Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Bananafell3r

MASCHERE CARONAVIRUS...IMPORTANTE

Recommended Posts

7 minuti fa, Carsco dice:

Raga', stamparne uno o due non serve a nulla, specie se poi non avete ne' come spedirlo, ne' esiste un centro di raccolta che si occupi di questo.
Ne servivano ALMENO 10mila pezzi da subito, ossia pari alle maschere GIA' donate da Decathlon.

Sono tutti allo sbando, non c'e' nulla di concreto.
Organizzazione zero.
Io ci ho provato a buttare giu' uno straccio di trama organizzativa ma mi hanno subito fermato perche' non c'e' niente al di sotto.

Chi aspetta le autorizzazioni del ministero, chi dagli ospedali, chi dal comune per le sovvenzioni (ai FabLab interessa principalmente questo, mica sono fessi...).

Insomma, io me ne esco.
Volete fare un'opera buona?
Stampate le mascherine in TPU oppure gli archetti per reggere i fogli trasparenti davanti la faccia. Poi andate a regalarle agli operatori del settore.

Lasciate perdere il boccaglio, specialmente ora che (giustamente) si sono mosse le aziende per fare uno stampo per farle a iniezione in pochi attimi.
Evidentemente il loro PR funziona meglio, e dara' loro un buon ritorno di immagine con un costo irrisorio.

Stampare piu' di diecimila boccagli in FDM e' assurdo.

 

Edit: se vi interessa ho modificato uno dei progetti che vanno piu' di moda usando un portafiltro piu' piccolo (tanto sta roba serve a poco e niente) e fornendo la mascherina in piu' taglie.
Per ora ne ho fatte 4 taglie diverse e sto preparando le altre.

La mascherina "costa" circa 30 grammi di TPU e pochi altri di PLA.
Almeno si fa felice qualcuno che per lavorare va in giro con i fazzoletti di carta.

https://www.thingiverse.com/thing:4246493

bella la mascherina 👍😉

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Killrob dice:

bella la mascherina 👍😉

Non e' mia 🙂
Io ho solo modificato la parte anteriore che prima era StarWars-style.

Poi ho variato le dimensioni per adattarsi a qualsiasi faccia, anche dei bambini.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fermo, fermo. non ho detto che ne stampo 1. ho detto che ne stampo uno di prova, per vedere se viene, poi, nel caso servisse, continuerò, posso stampare h24 come ho sempre fatto, anche se sul piatto ci stanno al massimo 4 charlotte e 4 dave, ogni 12 ore circa. 
La stampante grossa (che ne tiene 10, è fuori uso)

Perchè più di 10.000 ? Non tutti gli ospedali sono messi male come BG e BS , io sono di Rimini, potrei donare il tutto a Rimini, di persona o tramite la protezione civile. Se anche riuscissi a produrne 100 in alcuni giorni, nel caso servissero, sarebbero già pronti. Nel caso non servissero, sarei certamente più felice, perchè questo è uno dei pochi casi in cui preferisco aver stampato una cosa inutile (perchè non più  necessaria) che aver stampato per salvare la vita di qualcuno

Non so che ruolo tu abbia ma pensare che un cittadino comune possa provare ad organizzare la sanità pubblica in piena emergenza nazionale (anzi, mondiale direi), quando non ci riesce la protezione civile a livello nazionale con accordi internazionali, è come pensare di andare sulla luna a nuoto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Carsco dice:

Non e' mia 🙂
Io ho solo modificato la parte anteriore che prima era StarWars-style.

Poi ho variato le dimensioni per adattarsi a qualsiasi faccia, anche dei bambini.

 

io ho trovato da stampare questa https://www.thingiverse.com/thing:4177128

e me ne sono stampate un paio quelle con la zip, ne ha fatte di parecchi tipi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, iLMario dice:

 è come pensare di andare sulla luna a nuoto
 

Fai come credi.
Saro' felice se tu potessi aiutare qualcuno, sul serio.
A patto pero' che il gioco valga la candela, cioe' di non metterti tu a rischio o (peggio) di portare in giro l'infezione per due tubi.

Ricorda pero' che io mi trovo all'estremo sud e qui ancora non hanno (ancora) capito che si muore sul serio.
Io sono sempre stato per la politica del "pensaci prima" ma questa filosofia mal si addice alla mia gente.

Io non ho fermato nessuno ma sono stato fermato da loro stessi.
Non ne hanno bisogno, detto bello chiaro in faccia (e hanno ragione, se c'e' chi provvede a stampare in iniezione).
Pero' fanno ancora i proclami su Facebook a scopo PR.

E non pensare che non io non voglia aiutare: se potessi andrei a fare il volontario per strada magari solo per portare la spesa agli anziani.
Ho due genitori ultraottantenni a 100km da casa e non posso andarci, e immagino come si sentano i figli degli anziani della mia citta'.

11 minuti fa, Killrob dice:

io ho trovato da stampare questa https://www.thingiverse.com/thing:4177128

e me ne sono stampate un paio quelle con la zip, ne ha fatte di parecchi tipi

L'avevo linkata io nell'altro thread, o forse proprio in questo, non ricordo piu' 🙂
Pero' questa e' buona da stampare direttamente su tessuto in modo da avere uno strato esterno di TPU e uno interno di tessuto. Troppo sbattimento, ma e' molto bella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, Carsco dice:

...

L'avevo linkata io nell'altro thread, o forse proprio in questo, non ricordo piu' 🙂
Pero' questa e' buona da stampare direttamente su tessuto in modo da avere uno strato esterno di TPU e uno interno di tessuto. Troppo sbattimento, ma e' molto bella.

io l'ho stampata così com'è, niente tessuto e funziona bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Carsco dice:

A patto pero' che il gioco valga la candela, cioe' di non metterti tu a rischio o (peggio) di portare in giro l'infezione per due tubi.

Come fai a portare in giro l'infezione ? E' stato dimostrato più e più volte che questo virus muore semplicemente pulendo le superfici con alcool o soluzioni alcoliche. Ed in ospedale sono semplicemente in crisi di materiali e personale, non dei cretini, lo sanno perfettamente come sanificare un oggetto.

Preferisci una ipotetica infezione proveniente da non si sa dove, curabile con antibiotici, o rischiare di morire senza infezione perchè "i due tubi" non hai avuto possibilità di collegarli?

Se a me, paziente, facessero scegliere:

A) ti salvo la vita, ma dovrai fare 50 giorni di antibiotico a largo spettro perchè (forse) il pezzo stampato che ti salverà la vita non è sanificato a dovere
B) muori in 1 settimana perchè non ti posso collegare all'ossigeno, ma in compenso ti risparmio l'antibiotico

io sceglierei la A. Che poi, basta disinfettarlo in amuchina o prodotto analogo ad uso ospedaliero eh, non deve essere sterilizzato (che diverso da sanificato), in questa situazione, non c'è niente di sterile, come apri la valvola (anche quella originale ad uso medico) perdi la sterilizzazione, sopratutto in un reparto di malattie infettive. Non è uno shunt da impiantare nel corpo.

Comunque, è un plus, in realtà, come azienda, stiamo donando quasi 200 euro al giorno alla protezione civile della mia regione, è poco, ma sempre meglio di chi dona zero ma sta tutto il giorno su facebook a criticare (in questi giorni ho visto centinaia di commenti del tipo: non serve a niente, tempo perso, non se ne fanno nulla di 50 euro, se vado a spasso da solo non infetto nessuno ecc ecc ecc ecc).
In pratica tutto l'incasso delle nostre consegne (ci occupiamo, tra varie cose, di consegna di alimenti), il costo consegna viene interamente devoluto alla protezione civile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si si, certo che funziona. Col tessuto chiaramente e' un'altra cosa.

Se pero' la devi stampare senza tessuto ne ho una che si stampa in piano e poi si piega e si incastra con delle linguette senza cucire nulla. Pronta in un attimo.

1 minuto fa, iLMario dice:

Come fai a portare in giro l'infezione ?

Mi fermo qui, perche' i 100mila infetti e 10mila morti vengono fuori proprio da questa apparentemente innocua domanda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, Carsco dice:

Mi fermo qui, perche' i 100mila infetti e 10mila morti vengono fuori proprio da questa apparentemente innocua domanda.

non dire fesserie, stiamo parlando di due cose diverse, completamente diverse.

Premesso che io non sono contagiato, ti sto parlando del pezzo stampato. Se lo sanifichi prima dell'uso (cosa che TUTTI gli ospedali faranno, non sono dei cretini), quel pezzo, non trasmette infezione.

Sono le persone che vanno in giro a farsi gli affari loro che trasmettono il virus, non i pezzi di plastica sanificati e disinfettati.

I 100.000 contagiati e 10.000 morti vengono fuori dai cretini che nonostante il blocco totale sono andati a sciare, a fare l'aperitivo, che continuano ad uscire per portare a spasso il cane (a 10km di distanza da casa), a riempire una bottiglietta di acqua, a fare la corsetta al parco mi aspetterei, per le prossime olimpiadi, almeno 60 milioni di italiani gareggiare per l'oro, vista la quantità smodata di attività fisica che devono assolutamente fare in questi 20 giorni)

E come riportato sia da OMS che da ISS, non c'è nessun rischio di contagio con gli oggetti, oltretutto basta usare il buon senso: ti lavi le mani ed allo stesso modo in cui ti lavi le mani, disinfetti il pezzo contagiato, ma in ospedale sanno come si fa, te lo assicuro.

Ricevere una lettera o un pacco dalla Cina può essere pericoloso?

No, le persone che ricevono pacchi dalla Cina non sono a rischio di contrarre il nuovo coronavirus SARS-CoV-2. Da precedenti analisi, sappiamo che in funzione del tipo di superficie e delle condizioni ambientali il virus può resistere da poche ore a un massimo di alcuni giorni.

I prodotti made in China in vendita possono trasmettere il nuovo coronavirus SARS-CoV-2?

No, non abbiamo alcuna evidenza che oggetti, prodotti in Cina o altrove, possano trasmettere il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 poiché in funzione del tipo di superficie e delle condizioni ambientali il virus può resistere da poche ore a un massimo di alcuni giorni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, iLMario dice:

...

Comunque, è un plus, in realtà, come azienda, stiamo donando quasi 200 euro al giorno alla protezione civile della mia regione, è poco, ma sempre meglio di chi dona zero ma sta tutto il giorno su facebook a criticare (in questi giorni ho visto centinaia di commenti del tipo: non serve a niente, tempo perso, non se ne fanno nulla di 50 euro, se vado a spasso da solo non infetto nessuno ecc ecc ecc ecc).

In pratica tutto l'incasso delle nostre consegne (ci occupiamo, tra varie cose, di consegna di alimenti), il costo consegna viene interamente devoluto alla protezione civile

Scusa se vado controcorrente ma qui io non sono per niente d'accordo, ma come si permettono!!! con gente che non lavora e non guadagna (sia persone che aziende) a causa della inadeguatezza del nostro governo, hanno anche il coraggio di venire a chiedere donazioni? ma io la protezine civile la pago già con le tasse del mio lavoro... andassero a chiedere i soldi alla BCE che ne può stampare a pacchi senza influire sul debito pubblico di una nazione se vuole... Draghi lo ha detto chiaro e tondo che se la Lagarde volesse potrebbe darci decine e decine di miliardi di euro per far fronte all'emergenza tutti a fondo perduto.... loro possono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Killrob dice:

Scusa se vado controcorrente ma qui io non sono per niente d'accordo, ma come si permettono!!! con gente che non lavora e non guadagna (sia persone che aziende) a causa della inadeguatezza del nostro governo, hanno anche il coraggio di venire a chiedere donazioni? ma io la protezine civile la pago già con le tasse del mio lavoro... andassero a chiedere i soldi alla BCE che ne può stampare a pacchi senza influire sul debito pubblico di una nazione se vuole... Draghi lo ha detto chiaro e tondo che se la Lagarde volesse potrebbe darci decine e decine di miliardi di euro per far fronte all'emergenza tutti a fondo perduto.... loro possono

anche io non lavoro, l'ufficio è chiuso, perchè lavoro in prevalenza con un settore che è stato massacrato (alberghi e ristoranti).

Fortunatamente siamo abbastanza strutturati da operare in più settori e l'unico settore che sta lavorando è quello della consegna di cibo (il che però implica che i 15 dipendenti che abbiamo e si occupano di altro, sono tutti a casa da settimane).

Quel poco che posso, lo dono. Evidentemente le tasse del tuo lavoro (così come del mio) non bastano a coprire l'emergenza attuale. ti ricordo che le donazioni che fai adesso vanno agli ospedali per la risoluzione di questa emergenza, le tasse che invece te paghi coprono la manutenzione delle strade, la sanità in generale ecc ecc, non sono interamente dedicati a questa emergenza specifica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, iLMario dice:

anche io non lavoro, l'ufficio è chiuso, perchè lavoro in prevalenza con un settore che è stato massacrato (alberghi e ristoranti).

Fortunatamente siamo abbastanza strutturati da operare in più settori e l'unico settore che sta lavorando è quello della consegna di cibo (il che però implica che i 15 dipendenti che abbiamo e si occupano di altro, sono tutti a casa da settimane).

Quel poco che posso, lo dono. Evidentemente le tasse del tuo lavoro (così come del mio) non bastano a coprire l'emergenza attuale. ti ricordo che le donazioni che fai adesso vanno agli ospedali per la risoluzione di questa emergenza, le tasse che invece te paghi coprono la manutenzione delle strade, la sanità in generale ecc ecc, non sono interamente dedicati a questa emergenza specifica.

ed è qui l'errore... le tasse che adesso si pagano DEVONO andare all'emergenza, almeno per la maggior parte. Io già faccio fatica a tirare avanti col mio stipendio ed una famiglia di 4 persone. Non ho proprio modo di fare quella donazione anche se volessi, e non ho nessuna intenzione di farlo, e comunque trovo completamente ingiusta ed irriguardosa nei confronti degli italiani fare questa richiesta, ma anche solo l'aver pensato di farla di manda in bestia nel frattempo però i signori politici e tutto l'entourage continuano a percepire i loro bei 15000€ al mese.... CAZZO!!! non ne ho sentiti nemmeno uno dire che per tutta la durata dell'emergenza gira tutto il suo stipendio alla protezione civile... no.... vengono a chiederli a noi poveracci.... mavaffanculova.....  e scusate lo sfogo.....

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, iLMario dice:

non dire fesserie

Calmati. Non discuto di queste cose con gente che non sa discuterne.
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Killrob dice:

ed è qui l'errore... le tasse che adesso si pagano DEVONO andare all'emergenza, almeno per la maggior parte. Io già faccio fatica a tirare avanti col mio stipendio ed una famiglia di 4 persone. Non ho proprio modo di fare quella donazione anche se volessi, e non ho nessuna intenzione di farlo, e comunque trovo completamente ingiusta ed irriguardosa nei confronti degli italiani fare questa richiesta, ma anche solo l'aver pensato di farla di manda in bestia nel frattempo però i signori politici e tutto l'entourage continuano a percepire i loro bei 15000€ al mese.... CAZZO!!! non ne ho sentiti nemmeno uno dire che per tutta la durata dell'emergenza gira tutto il suo stipendio alla protezione civile... no.... vengono a chiederli a noi poveracci.... mavaffanculova.....  e scusate lo sfogo.....

beh, il tuo punto di vista è comprensibile.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, iLMario dice:

beh, il tuo punto di vista è comprensibile.

 

anche il tuo lo è anche se non lo condivido affatto... 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Carsco dice:

Calmati. Non discuto di queste cose con gente che non sa discuterne.
 

scusami, mi stai accusando di veicolare l'infezione quando MEDICI, VIROLOGI e scienziati, non io, dicono che è IMPOSSIBILE, è persino scritto sul sito ISS che OMS

Oltretutto ti ho detto che IO li disinfetto i pezzi stampati, cosa che SICURAMENTE farà anche l'ospedale.

Spiegami come è possibile che un pezzo stampato, che già di suo, dopo qualche ora/giorno non ha più alcuna carica virale presente (come già spiegato), disinfettato da me, disinfettato da un ospedale, possa trasmettere una infezione.

Spiegamelo, sono curioso.

ma sopratutto, dove l'ha presa l'infezione iniziale che stai dicendo si propaga grazie al mio pezzo stampato ? Dal nulla ? La mia stampante è chiusa in ufficio da almeno 25 giorni (non mi risulta abbia le gambe e sia andata in giro a fare una passeggiata) io, che sono NEGATIVO, sono chiuso in casa dal primo giorno di quarantena, sono andato, OGGI, per la prima volta, in ufficio dotato di mascherina e guanti (completamente inutili perchè sono risultato negativo). Spiegami, dio grazia, come può infettarsi di coronavirus il mio pezzo stampato (che ripeto, verrà comunque disinfettato da me a casa in apposita soluzione a base di amuchina)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anche se sei negativo guanti e mascherina non sono inutili, non proteggono solo gli altri da te ma anche te agli altri 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Killrob dice:

anche se sei negativo guanti e mascherina non sono inutili, non proteggono solo gli altri da te ma anche te agli altri 😉

lo so bene, ma ero da solo, l'ufficio è chiuso. e' per questo che il discorso fatto sopra è completamente assurdo e privo di ogni fondamento logico e sinceramente di essere additato come untore mi da fastidio, sopratutto senza nemmeno sapere la situazione.

il virus permane su alcune superfici al massimo qualche giorno. La stampante è ferma da almeno 20, forse 25, se anche fosse stata infettata in passato (cosa impossibile), il virus sarebbe già morto da tempo per i fatti suoi. Oltretutto, ripeto per l'ennesima volta, il pezzo viene DISINFETTATO, così, tanto per essere sicuri.

 

senza contare anche un altro fattore importante: i pezzi sono riservati a malati covid, se anche fossero infetti da covid, non cambierebbe nulla, il paziente che ne farà uso è già infetto. non infetti uno già infetto.

sti sta parlando del nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, iLMario dice:

lo so bene, ma ero da solo, l'ufficio è chiuso. e' per questo che il discorso fatto sopra è completamente assurdo e privo di ogni fondamento logico e sinceramente di essere additato come untore mi da fastidio, sopratutto senza nemmeno sapere la situazione.

il virus permane su alcune superfici al massimo qualche giorno. La stampante è ferma da almeno 20, forse 25, se anche fosse stata infettata in passato (cosa impossibile), il virus sarebbe già morto da tempo per i fatti suoi. Oltretutto, ripeto per l'ennesima volta, il pezzo viene DISINFETTATO, così, tanto per essere sicuri.

 

ma io lo so 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, iLMario dice:

scusami, mi stai accusando di veicolare l'infezione quando MEDICI, VIROLOGI e scienziati, non io, dicono che è IMPOSSIBILE, è persino scritto sul sito ISS che OMS

 

Il tuo errore nasca dal fatto che credi che io abbia detto che il tuo pezzo possa veicolare l'infezione. Non ho mai detto che gli oggetti possano veicolare alcunche'.
E' invece vero che il mio FabLab (di una grande citta') non vuole esporsi perche' aspetta le autorizzazioni ministeriali e ospedaliere per poter mettere in circolazione i pezzi realizzati da noi. Quindi, non e' che stampi i pezzi e loro li utlizzano senza esserne autorizzati. E' da pazzi, ma e' cosi'.

Se rileggi bene ho proposto ai FabLab di istituire una raccolta presso gli hobbisti invece di far muovere le persone oppure di fare una lista per censire la gente che vorrebbe essere coivolta. Ma e' tutto fermo perche' non possono nemmeno raccogliere idati personali senza autorizzazione.

Siamo in isolamento, ed e' necessario NON affinche' tu non circoli, ma affinche' tu non vada a raccogliere l'infezione altrove (proprio vicino a dove sta, gli ospedali) per portarla altrove.

E' una possibilita' remota, lo so, ma tutti questi contagi nascono da possibilita' remote.
Per ogni persona infetta ce ne sono altre 10 che si infettano a loro volta, e poi passiamo a 100.

Se chi va a correre (la sparo li', va di moda) corre il rischio di "prendere" e "trasportare" l'infezione allora non vedo perche' rischiare di fare di peggio, appunto, per due tubi che salvano la vita a 4 persone ma la tolgono ad altri 400.

Mi sembra come la scusa presa da quelli che tu (giustamente) reputi stupidi: "ma cosa vuoi che infetti io se corro beatamente da solo o in compagnia?".
La verita' e' che dobbiamo stare a casa, altrimenti tantovale riaprire tutto.

Del resto: il rischio e' "inutile".
Se c'e' una azienda che stampa la stessa cosa a inizione in centinaia di pezzi ogni ora, perche' rischiare di aggravare le cose per 2 pezzi in piu' che probabilmente nemmeno verranno utilizzati?
Per sentirsi meglio?
TUTTI vorremmo fare qualcosa, eppure, ho detto, ci stiamo a casa.

Ora e' piu' chiaro, invece di iniziare a offendere senza motivo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma chi ti ha detto che vado io in ospedale ? l'avevo buttata li, in caso di necessità, posso andare, non abito a 30000km ma a 2. Premesso che la mia cugina acquisita è infermiera proprio presso l'ospedale, può benissimo prenderle lei e portarle la. 

L'autorizzazione ad utilizzare pezzi stampati ad uso medicale non arriverà mai, questo è poco ma sicuro, tnat'è che mi pare di aver letto che per poterli usare il paziente deve acconsentire l'utilizzo di materiale non idoneo.

Vanno intesi come salvavita in via di emergenza, non come dispositivo medico. Quando uno è in fin di vita, ben venga qualunque cosa che possa aiutare, anche se non certificato CE o ad uso medico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Carsco dice:

Il tuo errore nasca dal fatto che credi che io abbia detto che il tuo pezzo possa veicolare l'infezione. Non ho mai detto che gli oggetti possano veicolare alcunche'.
E' invece vero che il mio FabLab (di una grande citta') non vuole esporsi perche' aspetta le autorizzazioni ministeriali e ospedaliere per poter mettere in circolazione i pezzi realizzati da noi. Quindi, non e' che stampi i pezzi e loro li utlizzano senza esserne autorizzati. E' da pazzi, ma e' cosi'.

Se rileggi bene ho proposto ai FabLab di istituire una raccolta presso gli hobbisti invece di far muovere le persone oppure di fare una lista per censire la gente che vorrebbe essere coivolta. Ma e' tutto fermo perche' non possono nemmeno raccogliere idati personali senza autorizzazione.

Siamo in isolamento, ed e' necessario NON affinche' tu non circoli, ma affinche' tu non vada a raccogliere l'infezione altrove (proprio vicino a dove sta, gli ospedali) per portarla altrove.

E' una possibilita' remota, lo so, ma tutti questi contagi nascono da possibilita' remote.
Per ogni persona infetta ce ne sono altre 10 che si infettano a loro volta, e poi passiamo a 100.

Se chi va a correre (la sparo li', va di moda) corre il rischio di "prendere" e "trasportare" l'infezione allora non vedo perche' rischiare di fare di peggio, appunto, per due tubi che salvano la vita a 4 persone ma la tolgono ad altri 400.

Mi sembra come la scusa presa da quelli che tu (giustamente) reputi stupidi: "ma cosa vuoi che infetti io se corro beatamente da solo o in compagnia?".
La verita' e' che dobbiamo stare a casa, altrimenti tantovale riaprire tutto.

Del resto: il rischio e' "inutile".
Se c'e' una azienda che stampa la stessa cosa a inizione in centinaia di pezzi ogni ora, perche' rischiare di aggravare le cose per 2 pezzi in piu' che probabilmente nemmeno verranno utilizzati?
Per sentirsi meglio?
TUTTI vorremmo fare qualcosa, eppure, ho detto, ci stiamo a casa.

Ora e' piu' chiaro, invece di iniziare a offendere senza motivo?

calma, calma, che qui nessuno ha offeso nessuno, ci sono solo delle incomprensioni, io mi scuso per lo sfogo di poc'anzi e voi non vi fate prendere dalla rabbia. Siamo tutti nella stessa barca, c'è chi può aiutare di più e chi di meno, stare a casa è già un bell'aiuto, uscire senza precauzioni e senza motivo è da deficenti, e qui nessuno di noi lo è, stampare pezzi di plastica per alleviare anche solo di poco l'emergenza fa bene all'anima ed al cuore, se poi quei pezzi vengano utilizzati o meno è irrilevante, noi la notra parte l'abbiamo fatta e la stiamo facendo. I pezzi non veicolano nulla soprattutto se disinfettati e sanificati. Ed è chiaro che io non li porterei direttamente in un ospedale ma in un centro di raccolta, sempre con le precauzioni di cui sopra.

 

Lunga vita e prosperità

2 minuti fa, iLMario dice:

Ma chi ti ha detto che vado io in ospedale ? l'avevo buttata li, in caso di necessità, posso andare, non abito a 30000km ma a 2. Premesso che la mia cugina acquisita è infermiera proprio presso l'ospedale, può benissimo prenderle lei e portarle la. 

L'autorizzazione ad utilizzare pezzi stampati ad uso medicale non arriverà mai, questo è poco ma sicuro, tnat'è che mi pare di aver letto che per poterli usare il paziente deve acconsentire l'utilizzo di materiale non idoneo.

Vanno intesi come salvavita in via di emergenza, non come dispositivo medico. Quando uno è in fin di vita, ben venga qualunque cosa che possa aiutare, anche se non certificato CE o ad uso medico.

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma se c'è questa azienda che stampa ad iniziezione 100 pezzi per volta, perchè c'è tutt'ora la richiesta di pezzi stampati ?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, iLMario dice:

Ma se c'è questa azienda che stampa ad iniziezione 100 pezzi per volta, perchè c'è tutt'ora la richiesta di pezzi stampati ?

 

Te l'ho spiegato: i FabLab prendono soldi dai comuni (sono sempre, credo, attivita' senza scopo di lucro ma comprano attrezzature).
Da quando si e' sparsa la voce c'e' un subbuglio di marketing su Facebook: tutti linkano la notizia dell'inventore della valvola ma nessuno dice da dove e' nato il progetto.
Se avete voglia cercate: lo troverete, ma non e' quello che viene pubblicizzato.

Ogni FabLab linka l'iniziativa dell'alto FabLab, che a sua volta ne linka un altro fino a risalire a quello di Brescia, vero propotore.

Ma se chiedi al FabLab di competenza se hanno bisogno di aiuto ti rispondono: no, grazie, non possiamo fare nulla per ora, ti faremo sapere.
Dopo due secondi li vedi postare un'altra richiesta di adesione su FB.

Rileggi qualche pagina indietro.
Io mi sono informato, ho proposto e ho capito che la facciata di tutta la struttura era finzione.

Basterebbe, come ho detto, fare una buona rete (locale!) di ritiro e distribuzione di roba per la protezione, come mascherine e reggi visiera.
Costo bassissimo, se ne fanno tante in poce ore (specie le mascherine pieghevoli), e farebbero la differenza per tutti quelli che stanno in strada e rischiano davvero di diffondere il contagio.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Resta comunque il fatto che sarebbe più pratico e veloce usare TEMPORANEAMENTE le stampe 3d fatte in loco in attesa di quelle a iniezione in distribuzione

Se ad esempio chi fa iniezione dovesse produrre 1000 raccordi al giorno, prima di distribuirli ovunque in Italia, molti sarebbero già nella merda, in attesa degli avanzi delle regioni più colpite. Ad esempio se a Brescia ne usassero 700 al giorno, ne restano 300 per tutta Italia

Il fablab locale, o i privati, potrebbero invece fornire 50-100 stampe al giorno all'ospedale di Canicattì (città a caso), poi se e quando ci fossero disponibili gli altri, li rimpiazzi

Sarà pur più semplice distribuire all'interno della stessa città/provincia invece che passare da un coordinamento nazionale?

Ad esempio io potrei farne 100, se questi 100 servissero a Rimini, in CINQUE MINUTI, li avrebbero. Se dovessero aspettare la produzione nazionale ad iniezione probabilmente passerebbero 5 giorni.

Questo era il mio concetto di prima.

Un rotolo di pla costa 17&18 euro. Io stampo, se non serve a niente pazienza, avrò speso 18 euro pensando di essere utile, diversamente in caso di necessità, io li avrei disponibili subito per chiunque

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


I servizi di Stampa 3D forum

Seleziona il servizio che stai cercando:



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.