Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]
  1. Ha chiesto che tipo di stampante acquistare, in maniera generica ho indicato una con il vetro in bosiricato... comunque si... con il vetro bosiricato niente lacca, se no non ha senso usare il vetro in bosiricato. Se non hai fretta di fare i pezzi una volta che si raffreddano sotto i 35° praticamente si staccano da soli di qualsiasi dimensione. Mai usata lacca o altro, mi si attacca tutto alla perfezione, al massimo uso il Brim se il pezzo è troppo piccolo.
  2. Capisco. Devo riuscire a farmi le gole full metal. Meno di 1kg di sicuro, però ora che ci penso, mi è saltato il sensore della temperatura dalla sede durante una lavorazione, e quando mi sono accorto la temperatura era salita parecchio. Probabilmente può aver danneggiato il teflon interno della gola.
  3. Salve a tutti, ho un prusa I3 pro B, da un po di tempo mentre lavora sento dei ticchettii , tenendola sotto controllo quando esegue determinate lavorazioni, noto che l'ingranaggio che spinge giù il materiale salta tornando indietro. Se provo ad accendere l'estrusore ed a mandarlo alla massima velocità di estrusione settata, non ci fa. Intendo a provare ad estrudere un filamento di prova manualmente. Non riesco a capire che problemi abbia. PetG a 240° - 250° Premetto una cosa importante, lo stesso Gcode che un tempo non dava problemi ora li da, quindi è un problema hardware. mi si formano dei buchi di mancanza materiale, ma non so dove intervenire. Idee?
  4. Intendo questo, mi è stato in dotazione con la stampante, misura 1.75mm e non lavora dall'ugello ma dalla gola. Non ho capito se nel kit che ho visto era presente, in caso consiglierò quel kit al mio amico.
  5. Ho cercato un po in giro, non conosco il nome effettivo di questo utensile e mi servirebbe per un amico che ha una stampante usata e non ha nessun attrezzo. Parlo dell'utensile per sturare la gola, quello da 1.75 che uso spesso quando finisco il materiale e devo spingerlo giù, o quando si blocca per qualche motivo in cima e devo spingere in fondo lo spezzone di materiale rimasto con l'hot end caldo. Ho guardato su amazon e su ebay ma non l'ho trovato, come si chiama?
  6. io ti consiglierei una stampante con il vetro in bosiricato, la mia esperienza, anche se poca mi ha fatto capire che ti toglie di mezzo lacche e tappetini. possibilmente più solida possibile. Un modello della CR10 dicono che è valido, cerca in rete i benchmark a riguardo
  7. Esatto, la gola che mi servirebbe è da 40mm , la stampante è una prusa i3 pro b. Dove posso rifornirmi di materiale?
  8. Non so voi, ma la maggior parte delle volte che mi si blocca l'estrusore è il teflon che si deforma e mi blocca il filo. Ci fa solo a me? Non esiste una vite forata senza teflon? Ormai non so quanti ne ho sostituiti da quando ho iniziato a lavorare con la stampante 3d. Poi a caldo, a volte riesco ad infilare il perno per la pulizia e riallargo il foro, quando iniziano queste prime avvisaglie tempo due o tre stampe ed inizia ad incepparsi di continuo.
  9. va MOOOOOlto meglio ora!!! Grazie!!!
  10. Ho disabilitato la ventola. La retrazione che uso attualmente è di 4mm, voi a quanto l'avete impostata? la velocità di ritrazione è di 35 mm/s Provo ad aumentare la velocità con cui ritrae a 60 mm/s, ho paura che se aumento ancora la distanza poi la parte fusa si blocca
  11. Intanto grazie della risposta, ho letto il primo link, e già ho capito che devo spegnere la ventola. Il piatto è di vetro bosiricato, quando facevo il pla praticamente avevo il problema di togliere il pezzo alla fine della lavorazione se era ancora caldo. Ora proverò a comprare anche un altra marca, per vedere se è il materiale o se è la marca. Comunque mi fa spesso filamenti quando passa da un pezzo ad un altro o quando fa dei passaggi, a forza di accumulare questi filamenti mi forma delle palline di plastico che finiscono o per rovinare il pezzo o farlo staccare a causa di urti dell'estrusore.
  12. Sto provando a stampare il petg, ho acquistato quello della SONLU + , ma ho moltissime difficoltà ad avere dei risultati decenti, è molto filamentoso, fatica ad aderire al piano e spesso mi si staccano pezzi di brim e restano attaccati all'estrusore. Dopo qualche tentativo uso temperatura primo strato 240° e poi 235° , sotto a queste temperature è praticamente garantita una quantità di filamenti indefinibile e bassissima adesione al piano. Il Bed è riscaldato a 70° velocità primo strato 20 poi 40 Ho stampato PLA fino a poco prima, e andava alla grande, ho l'impressione che possa essere il materiale che ho comprato piuttosto che il petg in generale o la mia macchina non correttamente impostata.
  13. La stampante è in USB, quindi vista come porta seriale, ma certamente il sistema vale per qualsiasi protocollo. Non sapevo del plugin, ci do un occhio.
  14. Salve a tutti, Come da oggetto vi posto la mia soluzione per bloccare l'invadente sistema di Cura che automaticamente prende possesso della stampante anche se non lo si vuole. Nel mio caso Cura gira su Windows 7 , ma sono certo sia applicabile ad ogni OS. Andare su windows firewall sicurezza avanzata; Creare una nuova regola; 1. Lasciare la spunta su "Programma" e premere avanti 2. Inserire il percorso del programma ( click destro sull'icona di Cura e click su prprietà, copiare senza virgolette il percorso comprensivo del cura.exe) , premere avanti. 3. Selezionare Blocca la connessione, premere avanti. 4. Selezionate tutti i profili, premere avanti. 5. Dare un nome facile da ricordare tipo "Cura Blocco connessione", Premere fine. Ora che la regola è stata creata, sulla voce protocollo inserite "qualunque" se non è già presente. Per modificare questo parametro cliccarci sopra due volte e andare sulla label "porte e protocolli" e impostare qualsiasi. Sperando di aver fatto cosa gradita, buona stampa a tutti. Marco.
  15. Allora, ho ricaricato il firmware e modificato la voce su Configuration.h : #define Z_PROBE_OFFSET_FROM_EXTRUDER -2.80 Ora ho riavviato spegnendo tutto e riaccendendo la macchina completamente da zero. Sembra che stia andando bene. Quindi con il comando M500 in realtà salva effettivamente i dati, ma quando spegni e riaccendi il PLC (arduino in questo caso) da Gcode ti restituisce il valore salvato ma nella pratica va a prendere il dato salvato nel firmware. Quindi, suggerisco che oltre a fare tutte le operazioni descritte sulla wiki e nel manuale della casa produttrice, di salvare il dato e ricompilare anche il firmware con il valore corretto oltre che con M500. Bye, Marco.
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.