ADMATEC porta la stampa 3D in ceramica a livelli professionali

    Stampa 3D ceramica professionale
    keramisch 3D-printen door technostarter Admatec

    Presentato in anteprima assoluta all’ultimo TCT Show, il modello Admaflex 130 ha segnato un importante passo avanti per uno di quei segmenti di mercato poco considerati dalla maggior parte degli operatori del settore, quello della stampa 3D in ceramica.

    Nata dalla collaborazione tra Formatec Ceramics e l’Energy Research Centre the Netherlands (ECN), la stampante 3D professionale Admaflex 130 offre la possibilità di stampare oggetti in ceramica ad alta densità. Commercializzata da Admatec, la sua progettazione iniziò nel 2013, arrivando nel 2014 a essere una macchina pronta per essere testata e ottimizzata, superando più di 5.000 ore di stampa e una lunga serie di test.

    Stampa 3D ceramica professionale

    Stampa 3D ceramica – I materiali

    Basata su una tecnologia protetta da brevetto, Admaflex 130 permette di stampare in 3D materie ceramiche in modo pulito e stabile, includendo tra i materiali utilizzabili l’ossido di zirconio (usato in odontoiatria), l’ossido di alluminio (dotato di estrema resistenza a corrosione e usura) e la silice fusa, chiamata anche “vetro di silice”. I target dell’azienda olandese sono i settori medicale, dentale e della gioielleria, proprio quelli dove la presenza di materiali non a base di polimeri e dotati di caratteristiche particolari può fare realmente la differenza. In generale, possiamo dire che i materiali ceramici sono dotati di grande resistenza all’usura, limitano la propagazione delle fratture, resistono ad alte temperature, hanno buone proprietà di scorrimento, presentano un’ottimo isolamento elettrico, alta resistenza meccanica, sono bioinerti e, ancora, compatibili con prodotti alimentari.

    Stampa 3D ceramica professionale

    Detto questo, non è necessario essere esperti materiali per convincersi che, quando metalli e plastiche falliscono a causa di alte temperature, azione di acidi, ecc, le ceramiche possono effettivamente ricoprire un ruolo importante nel mondo della stampa 3D professionale.

    Stampa 3D ceramica – La tecnologia

    La tecnologia integrata da Admatec consiste in una tecnica DLP (Direct Light Printing) che lavora un materiale fotosensibile composto da un mix di resina e polveri ceramiche. Procedendo strato su strato, l’oggetto viene poi sinterizzato, con l’obiettivo di rendere il componente abbastanza resistente per essere lucidato, sabbiato e assemblato.

    Stampa 3D ceramica professionale

    Admatec sta portando avanti progetti di ricerca e sviluppo legati alla stampa 3D di metalli, cercando di utilizzare la stessa tecnologia proposta nella Admaflex 130. Riuscire in questa impresa significherebbe portare sul mercato un sistema più economico rispetto a quelli attuali anche se, probabilmente, più limitato dal punto di vista delle capacità tecniche degli oggetti realizzati.
    Insomma, non ci resta che attendere per vedere cosa Admatec riuscirà a produrre.