Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]

Su hokuro

  • Rank
    Stampatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. io uso il puliscifreni. ma se l'alone è un velo finissimo di plastica non credo che alcol o puliscifreni gli facciano qualcosa.
  2. io x le giunzioni disegno uno o più cilindri e li sottraggo alle parti che stampo, metà sul una parte, metà sull'altra. tipo i pirolini dei mobili. ovviamente poi stampo anche i pirolini.
  3. anche la più malata 😁 prendere una cosa che funziona e perderci tempo materiale e soldi per farla funzionare uguale. ps: faccio parte dei malati
  4. non credo. a meno che non ti faccia grumi che poi si impappano il primo layer basso non rovina una stampa. almeno nella mia stampante
  5. e come la alimenti, la testa del video fa 4kw comunque roba cinese parte dai 4000 euro circa su aly. il plasma è molto più fattibile, meno di fino ma comunque efficace
  6. la mia sta in garage (zona ancona) con la serranda perennemente aperta. le bobine non in uso stanno dentro scatolone in plastica ikea quella in uso sopra la stampante. anche quando non stampa. non ho abbastanza esperienza nè controprove da interno, però stampo senza farmi troppi problemi.
  7. io ho anche un incisore laser... tra le 1000 tipologie 2 sono hobbistiche, quella a laser blu e quella a laser co2 quella blu "brucia" colorando di nero, quella infrarosso scava lasciando il materiale inalterato. a grandi linee. per la tipologia a co2 più adatta al taglio si parla di potenze a partire dai 20w e ci tagli legno, plastica, carta, pelle e similare. il legno fà brucino, il resto fuma ed intossica. utilizzando dei tubi laser il movimento si fà spostando specchi e non è integrabile su stampante, necessitano di raffreddamento a liquido.. prezzi dai mille euro circa x le cinesi più lo smontaggio ed il rimontaggio in sicurezza. i laser a diodo blu sono economicamente a portata (50-200 euro) ma hanno diversi limiti. ci incidi il legno, l'ardesia, tagli carta, tagli multistrato fino a 3mm (con molta calma) e se hai il controllo dell'asse z anche più (il fascio laser è conico, se non muovi z dopo un pò il raggio è assorbito dai bordi). essendo cineserie le potenze utili vanno dai 500mw ai 5w, più potenti sono solo overcloccati e si bruciano in poco tempo inoltre all'aumentare della potenza perdi precisione. fino a 3w fai bei disegni, salendo lo spot da tondo diventa rettangolare. "barando" puoi incidere altri materiali come ad esempio se vernici il vetro riesci a inciderlo oppure puoi rimuovere vernice dal metallo per poi fare un'elettroincisione od incisione ad acido. panoramica molto veloce, se hai domande x quanto riguarda i laser a diodi chiedi pure. in ultimo, seppur poco rientrano tra i laser potenti che anche solo x la luce riflessa ti possono bruciare la retina. occhiali e/o schermi obbligatori. meglio avere 2 macchine, una x fondere la plastica, una x bruciare legno (più grande) ma nulla vieta di montare un modulo diodo affianco o al posto dell'estrusore ps: con il laser delle lavagne non ci fai nulla...
  8. se va a scatti il filo punta, se nel primo layer potresti essere troppo basso, se negli altri probabilmente hai la gola un pò intasata. nonostante qualche bobina consumata sono ancora pivello, quindi aspettiamo riscontro dei più navigati
  9. io ho la stampante in garage ed a volte ha lavorato 48 ore non stop, difficile da controllare x scongiurare l'unico pericolo, l'incendio (se spacco motori sono solo danni, scoccia ma poco male) l'ho inserita in uno scatolotto di metallo. se (speriamo mai) dovesse ardere si trasformerebbe in una stufetta e niente più. nel forum dei pantografi laser che seguo, sempre trappolette cinesi ma che di mestiere "bruciano" qualcuno si era dotato di rilevatore di fiamme e temperatura con relativo stacco corrente ed intervento antincendio. x il laser ho adottato la stessa precauzione che per la stampante, ho reso l'eventualità non pericolosa, spero.
  10. la mia è uguale. non ho risolto, la uso così. faccio il primo layer basso (con l'estrusore che ticchetta nei punti alti) e dal secondo va bene.
  11. con la u30 standard ho stampato senza tanti problemi il petg
  12. semplice e funzionale, bella soluzione
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.