Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'tutorial'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Benvenuto
    • Presentazioni
    • Nuove idee e progetti
    • Guide della Redazione
    • News sulla stampa 3D e editoriali di Stampa3Dforum.it
    • Off-Topic
  • Stampa 3D
    • La mia prima stampante 3D
    • Stampanti 3D al dettaglio
    • Problemi generici o di qualità di stampa
    • Hardware e componenti
    • Software di slicing, firmware e GCode
    • Materiali di stampa
    • Stampa 3D industriale
  • Modellazione 3D
    • Problemi di modellazione 3D, gestione mesh, esportazione in stl
    • Scanner 3D
  • Guide, recensioni, profili di stampa, esperienze
    • Guide della redazione
    • La mia stampante 3D e il mio laboratorio
    • Le tue stampe - Album fotografico dei migliori modelli 3D
    • Profili di stampa 3D
    • Recensioni e tutorial
    • Servizi di stampa 3D/ Negozi / E-commerce
    • FabLab
  • Eventi e corsi sulla stampa 3D
    • Eventi e fiere
    • Corsi, concorsi, workshop
  • Mercatino
    • In vendita
    • Cerco
    • Offerte di Lavoro
    • Coupon e Codici Sconto
  • Feedback e Regolamento del Forum
    • Regolamento del Forum
    • Feedback o suggerimenti
  • Sharebot NG's Discussioni
  • Printrbot Club's Discussioni

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


Facebook


Twitter


Website URL


Yahoo


Skype


Location


Interests

Trovato 8 risultati

  1. Vuoi controllare la tua stampante 3D senza magari spostarti da una stanza all'altra? Oppure ti piacerebbe monitorare la sessione di stampa anche da fuori casa? Un'ottima soluzione è OctoPrint, un'interfaccia web integrata nell'OS OctoPi ospitato su una Raspberry Pi. Talvolta per motivi logistici o di rumore emesso si è costretti a tenere la stampante 3D in un'altra stanza della casa/studio magari diversa da quella dove vi è il pc, costringendo quindi l'utente a raggiungerla ogni volta che è richiesto l'intervento manuale. Grazie ad una Raspberry Pi installata in prossimità della stampante e collegata a questa è possibile sfruttare OctoPrint per inviare comandi GCODE, visualizzare tramite una webcam l'andamento della stampa, effettuare lo slice di modelli e tanto altro! E' anche un modo per uscire di casa con una stampa in corso senza aver paura di tornare dopo ore e trovarsi una stampa andata! Questo perché è possibile connettersi da remoto da una rete esterna e controllare dalla webcam il corretto andamento e bloccarla se succede un'imprevisto. Per poter seguire questo tutorial avrai bisogno di: Raspberry Pi ( consigliata Model 3B+ per via delle performance WIFI ) Raspberry Pi Camera ( o webcam USB generica ) Supporto stampabile per installare RPi alla macchina (opzionale) OctoPi /w OctoPrint In calce trovi il video tutorial., rimango a disposizione per qualsiasi domanda, buona visione! 😊
  2. Ciao a tutti, sul mio canale sto realizzando dei video tutorial sulla modellazione 3D specifici per la stampa 3D usando il software Fusion 360 della Autodesk, utilizzabile gratuitamente per scopi non commerciali. Il corso ha un approccio pratico, che guida in maniera progressiva chi lo segue ad acquisire le competenze di base richieste a chi possiede una stampante 3D e vuole sfruttare al 100% le sue potenzialità, progettando in autonomia i modelli da stampare secondo le specifiche esigenze. Se siete interessati, Iscrivetevi al canale e mettete mi piace ai video! Sul canale trovate già diversi video nella playlist ma qui vi lascio il primo video introduttivo, nel quale vengono trattate le principali problematiche che bisogna tenere in considerazione quando si progetta qualcosa per la stampa 3D per poi concludere con una panoramica dell'interfaccia grafica di Fusion 360.
  3. Salve a tutti, condivido un tutorial che nasce da un commento che ho ricevuto sul video della modellazione dei vasi con Fusion 360, in cui veniva chiesto: come faccio ad irrobustire il modello utilizzando Cura? Ho pensato quindi di fare un veloce tutorial per rispondere a questa domanda: senza modificare il modello è possibile impostare lo slicer per aumentare lo spessore del vaso, rendendolo più robusto? La risposta è chiaramente SI. In questo video viene mostrato come fare su Cura e su Craftware ma lo stesso discorso vale su qualunque slicer stiate usando. Quello che otteniamo non è più un vero e proprio "Vase Mode" in quanto questo presuppone che l'ugello non faccia interruzioni tra un layer e l'altro, ma l'effetto finale è lo stesso: il modello è vuoto all'interno e non ha la copertura superiore. Iscrivetevi al canale! Mi aiuterà a farlo crescere creando altri contenuti di questo tipo --> CLICCA QUI
  4. Uno degli upgrade per Anet A8 più popolari, l'installazione di un MOSFET per l'HOTBED! Oltre a migliorare la sicurezza e l'affidabilità della tua stampante, il MOSFET riduce il carico sulla mainboard Anet per una migliore dissipazione del calore. Infatti il carico che deve sopportare il connettore dell'hotbed non è da sottovalutare e potrebbe portare a malfunzionamenti gravi. La prima versione dell'Anet A8 soffriva di seri problemi di cablaggio dell'elettronica ma con la versione 1.5 della scheda le cose sono cambiate e ora possiamo contare su dei terminali più soliti e affidabili. Quindi, se la tua stampante ha la scheda logica v1 questo upgrade è (quasi) obbligatorio, se come ne mio caso hai la v1.5 il MOSFET è semplicemente consigliato (sopratutto per la dissipazione del calore). Un altro vantaggio è la possibilità di collegare un secondo PSU da 12 o 24V e dedicarlo esclusivamente al riscaldamento dell'heated bed. Questo permetterà non solo al primo PSU di lavorare con meno carico e ridurre quindi il calore da dissipatore, ma sarà possibile raggiungere temperature dell'hotbed elevate molto più velocemente con l'utilizzo di un PSU da 24V oppure agire nell'AVR di un alimentatore da 12V per portarlo a 14V. Per seguire il tutorial avrai bisogno di: MOSFET Connettore JST a 2 pin Cavi siliconici 14/16 AWG Terminali a forcella Per l'installazione, in calce trovi il video tutorial. Rimango a disposizione per qualsiasi domanda, buona visione! 😊
  5. Durante la stampa con il piatto riscaldato la tua stampante 3D monitora costantemente diverse parametri, tra cui la temperatura dell'Heated Bed. Impostata una certa temperatura la scheda si occupa di leggere il valore e riprendere quando necessario la fase di riscaldamento. Con la Hotbed Thermal Insulation MOD potrai ridurre drasticamente la dispersione di calore e diminuire i tempi d'attesa per il raggiungimento della temperatura soglia per iniziare la stampa. Addirittura per temperature molto elevate un'isolamento è necessario al raggiungimento di tali gradi centigradi. Questa semplice mod è realizzabile con diversi materiali, alcuni più o meno vantaggiosi di altri. Puoi utilizzare un taglio di sughero, una lastra di silicone, un foglio di cotone e altri, nel mio caso ho deciso di utilizzare un foglio di cotone per non gravare sul peso del carrello e per la sua praticità. Questa semplice mod è utilizzata per termo-isolare la parte sottostante dell'heated bed per ridurre tempi di riscaldamento e per evitare dispersioni di calore. Economica, funzionale e facile da installare, perché non provarla? Rimango a disposizione per qualsiasi domanda, buona visione! 😊
  6. I cuscinetti sono i responsabili della fluidità dei movimenti di ogni asse della tua stampante 3D. Una buona fetta delle Stampanti 3D ha in dotazione i classici LM8UU e sarebbe un ottimo upgrade passare ai Drylin di IGUS. Nella maggior parte dei casi i cuscinetti utilizzati sono notevolmente rumorosi. Nella Anet A8, ad esempio, vengono utilizzati i ball bearings e il rumore emesso durante i movimenti è dato dal funzionamento stesso dei cuscinetti. Infatti all’interno di questo puoi notare la presenza di sfere d’acciaio che rotolano lungo una ferrovia, l’attrito tra i due materiali, essendo un evento macroscopico, provoca un rumore notevolmente maggiore rispetto alla soluzione proposta da IGUS in quanto utilizza un principio differente, lo scorrimento contro il rotolamento. I Drylin vengono utilizzati come superficie di scorrimento e durante la corsa questi depositano un’esigua quantità d’olio a fini lubrificanti. Inoltre il loro funzionamento è esente da manutenzione non avendo bisogno di lubrificazione manuale e sono insensibili a polvere, temperatura o agenti chimici. Se stai quindi cercando un modo per rendere la tua stampante più silenziosa e sei stanco di dover lubrificare le barre dopo un certo periodo ecco la soluzione! Rimango a disposizione per qualsiasi domanda, buona visione! 😊
  7. Problemi nel cambiare/pulire l'Hotend della tua stampante 3D? In questo video tutorial troverai i passi fondamentali per pulire o sostituire Nozzle/Ugello, Heater block e Heat break Talvolta, quando ti trovi difronte a problemi di estrusione la causa è riconducibile al nozzle ostruito, è quindi importante mantenere puliti i componenti delle stampanti 3D, specialmente il blocco dell'hotend essendo il più predisposto a sporcarsi. Nel video che trovi poco sotto prendo in esame la mia Anet A8 ma la guida è compatibile con la stragrande maggioranza delle stampanti 3D FDM. Rimango a disposizione per qualsiasi domanda, buona visione! 😊
  8. Ciao, vorrei costruirmi una piccola stampante 3d. cercando su internet ho trovato questo sito:(http://www.instructables.com/id/eWaste-60-3DPrinter/step6/Step-6-Wireing-and-Current-Intensity-Regulation/). vorrei segire questo tutorial ma purtroppo non ho una scheda per stampanti 3d , ho invece un arduino che,grazie a questo oggetto link oggetto (http://www.instructables.com/id/eWaste-60-3DPrinter/step6/Step-6-Wireing-and-Current-Intensity-Regulation/) posso truamutar uin una piccola scheda per stampante.Mi potreste spigare che programma devo mettere all'interno di arduino? i miei dubbi sono: conviene prendere una scheda per stampanti 3d? Posso usare arduino UNO al posto di queste schede(ne possiedo già uno)? Se si come devo procedere sotto l'aspetto software? mi linkereste un tutorial?
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.