Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Bryan

Consigli di acquisto cartuccia riscaldante

Recommended Posts

Ciao ragazzi. Ogni tot mesi torno perché non riesco a risolvere un problema 🤣🤣

Vorrei dei consigli su quale cartuccia riscaldante acquistare per la mia Tronxy X5SA.

Le prime cartucce che ho comprato si rompevano/consumavano subito e non erano precise con la temperatura, la impostavo a 210 gradi e andavano a 225 (o più) per poi passare a 195 (e facevano questo ciclo all’infinito). 
Le altre erano ancora più fragili e instabili, infatti domani passerà il corriere per il rimborso.

Vi chiedo dei consigli per evitare di fare come con le gole, cioè perdere tempo.

Vorrei spendere meno di €10.

Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cartuccia riscaldate e sensore di temperatura son 2 cose diverse. La prima scalda e la seconda misura. Se cambi la seconda, devi prendere esattamente l'originale, sennò devi mettere mani al fw. La seconda la cambi e basta, ne esistono a diverse tensioni e potenze.

Ora rimescola tutto ciò che hai scritto e riscrivilo in modo che quando una persona legge, capisce.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Whitedavil dice:

Cartuccia riscaldate e sensore di temperatura son 2 cose diverse. La prima scalda e la seconda misura. Se cambi la seconda, devi prendere esattamente l'originale, sennò devi mettere mani al fw. La seconda la cambi e basta, ne esistono a diverse tensioni e potenze.

Ora rimescola tutto ciò che hai scritto e riscrivilo in modo che quando una persona legge, capisce.... 

Non ho mai menzionato il sensore. Con il non essere precise intendo che imposto la temperatura a 110 gradi ma loro si riscaldano fino ad arrivare a temperature distanza e da quelle impostate. Mentre quella originale si riscaldava/raffreddava di 2 massimo 5 gradi da quella impostata (per poi tornare alla temperatura giusta)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se hai cambiato la cartuccia, almeno un pid autotune lo hai fatto vero...?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Whitedavil dice:

Se hai cambiato la cartuccia, almeno un pid autotune lo hai fatto vero...?

Guarda io di stampa 3D non ne capisco niente. Io pensavo che bastasse prendere una cartuccia con lo stesso voltaggio e wattaggio dell’originale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Bryan dice:

Guarda io di stampa 3D non ne capisco niente. Io pensavo che bastasse prendere una cartuccia con lo stesso voltaggio e wattaggio dell’originale

no non funziona in questo modo, ha ragione @Whitedavil devi fare un pid autotune

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, Killrob dice:

no non funziona in questo modo, ha ragione @Whitedavil devi fare un pid autotune

Ho più o meno capito cos’è il P.I.D. 
Se comprassi quelle originali posso evitare di farlo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Bryan dice:

Ho più o meno capito cos’è il P.I.D. 
Se comprassi quelle originali posso evitare di farlo?

In generale è bene comunque farlo, è abbastanza semplice come procedura.
Si tratta ci collegare la stampante al PC e dare pochi comandi. 
PS il pid autotune andrebbe fatto con la ventola del nozzle attiva.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, invernomuto dice:

In generale è bene comunque farlo, è abbastanza semplice come procedura.
Si tratta ci collegare la stampante al PC e dare pochi comandi. 
PS il pid autotune andrebbe fatto con la ventola del nozzle attiva.

Eh si ho visto.

Ora il computer non ce l’ho a casa. Lo farò domani sera

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Bryan dice:

Eh si ho visto.

Ora il computer non ce l’ho a casa. Lo farò domani sera

Intendiamoci, non è che non stampi senza aver tarato i PID, però rientra nelle calibrazioni "base" e visto che tu cerchi precisione nelle temperature dell'hotend l'unica strada è armarsi di pazienza e fare quella procedura.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, invernomuto dice:

Intendiamoci, non è che non stampi senza aver tarato i PID, però rientra nelle calibrazioni "base" e visto che tu cerchi precisione nelle temperature dell'hotend l'unica strada è armarsi di pazienza e fare quella procedura.

Ok grazie. 
Quindi facendo questa procedura anche comprando altre cartucce funziona tutto correttamente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Bryan dice:

Ok grazie. 
Quindi facendo questa procedura anche comprando altre cartucce funziona tutto correttamente?

Se non ci sono problemi di altro tipo sì. D'altronde una cartuccia riscaldante non è che sia così complicata, può variare di qualche Watt, ma se ne prendi una analoga a quella che monta la macchina (controlla solo il voltaggio) non vedo come non possa funzionare facendo una taratura dei PID.
Io prima di acquistare altro rimetterei su l'originale (o quelle che hai già), la fisserei bene all'heatblock, e farei un PID autotune, vedrai che diventerà molto meno "ballerina" la temperatura.

Se ti continua a dare letture errate sulla temperatura il problema potrebbe essere in sensore: verifica che sia ben fissato e che non ci siano falsi contatti (ma in caso di sensore andato avresti sbalzi molto "strani" della temperatura). Facciamo però una cosa per volta con il PID autotune.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, invernomuto dice:

Se non ci sono problemi di altro tipo sì. D'altronde una cartuccia riscaldante non è che sia così complicata, può variare di qualche Watt, ma se ne prendi una analoga a quella che monta la macchina (controlla solo il voltaggio) non vedo come non possa funzionare facendo una taratura dei PID.
Io prima di acquistare altro rimetterei su l'originale, la fisserei bene all'heatblock, e farei un PID autotune, vedrai che diventerà molto meno "ballerina" la temperatura.

Se ti continua a dare letture errate sulla temperatura il problema potrebbe essere in sensore: verifica che sia ben fissato e che non ci siano falsi contatti (ma in caso di sensore andato avresti sbalzi molto "strani" della temperatura). Facciamo però una cosa per volta con il PID autotune.

Beh in realtà l’originale si è usurato tanti mesi fa😅😅

In questo caso avete già esperienza con cartuccie riscaldanti sotto i €10 su Amazon che non si rompano subito (12V 40W)? 

Preciso perché seriamente, si riscalda la cartuccia e si rompe. Capisco che a furia di muoverla si rompe, ma la monto sulla stampante e basta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Bryan dice:

In questo caso avete già esperienza con cartuccie riscaldanti sotto i €10 su Amazon che non si rompano subito (12V 40W)? 

Preciso perché seriamente, si riscalda la cartuccia e si rompe. Capisco che a furia di muoverla si rompe, ma la monto sulla stampante e basta

No, no ho mai avuto di questi problemi. Mi è capitato di cartucce a cui si è staccato un filo dopo diverso tempo di utilizzo e dopo diversi smontaggi, ma credo rientri nella normalità. Visto il costo irrisorio, non ho mai perso tempo a risaldarla, ho usato un ricambio e amen. 
Mi pare strano che una cartuccia di stampa si "rompa" scaldandosi. Dovrebbe essere fatta per quello. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, invernomuto dice:

No, no ho mai avuto di questi problemi. Mi è capitato di cartucce a cui si è staccato un filo dopo diverso tempo di utilizzo e dopo diversi smontaggi, ma credo rientri nella normalità. Visto il costo irrisorio, non ho mai perso tempo a risaldarla, ho usato un ricambio e amen. 
Mi pare strano che una cartuccia di stampa si "rompa" scaldandosi. Dovrebbe essere fatta per quello. 

Eh appunto il problema è proprio la loro fragilità.

Puoi inviarmi il link di quelle che hai preso tu?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiornamento. 
Ho provato a fare il PID autotune ed è successo questo:

Prima cartuccia: Dopo tanti tentavi di cui tutti falliti per temperature troppo alte, si rompe.

Seconda cartuccia: Va in eccesso di calore e mi fa corto circuito la scheda madre. 👍

Io ho sempre avuto il presentimento che la stampante fosse più potente della cartuccia e per questo aveva sbalzi così grandi in positivo (sbalzo di 10 gradi sotto e 30 sopra in media). Allora sono andato a leggere le scritte dell’alimentatore (si mi ero dimenticato che le aveva) e ho notato che l’output è da 24V e non 12V. Poi ho controllato la ventola e anche lei è da 24V.

Prima che faccia qualche stupidità e bruci direttamente la scheda madre, devo comprare le cartuccie da 24V, 40W?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


I servizi di Stampa 3D forum

Seleziona il servizio che stai cercando:



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.