L’estrusore Discov3ry vi permetterà di stampare silicone, stucco e molto altro

    Le stampanti 3D consumer di oggi ci permettono di stampare solo una gamma limitata di materiali. Si parla di plastica, gomma, simil legno e poco altro, senza considerare che la maggior parte delle volte i materiali diversi dai classici ABS e PLA possono essere veramente impegnativi da utilizzare. Se siete interessati a stampare una gamma più ampia di materiali con la stampante 3D che avete in casa, ecco che arriva un grosso aiuto dal Canada.

    L’azienda canadese Structur3d Printing è riuscita a produrre un estrusore che può essere aggiunto all’attuale estrusore della vostra stampante, aumentandone la gamma di materiali stampabili.
    L’estrusore Structur3D Discov3ry è un device plug and play che può essere integrato con la maggior parte delle stampanti 3D in commercio, tra la quali MakerBot, RepRap e Ultimaker, permettendovi di stampare materiali come silicone, poliuretano, zucchero a velo, stucco per legno e latex. Seguendo le indicazioni di Structur3D, dovrebbe essere possibile stampare anche ceramica e argilla, semplicemente impostando correttamente i settaggi di stampa.

    Silicone
    Silicone
    Zucchero filato
    Zucchero a velo
    Stucco per legno
    Stucco per legno

    Aprendo la strada all’utilizzo di questi materiali, sarebbe possibile stampare oggetti flessibili in silicone, creare supporti o stampare forme particolarmente difficili con lo zucchero filato, oppure stampare su misura oggettistica in poliuretano. Le possibilità di utilizzo sarebbero praticamente infinite.

    L’estrusore dovrebbe essere messo in vendita su Kickstarter il 2 giugno 2014 a prezzo non ancora ben definito, anche se si suppone che sarà intorno ai 350$.