#MFR15 – OLO, la stampante 3D economica per smartphone da 99$

    olo stampante 3d per smartphone economica

    L’edizione di quest’anno della Maker Faire Rome è stata caratterizzata da una quantità elevatissima di conferenze e workshop che andavano a coprire qualsiasi tema collegato al making, al fare impresa e alla presentazione di prodotti. Ad una di queste non potevamo proprio mancare.

    OLO, la presentazione ufficiale alla Maker Faire Rome

    In un mondo come quello di oggi, dove tutti abbiamo in tasca uno smartphone e, addirittura, esistono i secondi smartphone, si sente sempre più la necessità di implementarli con gli strumenti che ci circondano. Compatibile con Windows, iOS e Android, OLO permetterà ai vostri smartphone di diventare parte integrante di una stampante 3D estremamente economica e compatta. Il concetto che sta alla base del funzionamento di questa piccola stampante 3D è ad oggi ben conosciuto: OLO è una stampante 3D a resina dotata di una piccola vasca con la funzione di accogliere la resina liquida, un particolare vetro che rende perpendicolare la luce che lo attraversa e un semplicissimo meccanismo che permette di muovere in verticale il piatto di stampa.

    olo stampante 3d per smartphone economica olo stampante 3d per smartphone economica

    Una volta caricato il modello 3D che si intende stampare sul cloud della propria stampante 3D OLO, sarà possibile far partire la stampa 3D direttamente dal proprio smartphone attraverso un’apposita applicazione. Lo smartphone andrà poi posizionato nel suo alloggiamento all’interno della stampante 3D. Durante il processo di stampa lo smartphone emetterà dei “flash” di luce attraverso lo schermo, andando quindi a sinterizzare la resina.

    olo stampante 3d per smartphone economica olo stampante 3d per smartphone economica

    Il volume massimo di stampa è di 5 x 3 x 2 pollici, ossia 127 x 76 x 50 mm. Il processo di stampa sarà lento, soprattutto a causa della tecnologia low-cost utilizzata. La qualità degli oggetti prodotti dipenderà tantissimo dalla luminosità dello schermo dello smartphone utilizzato per sinterizzare la resina. Questo significa che i risultati di stampa in seguito all’utilizzo di un iPhone 6 saranno migliori rispetto a quelli ottenibili usando un iPhone 4. Anche la dimensione di stampa varia in base alla dimensione dello schermo utilizzato.

    Interamente progettata dal gruppo italiano SOLIDO 3D, l’elemento che più caratterizza questa piccola stampante 3D è l’economicità: pur non avendo capacità tecniche paragonabili alle stampanti 3D desktop d’oggi, OLO riesce comunque a rendersi interessante per chi vuole entrare nel mondo della stampa 3D senza fare grandi investimenti iniziali o, molto più semplicemente, per scopi educativi.

    OLO sarà lanciata sul mercato attraverso una campagna Kickstarter che, da programma, dovrebbe aprirsi intorno fine novembre. L’obiettivo è quello di invogliare i backers a regalare la piccola stampante 3D come pensiero natalizio. Il prezzo si aggirerà intorno i 99$, ma probabilmente i primi backers potranno aggiudicarsela ad un prezzo vantaggioso.

    Qui il sito ufficiale di OLO 3D.