Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]

Neurox66 last won the day on April 6 2016

Neurox66 had the most liked content!

Su Neurox66

  • Rank
    Smanettone
  • Compleanno 08/08/1966

Profile Information

  • Gender
    Array
  • Location
    Array

Contact Methods

  • Website URL
    Array

Visite recenti

903 visite nel profilo
  1. Ciao, sono da poco possessore di una Da Vinci Jr 1.0 pro.

    Vorrei chiederti dei consigli riguardo i settings della stampante. In pratica, quando ho provato a stampare un cubetto 1x1x1 il risultato è stato che i primi 5 strati alla base risultano più larghi di tutto il resto del cubo.

    Ho provato a stampare abbassando la temperatura da 210 fino a 190 con il PLA in dotazione XYZ Printnge usando il programma di slicing XYZ.

    C'è anche un post in cui chiedevo consigli ed in allegato anche l'immagine del cubetto.

    Grazie

  2. Ciao, prova a smontare la testina e controllare se l'ingresso del PLA all'interno è pulito o ci sono residui, vedi foto. Inoltre pulisci sempre bene la testina, sopratutto se rimane ferma per giorni. Paolo
  3. Ciao, no, non ho mai avuto quel problema. L'unica cosa setto la temperatura a 41° per il piano e 210° per l'estrusore. Fino ad ora ho usato sette rotoli di PLA. Paolo
  4. Prima avevo una DaVinci 1.0A. Per quanto riguarda i filamenti con quella vecchia usavo solo filamenti XYZ ora uso un poco di tutto sopratutto economici :) In questo momento sto usando il PLA della spagnola BQ Paolo
  5. Ciao, ormai è un mese che la uso quasi tutti i giorni principalmente con il PLA. Con il nuovo piano in alluminio e il nastro di carta adesivo (che non ho ancora cambiato) stampa che è una meraviglia. Rispetto alla mia vecchia Da Vinci questa è più precisa tra i layer e per il momento non ho ancora buttato via nulla e lascio da sola a stampare con il cuore più tranquillo :-) Paolo
  6. Appena arrivata Fine settimana mi dedicherò a lei Paolo
  7. Ciao, per quanto riguarda la scritta "Gli oggetti non saranno stampati" credo che sia un problema di visualizzazione delle scritte perché alla volte mi appare anche quando sta stampando regolarmente. Per il fatto che non la tua DaVinci non inizi a stampare è strano, ti ricordi che parametri di stampa hai dato prima di aver premuto il pulsante print? Hai provato a stampare uno degli oggetti in memoria della DaVinci? Paolo
  8. Potrebbe essere quello il problema o parte di esso. Potresti investire meno di 40€ e provare a prendere una bobina originale di PLA e provare a vedere cosa succede. Paolo
  9. Sul sito della XYZ andando sulla scheda prodotto PLA Tabella di confronto Modello e Nome del prodotto" basta vedere se il numero seriale della propria stampante corrisponde. Probabilmente bisogna trovare il giusto rapporto tra temperatura estrusore e piatto riscaldato. Paolo
  10. Normalmente uso "Adesivo temporaneo 650" che tiene ben saldo il pezzo. Oggi mi hanno consigliato anche la lacca splendor che però devo ancora provare. Paolo
  11. Immagino che sia una "biografia" non autorizzata hehehehehe
  12. @Kab2002, La prima frase del tuo primo messaggio recitava così: "dopo un bel pò di ricerche mi sono reso conto del fatto che di fondo il mondo della stampa 3d è ancora molto lontano dall'essere "consumer" ed accessibile al grande pubblico..." quello della accessibilità è una trovata del marketing altrimenti le stampanti 3D sarebbero ancora ferme a qualche anno fa e non avrebbero subito un'accelerazione come sta avvenendo adesso grazie ai soldi provenienti dagli hobbisti e curiosi che appartengono a quella fascia di compratori. La stessa cosa è successa all'informatica dal 1976 al 1992, se non ci fossero stati i consumer che compravano e sperimentavano computer con una manciata di KByte di memoria probabilmente non esisterebbe Linux, Arduino e di conseguenza le stampanti 3D. In realtà sono molto più consumer di quello che credi, prendi la DaVinci e tutte quelle stampanti 3D che vanno da un range di 500/1500€ che una volta fuori della scatola le colleghi alla presa della corrente e cominciano a stampare modelli in 3D. Le cose si fanno meno consumer quando smetti di stampare modelli già disegnati e/o di usare materiali di stampa non consigliati dal produttore oltre a quelle piccole variabili come temperatura e umidità esterna. Se da un lato la stampante 3D è consumer dall'altro è artigianale/pionieristica nel senso che sta all'operatore/sperimentatore con le esperienze fatte sul campo a modificare i parametri e la stampante stessa per adattarla di volta in volta. Non credere che stampare un modellino di Torre Eiffel o un minion sia la stessa cosa. Se hai letto i vari messaggi avrai capito che basta cambiare di qualche grado la temperatura ​del piatto o dell' estrusore per avere effetti diversi oppure chiudere lo sportello o aprirlo per variare la temperatura e quindi la stampa stessa. Per certi aspetti alcune problematiche sono simili alla serigrafia, perché tutte e due sono meteoropatiche e si fanno influenzare dall'ambiente che li circonda. Se fossi in te non ci penserei oltre comprerei una stampante per metà del budget che hai messo a disposizione, comincerei a stampare e a provare fino a consumare un po' di rotoli, una volta fatta esperienza prendi quello che rimane del budget vendi la stampante e sali di un gradino prendendo un modello più performante Paolo
  13. @Kab2002 Forse una volta costavano il triplo, adesso riesci a trovare le cartucce da 600gr a 30/35€ e come ABS non è malvagio. Si ho una DaVinci 1.0A da fine dicembre e fino a ora ha fatto il suo lavoro bene. La consiglierei? In base a quello che dicevo nel primo messaggio... Se è la tua prima esperienza con una stampante 3D Se il tuo budget è sotto ai 600€ Se non vuoi perdere giornate ad assemblare/tarare/configurare Se vuoi qualcosa di semplice per capire il mondo 3D Si la consiglierei Paolo
  14. @Kab2002 una stampante 3D boxata sotto ai 1200 euro c'è, ed è la DaVinci della XYZPrinting. La DaVinci 1.0a la trovi in Italia tra i 500 e i 600€ inoltre cominciano a vedersi anche usate, se vuoi risparmiare. Per sperimentare nel mondo 3D senza dover passare giornate con il cacciavite e il tester in mano ) è l'ideale. Chiaro che non è immune da problemi (come tutte), ma una volta che hai sostituito le rondelle per regolare il piatto riscaldato con quelle da stampare in 3D e acquistato un app per Android che ti aiuta a livellare il piano, puoi passare giornate a stampare oggetti. Solo in ABS perché per usare il PLA dovresti cambiare l'estrusore oppure acquistare una DaVinci 1.1 che stampa sia ABS che PLA ma costa attorno ai 700€ Ciao, Paolo
  15. Salve, fatto in tempo a provare una CraftBot Plus? Come sono rispetto a quelle normali? Paolo
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.