Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]

Reputazione Forum

4 Neutral

Su angelus08

  • Rank
    Smanettone

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. come sottrai? io come programmi uso cura e netfab base (principalmente per tagliare le parti)
  2. la colla a caldo tiene a stento le cose piccole e crea troppo spessore. grazie, proverò questa colla, vediamo se la resa sarà ottimale per le mie esigenze. Non sono abile a modificare il file per creare incastri infatti spesso cerco file che li hanno di per se ma a volte specialmente quando divido io il pezzo le due superfici sono lisce e piatte
  3. l'attak lo uso per incollare piccole parti o magari oggetti/statuine che stampo a metà per evitare troppi supporti ma con pezzi che devono reggere molto peso non mi sono trovato bene con il cianoacrilato. Una volta ho usato una pistola ad aria calda per riscaldare le due parti e fonderli ma non ottengo un unione precisa e pulita
  4. più che cade il problema è che certe volte mi resta in mano metà pezzo ahaha es: una spada semplice tratta da the witcher. manico costituito da due parti. lo prendo male afferrandolo da un pezzo solo e il peso divide il manico. un pezzo mi resto in mano l'altro cade con il resto della spada che si spezzetta
  5. Orrore!!! se si dovesse rovinare l'hotend mi metterei le mani ai capelli per smontarlo. Una l'ho mandata indietro ma ahimè questa aperta mi tocca tenermela :7 non credo se la riprendino spacchettata ed iniziata. Io principalmente stampo oggettistica di serie tv ed affini... il massimo di "caratteristica meccanica" è avere magari una spada di un personaggio tv o qualcosa di simile che non mi resti in mano (cosa che a volte mi capita per i pezzi sottili ma dipende dalla colla ma questo è un altro discorso ma accetto consigli al riguardo... ne la bicomponente epossidica ne una molto forte, la teknica u2, mi da quell'adesione ottimale che cerco) se lo agito e mostro ad amici ahha Ritornerò al mio caro pla che con 190-200° stampa senza problemi. grazie a tutti per i consigli
  6. Il tubo dovrebber arrivare fino al noozle. Sto notando che l'ABS è odioso come non mai ma principalmente perchè non raggiungo la temperatura necessaria -.- Non sono pratico di modifiche quindi non vorrei far più danni che altro quindi manderò indietro la bobina chiusa e proverò a terminare quella che ho, se continua a stampare male la lascerò in un angolo del garage come monito ahah
  7. Salve a tutti, ho una geeetech a20 e fino ad ora ho stampato solo ed esclusivamente con filamenti pla. Per sbaglio, credendo che fossero pla, ho acquistato delle bobine di ABS sunlu. La temperatura consigliata sulla confezione è di 230-270° e mi è sorto qualche dubbio. Intanto la mia stampante ha un massimo di 250° e se stampo i pezzi con meno di 240 (ho fatto la prova con un pezzo a 236°) il pezzo seppur sembra compatto alla vista sembra quasi slegato fra i vari livelli e facilente piegabile (un pezzo largo e lungo compatto con spessore di oltre 1 cm). Temo che stampare sempre a 250° alla lunga possa rovinare il noozle o quantomeno il tubo dove scorre il filamento. Cosa mi consigliate di fare? Utilizzare la bobina finchè non finisce settando la temperatura a 250° o ahimè metterla da parte e ricomprare un pla (con cui i pezzi anche grandi mi sono sempre venuti abbastanza solidi a 190°).
  8. Che pezzi stampati? proverò prima con il forno tanto ho un fornetto piccolo che posso convertire per le bobbine e nel caso prenderò in seguito un essiccatore.
  9. per bobine intendo QUESTO Beh se il sottovuoto funziona è sicuramente più facile (visto che ho già uno di quelle macchine per risucchiare l'aria dai sacchetti). Aspetto conferma da qualcuno che ha utilizzato questa tecnica
  10. grazie proverò con il forno e se dovessi trovare un essiccatore a poco lo prenderò per provare. Prendere qualcosa di più professionale o dispendioso non mi conviene perchè stampo a livello amatoriale
  11. grazie, proverò. Se conoscete altri metodi (magari che non richiedono il forno) fatemi sapere.
  12. bene, lo togli dalla bobbina nera (la struttura dove è arrotolato per capirci)?
  13. Salve a tutti, volevo sapere se c'è un modo per rimediare a del pla che considero difettoso e che è arrivato dentro buste non del tutto sottovuoto. Ho sempre preso filamenti pla di marca sunlu perchè mi ci trovavo bene e la resa era buona però negli ultimi due acquisti ho riscontrato dei problemi. Per risparmiare ho preso l'offerta di 5 bobbine di vario colore e mi è capitato che una bobbina nell'ordine precedente e due nell'ultimo hanno la busta non del tutto sottovuoto nonostante dentro avessero la bustina contro l'umidità. Con quella dell'ordine precedente ho riscontrato che utilizzandola è come se fondesse troppo intasando il nozzle e facendo fuoriuscire il filamento sottilissimo che da problemi di stampa e sembrava che sul filamento restassero i segni dei denti della ruota che spinge il filamento. Sono ormai sicuro che dipenda da quel filamento perchè con altri stampo anche h24 senza problemi e perchè anche pulendo il noozle e cambiando tubo e connettori ridà ugualmente questo problema mentre se utilizzo altro filamento stampa senza problemi (avevo un 30cm di una bobbina con cui avevo stampato qualche tempo prima e stampava ottimale). Siccome non posso(non so neanche se su 2 bobine su 5 è fattibile) fare il reso e temendo comunque che rispedicono con lo stesso problema mi domandavo se esiste un modo per recuperare questo pla. Su un sito (Link) ho letto che in caso di filamento umido basta metterlo a forno a 60° per 2h ma non so se fidarmi e cosa ne uscirebbe o se poi la stampante potrebbe avere problemi.
  14. smontare l'hotend è stato impossibile almeno per me perchè non sono riuscito a svitare tutte le viti e solo il noozle non si staccava. Per pulirlo ho risolto andando di asticella metallica in dotazione, spingendola e muovendola con noozle caldo finchè tutto il filamento che otturava non è fuoriuscito e poi facendo fuoriuscire il materiale tramite il comando per qualche minuto per vedere se andava bene. Il problema si era ripresentato, ho ripulito e fatto la prova con un altro filamento e sono riuscito a stampare senza che si intasasse. Per questo alla fine ho detto se poteva dipendere dal filamento. Per ora sto stampando e con risultati abbastanza buoni e il nuovo filamento non da problemi ma sapere da cosa dipende può aiutarmi se si ripresenta e in caso non prendere più quel filo (anche se cambia il colore e non la marca tra quelli usati con risultati ottimi e quello che dava problemi).
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.