DIWIRE, una stampante 3D alternativa

    Oggi vi parliamo di DIWIRE, una stampante 3D con caratteristiche singolari e profondamente diverse dalle altre soluzioni attualmente in commercio. Infatti DIWIRE non estrude plastica, bensì piega il metallo (non aspettatevi di piegare lamiere però!) così da riuscire a creare oggetti davvero interessanti. Insomma un modo alternativo rispetto al taglio laser o CNC.

    Dietro a questo progetto vi è Pensa Labs, un gruppo di designer americani i quali cercano di fare del design abbinato a soluzioni creative il loro credo di vita. L’idea portata avanti con questa stampante, anzi, piegatrice, è di sicuro molto originale: la filosofia non  è quella di sottrarre materiale (come ad esempio una fresatrice CNC) ma modellare una struttura 3D partendo da un semplice filo metallico.

    diwire bender stampa 3d ofrum

    diwire bender stampa 3d forum 3

    Sicuramente rispetto ad una stampante 3D tradizionale un vantaggio è quello della dimensione finale dell’oggetto. Con DIWIRE si possono creare modelli molto più grandi rispetto ai canonici 30x25x25 cm delle stampanti 3d odierne. Ma cosa si può creare esattamente con questo metodo di fabbricazione? Possono essere create lampade, portaoggetti, orologi e molto altro ancora, basta solo avere creatività e ingegno. Si parte dal disegno in due dimensioni per poi formare oggetti anche molto complessi.

    diwire bender stampa 3d forum

    HeadphoneStand diwire stampa 3d forumdiwire bender stampa 3d forum 4

    clock diwire bender stampa 3d forum

    Pensa Labs, insieme alla macchina, fornisce un software che analizza il modello 3D e calcola la lunghezza totale del filo metallico per poterlo realizzare. Questo progetto è stato finanziato sulla piattaforma di crowdfounding Kickstarter, la campagna si è conclusa con un successo e il prezzo di pre-ordine sulla piattaforma era di 2500 dollari. Attualmente non è ancora in vendita, ma basterà aspettare qualche mese.