Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]

Su Carlo50

  • Rank
    Stampatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ho attivato i comandi RGB tramite M150 e funzionano bene, debbo solamente inserire la potenza che recuperero' da una scheda bruciata cosi' ho sia le tre ventole che tre comandi ausiliari. Ho controllato lo schema ed ho scoperto che esistono tre piccoli smd con doppio nchannel e che dovrebbero sopportare abbastanza potenza per il mio scopo. (uno e mezzo per le ventole ed il resto per rgb) Carlo
  2. Basta!!! Ho deciso di utilizzare i comandi delle ventole che oltretutto hanno gia' l'uscita di potenza. Avro' qualche problemino nel compilare i programmi, ma ci provo. Ora mi dedico all'hardware poi posto i risultati. Carlo
  3. Ho constatato che repetier ignora i comandi m340 m380 m280. Sto cercando un comando che venga accettato. Grazie comunque per l'interessamento. Carlo
  4. Non chiedo la procedura completa di programmazione di Marlin, ma solo le istruzioni da cui partire per risolvere il problema. Poi compilando e correggendo, potrei riuscire a fare quello che mi sono preposto. Ad esempiuo, ho nortato che nel file fysetc_f6_13.h sono gia' definiti i pin dei servos, ma come si fa ad attivarli ? Carlo
  5. Ho una fysetc F6 con tre estrusori e tre fan, ma vorrei usare le tre uscite dei servos chiamate D10, D11 e D13. naturalmente andra' aggiunta una elettronica di potenza, ma non e' un problema. Uso una versione di Marlin 2 per tre estrusori. Gira tutto sotto Repetier Host 2.1.6 I solenoidi sono a 12 vcc e dovro' eccitare i due a riposo, per lasciare quello operativo diseccitato. Ho letto in giro che i programmi per 3d hanno gia' l'attivazione dei solenoidi dopo i comandi T0,1,2, ma dando M380 mi risponde "comando sconosciuto". Ho provato a modificare qualcosa, ma tutte le volte si blocca la compilazione perche' manca qualcosa. Per favore, aiutatemi ad inserire questyo comando. Carlo
  6. Sto costruendo un supporto per tre solenoidi con i quali dovrei sollevare due dei tre estrusori non funzionanti, per evitare che interferiscano con quello operativo. Ho trovato in giro alcune istruzioni tipo Sol0,1,2 e Servos. Ho anche letto che si possono invertire come esecuzione ed abbinare agli estrusori relativi, in modo che chiamando T0 si abbassi solo l'estrusore relativo (Basta 1 mm per non dare fastidio). Vorrei indirizzarli agli indirizzi D10, D11 e D13 che corrispondono ai pin 23,24,26 di atmega.(per lasciare intatte le ventole). In quali programmi debbo intervenire? Grazie per l'aiuto.
  7. Ho eliminato la thermal protection in configuration.h ed ora il laser si avvia regolarmente a comando gcode. //=========================================================================== //======================== Thermal Runaway Protection ======================= //=========================================================================== /** * Thermal Protection provides additional protection to your printer from damage * and fire. Marlin always includes safe min and max temperature ranges which * protect against a broken or disconnected thermistor wire. * * The issue: If a thermistor falls out, it will report the much lower * temperature of the air in the room, and the the firmware will keep * the heater on. * * If you get "Thermal Runaway" or "Heating failed" errors the * details can be tuned in Configuration_adv.h */ //#define THERMAL_PROTECTION_HOTENDS // Enable thermal protection for all extruders #define THERMAL_PROTECTION_BED // Enable thermal protection for the heated bed //#define THERMAL_PROTECTION_CHAMBER // Enable thermal protection for the heated chamber Ho anche potuto vedere che ora accetta la modulazione del pwm, mentre prima (con futura non accadeva) Grazie per la pazienza Carlo
  8. Mi risulta che sia di default il P0, per cui digitando solo M106 dovrebbe partire la ventola, come avviene con il comando diretto dalla riga il alto, ma provero'. Grazie
  9. Da quando ho cambiato la scheda da 3drag a fysetc F6 e di conseguenza il firmware, i vecchi programmi che utilizzano il laser attraverso il comando M106, non funzionano piu'. Ho un laser da 7.5 watt collegato al posto della fan0 e digitando direttamente M106 dalla riga di comando, si accende, come pure se clicco sull'icona della fan0, ma se il comando e' nel gcode, non viene considerato. Cosa debbo modificare per risolvere il problema? Carlo
  10. Devi innanzitutto modificare la definizione sul file di Marlin, caricarla sulla scheda con Arduino e lanciare Repetier. A sinistra in alto, ci sono due caselle : Visualizzazione 3D e Curva Temperatura. Con quest'ultima controlli la temperatura del bed (linea azzurra). Eliminando le altre, la scala ti resta bassa e si vede bene l'andamento. Subito sale abbastanza rapidamente, poi si abbassa fino quasi a non salire. Occorre abbassare l'incremento ed alzare il tempo, finche' non ottieni il valore che non mandi in blocco il sistema. Carlo50
  11. Certamente va seguito l'andamento della curva riscaldante, la prima volta che l'accendi, e se sale piano ma regolarmente, tutto ok altrimenti amici come prima. Io ho prima portata la tensione da 12 a 15 volt abbassando quella degli estrusori, ma non era sufficiente, quindi val la pena di provare. Carlo
  12. #if ENABLED(THERMAL_PROTECTION_BED) #define THERMAL_PROTECTION_BED_PERIOD 90 // Seconds #define THERMAL_PROTECTION_BED_HYSTERESIS 1 // Degrees Celsius /** * As described above, except for the bed (M140/M190/M303). */ #define WATCH_BED_TEMP_PERIOD 90 // Seconds #define WATCH_BED_TEMP_INCREASE 1 // Degrees Celsius #endif In configuration_adv.h trovi questa definizione. In origine era piu' bassa 60 secondi e 2 gradi, poi l'ho corretta ed il piatto non si spegne piu'. In pratica se non ha la variazione in gradi minima nel tempo impostato, repetier blocca tutto pensando che ci sia un guasto. Devi trovare il tempo ed i gradi giusti per le caratteristiche del tuo alimentatore, e la potenza richiesta. Carlo50
  13. Staccando il connettore sullo stepmotor che di solito ha 6 piedini e 4 fili, controlla che non ci siano ossidazioni. Se si, dai una spraiata di disossidante ed inseriscili una decina di volte poi riprova. Io avevo dovuto mettere addirittura tre dissipatori e due ventole, prima di accorgermi del problema alla base di tutto. Carlo50
  14. Serramazzoni Modena 18/02/2020 Ho gia' in funzione 3 estrusori che repetier vede come T0,T1 e T2 e per quanto brigoso, stanno funzionando abbastanza bene. Vorrei aggiungere 3 attrezzi intercambiabili (Tools) che naturalmente cambierei a mano, prima di lanciare un programma o durante una pausa dello stesso. Dovrebbero presumibilmente avere il nome di T3, T4 e T5. Ognuno dei tre ha una distanza relativa -X e -Y rispetto a T0. Ho provato a raddoppiare il numero degli estrusori, ma Marlin mi chiede temperature e step motors che non ho. Sapete dirmi la strada per raggiungere il mio scopo senza limiti di temperature e potendo inserire la distanze relative in modo che la stampa tenga conto di queste e regoli di conseguenza l'origine? Carlo Montecchi
  15. Vorrei raccontarvi le mie nuove prove, riguardo gli offset degli estrusori 1 e 2. Ho portato a zero tutte le misure precedentemente inserite in prusa slicer, repetier e configurazione slicer su repetier. Ho inserito le distanze relative nella eeprom (non avevo fatto caso a questa possibilita') ed inserito il comando M218 nel gcode. Visto che il sistema funzionava meravigliosamente, ho poi eliminate le righe M218 dal gcode e funzionava ancora tutto. Quindi ho notato che aprendo il file della eeprom come txt, apparivano anche i comandi di riga e che erano proprio degli M218. Visto che hanno addirittura 2 decimali, penso proprio che il problema sia risolto. Allego la schermata della eeprom ed il listato in txt (anche se a qualcuno non interessa). Grazie della comprensione Carlo Stampante X5S_Fysetc_PLA 1.75_Triplo Estrusore_0.4.txt
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.