Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]

Reputazione Forum

18 Good

Su Franco_64

  • Rank
    Smanettone
  • Compleanno 29/01/1964

Profile Information

  • Gender
    Array
  • Location
    Array
  • Interests
    Array

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Grazie! E che a volte faccio acquisti impulsivi (oltre all'upgrade in alluminio dell'estrusore che mi ha dato qualche problemino causa dadone, ora risolto, ho già preso un Raspberry PI con videocamera, e ora stampo da remoto con OctoPrint, che trovo semplicemente fantastico!)
  2. Ciao a tutti, preso dalla frenesia dell'upgrade più che dal ragionamento, mi sono accattato (mi dovrebbe arrivare tra qualche giorno) la scheda in oggetto, originale Creality. Qualcuno ce l'ha? Quali sono i vantaggi reali, rispetto alla scheda "vanilla" (dove, peraltro, mi si è già fottuta la molletta del lettore MicroSD, che ora fa contatto per miracolo)? Dubbio amletico: 24 volt vuol dire che devo cambiare l'alimentatore o qualche altro pezzo della mia Ender 3 standard?
  3. Infatti. Dopo essermi spaccato un'unghia e rischiato di rompermi gli incisivi, sono andato di forbici. Non credo si sia accorciato così tanto da porre problemi, l'ho tagliato proprio a filo del bullone bastardo.
  4. Mi starebbe anche bene, ma vedo che tra gli upgrade della mia Ender 3 che becco su Amazon ci sono tubi Bowden a sé, ma non quel particolare pezzo. E poi, in teoria, l'upgrade ce l'avrei già (è quello che devo appunto mettere), ma se non riesco a sfilare il tubo, come faccio? Mi ripugna l'idea di tranciare il tubo solo per levare quell'affare. E anche quella di prendere un tubo nuovo. (qui sotto il pezzo nuovo. Premendo la parte bianca, fa il suo bello scattino, mentre quello che non riesco a sfilare dal tubo semplicemente si muove su e giù)
  5. Ho comprato un upgrade dell'estrusore della mia Ender 3 che comprende vari pezzi, tra cui un sostituto di quello in foto, che è il "dadone" che esce dall'estrusore ed entra nel tubo Bowden. Ma come lo sfilo questo dadone dal tubo Bowden? Non c'è verso e, quel che è peggio, adesso i due anelli di plastica che ci sono sopra (dalla parte del tubo, nella foto sono pressoché attaccati) hanno un gioco di almeno un paio di mm mentre la stampante è in azione: quando il filo viene ritratto, si avvicinano tra loro, quando viene estruso, si allontanano. E le stampe, probabilmente per causa di questo, mi vengono malissimo. Ho provato di tutto, bruta forza compresa, ma il tubo è "scivoloso" e non si riesce a fare presa. Ho fatto qualche danno irreparabile? 😧 PS: forse ho fatto casino con la nomenclatura: la parte che non riesco ad estrarre NON è quella che va verso l'ugello (è quello l'estrusore, dove c'è l'hotend?), ma quella che si attacca al motore passo-passo con la ruota godronata etc. Scusate l'imperizia.
  6. Può essere una soluzione. Ovviamente, i supporti mi servono anche per la pancia, il muso del cane etc. ma se Cura (con cui ormai ho più dimestichezza) mi consente di importare STL fatti da altri, posso poi "ripassare" il modello su quello per fargli generare gli altri supporti. Oppure studio direttamente le opzioni di Prusa. Dopo provo.
  7. Con quelli ad albero devo ancora provare. E' che volevo tenere tutto il più possibile leggero, perché altrimenti levare i supporti che Cura mi mette sotto la pancia del cane è un casino, e le impostazioni di default di quelli ad albero creano delle basi molto difficili da levare se partono dal corpo dell'oggetto e non dal piatto di stampa. Ah, modifiche all'oggetto originale preferisco non farne: voglio copie esatte (a parte per le dimensioni).
  8. Ciao a tutti, allora sono qui a scrivervi per qualche suggerimento su un nuovo problema. Sto cercando di stampare questo modello preso da Scan the World: https://www.myminifactory.com/object/3d-print-anubis-shrine-95059 Il dio egizio Anubi. Il problema è la coda dell'animale. Questa, a parte che "inizia" al secondo layer, senza supporti non si può sicuramente reggere, in quanto sale nel vuoto senza un iniziale sostegno. Se do in pasto a Cura il modello, questo semplicemente ignora il problema e mi genera supporti in altre zone, ma non per la coda (grossa limitazione del programma peraltro: dovrebbe rendersi conto che esistono oggetti instampabili indipendentemente dall'angolo rispetto al piano di stampa: per esempio la figurina di un tizio che tiene in mano una lancia più o meno verticalmente risulterebbe instampabile). Ho provato anche ad usare Meshmixer per generare supporti solo in quella zona, ma il simpatico programma (proprio non mi piace Mm, non posso farci nulla), alla 2centesima volta che cercavo di creare a manina dei supporti partendo dalla coda per arrivare alla base di stampa, e avendomene creati solo 2 o 3, mi avrebbe anche francamente rotto gli zebedei della sua modalità di funzionamento. Suggerimenti?
  9. Perché sotto alla parte da sostenere del manico del vaso c'è un altro pezzo di manico (che non ha bisogno di sostegni) e sotto ancora c'è la "pancia" del vaso, che sporge orizzontalmente rispetto alla parte di manico da sostenere. Insomma, mi sembrava che il percorso, anche creando "a mano" i supporti con Meshmixer, fosse troppo a zigzag, e che comunque i fini sostegni di Meshmixer avrebbero avuto delle difficoltà ad arrivare fin sotto la parte alta de manico senza danneggiarsi. Ma comunque HO RISOLTO, creando in parte io le strutture di supporto!!! Cerco di spiegare nel dettaglio il processo, magari può essere utile a qualcuno: - Per iniziare, ho visto dove, con le mie impostazioni (angolo di 60 gradi rispetto alla verticale), Cura mi avrebbe messo i suoi supporti nelle parti che volevo sostenere (beccuccio e parte alta del manico) - Ho importato il vaso in Fusion360 - Ho creato due sketch di base rettangolari in F360, più ampi dei supporti che Cura mi avrebbe generato da solo, dove i supporti di Cura sarebbero potuti partire senza andare a toccare altre parti dell'oggetto: circa 2-3 cm sotto le due zone da sostenere - Ho disegnato il supporto per il beccuccio (un losangone, se vedete l'immagine capite). Questo è stato facilissimo - Per disegnare la struttura che sostiene in manico, non potevo evidentemente fare un corpo unico rettangolare o simile, ma dovevo fare una specie di "V" rovesciata, i cui bracci evitassero sia di toccare la parte bassa del manico sia, più sotto, la parte panciuta del vaso. Quindi, ho dovuto costruire una "V" rovesciata e svasata, che andasse su con un certo angolo anche sull'asse X (altrimenti prendeva la pancia del vaso o rischiava di essere troppo grande e troppo angolata). Per farlo ci ho messo una mezz'oretta o quasi, ma con Fusion360 sono ancora alle prime armi - Ho esportato l'STL e importato in Cura, a cui ho detto di generare supporti rettilinei molto leggeri e di tenere la parte alta del supporto a 0,4mm dall'oggetto - Sempre in Cura, ho eliminato alcuni supporti inutili che il programma mi generava per puntellare una sporgenza sulla pancia del vaso - Ho dato il tutto in pasto alla mia Ender 3. Tempo di stampa circa 13 ore. - Grazie all'aver alleggerito al massimo i supporti generati da Cura, è stato facilissimo levarli dopo. Ecco la stampa, appena "sfornata" dalla Ender e dopo l'eliminazione della struttura:
  10. Nel frattempo, non hanno retto 😞. Quindi, o MM mi consente un una qualche opzione nascosta da qualche parte di aumentare la dimensione del tip alla base anche quando parte da un oggetto (ma non mi sembra proprio), o devo cambiare sistema.
  11. Primo problema che noto in fase di stampa: la parte bassa dei supporti aggiunti da MM è sottilissima, in quanto il programma "pensa" di agganciare i suoi supporti a un oggetto "importante", e non a una struttura di supporto che poi va eliminata. Speriamo che reggano. D'altra parte, non mi pare che Meshmixer mi consenta di variare la larghezza del tip (la punta del supporto) nella parte inferiore rispetto a quella superiore.
  12. Allora, evoluzione della situazione: sto provando ad attaccare dei supporti creati in parte in automatico da MeshMixer (quelli sotto il beccuccio) e in parte a manina da me, appoggiati alla struttura creata con Fusion360. Poi ho zappato via, sempre con MeshMixer tutta la parte del modello che sono più o meno sicuro venga stampata bene e sto facendo una prova con la Ender per vedere se regge tutto. Un paio di ore di stampa per evitare inca**ature dopo 10 ore e passa... Per la cronaca, usare Fusion360 per generare queste strutture (i rettangoli che si vedono sotto i supporti ad albero di MM nell'immagine) è assolutamente poco pratico: per fare quello a Y rovesciata (di cui si vede solo la parte alta) ci ho messo un'oretta... proverò anche con un programma più stupido e più semplice, tipo appunto 3dbuilder. Suppongo che anche MeshMixer consenta di creare strutture da zero, ma da una prima prova mi sembra assai poco pratico. Ecco il dettaglio della parte ora in stampa:
  13. Allora: è diventata una sfida, che prima o poi vincerò. 😁 Ho provato innanzitutto a creare dei supporti con Fusion360, ma Cura se ne sbatte e aggiunge anche i suoi. Bisognerebbe andare a tentativi in modo da coprire con i supporti di Fusion360 tutte le zone che altrimenti verrebbero generate da Cura, ma dato che Fusion360 la conversione in STL la fa sul cloud e richiede per un oggetto del genere anche 3-4 minuti, diventa una cosa veramente lunga. L'alternativa sarebbe dare in pasto a Meshmixer il file generato da Fusion360 e che mi decidessi a studiare come funziona quel cavolo di programma (tutorial in rete scarsi, mi sembra, almeno sul problema dei supporti). Poi mi è venuta un'idea: e se girassi il vaso sottosopra? Ho provato, e Cura continua a generarmi dei supporti sull'oggetto se tengo impostato l'angolo con la superficie a 60 gradi, ma se lo porto a 70 mi crea solo quelli sotto la base (che a questo punto è diventata la "bocca" dell'anfora). Non ho mai provato a stampare quelle torri ad arco per capire fino a che angolo la mia Ender 3 regge, quindi non so se i 70 sono alla sua portata. Comunque, per non "sporcare" la bocca devo però tenere i supporti leggeri leggeri, e l'oggetto, pur essendo cavo, è grandino e comincia a pesare, quindi magari non regge. Domani se riesco faccio delle prove. Peccato che questa anfora bastardissima (che però io trovo di una bellezza eccezionale, ah i Greci antichi quanto ci sapevano fare!) vada in crisi quando la mia Ender 3 lavora ormai da 8 ore... 😅 EDIT: NAAAAA! Mi è venuto in mente solo ora: se rigiro l'anfora sicuramente Cura mi genererà dei supporti anche "dentro" l'oggetto per sorreggere la base (che ora sarebbe in cima), che invece per perfezionismo voglio assolutamente mantenere cavo! Ok, domani ci penso a mente fresca!
  14. Un po' di pratica di modellazione 3D ce l'ho con software vecchissimi. Ora sto studiandomi un po' Fusion360, che è bello assai ma non propriamente elementare nell'utilizzo, se vuoi fare cose non banali. Se capisco come importare in Fusion360 il file STL del vaso per usarlo come traccia posso cimentarmi nel fare una struttura di supporto tipo quella che hai fatto tu, facendola arrivare sotto al beccuccio del vaso e poi facendola ultimare dai supporti di Cura. Magari posso creare anche una struttura simmetrica a Y rovesciata anche per la parte alta del manico, che evita che Cura mi costruisca una struttura che copra la parte inferiore del manico, particolarmente sottile. Con Meshmixer ho giocato un po', ma devo dire che mi ci sono trovato poco. Oltretutto mi sembra abbia il "difetto" di esportare l'STL in blocco, e quindi poi Cura tratta tutto l'oggetto con delle regole uniche. Il che significa che, ben che vada, dovendo tenere l'infill del vaso almeno al 20% perché abbia una buona resistenza, poi mi ritrovo le strutture di supporto presenti vicino al modello della stessa (eccessiva) durezza. Se invece realizzo io un supporto a parte, posso appunto arrivare sotto alle parti sporgenti del modello,ma senza toccarle, e far fare gli ultimi layer di supporto a Cura. Grazie comunque dei suggerimenti!
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.