3DHubs Trends: gennaio 2015

    Come ormai da tradizione, anche questo mese analizziamo i dati raccolti da 3DHubs i cui report  misurano in un certo modo l’andamento del mercato su un “piccolo” campione, ovviamente riferito ai propri Hubs (i quali sono ormai oltre 10,000). Questo documento non è da confondere con un’analisi di mercato dettagliata e approfondita, anche se comunica dati interessanti sull’evoluzione del mondo del 3D printing.

    Rispetto ai report precedenti, in questo mese di gennaio 3DHubs ha ci ha dato nuovi grafici da analizzare, come ad esempio le “Most Wanted 3D printers“, il cui grafico lascia poco spazio all’immaginazione. In testa troviamo Ultimaker 2, che ha sbaragliato i concorrenti, ma a poca distanza troviamo la Form1+, sicuramente una stampante destinata ad un’altra categoria di utilizzo ma che fa ben capire quanto le stampanti 3D a SLA siano richieste dal mercato.

    3DHubs trends gennaio 2015

    Un altro nuovo grafico è quello che definisce il “tasso di fedeltà/soddisfazione della propria macchina“. Oltre il 58% dei possessori di LulzBot riacquisterebbero la macchina, a seguire troviamo con il 50% i possessori di Zortrax. Mentre le italiane? Non se la cavano male, anzi, troviamo Wasp in quarta posizione con il 48%, mentre Sharebot è sul 34% in nona posizione.

    3DHubs trends gennaio 2015

    Per quanto riguarda la classifica delle stampanti 3D desktop più performanti, Formlabs guida la classifica con Form1+, a seguire CTC-3D e in terza posizione troviamo la polacca Zortrax, in quarta posizione troviamo ancora un modello Formlabs (anche se la versione precedente rispetto alla Form1+).

    3DHubs trends gennaio 2015

    Nella classifica delle stampanti 3D professionali guida la Project 3500 HDMAX con punteggio pieno, a seguire (con lo stesso punteggio) troviamo la Object Eden 260 e ProJet 460Plus; di fatto una lotta a due tra 3DSystem e Stratasys.

    3DHubs trends gennaio 2015

    Interessante è notare anche la diffusione dei vari modelli/marche di stampanti 3D nei vari continenti. Negli USA troviamo un dominio Makerbot con ben 2 modelli nelle prime cinque posizioni, mentre in Europa conquistano solo il quarto posto (con la Replicator 2) a fronte di una classifica guidata da due modelli Ultimaker e Prusa.