Vai al contenuto
[[Template core/front/profile/profileHeader is throwing an error. This theme may be out of date. Run the support tool in the AdminCP to restore the default theme.]]

Tutti i contenuti di FoNzY

  1. visto che almeno la prima parte sembra buona direi che è stato un problema "occasionale", difficile dire cosa di preciso potrebbe essere stato di tutto, da un pezzetto di "carbone" che ha intasato l'ugello ad un diametro non troppo uniforme del filo.....direi che dovresti riprovare e vedere se accade di nuovo, magari prova a pulire l'ugello....
  2. l'unico motivo pratico della corexy è che è relativamente piu' veloce di una cartesiana. come ti ha spiegato ilmario se un motore gira e l'altro rimane fermo hai un movimento diagonale, quindi riuslta che è la meta' della rotazione che si avrebbe in una cartesiana per lo stesso movimento...meno movimento meno tempo di stampa...poi dal punto di vista pratico è poca differenza...
  3. staimo parlando di stampanti super cinesi e una certa esperienza è esseniziale altrimenti è diffcile ottenere risultati....se non avete esperienza armatevi di tanta,tanta pazienza... queste 3 macchine sono identiche, sono tutte "cinesi" ed hanno giganteschi problemi strutturali ma chiarito questo è sicuramente possibile farle funzionare in maniera anche eccellente... una vale l'altra di queste 3 prendi quella che ha il miglior rapporto qualita' prezzo per le tue esigenze..... vanno bene tutti i PLA con un costo intorno ai 20 euro\kg, spendere di piu' per un neofita non ha senzo, spendere tanto meno risulta in una troppo scarsa qualita' del materiale che non è adatta ad un neofita (o piu' in generale a nessuno) niente in fin dei conti....l'unica differenza sta che a parita' di stampa userai la meta' di filo (in metri) le cinesi usano tutte filo da 1,75mm cosi come il 95% delle stampanti fdm.,...
  4. probabilmente è un problema di end-stop. per prima cosa controlla le connessioni elttriche poi con un voltimetro controlla che l'interruttore(end stop) funzioni correttamente. anche qui controlla che l'interruttore di end-estop sia funzionante e che le connessioni siano corrette....
  5. non hai trovato il modo perche' non è possibile farlo. se vuoi modificare qualcosa nel firmware devi scaricarlo dal sito, EDITARLO in tutte le sue parti manualmente e poi caricarlo nella scheda... è la cosa piu' semplice da fare e anche piu' sicura.... nel motore entrano 4 cavi,basta invertirli... se adesso i cavi sono in configurazione 1234 basta invertirli 4321
  6. si, confermo. a mio parere invece è piuttosto superflua una ventola sulla scheda madre....ma dato il costo tanto vale metterla.... per una ventola a 12 volt puoi collegarla direttamente all'alimentazione della scheda madre stessa in modo che si accenda insieme alla stampante e rimanga sempre accesa....(credo che questa sia la soluzione migliore) credo che aux sia sempre attivo, controlla il voltaggio e quanta potenza puo' erogare in modo da non correre il rischio di friggere il mosfet in breve periodo.....
  7. considerazine giustissima la tua, cambia molto poco in fatto di resistenza.... quando ho scritto quello, intendevo non tanto la resistenza ma l'intero oggetto nel suo complesso ...intendevo una cosa del tipo "se devi stampare un oggetto "critico" sotto diversi aspetti con la cinese diventa ancora piu' difficile"....
  8. non mi è mai successo di avere un ugello intasato 😅 l'hot end zortrax non ha il tubo in ptfe per quanto ne so' il foro è sempre da 0,4mm ma stampa a temperature che credo siano piu' alte di quelle comuni.... ad esempio abs\pla di altre marche si inceppano subito se provi a stamparli con il profilo per il materiale originale..... quando stampo PLA di terze parti con il profilo apposito devo alzare la temperatura fino a 225 gradi altrimenti non stampa....(si inceppa come se fosse troppo denso) ci sono gli hot end v1 e v2 ma anche se sembrano identici con il v1 (come indicato dal produttore) non è possibile stampare in PLA, a qualsiasi temperatura si inceppa(provato riprovato).....mentre il v2 che è praticamente identico no, storia veramente strana 😥
  9. il problema della stampa in fdm in questo caso ma in generale un po' di tutte è che la parte cerchiata in rosso ha uno spessore di 1mm? o meno oltre a venire esteticamente brutta ha poca o nessuna funzionalita', alla minima trazione si spezza....
  10. non ho capito bene cosa intendi..non è tanto questione di "tipo" di chiusura ma di tecnica di stampa.....è un oggetto al limite delle possibilita' per la "stampa 3d".... io ho parlato fdm perche' pensavo che tu come il 99% degli utenti stampassi in fdm.... a te serve un pezzo il piu' simile possibile ad un pezzo "colato" e le tecnologie di stampa 3d adatte allo scopo sono la sla o la sls, probabilmente l'azienda che hai contatto la stampera in resina quindi in sla... se stampi in sla (resina) puoi fare un foro pilota e poi filettarlo tranquillissimamente, non sara' la cosa piu' resistente del mondo ma sicuramente è funzionale. se vuoi io ho la possibilita' di realizzarti il prototipo con qualita' di stampa professionale e sono molto collaborativo 😂
  11. come spessore ci sei, diciamo che uno spessore accettabile per la fdm è almeno 1,5mm.... si, certo purtroppo si romperebbero subito(all'istante), non avrebbero alcuna funziona pratica, purtroppo credo che per queste cose la stampa fdm non sia l'ideale.... per approfondire il discorso della fdm come tecnologia forse dovresti orientarti su una fascia piu' "professionale" di stampanti fdm...è irrealistico pensare che la stampante cinese da 250<->1500 euro possa fare quel contenitore. se pensiamo al prezzo di una fdm "professionale" forse allora vale la pena pensare a prendere una dlp\sla che è sicuramente piu' adatta allo scopo....
  12. se è cosi non c'è modo di farlo funzionare.....
  13. è un idea buona secondo me, condivido il tuo ragionamento ma il miglioramento sara' poco...on è solo questione dell fc meccanico, è l'intera meccanica a non garantire una precisione tale da avere due volte un punto zero uguale... il sensore nel link ha 3 fili sicuro che vada bene?
  14. con un voltimetro in test di continuita' puoi battere i cavi e trovare chi appartiene a chi...poi un sensore costa pochi euro e lo saldi direttamente ai cavi originali ma magari c'è un modo piu' facile che non conosco....
  15. è sicuramene rovinato il sensore, non so come è fatta la alfawise ma di quelli 8 pin solo 2 sono del sensore....vediamo se qualcuno ha esperienza diretta su questa macchina.....
  16. eviterei il brim...è molto complesso da regolare e crea piu' problemi di quelli che dovrebbe risolvere..... il problema è che i primi layer sono troppo bassi, l'altezza del primo layer non è 0,2mm (o quella che sia) ma è molto meno quindi si ha una comrpessione del primo layer il che genera questo problema...la soluzione piu' semplice è aumentare l'altezza del primo di 0,05 quindi passi a 0,25mm se non basta a 0,3 e il problema dovrebbe risolversi...... il paino per il pla è meglio che sia freddo, i 50 gradi del piano sopratutto d'estate sono solo temperatura in piu' da smaltire per la ventola....
  17. le velocita' sono ottime....... zhop lo hai impostato? ventola, raffredda bene? tempratura? materiale? ritrazione?
  18. sono sicuro che c'è gente che si è impiccata dopo aver visto questa stampa al primo tentativo😅 Benvenuto!
  19. quello che cercavo di dire è che parlando per assoluto la guida è meglio del tondo, scorre meglio parlando per assoluto ma dato il costo non ne vale la pena nella stampa fdm, in alcuni casi forse si equivalgono per praticita' ma la guida è pensata per pesi notevoli che in una fdm non ci possono essere....costasse come un tondino allora si che sarebbe meglio ed è lo stesso ragionamento fatto da zortrax e makrbot , non avrebbe avuto senso investire piu' soldi per una meccanica "inutlimente" precisa..... parlando della zortraxx e come funziona....a parole era difficile spiegarlo...ho fatto un disegnino.... in verde i bracci di Y, in rosso i bracci di X carelli X in blu e y in rosa. i tubi rosso\verdi sostengono il peso ed i relativi carrelli ci scorrono sopra in modo lineare. quella in nero è un cinghia (avevo finito la voglia di disegare decentemente) il tubo verde non solo fa scorrere l'asse Y su di esso ma essendo collegato al motore esso gira fornendo movimento ad X. essendo collegato al carrello di X esso gira e fa muovere X ed allo stesso tempo Y gli scorre sopra. stessa cosa nell'altro asse...
  20. discorso giustissimo secondo me, la guida è utile se si stanno spostando carichi "importanti", per i 200 grammi di estrusore della stampante "economica" sono inutilmente costose e pesanti.... un tubo flette sicuramente di piu' di un tondo pieno ma piu' in generale il tubo non puo' essere rettificato come invece vengono rettificati i tondi, quindi non esiste un tubo adatto allo scorrimento dei cuscinetti lineari in quanto non essendo stato rettificato il diametro è "imperfetto"
  21. devi cercare di farlo al meglio che sia possibile....non devi impazzirci ma devono essere regolati bene, se hai dubbi vale la pena ricalibrare... mai vista dal vivo la stampante ma non credo ci sia "un segreto" in particolare, basta solo tanta pazienza....
  22. anche s eil vetro puo' avere delle imperfezioni è sicuramente molto piu' probabile che sia l'asse ad essere piegato.... la soluzione purtroppo non è semplice...intanto prova a verificare lo scorrimento dell'asse Y e se è piegato cerca di quantificare la deformazione....
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.