risposta una volta pubblicato il commento :expressionless:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No figurati,nemmeno a me sfiorerebbe che possa essere un problema rispondere in 2,in 5 o in tanti.Anzi,tante idee-->tante possibili soluzioni.E' che abbiamo proposto soluzioni dai principi simili,detta così è un po' una ripetizione.Mi riferivo a quello :joy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guardando le temperature quella relativa all'estrusore funziona correttamente (es. se da cura imposto 212 gradi vedo che il valore sinistro partendo da 25/28° piano piano sale fino a raggiungere i 212 come letto sul valore destro) .

Per quanto riguarda il piatto invece a sinistra ho un valore a caso (ad esempio ora mi si è messo 69°C e dopo lo slash c'è segnato 65(quindi si, la target aumenta), come da me impostato su cura) e rimane quasi stabile, oscilla di +/- 2°C

Ora provo anche a vedere le tensioni. Ma il tutto a macchina accesa vero?

EDIT1: la piastra si scalda solo da un lato o da entrambi? mi è venuto il dubbio di averla messa al contrario ahahahah (essendo metallo però il calore dovrebbe andare su entrambe le parti). sotto ho la parte nera con scritto "warning hot, do not touch" e cose simili, sopra ho la parte con il nastro per aumentare l'aderenza (se ho ben capito la sua utilità)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in teoria si monta col lato con su le scritte a contatto con la tua superficie di stampa,che dovrebbe essere in alu,se lo monti al contrario e hai le piazzole o i cavi che vanno a far corto a contatto con l'alluminio del piano...potremmo aver trovato il problema diciamo,anche se l'unica volta che ho mandato in corto il piano di una reprap si è staccata direttamente l'alimentazione per quell'istante in cui mi sono accorto di cosa avevo combinato XD,se pensi di averlo montato non correttamente però,mandaci un paio di foto che te lo diciamo al volo.
Anche se non mi spiego come possa salire la temperatura target,rimanere freddo il piano,e che il termistore senta una temperatura fittizia...la tensione dell'alimentatore la leggi quando questo è acceso,se non hai un on-off la leggi solo attaccandolo alla corrente di casa,e la tensione del piatto la leggi quando effettivamente è attivo il riscaldamento,diversamente se la temperatura target è raggiunta o il piano riscaldato non è attivo dovresti leggere 0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Be è semplice i fili vanno nella parte del piatto che va sotto, e le scritte vano in alto, probabilmente hai solo montato il piatto al contrario e questo potrebbe anche spiegare perchè leggi temperature a caso, dato che come dice roby l'alluminio fa contatto con le piste e di conseguenza sballa le letture. Se ci pensi le scritte sono fatte per essere lette, chi le legge sotto il piatto? Le formichine probabilmente :astonished:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aaah ma hai diretto il connettore,no scusa,in qualche foto avevo visto anet con un altro tipo di heated bed,che poi è l'mk2 rosso cinese che ho anch'io sulla geeetech,forse sono modifiche esterne o sostituzioni...Ti spiego,quello a cui mi riferico ha tipo i 2 cavi saldati su 2 piazzole che se non stai attento può capitare di cortocircuitare :joy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ho pensato che andasse sopra ma ho anche fatto una piccola ricerca riguardo alla parte di "nastro". avendo visto che serve per aumentare l'aderenza ho pensato quindi a metterla sopra, pensando che le scritte ci fossero da entrambe le parti. Suggerite quindi di invertire?

EDIT: ma quindi la parte sotto dovrebbe scaldarsi durante la stampa? perchè non lo fa 

EDIT2: https://www.youtube.com/watch?v=-tiHfzBQZpI nel video tutorial consigliato anche dal venditore mettono il piano come lo posiziono io =( (stesso mio problema https://www.youtube.com/watch?v=CcV8hipd4G8)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nono allora,la piastra che riscalda va sotto al piano che usi per la stampa,il mio dubbio riguardava il piano sopra,che poteva far fare contatto alle piazzole,visto che avevi scritto che avevi il dubbio di averlo montato al contrario credo che io e alep abbiamo frainteso capendo che avevi montato la piastra ruotata di 180°:sweat_smile:.Ma vedo adesso che il connettore è corretto così e il nuovo piano non dovrebbe avere piazzole scoperte (come invece aveva l'mk2,il vecchio per capirci).Dovrebbe essere tutto giusto così,non mi rimangono che 3 dubbi (poi potrei sbagliarmi,per carità)non rimane che vedere se parte corrente dalla scheda (e se arriva al piatto),può essere un problema softwere,anche se la vedo difficile perchè si caricano industrialmente ste schede, o davvero può essere la scheda non da corrente e si convince di leggere certi valori...o magari per una combo sfortunata anche il termistore non resituisce un valore veritiero,ma questo credo che implicherebbe contattare il venditore e chiederne una sostituzione,la macchina avrà poco tempo immagino,e dovrebbe essere tutto in garanzia :)

comunque sul tubo vedo che è pieno di gente col tuo stesso problema,non so se è perchè è soggetta a questo tipo di problema o effettivamente perchè vendendone a tonnellate ce ne sono così tante che ci sta che si evidenzino problemi su quel modello :neutral:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora vorrei provare a controllare i voltaggi come mi avete suggerito. L'ultima volta che ho usato un multimetro è stato alle superiori su una breadboard ahahah
Lì mettevo i puntali del multimetro sui connettori delle resistenze per vedere resistenze, cadute di tensione e amperaggi ma qui dove li metto? ho tutti i cavi coperti =\

20170824_221135.jpg

20170824_221116.jpg

20170824_221557.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tranquillo,nulla che non si possa spiegare XD,allora,innanzitutto impostalo sul 20V,nella scala continua,che è indicata con una specie di uguale con una linea tratteggiata sotto (a sx di solito), dagli il riscaldamento e vedi già a monte se toccando coi puntali su queste viti del piatto e vedi se da qualcosa,dovresti avere un valore simile all'output dell'alimentatore,intorno ai 12V comunque

export.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima di tutto grazie mille per l'aiuto che mi state offrendo. 

Ho provato grazie all'ausilio della mia ragazza (io metto i puntali e lei legge) a vedere: da quasi sempre 0V e ogni tanto cambia il valore e per un istante mostra valori come 0.03, 0.05, 0.10 e 0.15V. Tutto ciò dura un istante.

Sono io stramaledettamente scarso o non va la scheda? (ripeto, io metto i puntali come se fossero dei cacciaviti sulla vite).

Non è che segnando ora 82°C / 60 non deve scaldarsi e quindi non da corrente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se quando dai il comando per scaldare il piatto escono quei valori...mi viene in mente o un problema nel firmwere (ma nella programmazione sono carentissimo,ci ho messo un pomeriggio a ritoccare marlin per la geeetec!) o effettivamente la scheda è andata e non ti funge proprio quell'uscita,ho letto adesso facendo il refresh alla pagina che alep sopra aveva suggerito una cosa sacrosanta!Potresti provare a scambiare l'uscita della scheda a quella dell'estrusore,se avverti calore,è una prova del 9 che conferma quanto detto sopra. Anche se si,per leggere la tensione è suff un contatto,nulla più di quello che stai già facendo :) Se ciò conferma che non funziona quell'uscita stai tranquillo perchè come detto sopra,i cinesi sono molto efficienti nel supporto,ti invieranno tutto a spese proprie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è che dall'estrusore esce un blocco di fili che sono built-in con l'estrusore non riesco a staccarli per provare quelli del piatto :(

Ora mi sta anche venendo il dubbio che il multimetro sia rotto: se lo metto nella modalità per leggere le resistenze mi rimane fermo a 1Ohm a qualsiasi "range" e a qualsiasi cosa lo attacchi
(un' altra cosa sullìhotbed: sulla parte che ho sotto, tanto per trovare l'ennesima conferma, ho come due estremi di qualcosa saldati al centro)20170825_013053.thumb.jpg.b3588c60dfb24e0556bfb675a74df665.jpg
(ho anche già ordinato il mosfet tanto consigliato per evitare danneggiamenti alla scheda madre, magari tramite quello riesco a fare dei test)

 

EDIT: potrebbe essere https://www.youtube.com/watch?v=AeAhoTagpS4 ? "Yes i have solved it. Replace the Thermistor in the heatbed. " che quindi credo che sia quella parte che ho sotto

 

EDIT2: stmattina mi alzo, accendo la stampante e noto che il sensore segna 30°, metto il preheat a 65 e controllo la tensione: 11.87V!!!! e il piatto si è scaldato! solo che mi segna 61°C adesso, è tiepido però, è normale o magari è il "sensore termico" sotto che non va molto bene? (mi sembra strano che a 60 gradi io possa metterci sopra la mano e sentire solo del calduccio)

EDIT3: adesso ha deciso di smettere di scaldarsi e la temperatura, anche se spengo la stampante, rimane circa quella che indicava prima anche se la piastra è fredda
In pratica cosa succede: se accendo la stampante e il sensore del piano è sotto la temperatura desiderata allora inizia a scaldarsi (e appunto c'è tensione) altrimenti non si scalda (e non si misura nulla come tensione). Sembra quasi che il problema sia legato al sensore di temperatura del piano oppure alla scheda che legge i valori sbagliati (il piano invece dovrebbe funzionare dato che altrimenti non si scalderebbe per poco nemmeno in quei particolari momenti). Dite di provare a dissaldare il termistore (o almeno credo che sia quello sul fondo del piano) e metterne uno nuovo?

 

UP: nessun'altra idea o siete tutti al mare? xD
Vorrei provare a cambiare termistore solo che non so che "modello" prendere: in generale sui video visti e sulle guide lette usano un termistore NTC da 100K, voi cosa dite?

UP2:
Anche se credo di essere rimasto solo (magari a qualcun'altro può succedere) xD ho fatto forse dei progressi:
1)non credo sia colpa dell'heatbed (dato che quando la temperatura falsata è sotto il preheat e attivo la funzionalità preheat for ABS, che scalda la piastra fino a 60°C il piano inizia a scaldarsi e si ferma quando la temperatura "fasulla" del letto arriva a 60, ritornando poi freddo)

2) non credo sia colpa del termistore sotto il piano dato che collegando il sensore dell'hotbed sulla motherboard nello slot del termistore dell'estrusore leggo correttamente la temperatura dell'hotbed (29/30°C, temperatura aimè ambiente)

3) credo sia proprio il connettore "femmina" (se così posso chiamarlo) sulla motherboard fatto per leggere la temperatura dell'hotbed dato che anche invertendo i cavi la temperatura letta dello "slot" sottostante è sempre giusta (ho provato a portare l'estrusore a 190° e a fare varie prove invertendo il 30°C del piatto e il 190°C dell'estrusore e l'unica temperatura letta giusta era quella dello slot sotto, quello fatto per leggere l'estrusore, invece l'altra era la solita temperatura che se ne va in giro a caso)
4) ho notato anche che se stacco i connettori dei termistori per quanto riguarda l'estrusore sull'lcd la temperatura cala vertiginosamente a -51 (credo sia una specie di valore minimo "leggibile" o comunque contemplato) , invece per il piano continua anche a salire =(
Ho contattato l'assistenza, vediamo cosa mi dicono. Grazie mille comunque, scusate se sono così assillante ahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggo solo adesso gli aggiornamenti,eh se,come si immaginava era la scheda difettosa.Non preoccuparti che sono molto efficienti i cinesi,facile che ti mandino anche un termistore di scorta "just in case",se hai comprato da europa dovresti risolvere entro breve.Se posso consigliarti,se hai un po' di manualità con le saldature a stagno,dissalda tutto il buono che puoi trovare dalla scheda vecchia e metti tutto in un cassetto,questi connettori col tempo tendono ad ingiallirsi (o annerirsi) per il calore,un po' di scorte in casa male non fanno :grimace:.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, ho un problema simile con la mia A8 nuova.

montaggio tutto ok, temperature ok, ma quando do il preriscalda si resetta la scheda.

anche se vado in manuale a settare le temp l'estrusore va, mentre il piatto appena metto 30° si resetta la scheda.

Presumo sia il piatto in corto, se lo stacco infatti tutto regolare, tensioni pure, di strano è che se stacco solo il piatto le temperature attuali lette sul display dice "def" per entrambi i termistori, se lo attacco le legge correttamente entrambe.

ho pure attaccato direttamente il piatto all'alimentatore ma fa solo un lampeggio del led sotto e sembra mandi in corto l'alimentatore.

Come posso fare? posso stampare a freddo?

grazie

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da kevin341
      Salve a tutti, 
      sono da poco più di 2 mesi un felice possessore di una GEEETech A30 e (da Natale) anche di una CR-10 S4. Vorrei vista la mia inesperienza chiedere consigli su un paio di questioni che nonostante le prime 16 pagine di post letti del forum ancora ho poco chiare (è vero che sto invecchiando ma non credevo cosi tanto 😞 ).
      Il dubbio più grosso che mi corrode letteralmente è la differenza abissale di prestazioni tra i due Hotbed... la GEEETech è una bomba... da temperatura ambiente a 105/110° max in pochi minuti, è vero che il piano è 300x300 Super plate mentre la CR-10 è 400x400 con un vetro sopra e con anche quasi 80% di superficie in più ma arrivare a 60/65° dopo 25 minuti (su 100° impostati) e rimanere tali per un'ora mi sembra esagerato. Pensando fosse una questione di alimentazione o comunque un problema di corrente, ho aperto i due box di controllo ed ho notato le seguenti differenze:
      GEEETech A30 - Alimentatore: S-500-12 (output +12V=41A), ha il mosfet esterno alla mainboard per l'hotbed con 4 connettori, Mainboard: GTM32 Mini (se ho visto bene)
      Creality Cr-10 S4 - Alimentatore S-360W-12-L (output +12V=30A), ha il mosfet esterno alla mainboard per l'hotbed ma con 3 connettori, Mainboard: Creality V2.1
      Il dubbio adesso è come e cosa cambiare nella CR-10 per far si che arrivi almeno a 90° costanti per stampare ABS visto che sulla A30 a 250° di estrusore e 90/95° di bed lo stampa tranquillamente...  
      Inizialmente pensavo che comprando alimentatore da 480W a 40A risolvevo il problema... ( già ordinato, deve arrivare ) ma dopo pagine e pagine di post su questo forum ora mi sento più confuso di prima se possibile 🤔 .Anche i due differenti mosfet mi portano a domandarmi se quello della A30 non sia qualitativamente migliore ( è quello che vende per la maggiore Amazon con l'aggiunnta di una microventola sul dissipatore ) mentre quello della CR-10 è leggermente più piccolo e con solo 3 connettori (nella foto si vede chiaramente)... oppure sia il piano riscaldante che sulla CR-10 non ho ancora smontato perchè completamente imballato dall'isolante ( isolante che sulla A30 non c'è nemmeno)...  
      ringrazio in anticipo chiunque abbia un consiglio e mi scuso per sto poema che ho scritto... non volevo dilungarmi cosi tanto...
      Allego immagini di alcuni componenti 
      - interno box CR-10 S4, alimentatore CR-10 S4, attacco cavi hotbed A30 (non so se 12V o 24V) e alimentatore A30 
      Grazie ancora e buona nottata a tutti




    • Da EatMe
      Ciao a tutti,
      Ho comprato da poco una anet a8, ho gia eseguito alcune stampe ma spesso i primi layer non aderiscono bene al bed e sono costretto a interrompere tutto. come posso risolvere il problema?
       
    • Da hellomiki
      Salve a tutti, è ormai da un annetto che ho con me una prusa i3 pro w della geeetech, le ho da poco montato un bowden e vorrei iniziare a stampare pezzi più grandi (materiale per cosplay) il problema purtroppo è che il piano che possiede è davvero limitante e mi tocca dividere in davvero troppi pezzetti il modello. Vorrei dunque provare a modificarla cambiandole piatto di stampa passando da un 20x20 ad un 20x30_35 (variando dunque solo la lunghezza su y). Vorrei qualche consiglio riguardo quali pezzi acquistare per effettuare questa modifica (nello specifico quale piatto riscaldato compatibile prendere e se conviene acquistare sempre delle m10 solo più grandi o cambiare proprio tipologia). Se riuscite anche a linkarmi i prodotti che citate ve ne sarei molto grato. Vi ringrazio in anticipo per la vostra disponibilità. 
    • Da peps
      Ciao a tutti, sono abbastanza nuovo del mondo della stampa 3D.
      Recentemente, sono entrato in possesso di una Anet A8, sono riuscito a montarla e fare il setup iniziale, ho testato i motori, il piatto, l'estrusore e tutto sembra funzionare correttamente.
      Ho recuperato le impostazioni per Ultimaker Cura, ho quindi preparato un disegno-campione (una griglia di cubetti 1cm x 1cm), ho creato il file GCODE con Cura e l'ho salvato sulla schedina SD. Dopo di che, ho provato a stampare.
      Bene, non stampa 😞 Il file viene apparentemente caricato, la stampante dice di stare stampando, il printing progress va da 1% a 100% ma non si muove nulla: i motori sono fermi, l'estrusore ed il piatto non vengono scaldati, niente. L'unica cosa che dà segni di vita è la ventola, che accelera e decelera ritmicamente.
      Sono estremamente frustrato: ho provato a cercare un po' in giro, ma sembra che nessuno abbia mai avuto questo problema.
      Qualche idea?
       
      Grazie mille!
       
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.